home page

ClinicaVeterinaria .org - Forum dedicato alla salute e al benessere degli animali

cane_Salute e benessere | _Comportamento | _Cani di razza gatto _Salute e benessere | _Comportamento animali esotici _Animali esotici e nostrani
_I diritti degli animali _Adozioni _I nostri Pets _Varie         

Archivio disponibile solo per consultazione :

VAI al NUOVO FORUM

  >>  Varie  >>  Italia senza vivisezione, una piccola vittoria. - Discussione n 86178 - PermaLink
   Italia senza vivisezione, una piccola vittoria.
Autore
Inizio discussione    ( Risposte ricevute: 1 )
sofiaeginny

Registrato dal: 18-06-2007
| Messaggi : 21194
  Post Inserito 07-05-2014 alle ore 18:01   
Da Dott.ssa Susanna Chiesa:

Per tutti gli attivisti che stanno sostenendo il progetto di ITALIA SENZA VIVISEZIONE di I-CARE

GRAZIE AI FONDI INTERCETTATI DAI VOLONTARI, A SETTEMBRE SI TERRA’ IL PRIMO CORSO AVANZATO DI METODI ALTERNATIVI

GRAZIE DI CUORE A TUTTI COLORO CHE HANNO RESO POSSIBILE QUESTO SUCCESSO.



ITALIA SENZA VIVISEZIONE - Aggiornamento pubblicato il 07.05.14 da I-CARE

Premessa
L’uso di animali a scopo di ricerca è sempre più criticato e, di conseguenza, coloro che ne sono favorevoli, sono sempre più in panico.
La sperimentazione animale (sinonimo di vivisezione) è, infatti, un metodo talmente arretrato e grossolano tanto che gli ultimi studi segnalano non solo che il sesso dell’animale può modificare il risultato di un esperimento ma, addirittura, il sesso dello sperimentatore stesso: http://www.nytimes.com/2014/04/29/science/for-lab-rats-a-male-scientist-effect.html?ref=science&_r=1
In pratica, se il vivisettore è donna o uomo … cambia il livello di stress degli animali e, di conseguenza, cambia il risultato dell’esperimento.
Tutto cambia nel tempo.
Ogni campo scientifico tecnologico si è evoluto dall’800 ad oggi.
Tranne l’uso di specie animali diverse per ottenere dati di rilevanza umana.

Nel week-end del 26/27 aprile 2014 si sono tenute le giornate nazionali rIcerCARE.
Non è stato ancora possibile avere un resoconto completo, ma possiamo già dire fin d'ora che:
1) E' stato un successo
2) Sia le attività svolte in queste giornate nazionali, sia i tavoli che proseguono da novembre 2013 stanno dando frutti e, con i finanziamenti per la ricerca scientifica che stiamo intercettando (e che in passato sarebbero andati probabilmente ad associazioni vivisettorie come AIRC o Telethon), oltre ai corsi di formazione in tecnologie avanzate senza uso di animali, sarà possibile istituire un primo premio di ricerca specifico per sostituire esperimenti di vivisezione.
3) Tutto il ricavato andrà alla ricerca senza animali.
4) Tutti i partecipanti ai tavoli rIcerCARE, tutti gli specialisti di I-CARE, tutti gli attivisti del progetto ITALIA SENZA VIVISEZIONE agiscono a titolo volontario, mentre la controparte vivisettoria sta difendendo il proprio posto di lavoro e le sempre più spregiudicate multinazionali del farmaco.

GRAZIE DI CUORE A TUTTI COLORO CHE HANNO RESO POSSIBILE QUESTO SUCCESSO.

Altri aggiornamenti
- A fine settembre si terrà a Genova il primo corso avanzato di metodi cosiddetti "alternativi".
Sarà clamoroso. Stiamo cercando di capire se sia possibile fare una stima di quanti animali si salverebbero se venissero utilizzati i metodi che presenteremo nei corrispondenti specifici esperimenti.
Questo corso è riservato a chi è già specialista dei cosiddetti metodi "in vitro".
Per i non specialisti esistono corsi specifici che verranno comunque pubblicizzati su questa pagina.

OFFERTA RISERVATA AI PARTECIPANTI DEI TAVOLI rIcerCARE:
Abbiamo organizzato una presentazione "divulgativa" di questi avanzatissimi metodi direttamente nei laboratori genovesi. Non abbiamo ancora la data, ma si terrà in un giorno infrasettimanale a fine settembre intorno alle 18.
Chi ha la possibilità di partecipare e volesse prenotarsi può scrivere a: info@italia-senza-vivisezione.org specificando nome, cognome, città di partecipazione ai tavoli rIcerCARE.
Chi volesse aggiungersi ai tavoli o crearne di nuovi può scrivere allo stesso indirizzo e-mail, ma la presentazione "divulgativa" è riservata a coloro che hanno già partecipato ai tavoli e contribuito alla realizzazione di questi importanti risultati.

- Coloro che sono favorevoli alla vivisezione dichiarano spesso di amare gli animali, ma, come potete vedere dal seguente link (è solo un esempio tra vari), ciò viene facilmente smentito anche dal fatto che l'associazione PRO-TEST, la più importante a difesa della sperimentazione animale, si è alleata con Federfauna, quelli che pubblicizzano la giornata dell’orgoglio venatorio .... Se questo è amore ...
http://www.federfauna.org/newss.php?id=8233
- Coloro che sono favorevoli alla vivisezione stanno organizzando tavoli e giornate nazionali, quindi, visto che ci stanno rincorrendo, chiedo aiuto e supporto per allargare il nostro progetto che, evidentemente, inizia a spaventare non poco.

Grazie di cuore a tutti!
Massimo Tettamanti

--------------------

Per i pro-vivisezione ribadisco quanto scritto nelle Avvertenze di ITALIA SENZA VIVISEZIONE:
1. Farete nuove conferenze. Ne faremo di più noi.
2. Farete manifestazioni pro vivisezione. Ne faremo di più noi.
3. Raccogliete firme. Ne raccoglieremo di più noi.
Preparatevi a cambiare metodo di ricerca o a cercare lavoro.
Abbiamo deciso di puntare ai soldi, e questo è solo l'inizio.



0 
 Profilo
lillina
| CV STAFF

Registrato dal: 15-04-2006
| Messaggi : 51796
  Post Inserito 07-05-2014 alle ore 19:15   
E vaiiii
La mentalità e la cultura si smuove


0 
 Profilo


Generazione pagina: 0.280 Secondi