home page

ClinicaVeterinaria .org - Forum dedicato alla salute e al benessere degli animali

cane_Salute e benessere | _Comportamento | _Cani di razza gatto _Salute e benessere | _Comportamento animali esotici _Animali esotici e nostrani
_I diritti degli animali _Adozioni _I nostri Pets _Varie         

Archivio disponibile solo per consultazione :

VAI al NUOVO FORUM

  >>  Il comportamento del gatto  >>  aiuto nuovo gatto - Discussione n 89389 - PermaLink
   aiuto nuovo gatto
Autore
Inizio discussione    ( Risposte ricevute: 4 )
blackutena

Registrato dal: 10-12-2014
| Messaggi : 2
  Post Inserito 10-12-2014 alle ore 21:57   
buonasera,
vi scrivo perche' sono preoccupata per il mio nuovo gatto.
vi raccconto dall'inizio:a fine ottobre ho trovato un gattino randagio di circa sei mesi e l'ho accolto sotto la mia ala,castrandolo vaccinandolo e sverminandolo.e' affettuosissimo,chiaccherone ed una vera forza della natura!
il problema e' che siamo sempre via da mattina fin sera alle sei e lui soffriva questa cosa (non mangiava mentre non eravamo a casa e quando andavamo via piangeva).
abbiamo deciso di prendergli un amico,e ci e' capitata l'occasione da un associazione per un randagio (da poco perche' era in buoni condiizoni )di circa sei mesi.il veterinario poi mi dice che potrebbero essere otto nove...vabbe)
il Nuovo gatto lo portiamo a casa giusto mercoledi scorso.all'inizio il Residente soffiava un po' ma l ha accettato gia dal giorno dopo.hanno iniziato a giocare (giocare?)il problema e' che il residente e' molto giocoso e il nuovo invece e' mite e non sta tranquillo quando c'e il residente che gira ,lo stuzzica,lo tontona in continuazione.quando siamo io e il nuov gatto da soli lo vedo rilassarsi e farmi addirittura le fusa.col l apresenza del mio micio non si fa neppure toccare,a volte si nasconde.
insomma il nuovo micio,che all'inizio era mite e tranquillo,ora e' schivo,se lo accarezzo si gira dall'altra parte e se ne va,non inende interagore con noi.
ho paura di aver sbagliato gatto nel senso che dovevo cercarne uno che apprezzasse la compagnia di un altro...ora la mia preoccupazione e' il nuovo gatto,che mi sembra triste e mogio..non vorrei avergli reso la vita impossibile:(


0 
 Profilo
ACCHIAPPACODA

Registrato dal: 17-10-2011
| Messaggi : 1994
  Post Inserito 11-12-2014 alle ore 09:43   
Ciao, mah..probabilmente il nuovo micio, che ha sicuramente un carattere diverso dall'altro, in base anche al suo passato da randagio, si sente un po' intimorito dal carattere esuberante e "giocoso" del gatto di casa..ora il consiglio e' quello di occuparti principalmente di lui, quando sono insieme...standogli vicino e cercando di rassicurarlo con la tua presenza e contemporaneamente tenere a freno l'altro senza pero' generare gelosie..ma cercando di far capire che non deve continuamente stuzzicarlo ma cercando di distrarli con un giochino comune che stimoli quello piu' schivo a partecipare..
Richiedera' tempo e pazienza..ma puo' dar buoni frutti..

Non e' che hai sbagliato..non lo si puo' saper a priori, come si comporteranno l'uno e l'altro insieme..




0 
 Profilo
Pepitina91

Registrato dal: 03-11-2014
| Messaggi : 272
  Post Inserito 11-12-2014 alle ore 11:28   
Ciao secondo me ci vorrà solo un pò di tempo... vedrai che pian piano non solo i 2 mici faranno amicizia ma diventeranno a dir poco inseparabili! Sicuramente possiedono caratteri molto differenti ma non dimenticare che soprattutto il nuovo arrivato non si è ancora totalmente ambientato. Quando sei in casa prova ad interagire con entrambi coinvolgendoli nel gioco insieme e cerca di coccolarli ed infondere serenità in equal misura, vedrai.... sarà solo questione di tempo.


0 
 Profilo
ElenaV

Registrato dal: 10-06-2013
| Messaggi : 61
  Post Inserito 11-12-2014 alle ore 11:30   
Non credo che la differenza di carattere sia così problematica come ti è sembrata. Tutto sommato stanno insieme da molto poco e ognuno sta provando a relazionarsi con l'altro come sa fare. Il micio pacato probabilmente è solo stanco delle continue attenzioni del micio di casa e vuole riposare. Quando avranno trovato un equilibrio verranno a cercarti entrambi allo stesso modo. Non siamo noi a dover forzare le loro relazioni, se non ci sono segni preoccupanti per la salute dei mici, ad esempio aggressività estrema , se la sbrigano loro.


0 
 Profilo
blackutena

Registrato dal: 10-12-2014
| Messaggi : 2
  Post Inserito 13-12-2014 alle ore 23:25   
Ciao!intanto grazie delle risposte!purtoppo non so neanche da quanto il nuovo gatto fosse randagio comunque era di casa perché quando l hanno trovato aveva ancora il segno del collare...poverino!cerco di dargli attenzioni ma non troppe perché non voglio infastidirlo.le lotte tra di loro a volte sembrano aspre perché comunque trovo segni di graffi superficiali sul naso o sul collo.a volte il mio micio si avvicina per leccarlo e lui per tutta risposta gli morde il collo e le orecchie mentre il mio gatto inizia a piangiottare.so che non dovrei separarli perché stanno stabilendo i loro ruoli,ma non riesco a farne a meno delle volte!


0 
 Profilo


Generazione pagina: 0.570 Secondi