home page

ClinicaVeterinaria .org - Forum dedicato alla salute e al benessere degli animali

cane_Salute e benessere | _Comportamento | _Cani di razza gatto _Salute e benessere | _Comportamento animali esotici _Animali esotici e nostrani
_I diritti degli animali _Adozioni _I nostri Pets _Varie         

Archivio disponibile solo per consultazione :

VAI al NUOVO FORUM

  >>  Varie  >>  prossimamente su questi schermi? - Discussione n 89574 - PermaLink
   prossimamente su questi schermi?

( 1 | 2 | 3 | 4 ) Avanti  >>> 
Autore
Inizio discussione    ( Risposte ricevute: 32 )
eghinlove

Registrato dal: 15-07-2013
| Messaggi : 1757
  Post Inserito 28-12-2014 alle ore 21:45   
Ciao a tutti..
Non so se questa sia la sez giusta.
avevo già scritto riguardo il pensiero (che macino ormai da un po') di adottare un canetto.
Qualche giorno fa ne ho parlato con la volontaria di un'associazione che sostengo.
Le ho spiegato il desiderio, ma anche la nostra routine classica:
*nico esce alle 9 e rientra alle 18
*io di solito esco alle 13 e rientro alle 20e30
*abbiamo un giardino di circa 200 mq, un patio riparato, una casetta di legno di 3 metri per 4, un balcone (patio giardino e balcone comunicano tra loro, circondando per 3 lati la casa)

L'idea era che il cane, in nostra assenza (diciamo dalle 13 le 18, circa) stesse fuori, con libero accesso a patio, giardino e casetta ( e volendo, cuccia ben imbottita), in modo da correre e poter fare i bisogni.
Il resto del tempo invece il cane sarebbe stato con noi in casa, e magari due belle passeggiate quotidiane.

Insomma, la volontaria mi ha sconsigliato l'adozione: secondo lei i cani non vanno lasciati fuori, soffrono il freddo d'inverno e la fame d'estate.

avevo comunque pensato di parlare con un'altra volontaria che sembra occuparsi solo di cani, per sentire il suo parere.
poi condividendo i loro appelli su fb mi sono innamorata (leo, 7 mesi, 15 kg); domani chiamo per lui.

Secondo voi sarebbe davvero sacrificato un cane, a vivere in questa maniera?
È ovvio che adottare un cane per me significa garantirgli l'ezistenza migliore possibile, perciò voglio essere sicura che non sia una scelta egoistica che lo sacrifichi.


0 
 Profilo
MilenaF

Registrato dal: 29-06-2012
| Messaggi : 4198
  Post Inserito 28-12-2014 alle ore 22:01   
Secondo me la volontaria ha pensato che tu mettessi le mani aventi, e che da 5 ore potesse diventare la regola, quella di lasciarlo fuori.. E' il solito discorso delle troppe fregature, e della sfiducia serpeggiante, mi sa.

Il freddo d'inverno ci sta (ma se non è uno scricciolino vecchietto a pelo straraso una bella cuccia coibentata dentro la casetta direi risolva), la fame in estate , magari il caldo o la sete, ecco.
Per cinque ore poi, una volta abituato, non ha neanche bisogno di star fuori per i bisogni, in caso di freddo polare o caldo africano si può anche pensare di tenerlo a casa.

Se uno dei due dovesse assentarsi, come è successo a te per studio, ci sono comunque i 'nonni' che potrebbero parare l'emergenza, no?

Io sentirei un secondo parere, come diciamo sempre per i vet
Non mi sembra affatto una scelta egoistica!


1 
 Profilo
misssmith
| CV STAFF

Registrato dal: 16-05-2008
| Messaggi : 22544
  Post Inserito 28-12-2014 alle ore 22:17   
Vai tranquilla, Giulia...
Milena ha già detto tutto, non aggiungo nemmeno una virgola!

ps aggiungo, unica nota, di testarlo per i gatti, o comunque chiedi e fai presente che ne hai due...solo questo...

