home page

ClinicaVeterinaria .org - Forum dedicato alla salute e al benessere degli animali

cane_Salute e benessere | _Comportamento | _Cani di razza gatto _Salute e benessere | _Comportamento animali esotici _Animali esotici e nostrani
_I diritti degli animali _Adozioni _I nostri Pets _Varie         

Archivio disponibile solo per consultazione :

VAI al NUOVO FORUM

  >>  Varie  >>  situazione meteo - Discussione n 87547 - PermaLink
   situazione meteo

( 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 ) Avanti  >>> 
AutorePagina: 6 di 19
Annas
| CV STAFF

Registrato dal: 20-02-2009
| Messaggi : 14347
  Post Inserito 10-10-2014 alle ore 14:11   
E io non posso nemmeno andare a controllare la casa perché la strada è chiusa causa frane.


0 
 Profilo
MilenaF

Registrato dal: 29-06-2012
| Messaggi : 4198
  Post Inserito 10-10-2014 alle ore 17:53   
Ha esondato lo Scrivia, e questa mattina il ponte tra Busalla e Sarissola chiuso al traffico.
Scuole chiuse a Casella, Savignone, Ronco, ecc.
Annas, vai a fine allarme a vedere la casa, va'


0 
 Profilo
mary84
| EDUCATORE CINOFILO

Registrato dal: 31-03-2009
| Messaggi : 3785
  Post Inserito 10-10-2014 alle ore 21:22   
conosco Genova molto bene , mio marito ci ha lavorato per anni , seguo sempre il TG e mi duole constatare che nella città della lanterna , non sia stato fatto nulla ma proprio nulla per evitare guai dal 2011 a questa parte stesso identico alluvione e nelle stesse zone sempre quelle ma guarda un po'?
per poi risentire la solita solfa in TV con scarichi di responsabilità e compagnia cantando ... mi spiace molto per i genovesi , ripartono sempre , ma sempre ritornano sottacqua .

non se ne può più !


0 
 Profilo
didi45

Registrato dal: 25-09-2011
| Messaggi : 5461
  Post Inserito 11-10-2014 alle ore 00:01   
ho fatto le elementari a Genova ,finite nel 1956. A scuola ci insegnavano che la liguria ha un territorio molto fragile a causa delle montagne ripide vicinissime al mare e del terreno di lavagna e altri materiali facili a franare.Che si dovevano prendere provvedimenti per la sua sicurezza.
Dopo più di mezzo secolo invece di migliorare hanno solo peggiorato le cose.
A Sanremo quest'anno ho scoperto che per ricavare un nuovo pezzetto di spiaggia hanno costruito un rialzo tipo muro che incanala il torrente Foce fin dentro al mare.
Da notare che già esonda con forti piogge. Ora così incanalato,se il mare non riceve saranno danni seri.Possibile essere così idioti?
Mi spiace di non riuscire a mandarvi la foto,sarebbe da pubblicare in momenti come questi.
Poi si piangono i morti.


0 
 Profilo
lillina
| CV STAFF

Registrato dal: 15-04-2006
| Messaggi : 51796
  Post Inserito 11-10-2014 alle ore 10:40   
Anche stanotte si è ripetuto un diluvio impressionante in città con altri danni e la situazione si è aggravata anche nell'entroterra con altri paesi alluvionati

Solito scaricabarile ...... Per responsabilità
Il territorio ligure e ' compresso fra mare e monti ,ha una struttura unica e pericolosa
Siamo in allerta 2 di nuovo

La ns Italia avrebbe bisogno di riprendersi in ogni senso ,queste sono ferite che creeranno altro disagio economico e chiusura attività e fuga giovani x ricerca lavori

Pare che di nuovo siano apparsi gli angeli del fango ,insomma il volontariato che e ' in questo ns paese balzano ,una caratteristica confortante






0 
 Profilo
didi45

Registrato dal: 25-09-2011
| Messaggi : 5461
  Post Inserito 11-10-2014 alle ore 12:21   
Per fortuna che i singoli con buona volontà sono quelli che si danno da fare e muovono le mani. I governanti sono solo capaci di muovere la bocca per parlare e mangiare....
Stanno litigando per via della mancata all'erta perché pare che i modelli matematici di elaborazione usati dall'ARPEL non siano più validi.
Parlo per il ponente che conosco bene. Non esiste un porto che non sia costruito con protezione a destra (verso la Francia) e apertura a sinistra (verso Genova ) perché i venti provenivano dalla Francia da tempo secolare. Da svariati anni i venti arrivano quasi sempre dalla parte opposta ,da levante.
Invece dell'anticiclone delle Azzorre arriva l'anticiclone Africano. Non si sono accorti che é tutto cambiato e che occorre cambiare anche i modelli matematici? Ma pare manchi chi
comanda, non c'é più il capo.
Risultato risolveranno la situazione con una promozione, politica ovviamente.
Lavori non se ne fanno per via dei ricorsi e della burocrazia intanto la gente muore o perde il lavoro e le fatiche di una vita..




0 
 Profilo
Max265

Registrato dal: 21-08-2011
| Messaggi : 1984
  Post Inserito 11-10-2014 alle ore 18:20   


10-10-2014 alle ore 12:28, lillina wrote:

[...]

La Val bisogno e ' un imbuto orrendo con un torrente sempre carico di vegetazione e parzialmente coperto
La zona Brignole Foce sbocca al mare che per fortuna era calmo

[...]




Hai toccato un tasto dolente.

