home page

ClinicaVeterinaria .org - Forum dedicato alla salute e al benessere degli animali

cane_Salute e benessere | _Comportamento | _Cani di razza gatto _Salute e benessere | _Comportamento animali esotici _Animali esotici e nostrani
_I diritti degli animali _Adozioni _I nostri Pets _Varie         

Archivio disponibile solo per consultazione :

VAI al NUOVO FORUM

  >>  Il comportamento del cane  >>  Addormentare il cane - Discussione n 8536 - PermaLink
   Addormentare il cane

( 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 ) Avanti  >>> 
AutorePagina: 7 di 9
frida73

Registrato dal: 16-03-2007
| Messaggi : 14928
  Post Inserito 14-05-2007 alle ore 15:13   
Sprinky...come hai ragione...
quel maledetto giorno di fine estate io e il mio piccolo eravamo pronti per l'ennesima battaglia,col veterinario che mi incoraggiava a non mollare ripetendomi che Lui ce l'avrebbe fatta,finchè ad un certo punto...ricordo come fosse ieri...i suoi occhi persi nel vuoto sul lettino veterinario davanti al quale,come ogni giorno da diverse settimane,ero inginocchiata tenendolo per la zampina incerottata ed inflebata...i suoi occhi incontrarono i miei in un disperato appello,il suo nasino ha cominciato a colare sangue,la bocca ad ansimare...e mi è uscito un "basta" sottovoce ma inaspettato,questione di secondi,gli ho tolto il collarino dal collo piano piano...l'ho accarezzato e l'ho baciato,mi son giarata verso il veterinario e in lacrime ho ripetuto: "basta".
Ricordo ancora il suo peso sul mio avambraccio divenire sempre più forte,il vet che mi diceva:stai tranquilla,non si è accorto di niente,mentre io sapevo che aveva capito tutto perchè era stato Lui a chiedermelo...
L'ho portato a casa in quel sacco verde come un'automa,l'ho seppellito con l'aiuto del mio ex senza capire niente,ma ricordo che mentre lui scavava nel suo giardino io avevo a fianco il suo corpicino ancora caldo e non sapevo darmi pace....il giorno dopo...il tracollo.La voglia di urlare,di non vedere nessuno,i rimorsi,i sensi di colpa,la depressione...l'arrivo di un angelo....Gastone.
é vero Sprinky...come è vero...è questione di attimi,attimi in cui non puoi ragionare e ti fai trasportare dai terribili eventi che in quel momento stai vivendo.
20 Settembre 2003...l'ultimo giorno di un'estate maledetta....


0 
 Profilo
sprinky

Registrato dal: 13-09-2005
| Messaggi : 1286
  Post Inserito 14-05-2007 alle ore 15:36   
Se tu fossi qui vicino a me.......ti stringerei forte e piangerei in silenzio con te.....
Hai ragione Frida, gli angeli esistono e perlopiù camminano a quattrozampe!


0 
 Profilo
Kimera96

Registrato dal: 16-05-2007
| Messaggi : 53
  Post Inserito 18-05-2007 alle ore 15:30   
Io ricordo ancora fin troppo chiaramente la morte del mio Jolly...
Ricordo anche che mi ero ripromessa che MAI e poi MAI l'avrei fatto addormentare una volta arrivato alla fine, ma che la sua morte sarebbe arrivata naturalemente... e invece...
In vecchiaia si era ammalato di cuore, ma con le dovute medicine stava benone... se non che, per un problema alla trachea un veterinario mi prescrisse cortisone in quantità industriali per un lungo periodo di tempo... da ignorante io a lui mi sono affidata, sbagliando, perchè il mio Jolly mi si è ammalato di diabete indotto da farmaci, perchè il dosaggio era troppo alto per troppo tempo... e per questo errore ho avuto e ho tutt'ora rimorsi di coscienza...
Jolly è diventato cieco col tempo, schiavo dell'insulina, con un diabete assolutamente non regolare... ma mangiava, e adorava passare il tempo in collo a me a farsi coccolare, e più passava il tempo e più sentivo che prima o poi sarebbe successo l'ineviatbile.
Poi una sera mia madre che mi chiama, stava male e si lamentava tantissimo... allora ho fatto la mia scelta, ho chiamato il veterinario e l'ho fatto addormantare, con io che piangevo e lui che mi ripeteva "ora dorme, non si accorgerà di nulla"...
E io che assurdamente, quando l'ho visto dormire così tranquillamente come non aveva più fatto da tempo, avrei voluto urlare al veterinario di fermarsi, che avevo cambiato idea... poi ho visto che smetteva di respirare...
La buca l'ho fatta da me per seppellirlo, tutti i miei animali li seppellisco da sola, come se fosse una sorte di cosa a loro dovuta, non voglio mai che mi aiuti nessuno, scavo e piango...
Ma sono convinta di aver fatto la cosa giusta con Jolly, sono convinta che purtroppo agli animali è concesso un privilegio non concesso agli uomini, la possibilità di lasciare questo mondo senza sofferenza...


0 
 Profilo
leo3000

Registrato dal: 05-02-2007
| Messaggi : 752
  Post Inserito 18-05-2007 alle ore 16:15   
Kimera96
lo so, sono momenti molto duri... e spesso non sappiamo quale sia la cosa piu' giusta.
Il loro dolore e' il nostro dolore, quindi procastinare quel brutto
momento da un lato significa avere con noi il nostro amato animaletto ma dall'altro lato continuare a farlo soffrrire.
Non sò quale sia la cosa giusta da fare...però capisco che
isintivamente noi non vorremmo soffrire quindi probabilmente ci autogiustifichiamo (per aver dato il consenso alla puntura) interrompendo la loro vita, ma tutto ciò ci ritorna indietro nellle settimane successive sulla coscenza.
Perchè non lo faremmo per un nostro figlio? solo perchè la legge non lo consente ? io ancora oggi sono molto confuso ed ho un terribile senso di colpa.




