home page

ClinicaVeterinaria .org - Forum dedicato alla salute e al benessere degli animali

cane_Salute e benessere | _Comportamento | _Cani di razza gatto _Salute e benessere | _Comportamento animali esotici _Animali esotici e nostrani
_I diritti degli animali _Adozioni _I nostri Pets _Varie         

Archivio disponibile solo per consultazione :

VAI al NUOVO FORUM

  >>  Il comportamento del cane  >>  Educatore Cinofilo - Discussione n 85726 - PermaLink
   Educatore Cinofilo

( 1 | 2 | 3 ) Avanti  >>> 
AutorePagina: 2 di 3
Brixal

Registrato dal: 12-03-2014
| Messaggi : 517
  Post Inserito 10-04-2014 alle ore 23:04   


10-04-2014 alle ore 20:37, mary84 wrote:
non credo sia questione di zampa destra o sinistra , i cani molto insicuri tendono a fare pip accovacciati come femmine o cuccioli .



Non sempre detto, come da una parte dimostra l'esempio di uno dei miei maschi che accennato prima, dall'altra ci sono i molti maschi insicuri che alzano la gamba senza particolari problemi, magari evitando di marcare in presenza di altri maschi particolarmente dominanti. Secondo me un maschio adulto per urinare in quel modo pi che essere molto insicuro dovrebbe essere molto spaventato.


0 
 Profilo
MilenaF

Registrato dal: 29-06-2012
| Messaggi : 4198
  Post Inserito 10-04-2014 alle ore 23:23   
.. ehhmmm... ma i vostri non sono ambidestri? Niglio (che ancora non ha capito di avere il pisellino escluso al transito) alza la zampa a seconda della parte dove il muro.. indifferentemente.

Purtroppo, mi trovo a concordare pienamente con aion.. e l'improvvisazione di alcuni rischia di gettare fango sulla categoria, come sempre.
Approssimativi spesso sono anche i corsi (ma puoi mai fare un corso per educatore cinofilo online?? eppure..), spero non quelli riconosciuti. Anche se, pur avendo regolare attestato, uno pu poi fare di testa sua..
Il casino che fidarsi di certe figure poi porta problemi comportamentali al bestio, magari peggiori e bisogna ricominciare daccapo.. pi difficile ancora


0 
 Profilo
Brixal

Registrato dal: 12-03-2014
| Messaggi : 517
  Post Inserito 10-04-2014 alle ore 23:54   


10-04-2014 alle ore 23:23, MilenaF wrote:
.. ehhmmm... ma i vostri non sono ambidestri? Niglio (che ancora non ha capito di avere il pisellino escluso al transito) alza la zampa a seconda della parte dove il muro.. indifferentemente.

Purtroppo, mi trovo a concordare pienamente con aion.. e l'improvvisazione di alcuni rischia di gettare fango sulla categoria, come sempre.
Approssimativi spesso sono anche i corsi (ma puoi mai fare un corso per educatore cinofilo online?? eppure..), spero non quelli riconosciuti. Anche se, pur avendo regolare attestato, uno pu poi fare di testa sua..
Il casino che fidarsi di certe figure poi porta problemi comportamentali al bestio, magari peggiori e bisogna ricominciare daccapo.. pi difficile ancora



Infatti lo sono

Pure i corsi riconosciuti sono abbastanza approssimativi in quanto anche nei migliore dei casi la parte pratica talmente poca che non permette di avere delle competenze reali. ( Non vorrei sbagliarmi ma mi sembra che l'ENCI richiede un minimo di 50 ore...) Se poi mettiamo anche il fatto che molti di questi allievi non ha mai avuto a che fare con i cani immagino che non ce da meravigliarsi.
Ne conosco diversi diplomati che sono al loro primo cane e mentre "insegnano" agli altri, non riescono educare decentemente neppure i propri...



