home page

ClinicaVeterinaria .org - Forum dedicato alla salute e al benessere degli animali

cane_Salute e benessere | _Comportamento | _Cani di razza gatto _Salute e benessere | _Comportamento animali esotici _Animali esotici e nostrani
_I diritti degli animali _Adozioni _I nostri Pets _Varie         

Archivio disponibile solo per consultazione :

VAI al NUOVO FORUM

  >>  Varie  >>  vipere maledette - Discussione n 86266 - PermaLink
   vipere maledette

( 1 | 2 | 3 | 4 | 5 ) Avanti  >>> 
AutorePagina: 2 di 5
didi45

Registrato dal: 25-09-2011
| Messaggi : 5461
  Post Inserito 13-05-2014 alle ore 00:02   
Dubito che Aion abbia potuto confondere una vipera con una biscia d'acqua.La testa della vipera ha una forma caratteristica triangolare inconfondibile.
Il mio primo incontro ravvicinato é stato quando avevo 4anni ed è impresso nella mia memoria come un filmato.La vipera stava a mezzo metro da me è mezzo metro dagli scalini di casa ed io ero immobile pietrificata.arrivò mia madre e incurante di avere ai piedi un semplice paio di ciabatte aperte,le mise il piede sulla testa.Rivedo ancora lo sbattere della coda sulle sue gambe.
Solo la disperazione di una madre poteva averle dato tanto coraggio
Il giardino della casa confinava col bosco, nelle giornate afose e in periodo di siccità era facile vederle ,una volta una per scappare entrò direttamente sulla scala.
Ci sono voluti anni per farmi passare la paura,mi é servita moltissimo la lettura di tanti articoli di erpetologia che trovavo su una rivista specializzata.Aquarium
A tal proposito gli esperti ,autori degli articoli molto approfonditi sostenevano che le vipere sono poco attive durante il giorno,e stanno molte ore ferme a prendere il sole.Sono invece molto attive nelle ore notturne perché é di notte che possono cacciare talpe e roditori loro principali prede.
È dunque col buio che si spostano e cacciano .
Mi sembra la versione più giusta perché anche più logica di quanto sopra affermato.
È assolutamente vero che la vipera se può scappa e morde solo se si sente in pericolo per difendersi.Il suo morso è molto pericoloso al risveglio del letargo.È letale su bambini animali piccoli e bambini, difficilmente mortale ,anche se molto grave, per gli adulti.
Falchi e poiane sono i loro peggior nemici,ma anche ricci e tacchini.
Infatti la persona che si occupava del nostro giardino aveva introdotto dei ricci.
La mancanza della cura dei boschi e taglio dei prati a fatto sì che siano aumentate parecchio.








0 
 Profilo
just92

Registrato dal: 09-01-2013
| Messaggi : 342
  Post Inserito 13-05-2014 alle ore 11:00   
ok ora state mettendo la paura anche a me visto che un pò di volte a settimana porto Molly con una amica e il suo cane in un posto dove si passa in una specie di piccolo boschetto/sentiero, ma comunque è piuttosto frequentato da gente che fa jogging, in bici, noi li lasciamo liberi e la mia specialmente all'inizio si ferma spesso ad annusare ai bordi


0 
 Profilo
Annas
| CV STAFF

Registrato dal: 20-02-2009
| Messaggi : 14347
  Post Inserito 13-05-2014 alle ore 11:38   
Bisogna fare attenzione.
Comunque le vipere non sono questi mostri a tre teste, molti da noi hanno questa fobia perchè è l'unico pericolo dei nostri boschi. I racconti di certe persone sembrano dei romanzi di Salgari, ma alla fin fine non sono così tanti gli,incidenti conle vipere.
Io nella vecchia casa le ho trovate più di una volta in giardino, una sera addirittura ne ho trovata una che si prendeva il sole in mezzo ai cani sul marciapiede!
Purtroppo l'incuria porta a queste conseguenze.
È meglio nella stagione calda tenere i cani vicini sul sentiero e armarsi di bastone per fare rumore, addirittura i cani non dovrebbero andare in avanscoperta ma stare dietro di noi.
Mio padre è andato per funghi fino a 80 anni, in luoghi molto selvaggi, le ha incontrate spesso ma mai nessun problema, anche con i cani.


1 
 Profilo

Registrato dal: 30-10-2013
| Messaggi : 2855
  Post Inserito 13-05-2014 alle ore 12:46   


12-05-2014 alle ore 22:08, Annas wrote:
Le vipere non sono mai state ripopolate, è solo una leggenda metropolitana degli appennini.
Fanno parte dell'ecosistema e se proliferano esageratamente è solo e sempre colpa dell'uomo e delle sue scelleratezze.
Sto guardando Report, dove parlano del fracking...



Giusto, le vipere son parte della natura, se ci sono un motivo ci sarà, volerle eliminare potrebbe portare a problemi dell'ecosistema che non sappiamo.
Ed in effetti, se non disturbate, non attaccano l'uomo.


0 
 Profilo
gdtom

Registrato dal: 11-11-2012
| Messaggi : 1679
  Post Inserito 13-05-2014 alle ore 13:43   
Che fanno parte dell'ecosistema non lo mette in dubbio nessuno, che non organizzerei uno sterminio di massa è un altro dato scontato, che le temo e che è necessario controllarne in modo imperativo e tassativo la prolificazione in alcune zone vicino ai centri abitati è a mio avviso un 'altro fattore altrettanto importante! che che si dica ogni anno vengono morsi Centinaia tra cani, uomini e bambini , la vipera come tutti gli altri animali non attacca per il gusto di farlo, ma è molto lenta corpo tozzo e coda mozza) e sa mimetizzarsi benissimo, quando la si scorge spesso è troppo tardi!


