home page

ClinicaVeterinaria .org - Forum dedicato alla salute e al benessere degli animali

cane_Salute e benessere | _Comportamento | _Cani di razza gatto _Salute e benessere | _Comportamento animali esotici _Animali esotici e nostrani
_I diritti degli animali _Adozioni _I nostri Pets _Varie         

Archivio disponibile solo per consultazione :

VAI al NUOVO FORUM

  >>  Varie  >>  Il sorriso nel dolore, dedicato a.. - Discussione n 89623 - PermaLink
   Il sorriso nel dolore, dedicato a..

( 1 | 2 ) Avanti  >>> 
Autore
Inizio discussione    ( Risposte ricevute: 14 )
MilenaF

Registrato dal: 29-06-2012
| Messaggi : 4198
  Post Inserito 01-01-2015 alle ore 20:04   
.. a famiglie normali che si ritrovano addosso panni da eroe da dover indossare quasi a forza..
.. a chi di noi sente i besti "come figli" e li accompagna nella malattia


Quando per Liz la neurologa aveva parlato di "glioma", ho passato intere notti a cercare info in rete su questa terribile patologia, ed ho incontrato loro, le mamme-coraggio (i papà-coraggio, le famiglie-coraggio).

Come si può continuare a sorridere accanto al tuo bimbo che muore giorno per giorno, nell'impotenza più assoluta? Eppure.. Eppure loro sono un esempio splendido di amore all'ennesima potenza, quello che davvero ti fa spostare completamente di lato te stesso ed esserci per.

Sono le famiglie DIPG, un cancro al cervello per cui non esiste cura.
"Inoperabile" è spesso la prima parola che segue la diagnosi.
"Incurabile", "terminale".

Una bomba, spesso a ciel sereno: mal di testa e vomito, sintomi comunissimi, basta una semplice 'influenza'.. e invece un vortice che ti risucchia, passi dalla visita del pediatra al ricovero in ospedale, a "quella" risonanza che parla chiaro, a volte senza neanche il tempo di prendere un pigiamino.
Catapultati nell'incubo peggiore, quasi senza il tempo di chiedersi "perché?"

Vedo nei video mani, che hanno dovuto diventare esperte, sciacquare port, iniettare terapie come non avessero mai fatto altro, sorriso sempre sul viso.. Distribuire con dolcezza e fermezza al tempo stesso pillole per tutto il giorno..
Vedo arrivare "il momento del cortisone", quello in cui si torna a casa perché l'ospedale non può più fare che le stesse cure, e il sorriso? una costante, anzi, moltiplicato..


A queste famiglie speciali io sento di dover dire GRAZIE dal profondo del cuore, per aver voluto condividere una sofferenza così intima, addobbandola di piccole grandi gioie ogni giorno, illuminandola costantemente di sorriso: quanto ho, più che 'imparato', 'sentito'.. quanto "bene" mi ha fatto nel nostro accidentato percorso..

Sono "solo" animali, ma è forse diverso l'amore? La sofferenza? Per chi li vive "come figli" intendo.

Potrà sembrare 'forzato', come 'paragone' (qualcuno magari si indignerà, amen), ma quei bimbi ignari e fiduciosi, che sorridono accanto ai loro doni, quegli occhioni.. a me ne ricordano altri.. diagnosacce, interventi, terapie, controlli.. tutto scompare di fronte ad una succulenta ciotola..

E credo che si abbia il dovere di non turbare quella gioia, di annegare il più a fondo possibile quella spina che punge, perché "noi sappiamo", e accompagnarli così, giorno per giorno, facendoci specchio dei loro sorrisi.

Ci riesce una mamma umana, di fronte a "scadenze" vicine, possiamo farcela (e molti dei nostri piccoli stanno rispondendo alla grande alle terapie!)
E' giusto, ed è anche così bello riuscire ad entrare in quel clima.. fa bene davvero a tutti.

Qualcuno ricorda il "gioco della contentezza" di Pollyanna?
Ho letto di una mamma che ha trovato addirittura 10 motivi per ringraziare il cancro ..

Vorrei dedicare queste righe quindi anche a quanti di noi affrontano "certi" percorsi, cercare di infondere tutta la forza possibile, ricordare che sorridere si può.. si dovrebbe proprio.

