home page

ClinicaVeterinaria .org - Forum dedicato alla salute e al benessere degli animali

cane_Salute e benessere | _Comportamento | _Cani di razza gatto _Salute e benessere | _Comportamento animali esotici _Animali esotici e nostrani
_I diritti degli animali _Adozioni _I nostri Pets _Varie         

Archivio disponibile solo per consultazione :

VAI al NUOVO FORUM

  >>  Gatto  >>  gatto con cardiomiopatia ipertrofica - SUL PONTE - Discussione n 86869 - PermaLink
   gatto con cardiomiopatia ipertrofica - SUL PONTE

( 1 | 2 ) Avanti  >>> 
AutorePagina: 2 di 2
didi45

Registrato dal: 25-09-2011
| Messaggi : 5461
  Post Inserito 16-06-2014 alle ore 23:20   
Il mio gatto é morto di cardiomiopatia e ti posso assicurare che usare l'aria condizionata era veramente un consiglio.
Stanno male col caldo ed io ho tenuto un mese l'aria condizionata accesa per farlo stare meglio,li aiuta.
Purtroppo queste disfunzioni cardiache si possono solo rallentare ma non guariscono.
Le crisi respiratorie portano al formarsi del liquido,tant'è che si utilizzano i diuretici.
Capisco poco la diagnosi di FIP.


0 
 Profilo
maddyna

Registrato dal: 12-06-2014
| Messaggi : 8
  Post Inserito 24-06-2014 alle ore 23:31   
si sull'aria condizionata ti do ragione, ma non era il caso di ciro perchè fortunatamente non faceva molto caldo in quei giorni.
quando abbiamo visto che respirava male e da un momento all'altro non voleva più mangiare lo abbiamo subito portato nello studio della veterinaria che ci ha detto che era pieno di liquido e che poteva essere un problema al fegato. Ci ha consigliato di andare in un centro veterinario. lì è stato ricoverato due giorni e gli è stata diagnosticata la cardiomiopatia ipertrofica, aggiungendo però che anche se dalla radiografia il torace risultava effettivamente colmo di liquido, provando ad aspirarlo si sono resi conto che era poco e quindi non era quello che gli causava problemi respiratori. Al centro ci hanno dato la terapia che ho elencato nel primo post. Dopo quei due giorni lo abbiamo riportato a casa e abbiamo iniziato la cura, che sembrava avere effetto, ma sempre tra alti e bassi. Il giorno in cui mi sono iscritta al forum, siccome i dottori del centro erano impegnati, è venuto un altro veterinario a casa per controllare il problema alla zampetta e ci ha detto che ciro era stracolmo di liquido, ma che a parer suo vista la schiena incurvata del micio e il pancione sempre più in basso, la cardiomiopatia non c'entrava nulla ma era fip. Sinceramente ad oggi ancora non ho capito nulla, so solo che è precipitato tutto in pochissimo tempo. Lui ha avuto un bruttissimo attacco respiratorio lo stesso giorno in cui è stato visitato, ma quando il dottore se ne è andato si era ripreso, aveva anche mangiato. Credo davvero che purtroppo sia una malattia imprevedibile, anche se non so a questo punto quale delle due me lo ha portato via. :(


0 
 Profilo
Dalila31

Registrato dal: 12-09-2017
| Messaggi : 8
  Post Inserito 12-09-2017 alle ore 17:34   
Ciao maddyna, capisco benissimo il tuo stato d'animo e quel vuoto che si sente dentro quando il nostro micio ci abbandona. Io ho perso Leo,2 anni e mezzo, in modo velocissimo (10 giorni) e nessuna diagnosi mi è sembrata corretta...
Anche lui forte crisi respiratoria e l'ultima è stata fatale... Non ho capito il motivo e il vet diceva si trattasse di ritrocheite (che stavo curando tra l'altro proprio con lui) .. Ma di rinotracheite non si muore, e specialmente sotto antibiotico e cortisone.


Ti sono vicina per il tuo micio, mi dispiace davvero tanto ma sono sicura che saranno sempre accanto a noi perché l'amore è una forza molto potente e la morte non potrà mai spezzare il vostro legame ❤❤

Ti abbraccio ❤❤


0 
 Profilo
<<<  Indietro  ( | 2 )


Generazione pagina: 0.388 Secondi