0 
 Profilo
Annas
| CV STAFF

Registrato dal: 20-02-2009
| Messaggi : 14347
  Post Inserito 13-05-2014 alle ore 15:31   
Che le zone limitrofe ai centri debbano essere pulite è fuor di discussione, ma non fate terrorismo perchè i morsi di vipera non sono assolutamente un'emergenza italiana, sono davvero un numero basso, basta controllare i dati.


0 
 Profilo
gdtom

Registrato dal: 11-11-2012
| Messaggi : 1679
  Post Inserito 13-05-2014 alle ore 17:57   
I casi meglio documentati, tra il 1980 e il 1984, su 2329 persone che dichiararono in 292 diversi ospedale di essere stati morsi da vipere: 3 pazienti morirono per shock anafilattico, il 62% dei pazienti non mostrò alcun segno di avvelenamento, tra i restanti 885 pazienti ai quali furono riscontrati segni di morso e avvelenamento vennero studiati 286 casi per i loro aspetti epidemiologici e clinici. gli azzannamenti furono causati da vipera aspis (205), vipera berus (47), vipera sp. (24), vipera ammodytes (9) e malpolon monspessulanum "collubro lacertino" (1). la gravità dell'avvelenamento risultò bassa (45%), debole (30%), moderata (14%), grave (8%), fatale

Io non ho fatto terrorismo, ho detto che in Italia vengono morsi a centinaia tra cani, e esseri umani, vedendo qualche statistica e considerando che i cani sono i più colpiti avrei dovuto scrivere migliaia..... Comunque resta il fatto che io, vuoi per esperienza personale, vuoi per partito preso ne ho una gran paura, al punto da non permettete ai miei figli di correre nei prati e nei boschetti anche qui vicino casa. L'anno che Arci fu morso il vet mi disse che era già il. Suo settimo caso, ed eravamo solo a giugno!


0 
 Profilo
didi45

Registrato dal: 25-09-2011
| Messaggi : 5461
  Post Inserito 13-05-2014 alle ore 18:59   
forse le vipere contribuiscono a contenere l'aumento di talpe e roditori.
Sono indubbiamente un pericolo dal quale dobbiamo difenderci evitando di sedere su sassi muretti e introdurre mani in luoghi dove è probabile la loro esistenza come cespugli di more ,lamponi ecc. Meglio far rumore camminando con passo pesante o battere con un bastone se si procede su terreno dubbio.
Comunque ,a parte la prevenzione che non fa mai male, sono più i cani che finiscono sotto le macchine o che si azzannano o che muoiono per le intempestive cure dei loro padroni che non quelli morsi da vipere.
Nel comasco ci sono sempre state ma non ricordo morti. Ricordo leggende metropolitane raccontate dai vecchi di paese , del tipo che se fissi una vipera ti "addormenta", e che per non essere ipnotizzati occorre masticare tabacco.
E come tutte le leggende metropolitane credo un fondo di verità ci possa stare.
Se scatta il terrore si è incapaci di muoversi. Forse inculcare ai contadini,più spesso nei campi di prendere del tabacco da masticare è inculcare un'azione che svia l'attenzione(cercare la tabacchiera) e permette di riprendersi dalla paura.
Pensiero mio durante l'ascolto dei racconti ,senza nessun riscontro.


0 
 Profilo
fara1

Registrato dal: 13-10-2013
| Messaggi : 906
  Post Inserito 13-05-2014 alle ore 19:13   
Vivendo aventi un bosco sopra una collina , con miei cani che di continuo scavano..passeggiano o con me o senza , .io ho sempre paura dei serpenti e specialmente vipere...a fin che prendono lucerte e qualche volta topi..io corro per salvare poverini dalle bocce di assassine , ma non saprei come faccio che miei cani non mettono muso nel ogni Bucchi che si trova x terra specialmente durante la passeggiata , quando vedono l'erba sta muovendo , improvvisamente saltano sopra chi sa una volta trovano anche vipera...sapete caso mai come sono sintomi che uno si può capire ha morso un serpente?? Scusate ma non conviene uno per precauzione tenere un paio di cortisone o roba neccessario a casa ..non so tempo di arrivare a vet , che cosa si può fare...??


0 
 Profilo
gdtom

Registrato dal: 11-11-2012
| Messaggi : 1679
  Post Inserito 13-05-2014 alle ore 19:32   


13-05-2014 alle ore 19:13, fara1 wrote:
Vivendo aventi un bosco sopra una collina , con miei cani che di continuo scavano..passeggiano o con me o senza , .io ho sempre paura dei serpenti e specialmente vipere...a fin che prendono lucerte e qualche volta topi..io corro per salvare poverini dalle bocce di assassine , ma non saprei come faccio che miei cani non mettono muso nel ogni Bucchi che si trova x terra specialmente durante la passeggiata , quando vedono l'erba sta muovendo , improvvisamente saltano sopra chi sa una volta trovano anche vipera...sapete caso mai come sono sintomi che uno si può capire ha morso un serpente?? Scusate ma non conviene uno per precauzione tenere un paio di cortisone o roba neccessario a casa ..non so tempo di arrivare a vet , che cosa si può fare...??


Si farà la prima cosa da fare è dare il cortisone( io lo tengo sempre a casa come salvavita) , poi chiamare immediatamente il veterinario. Un morso di vipera lo riconosci subito, la parte si gonfia all'inverosimile, ma effettivamente non è così comune in tutte le zone d'Italia, qui nell'Appennino probabilmente c'è ne sono di più.....


0 
 Profilo
<<<  Indietro  ( | 2 | 3 | 4 | 5 ) Avanti  >>> 


Generazione pagina: 1.155 Secondi