home page

ClinicaVeterinaria .org - Forum dedicato alla salute e al benessere degli animali

cane_Salute e benessere | _Comportamento | _Cani di razza gatto _Salute e benessere | _Comportamento animali esotici _Animali esotici e nostrani
_I diritti degli animali _Adozioni _I nostri Pets _Varie         

Archivio disponibile solo per consultazione :

VAI al NUOVO FORUM

  >>  Il comportamento del cane  >>  Non vuole stare solo e odia la gente - Discussione n 93818 - PermaLink
   Non vuole stare solo e odia la gente
Autore
Inizio discussione    ( Risposte ricevute: 2 )
Denny91

Registrato dal: 05-12-2015
| Messaggi : 11
  Post Inserito 05-12-2015 alle ore 22:48   
Ciao a tutti!
Io e il mio compagno abbiamo un cucciolo meticcio di 6 mesi, sta con noi da 4, dopo esser stato portato via insieme ai suoi fratelli e alla sua mamma da un padrone non troppo amorevole (diciamo così)...inizialmente ha manifestato una grande paura per tutto ciò che non conoscesse, poi la cosa è migliorata sotto molti aspetti.
Abbiamo provato a lasciarlo da solo quasi da subito, gradualmente, per pochi minuti all'inizio, cercando di allungare i tempi, ma è una tragedia. All'inizio piagnucola piano, ci chiama, poi si agita sempre di più fino ad abbaiare forte ed arrampicarsi su mobili e termosifoni. Addirittura gratta il pavimento fino a farsi uscire il sangue. Per questo motivo non è mai stato da solo per più di un'ora, e solo quando strettamente necessario.
Ad aggravare il problema c'è anche il fatto che non riesce a stare in mezzo alle persone, a meno che non siano i famigliari miei e del mio compagno o comunque persone che conosce. Se decidiamo di portalo con noi da qualunque parte (centro commerciale, mercato, bar) si pianta per terra, comincia a tremare a lamentarsi e bisogna prenderlo in braccio altrimenti non cammina. Anche quando facciamo le passeggiate bisogna cercare le strade più isolate, opure uscire in tarda serata, quando in giro non si trova nessuno..se vede una persona anche in lontananza comincia la tragedia e si blocca finché la persona si allontana. È diffidente molto più con gli uomini che con le donne, invece dai bambini e dai suoi simili si fa avvicinare con tranquillità.
Sono preoccupata, perché lasciando stare che ormai sta diventando traumatico avere vita sociale, mi fa stare male che lui soffra. Non so più cosa fare!


0 
 Profilo
giovanna89dandi

Registrato dal: 20-08-2015
| Messaggi : 65
  Post Inserito 06-12-2015 alle ore 01:49   
Mi dispiace per il tuo cucciolo pero io penso che é giovane e ha il tempo per migliorare atteggiamento.l unica soluzione che mi viene é farti aiutare da un educatore cinofilo..qualcuno che sappia come sbloccarlo.perché forzandolo é peggio secondo me bisognerebbe creargli quante più se occasioni positive con le persone anche facendo venir qualcuno a casa e poi x strada che ancora nn conosce..per il fatto che piange quando e da solo mi viene in mente solo di usare un trasportino che potrebbe usare come cuccia anche la notte in modo che fosse la sua dolce tana con qualche vestito che ha il tuo odore addosso sempre abituandolo all inizio per poco tempo..vediamo un po' qualcun altro più esperto di me magari ti sarà d aiuto..in bocca al lupo


0 
 Profilo
comportamentista
| EDUCATORE CINOFILO

Registrato dal: 11-12-2015
| Messaggi : 33
  Post Inserito 11-12-2015 alle ore 23:39   
In effetti il cucciolone ha bisogno di un percorso che lo aiuti a crescere in autonomia e sicurezza, dotandolo di tutti gli strumenti per gestire situazioni ed emozioni in proprio; non è difficile, ma occorre pazienza, tempo e un buon educatore che vi guidi passo per passo, e sono sicura che ce la farete. Un saluto.


0 
 Profilo


Generazione pagina: 0.343 Secondi