[ Questo Messaggio è stato Modificato da: misssmith il 28-12-2014 22:18 ]


1 
 Profilo
lillina
| CV STAFF

Registrato dal: 15-04-2006
| Messaggi : 51796
  Post Inserito 28-12-2014 alle ore 22:17   
È' una scelta consapevole ,altro che egoistica

Si può fare
C'è ne fossero di trovatelli piazzati così !!!!!!


Dovete pensare al tempo libero, a come vi muovete ,al lavoro ,allo studio ,alle vacanze ,alla gestione della vs vita ,come ne verrebbe condizionata ? Siete pronti in due ?
Se si ,perché no ?




1 
 Profilo
didi45

Registrato dal: 25-09-2011
| Messaggi : 5461
  Post Inserito 28-12-2014 alle ore 22:29   
Penso che la volontaria abbia più pensato al vostro futuro che non a quello del cane.
Come ti ha detto Lillina vaglia bene i periodi di ferie,viaggi e assenze varie. Se potete far fronte a questo senza dover rinunciare alla vostra libertà, perché no?


1 
 Profilo
eghinlove

Registrato dal: 15-07-2013
| Messaggi : 1757
  Post Inserito 28-12-2014 alle ore 22:45   
Milena, la faccenda della fame d'estate ha lasciato perplessa anche me
consideriamo che viviamo a bari, qui il riscaldamento lo accendiamo 4 o 5 volte l'anno; abbiamo parlato con i suoceri, e abbiamo la loro disponibilità, all'occorrenza.
Stiamo valutando l'acquisto di un doblò, in modo da poterci spostare con cane e (ma spero sempre di no) gatti in vacanza.
di solito noi facciamo 4 settimane l'anno di ferie (natale, pasqua, agosto):
A natale siamo a torino, e non lo potremmo portare con noi (mio padre su questo è categorico), ma qui a due passi da casa c'è una buona dog sitter
a pasqua siamo da mia nonna a firenze, e lo porteremmo.
in estate siamo da mia nonna in montagna, e al mare dai suoceri, e lo porteremmo con noi.
se dovesse capitare di nuovo che mi assenti (come quando sono pattita per firenze), nico rimodulerebbe gli orari ricavando una pausa pranzo per rientrare a casa ( ma ovviamente inquesto caso rientrerebbe la sera più tardi).

Io in questo momento studio, e studierò per i prossimi 2-3 anni; lavoro part time, ma tendenzialmente per ora i miei orai sono elastici.

mio zio ha sempre tenuto il suo gigante maremmano solo in giardino, mai entrato in casa.
noi propendevamo per una giornata scandit fra fuori e dentro, mio suocero dice che è impossibile, o sta fuori o sta dentro, sennò si rintrona

siamo moooolto confusi

ps miss, di sicuro bisogna tenere ben presenti i due alieni
sarà la prima cosa che dirò domani quando chiamo, sennò chi li sente

[ Questo Messaggio è stato Modificato da: eghinlove il 28-12-2014 22:49 ]


0 
 Profilo
sitenne

Registrato dal: 04-12-2014
| Messaggi : 237
  Post Inserito 28-12-2014 alle ore 23:04   
io ho avuto cani fin da quando andavo alle elementari (adesso ho 54 anni).
i miei cani sono sempre stati tutti fuori. sempre. d'estate e d'inverno: non esisteva che cani o gatti entrassero in casa.
solo negli anni '80 abbiamo avuto il primo gatto che ha iniziato a vivere in casa.
il primo cane che è entrato in casa è stata Bella, bastardona taglia pastore maremmano: è rimasta incinta che aveva 6 anni e da lì ha iniziato a passare qualche notte in casa (anno 1999), e poi le ho allestito la nursery nell'ingresso che dava sul retro della casa: andavo a lavorare lasciandole la porta aperta. ...
da quando sono nella casa nuova (da 8 anni), i cani all'inizio entravano saltuariamente: Sitenne perchè ha paura dei temporali e degli spari (e qui di fronte c'è una zona di addestramento cani da caccia...), poi è arrivato Oliver che abbaiava tutta la notte ai cinghali, alle volpi e ai caprioli che transitano per prato qui di fianco, e da allora tutti i cani (prima 4 e adesso 3) dormono regolarmente in casa.
Sitenne (15 anni portati benissimo) rimane quasi sempre in casa anche di giorno. la metto fuori quando vado via, perchè ultimamente se non ci sono mi fa la pipì in casa (non so perchè...).
Oliver sta soprattutto in casa da quando è stato operato (un mese fa).
Milù va e viene quando ne ha voglia, ma le piace stare soprattutto fuori.
hanno due porticati, tre cucce in legno e 900 mq di prato tutto per loro.
quando mi capita di dover star via due o tre giorni stanno fuori anche di notte (e nessun vicino si è mai lamentato perchè i cani hanno abbaiato), e viene un mio amico a rifornirli di acqua e cibo.