0 
 Profilo
Gatsu

Registrato dal: 22-04-2013
| Messaggi : 230
  Post Inserito 11-04-2014 alle ore 08:16   
Personalmente non ritengo che il problema siano questi individui, ma chi gli va dietro con fiducia cieca come fossero dei santoni.
Voglio dire prendendo ad esempio quel che mi capitato:
-Il tizio alla fine faceva semplicemente conoscere i cani (avvicinarsi attraverso la rete e allontanarli quando stanno abbaiandosi troppo, poi annusare dove avevano marcato a vicenda, girandoci intorno senza rete in mezzo, avvicinandoli). Una pratica sensata che se la propone un coglione qualsiasi (Ciao sono un coglione qualsiasi) ottiene come risposta "ah ma no, vedi che si stanno abbaiando, vogliono uccidersi..no no non voglio far niente". In questo caso non con il proprietario del cane trattato, ma con uno degli spettatori.
-Gli astanti che dicevano: ma vedi? E'bravissimo, ha detto che il mio cane potrebbe fare il cane tutor perch manda tutti i segnali! Fargli notare che il suo cane remissivo e giustamente manda segnali remissivi calmanti da quando lo conosco stato giustamente inutile (questa quella de "il tuo cane annusa insistentemente il culo del mio, crede sia una femmina").
Ragionare con questa donna come ascoltare la difesa chewbacca (per chi segue south park:D).
-Quelli che ti dicono: vedi? Hai avuto fortuna che il tuo cane ha avuto quest'opportunit di conoscere un altro cane quando loro stessi non avevano voluto lasciare che i nostri cani giocassero nonostante gli evidenti inviti al gioco che si facevano l'un l'altro ("Eh no il tuo troppo grande" "guarda che il tuo adulto eh, e continua a invitare il mio a giocare" "ma il tuo troppo grande" restando l ovviamente col cane libero fuori dal recinto che invita al gioco il mio dentro che giustamente dopo un po'lo chiama abbaiando frustrato per giocare generando l'affermazione dell'individuo "vedi che si sta arrabbiando?").

Ecco a me preoccupa questa gente: come per i politici delinquenti. Il problema non sono loro, chi li vota!:D


0 
 Profilo
aion

Registrato dal: 10-04-2012
| Messaggi : 1599
  Post Inserito 11-04-2014 alle ore 08:54   
io, per esperienza, oramai in quantita' e qualita' minima da poter esprimere parere personale, chiedo sempre ai sig educatori, istruttori, e bla bla di vedere cosa sanno fare con il loro cane in ambiente sconosciuto, circostanze stressanti eccecc....
non finiro' mi di ripeterlo...ci sono cani che in campo sono delle mine innescate, sembrano delle pietre tanto sono forti, li porti a tre minuti di macchina a fare le stesse cose e sono la meta' della meta' del loro valore.....

a me un educatore venne a dire che il mio cane prima di lavorare tira al guinzaglio e non rispettoso nei miei confronti.......senza capire minimanmente , n avere il buon gusto di tacere , il lavoro che c' dietro ed il mio ragionamento che mi ha portata a lasciarlo fare,........vuoi tirare tre minuti prima di lavorare???tira pure, no problem, mi interessa pero' che quando levo tutto e resta a collo nudo ed il cane solo su di me .

chi lo vede da fuori potrebbe dire "che asina quella li' si fa portare dal cane"............ma il lavoro vero oltre queste credenze popolari.
inoltre il mio cane non fa n feci n urina quando sa se deve lavorare, se sente la pistola poi neanche a morire mangia beve od altro...........cosa sarebbe un lombrico???




0 
 Profilo
Brixal

Registrato dal: 12-03-2014
| Messaggi : 517
  Post Inserito 11-04-2014 alle ore 12:46   