E' appena cominciato un nuovo anno, proviamo ad affrontarlo con questo spirito?

Non dimentichiamo che a noi resta a disposizione un'arma tanto terribile quanto salvifica: l'eutanasia. Noi possiamo stoppare il dolore quando diventa un "troppo", quando è "dolore e basta". Queste mamme no, a loro tocca assistere fino all'ultimo respiro.

Eppure sorridono.

Sorridono.


3 
 Profilo
anto-lucy-lucky

Registrato dal: 19-12-2007
| Messaggi : 5991
  Post Inserito 01-01-2015 alle ore 20:18   
Bellissimo quello che scrivi. Il dolore è immenso quando scopri che un tuo caro è affetto da un brutto male. E chi ci è passato può capire, condividere ed starti vicino più di quanto possano gli altri. Un abbraccio!


0 
 Profilo
sitenne

Registrato dal: 04-12-2014
| Messaggi : 237
  Post Inserito 01-01-2015 alle ore 20:57   
ecco...

ho pianto, ecco...


0 
 Profilo
MilenaF

Registrato dal: 29-06-2012
| Messaggi : 4198
  Post Inserito 01-01-2015 alle ore 21:03   


01-01-2015 alle ore 20:57, sitenne wrote:
ecco...

ho pianto, ecco...



.. e invece bisogna sorridere, ecco!!


1 
 Profilo
lillina
| CV STAFF

Registrato dal: 15-04-2006
| Messaggi : 51796
  Post Inserito 01-01-2015 alle ore 21:20   
Scritto col cuore di getto senza una modifica
Letto col cuore di getto senza una modifica






0 
 Profilo
mari10
| CV STAFF

Registrato dal: 10-09-2010
| Messaggi : 1945
  Post Inserito 01-01-2015 alle ore 22:12   
Milena.....non so davvero come fai a guardare queste realtá con questa luciditá. A me a volte gira la testa. Riesco appena a dire una preghiera per loro. Ma forse la dico per me......perché non mi é successo.


0 
 Profilo
whitewolf12

Registrato dal: 28-11-2014
| Messaggi : 362
  Post Inserito 01-01-2015 alle ore 23:39   
Complimenti, bel pensiero veramente..


0 
 Profilo
Annas
| CV STAFF

Registrato dal: 20-02-2009
| Messaggi : 14347
  Post Inserito 01-01-2015 alle ore 23:47   
Mio fratello nel 2007 è mancato dopo una malattia durata 3 anni. Glioblastoma di IV grado.
È terribile perché da subito si sa di non avere speranze. E ogni mese, ad ogni rm, è un'attesa angosciante.


0 
 Profilo
reuel

Registrato dal: 29-11-2014
| Messaggi : 160
  Post Inserito 02-01-2015 alle ore 11:16   
...quanti pensieri mi verrebbero da scrivere....ma solo un profondo...immenso augurio....che nessuno...nessuno...debba mai seguire quella strada....sempre troppo lunga...sempre troppo corta...una strada che ti sconvolge la vita in un attimo e la cambia per l'eternità....una strada fatta di sorrisi...troppi sorrisi....disperati sorrisi....


0 
 Profilo
gdtom

Registrato dal: 11-11-2012
| Messaggi : 1679
  Post Inserito 02-01-2015 alle ore 18:13   
Il sorriso di quei genitori mi ferisce nel profondo perché so che nel momento in cui il loro bambino se ne andrà quel sorriso che ha motivo di esistere solo per infondere coraggio al proprio piccolo si spegnerà per sempre o almeno il mio si spegnerebbe per sempre e con lui mi spegnerei anch'io.
Ammiro chi riesce a mantenerlo per dar forza a chi sta attraversando lo stesso calvario, ma credo anche che a quel punto sia solo una maschera mal costruita. I figli sono la nostra immortalità e se vengono a mancare prima di noi veniamo a mancare noi stessi e ci ritroviamo a condurre una vita senza scopo, vuota, come vuoto sarebbe il nostro sorriso
Posso affrontare qualunque cosa nella vita, ma la perdita di un figlio no. Non ce la farei mai.. ...


0 
 Profilo
( | 2 ) Avanti  >>> 


Generazione pagina: 1.144 Secondi