e a me non sembrano rintronati. :)


1 
 Profilo
misssmith
| CV STAFF

Registrato dal: 16-05-2008
| Messaggi : 22544
  Post Inserito 28-12-2014 alle ore 23:17   
Non c'è da confondersi, Giù! Al cane piace stare con i suoi umani (di solito) e credo che il 90% dei cani (se potesse scegliere) se ne starebbe in casa volentieri accucciato ai piedi (o sopra il divano ). A me sembra che abbiate vagliato tutte le possibilità, dog sitter inclusa. Il cane starà fuori mediamente 5 ore (d'altronde, tutti o quasi lavoriamo!). Non vedo il problema.
E' importante portarlo fuori a passeggio, quello sì, non pensare che sia sufficiente il giardino perché il cane ha bisogno di conoscere i suoi simili, vedere gente, abituarsi ai rumori e al traffico altrimenti diventa un problema portarselo dietro e comunque non sarebbe giusto per lui!
Anche Denny aveva la cuccia fuori e la cuccia dentro e sceglieva lui, a parte la notte che stava sempre dentro con noi...e non era rintronato, giuro!


2 
 Profilo
machino

Registrato dal: 21-05-2009
| Messaggi : 1263
  Post Inserito 29-12-2014 alle ore 10:32   
anche il mio Teo sta dentro e fuori a suo piacimento(sono la sua portinaia,non sono ancora riuscita a fargli aprire e chiudere la porta da solo )solo la notte dorme sempre in casa:in estate perche' altrimenti le zanzare se lo mangerebbero vivo (zona risaie del pavese) ed in inverno fa troppo freddo(l'altro ieri ha nevicato ben bene).Tra l'altro dalle 13 alle 18 un cane puo' benissimo trattenere la pipi' se gli fai fare una bella passeggiata prima per svuotarsi completamente!
E Teo non e' rintronato per nulla,anzi!!!!!


1 
 Profilo
eghinlove

Registrato dal: 15-07-2013
| Messaggi : 1757
  Post Inserito 29-12-2014 alle ore 20:00   
oggi ho parlato con la volontaria: mi ha detto che il cane è allegro, socievole, per nulla aggressivo, e anche nei confronti dei gatti con cui è venuto in contatto non ha mai mostrato segni di aggressività.
ora mi è arrivato il modulo pre-affido, poi ci sarà un incontro con una volontaria e poi se ci riterranno idonei lo conosceremo, e poi, e poi, poi.. magari avremo un altro compagno peloso!
anche lui si chiama Leo (nome iniziale di Omerone: sarà destino?)

vediamo come si evolve!

ho sentito anche un'altra volontaria che mi ha girato altri annunci.. ma leggo ovunque "no giardino", e anche lei al telefono mi ha detto ripetutamente "meglio chiuso in una stanza che lasciato fuori in giardino"

sarò ignorante, ma i cani non sono fatti apposta per stare fuori?
nelle pensioni dove li tengono loro non stanno fuori?
a meno che non sia piccolissimo, o anziano, o malato, o che la temperaura sia eccessivamente elevata o bassa, quale è il problema?


0 
 Profilo
( | 2 | 3 | 4 ) Avanti  >>> 


Generazione pagina: 1.153 Secondi