11-04-2014 alle ore 08:16, Gatsu wrote:
Personalmente non ritengo che il problema siano questi individui, ma chi gli va dietro con fiducia cieca come fossero dei santoni.
Voglio dire prendendo ad esempio quel che mi capitato:
-Il tizio alla fine faceva semplicemente conoscere i cani (avvicinarsi attraverso la rete e allontanarli quando stanno abbaiandosi troppo, poi annusare dove avevano marcato a vicenda, girandoci intorno senza rete in mezzo, avvicinandoli). Una pratica sensata che se la propone un coglione qualsiasi (Ciao sono un coglione qualsiasi) ottiene come risposta "ah ma no, vedi che si stanno abbaiando, vogliono uccidersi..no no non voglio far niente". In questo caso non con il proprietario del cane trattato, ma con uno degli spettatori.
-Gli astanti che dicevano: ma vedi? E'bravissimo, ha detto che il mio cane potrebbe fare il cane tutor perch manda tutti i segnali! Fargli notare che il suo cane remissivo e giustamente manda segnali remissivi calmanti da quando lo conosco stato giustamente inutile (questa quella de "il tuo cane annusa insistentemente il culo del mio, crede sia una femmina").
Ragionare con questa donna come ascoltare la difesa chewbacca (per chi segue south park:D).
-Quelli che ti dicono: vedi? Hai avuto fortuna che il tuo cane ha avuto quest'opportunit di conoscere un altro cane quando loro stessi non avevano voluto lasciare che i nostri cani giocassero nonostante gli evidenti inviti al gioco che si facevano l'un l'altro ("Eh no il tuo troppo grande" "guarda che il tuo adulto eh, e continua a invitare il mio a giocare" "ma il tuo troppo grande" restando l ovviamente col cane libero fuori dal recinto che invita al gioco il mio dentro che giustamente dopo un po'lo chiama abbaiando frustrato per giocare generando l'affermazione dell'individuo "vedi che si sta arrabbiando?").

Ecco a me preoccupa questa gente: come per i politici delinquenti. Il problema non sono loro, chi li vota!:D



Con i cani che hanno questo tipo di problema ( cio di abbaiarsi come dei forsennati), farei prima annusare i segnali olfattivi lasciati dagli altri e solo dopo li farei incontrare. In ogni caso sarebbe opportuno iniziare questi esercizi in un ambiente controllato con cani affidabili e solo in un secondo tempo in spazi pubblici.
Per quanto la gente, cosa si pu aspettare visto che spesso anche gli educatori tra di loro fanno fatica mettersi d'accordo sul da farsi? Del resto oggi giorno per quanto da una parte sia positivo di poter trovare delle informazioni riguardo a qualunque tipo di problematica, dall'altra ce sempre il rischio di mal interpretare e/o a confondersi ... e come lo vedo io purtroppo pi delle volte questo che succede...

[ Questo Messaggio stato Modificato da: Brixal il 11-04-2014 12:49 ]


0 
 Profilo
Brixal

Registrato dal: 12-03-2014
| Messaggi : 517
  Post Inserito 11-04-2014 alle ore 12:52   


11-04-2014 alle ore 08:54, aion wrote:
io, per esperienza, oramai in quantita' e qualita' minima da poter esprimere parere personale, chiedo sempre ai sig educatori, istruttori, e bla bla di vedere cosa sanno fare con il loro cane in ambiente sconosciuto, circostanze stressanti eccecc....
non finiro' mi di ripeterlo...ci sono cani che in campo sono delle mine innescate, sembrano delle pietre tanto sono forti, li porti a tre minuti di macchina a fare le stesse cose e sono la meta' della meta' del loro valore.....

a me un educatore venne a dire che il mio cane prima di lavorare tira al guinzaglio e non rispettoso nei miei confronti.......senza capire minimanmente , n avere il buon gusto di tacere , il lavoro che c' dietro ed il mio ragionamento che mi ha portata a lasciarlo fare,........vuoi tirare tre minuti prima di lavorare???tira pure, no problem, mi interessa pero' che quando levo tutto e resta a collo nudo ed il cane solo su di me .

chi lo vede da fuori potrebbe dire "che asina quella li' si fa portare dal cane"............ma il lavoro vero oltre queste credenze popolari.
inoltre il mio cane non fa n feci n urina quando sa se deve lavorare, se sente la pistola poi neanche a morire mangia beve od altro...........cosa sarebbe un lombrico???





Parlando di cani da lavoro la maggioranza di loro fuori dal campo non "funziona" a dovere. Io preferisco un cane che non sia una "mina innescata" sul campo, ma che sia affidabile e sotto controllo in ogni circostanza.



