home page

ClinicaVeterinaria .org - Forum dedicato alla salute e al benessere degli animali

cane_Salute e benessere | _Comportamento | _Cani di razza gatto _Salute e benessere | _Comportamento animali esotici _Animali esotici e nostrani
_I diritti degli animali _Adozioni _I nostri Pets _Varie         

Archivio disponibile solo per consultazione :

VAI al NUOVO FORUM

  >>  Gatto  >>  URETROSTOMIA e incontinenza - Discussione n 93599 - PermaLink
   URETROSTOMIA e incontinenza
Autore
Inizio discussione    ( Risposte ricevute: 2 )
Vivienne

Registrato dal: 16-11-2015
| Messaggi : 1
  Post Inserito 16-11-2015 alle ore 18:09   
Ciao a tutti, mi sono appena iscritta per sottoporvi il mio problema... Ho un bel micione rosso di nome Fred, ha 3 anni e qualche mese... L'ho preso a 3 mesi dal gattile comunale e da quando è entrato in casa ha riempito i nostri cuori... Vi racconto la nostra storia e spero che qualcuno possa tranquillizzarmi...


Ad agosto di quest'anno Fred ha avuto il suo primo blocco urinario... Avevo notato da qualche settimana che aveva problemi nel fare pipi (un po di flusso e poi goccioline.. Allarmata dalla situazione appena andava nella lettiera gli andavo dietro per vedere se la faceva.. )...

Contatto il mio vet che mi dice subito di dare cibo c/d della hills e provare a fare un prelievo delle urine... Provo svariate volte a fare questo prelievo ma nn ci riesco fino a che una mattina mi accorgo che Fred andava in lettiera e non faceva nulla...
Cosi che lo prendo e lo porto in clinica veterinaria...

La vet di guardia mi dice che aveva un blocco (FUS mi sembra) e una brutta cistite che aveva completamente chiuso la fine dell'uretra... Mi dice l'iter che loro svolgono in questo caso...
Ossia catetere e ricovero per 3 giorni... Acconsento al trattamento e lo lascio in clinica... Fortunatamente va tutto liscio...

Visto il tempismo con cui l'ho portato in clinica i valori del sangue (potassio, creatinina e azotemia) erano nella norma e addittura la vescica non si era riempita del tutto... Passano questi 3 gg e Fred si riprende del tutto..

Lo mandano a casa e mi consigliano di dare s/d della hills e acqua sant'anna, in più antinfiammatorio, antibiotico e buscopan per spasmi uretrali... E cosi faccio...
Lui sta bene si riprende e torna il miciotto bello che era sempre stato... Inoltre aggiungono che nell'urine avevano trovato solo piccoli cristalli di struvite e che molto probabilmente il micio soffriva di cistiti idiopatiche... Fino a qui tutto bene...


E siccome durante l'estate io e il mio compagno non abbiamo fatto ferie decidiamo di partire a fine ottobre 2 settimane per la thailandia...

Partiamo il 26 ottobre e chiediamo a mia suocera di trasferirsi da noi per stare con il gatto... Lascio tutte le indicazioni per la sua gestione quindi cibo s/d acqua sant’anna, controllo della lettiera un paio di volte al giorno e soprattutto di controllare quando fa pipi... Partiamo e la sentiamo tutti i giorni chiedendo notizie... Tutto bene fred sta bene fa pipi e se la spassa con la nonna...
Fino al 3 novembre, mia suocera manda un messaggio dicendo che fred nn stava molto bene si fermava davanti la ciotola dell'acqua e nn faceva nulla, sembrava come se si fosse fatto male ad una zampa e in più aveva vomitato... Io le dico subito di portarlo in clinica dove è stato ricoverato la prima volta....
da qui parte la nostra odissea...

Mi chiama dalla clinica dicendo che aveva una cistite da stress e che procedevano con catetere e sblocco della vescica, ma a differenza dell'altra volta i valori del sangue erano altissimi (potassio 9 e creatinina 16 ������) io in parte mi tranquillizzo fino ad una nuova telefonata che annunciava che doveva essere operato in chirurgia d'urgenza e sottoposto ad un'uretrostomia perineale perchè aveva un calcolo enorme che non sarebbe mai passato dal pene ������


panico in thailandia anche perchè c'era una buona percentuale che non superasse l'intervento... Fortunatamente dopo un paio di ore ci richiama e ci dice che era tutto ok, l'intervento era andato bene e che l'aveva visto ma stava ancora sotto anestesia.... Quindi un bel po rimbambito...

Nei giorni seguenti va a fargli visita e dopo le 48 ore dall'intervento lo ritengo fuori pericolo, ovviamente catetere lavaggi vescicali e liquidi in vena per 24 ore consecutive.... Noi ci tranquillizziamo e ci godiamo gli ultimi giorni di vacanza...