L'unica soluzione, a questo punto, sarebbe cementificare i corsi d'acqua; dighe, canali artificiali e bacini di raccolta eviterebbero alla città di finire sott'acqua.

Il fiume piave è un esempio lampante di come l'ingegneria abbia in parte risolto questo problema: sia il corso principale che la gran parte degli affluenti sono sbarrati da dighe (che per forza di cose sono monitorate 24/24, come comunque lo è anche tutto il corso del fiume grazie a sensori che comunicano via radio), perciò nel caso di continue e/o intense precipitazioni, o in primavera con lo scioglimento delle nevi, la massa d'acqua viene prima sbarrata dal cemento e solo gradualmente viene rilasciata verso valle. Così facendo istituzioni e protezione civile hanno tutto il tempo di avvisare i cittadini (spesso di persona), compresi quelli nelle zone più remote o isolate, e si riesce quindi ad avere un preavviso a volte anche di 48 ore.

L'acqua comunque deve venir giù, e se uno c'ha la casa sul suo percorso può solo sperare che almeno i muri restino in piedi!!!!!!!!!!!!

Genova evidentemente, visto che finisce sott'acqua spesso, è nel posto sbagliato!


Tutta la mia solidarietà ai genovesi


0 
 Profilo
lillina
| CV STAFF

Registrato dal: 15-04-2006
| Messaggi : 51796
  Post Inserito 11-10-2014 alle ore 22:39   
Max ,Genova non è in un posto sbagliato
Non sono state fatte le opere che citi ovviamente con le variabili necessarie
e la Monitorizzazione dei torrenti principali non esiste
Sono quasi sempre in secca e se si riempiono ,tracimano in un pochissimo ,non lentamente come fiumi tipo il Po con esondazioni lente
e la natura quando si scatena ,si scatena




Didi hai messo a fuoco perfettamente
Fanno calcoli matematici ,ma il più cretino dei cretini 36 ore prima ,aveva già capito che la situazione stava degenerando
come nel 70 nel 92 ben due volte , nel 93 ,nel 2000 e nel 2011


e non è cambiato nulla
I lavori sul Bisagno sono fermi da 3 anni

################################################
Oggi ho fatto un giro in centro , gruppi di angeli del fango sporchi e stravolti ,con giovani facce belle e pulite anche se inzaccherati
E vedevi che erano orgogliosi delle loro mise sbracate ,stivalacci sudici e capelli appiccicati
Erano tutti bellissimi
La Etta scodinzolava
Ha pianto troppo in questi giorni per i tuoni e il rumore assordante della pioggia


Chissà al canile che pena , il comune lo ha piazzato in cima a un monte scomodissimo ,ma almeno è lontano dai torrenti
Salvo il BUONCANILE che è privato ed è ' in riva a torrentello in periferia ,avevo portato roba tempo fa,bisogna che li chiami
Fine OT




0 
 Profilo
misssmith
| CV STAFF

Registrato dal: 16-05-2008
| Messaggi : 22544
  Post Inserito 12-10-2014 alle ore 08:41   


11-10-2014 alle ore 22:39, lillina wrote:
Salvo il BUONCANILE che è privato ed è ' in riva a torrentello in periferia ,avevo portato roba tempo fa,bisogna che li chiami
Fine OT



Su Fb, 20 ore fa hanno scritto questo:
"Grazie a tutti per le telefonate e i messaggi, i cani stanno bene, il canile è al sicuro..."


0 
 Profilo
Anna49
| CV STAFF

Registrato dal: 14-05-2012
| Messaggi : 8053
  Post Inserito 12-10-2014 alle ore 10:19   

alluvione Genova, pelosi in difficoltà


Genova, la Finanza salva un cane dall’annegamento in mare

Genova - Ha rischiato di affogare: guaiva in mare mentre cercava disperatamente di tornare a riva. A salvarlo sono intervenuti i militari della Stazione Navale della Guardia di Finanza, allertati proprio da quel guaire struggente.

Dopo una rapida verifica resa difficoltosa dal buio, hanno accertato la presenza dell’animale. Il cane sarebbe comunque morto senza l’intervento delle Fiamme Gialle a causa dell’altezza delle banchine, di circa tre metri, che gli avrebbero impedito di trarsi in salvo.
Un militare si è tuffato in mare senza pensarci, pur consapevole dei rischi dovuti alla risacca, al buio e alla presenza di cime ed ostacoli sommersi.
Grazie all’aiuto dei colleghi, è riuscito ad avvicinare il cane, un pastore tedesco adulto a pelo lungo che, ormai privo di forze per la lunga permanenza nelle fredde acque del mare, si è lasciato sollevare di peso per essere poi accolto nei locali della caserma.

L’animale visibilmente provato, è stato riscaldato e rifocillato in attesa del pronto intervento della “Croce Bianca Genovese”.
I militari sono riusciti a risalire al proprietario da un avviso di smarrimento che aveva lasciato presso il servizio di vigilanza portuale.

Nella circostanza non sono mancati momenti di commozione nell’osservare il sentimento di gratitudine esternato dal pastore tedesco ai militari e nella gioia del proprietario per aver ritrovato il suo fedele amico a quattro zampe potendo così raccontare il lieto fine della spiacevole vicenda.





10.10.14 - GENOVA
Femmina anziana ritrovata nella notte in via Vernazza. Non ha chip. Si trova al Canile di Genova Monte Contessa: chi la riconoscesse chiami lo 0106500617




0 
 Profilo
<<<  Indietro  ( | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 ) Avanti  >>> 


Generazione pagina: 1.112 Secondi