0 
 Profilo
aion

Registrato dal: 10-04-2012
| Messaggi : 1599
  Post Inserito 11-04-2014 alle ore 15:39   
brixal quelli son gusti........a me nella vita serve una mina ....che si inneschi e disinneschi in un istante per questo lavoriamo mooooolto........anche troppo!

chiaro che nella quotidianita' , se facessi una vita normale, ne pagherei enorme conseguenza, facendo una vita "particolare" sono meno soggetta alle normali difficolta'.


0 
 Profilo
Brixal

Registrato dal: 12-03-2014
| Messaggi : 517
  Post Inserito 11-04-2014 alle ore 16:42   


11-04-2014 alle ore 15:39, aion wrote:
brixal quelli son gusti........a me nella vita serve una mina ....che si inneschi e disinneschi in un istante per questo lavoriamo mooooolto........anche troppo!

chiaro che nella quotidianita' , se facessi una vita normale, ne pagherei enorme conseguenza, facendo una vita "particolare" sono meno soggetta alle normali difficolta'.



Diciamo pi che gusti la stile di vita che uno vuole fare con il proprio cane.
Generalmente ( non parlo di te intendiamoci, del resto non potrei neanche visto che non ci conosciamo abbastanza per poterlo fare ), uno che preferisce una "mina" lo fa essenzialmente perch il suo obiettivo principale l'agonismo e il cane diventa solo un "attrezzo" necessario per poterlo fare. Infatti la grande maggioranza dei cani sportivi di un certo livello oltre la vita del campo non conosce nulla. La loro esistenza si divide tra il lavoro e il box. Spesso sono/diventano del tutto inadatti per una vita "normale". Del resto frequentando questo ambiente lo sai bene anche tu.
Per me il cane invece in primo luogo un compagno di vita con il quale voglio poter condividere ogni momento libero, frequentare qualunque ambiente ecc. senza nessun problema. Poi se ha tutte le carte in regole anche per un certo tipo di lavoro meglio ancora naturalmente. D'altronde non per caso si sceglie una determinata razza con attitudini specifici. In ogni caso se questo dovesse compromettere l'equilibrio di una serena quotidianit per me significherebbe solo che il gioco non vale la candela.

Comunque capisco benissimo, se tutti pensassero come me l'agonismo molto probabilmente sarebbe condannato a morte


0 
 Profilo
aion

Registrato dal: 10-04-2012
| Messaggi : 1599
  Post Inserito 11-04-2014 alle ore 17:27   
in realta' una delle cose piu' frequenti in questo mondo kennel per 23 ore e 60 minuti tra allenamento e bisogni fisiologici............se consideri che io ed il mio facciamo minimo tre ore di montagna a l giorno (o con me o con il moroso) piu' l'uscita dell'alba tra i boschi comprendi bene che non sono proprio portata a considerarlo attrezzo ........tantopiu' che pago sempre alberghi, rinunciando ad alloggi in caserma gratis, dormitori eccecc, perch non mi va di lasciarlo in macchina a dormire nel kennel che per quando idoneo sempre un kennel e poi io adoro farmi fare la maschere di bellezza dal mio tatone al mattino!!!

io sono un po' strana per queste cose.

vabb un mondo particolare, splendido nei contenuti pieno di gente come me ma pieno anche di gente distante anni luce di me.

sono sempre piu' convinta che aver contraddetto chi due anni fa mi condannava per il cane gestito nella vita e non in kennel stata una delle cose piu' giuste abbia fatto nella vita.
e ti assicuro che il rendimento sportivo del cane duplicato minimo.......

bisognerebbe scrivere un libro infinito parlando di queste cose.....

quando qualcuno mi dice"una femmina puo' solo rovinare un cane cosi', prima o poi lo rovina, e bla bla rispondo sempre "a quando una sfida ???".

siamo due matti io ed io mio ragazzaccio!



[ Questo Messaggio stato Modificato da: aion il 11-04-2014 17:28 ]


0 
 Profilo
<<<  Indietro  ( | 2 | 3 ) Avanti  >>> 


Generazione pagina: 1.149 Secondi