Il sabato doveva uscire ma non esce perchè gli erano saltati 2 punti e si era infettata la ferite con 40.5 di temperatura.... SFIGA SU SFIGA ������ la domenica fred si toglie ilcatetere da solo e inizia a fare pipi... Dopo 5 gg di gabbia si era un pò stufato ����

Il lunedi torniamo dalla vacanza e per fortuna lo mettono in dimissione, infezione rientrata e la pipi va bene anche se con molto sangue... Lo andiamo a prendere e lo dimettono con 2 antibiotici e l'antinfiammatorio per 7 gg... In più medicazioni 2 volte al giorno con vasellina e fissan...


Torna a casa ed è un bel pò abbattuto ma felice e coccoloso piu che mai di stare in nostra compagnia ( non mi si scollava di dosso ������) ovviamente s/d e acqua sant'anna...


Adesso arriva il complicato... I primi giorni la pipi andava benissimo bel flusso e tanta...


Da giovedi noto che va a fare pipi di continuo... Il venerdi lo porto in clinica e gli tolgono i punti perche la ferita si è richiusa (erano passati 10 gg dall'intervento) e il vet di turno mi dice che ovviamente fred ha ancora cistite e di continuare con antibiotico (me ne hanno levato uno) e antinfiammatorio fino al 20/11...


Stanotte però ho avuto la brutta sorpresa che fred ha fatto pipi sul lettone mentre dormiva e alcune volte perde gocce di urina mentre cammina... Il mio veterinario dice che molto probabilmete è dovuto alla cistite che ancora non è passata (infatti fa pipi un bel pò di volte al giorno e anche pochina anche se beve una ciotola al giorno) ed é anche dovuto al fatto che i muscoli che stanno vicino la nuova uretra devono riprendere tonicitá...


Io sono molto preoccupata che soffrirà di incontinenza urinaria e sono cosi dispiaciuta perchè non se lo merita proprio come gattone e il fatto che stavo in vacanza mi fa sentire cosi colpevole ������... In più è giovane e mi domando se sarà cosi che aspettativa di vità avrà?!? A qualcuno di voi è successo che perdeva urina?!? È rientrata come situazione o è rimasta cosi?!?

Vi prego tranquillizzatemi che senno muoio di ansia ���� grazie a tutti e scusate il monologo ma dovevo sfogarmi con gattari come me ������






[ Questo Messaggio è stato Modificato da: lillina il 16-11-2015 18:17 ]


0 
 Profilo
lillina
| CV STAFF

Registrato dal: 15-04-2006
| Messaggi : 51796
  Post Inserito 16-11-2015 alle ore 18:19   
ho spezzato graficamente lo scritto con pazienza per Fred

hai una suocera super

con quello che ha passalo ,lui ,credo che un po di incontinenza ci sta ,ma non sottovalutare e cerca di farlo guarire completamente

nn sono da gatti ,ma da cani ,ti arriveranno risposte


0 
 Profilo
ACCHIAPPACODA

Registrato dal: 17-10-2011
| Messaggi : 1994
  Post Inserito 17-11-2015 alle ore 10:15   
Ciao, mi spiace per l'acaduto, probabilmente il tuo gatto e' soggetto a cistite e e' necessario stare attenti all'alimentazione e all'apporto adeguato di acqua per favorire la diluizione dell'urina in modo che i cristalli siano espulsi facilmente e non si formino pericolosi calcoli..

Secondo me potevano fare un'eco alle vie urinarie, vescica e reni gia' la prima volta..ma ormai..

Che sia presente ancora la cistite e sentendo bruciore e perda qualche goccia di pipi' e'plausibile..serve continuare il trattamento prescritto fino al 20 come ti e' stato detto e poi vedere se la situazione migliora..

Certamente, dopo quello che gli e' stato fatto, catetere ecc. oltre che stress per operazione e post, i muscoli devono riprendere tonicita'...

Capita anche a noi, se siamo ricoverati e ci viene messo un catetere per un po' di tempo, che la vescica e i muscoli perdano elasticita' e tonicita', dato che la via resta sempre aperta e la vescica non lavora come dovrebbe, cioe' riempirsi, sentire lo stimolo e tendere a svuotarsi..

E' necessario quindi che si riprenda una "stimolazione vescicale"...cioe' il ripristino della funzionalita' e questo puo' anche comportare all'inizio una leggera perdita di pipi'..

Parlare di incontinenza adesso mi sembra prematuro...l'importante e' che si svuoti..e non resti bloccato..

Vediamo come va nei prossimi giorni..

Dai notizie..




1 
 Profilo


Generazione pagina: 0.332 Secondi