0 
 Profilo
Kimera96

Registrato dal: 16-05-2007
| Messaggi : 53
  Post Inserito 18-05-2007 alle ore 16:33   
Non so, non so cosa farei se fosse un mio caro a soffrire di un male incurabile a chidermi di farla finita, non so come mi comporterei... loro, gli animali, non possono chiedertelo con la voce, ma a volte uno sguardo vale più di mille parole...
Il mio veterinario odia l'eutanasia, se può evitarla la evita, ma di Jolly mi disse, giorno dopo la sua morte, che volendo avrebbe potuto addormentarlo. e tenerlo in cura così, ma sarebbe durato quanto? 4? 6 mesi? E poi? Ancor più dell'eutanasia odia l'accanimento teraupetico...
Io trovo che la dolce morte sia un atto di pietà...


0 
 Profilo
sprinky

Registrato dal: 13-09-2005
| Messaggi : 1286
  Post Inserito 18-05-2007 alle ore 16:44   



0 
 Profilo
lunan2

Registrato dal: 23-01-2007
| Messaggi : 215
  Post Inserito 18-05-2007 alle ore 18:06   
io ho avuto diversi gatti...il primo è morto naturalmente...ed è stato terribile, per gli altri ho scelto l'eutanasia ed è stato terribile lo stesso.
Mi sono sentita impotente e in colpa nello stesso modo. In un caso perchè vigliaccamente non ho avuto il coraggio di scegliere la fine più rapida e negli altri perchè alla fine ero io che li portavo dal veterinario vivi e li riportavo a casa morti.
Credo però che scegliere di non farli soffrire inutilmente, quando non c'è più alcuna speranza, quando la sofferenza è fine a se stessa, sia un ultimo grande gesto di amore. Ci vuole coraggio perchè dopo bisogna sopportare il rimorso e i sensi di colpa...in fondo abbiamo posto fine alla loro vita, ma io mi comporto con loro come vorrei che altri si comportassero con me, certo noi possimao scegliere per noi stessi, loro no, possono solo soffrire e attendere la morte...tocca a noi fare in modo che la fine sia più indolore possibile, lo dobbiamo ai nostri compagni......


0 
 Profilo
texwiller

Registrato dal: 09-06-2006
| Messaggi : 891
  Post Inserito 18-05-2007 alle ore 20:36   
ho fatto addormentare full l'11 mazzo 2003.aveva un osteosarcoma con metastasi ormai diffuse.abbiamo lottato con tutte le nostre forze per strapparlo alla morte, ma quando ha cominciato a soffrire,proprio per il grande amore che provavo per lui, abbiamo deciso di farlo addormentare.ho provato a stargli vicino quando la mia vet.gli faceva la prima iniezione ma mi sono sentita male e la mia vet.mi ha fatto portare via.non ho avuto la foza di stargli vicino quando si è addormantato per sempre, è di questo me ne faccio un cruccio, ma so di avergli fatto l'ultimo grande atto d'amore.mi manca terribilmente anche se ora nella mia vita ci sono altri due amoti pelosi:tex e willer


0 
 Profilo
omero

Registrato dal: 19-01-2007
| Messaggi : 6576
  Post Inserito 20-05-2007 alle ore 01:34   
Da un Epitaffio: il paradiso non sarà mai un paradiso se i miei gatti non saranno lì ad accogliermi.
La dedico a tutti i nostri pelosi sul ponte (cani compresi)


0 
 Profilo
Rospetta

Registrato dal: 18-05-2007
| Messaggi : 4191
  Post Inserito 21-05-2007 alle ore 12:48   
Per Leo 3000

Il solo fatto che tu ti senta così e che abbia tutti i dubbi che hai dimostra che non hai fatto una scelta di comodo, ma la migliore possibile. Migliore per il tuo cane e migliore per te. In quel momento. Sapendo quello che sapevi. Fidandoti di chi dovrebbe saperne di più di te. Tu hai scelto di soffrire al suo posto ed è quello che stai facendo. Non c'è amore più grande. Io penso ai miei pelosi, compresa la mia cavalla, come a dei figli piccoli che non cresceranno mai. Tu dici che non lo avresti fatto per un figlio. Ne sei sicuro ? Se non potesse chiederlo e lo vedessi soffrire senza rimedio e senza speranza ? Ti posso solo dire che io lo avrei fatto per mia nonna (morta a 96 anni dopo 6 mesi di agonia). Mia nonna non meritava di soffrire così alla fine di una vita con altre grandi sofferenze. Era stanca, non voleva più lottare. Anche la mia miciotta era stanca e soffriva. Io sono riuscita a starle accanto mentre la addormentavano perchè, anni fa, con sua madre, anche a me è capitato di imbattermi in un vet sadico che le ha fatto un'iniezione di veleno senza anestesia prima. Io ero una ragazzina che gli chiedeva di far smettere la sua gatta di soffrire (si era nascosta per partorire e si erano incastrati due cuccioli, quando è ricomparsa, due giorni dopo, era in setticemia uterina).
Grazie per aver sollevato la questione e per averci permesso di piangere su una spalla comprensiva e amica.
Ricordalo nei suoi momenti belli insieme a te e stai certo che lui sa perchè hai preso questa decisione. Lo hai fatto per lui. Magari hai sbagliato ma lo hai fatto per lui. Non per te.
Un abbraccio forte.


0 
 Profilo
<<<  Indietro  ( | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 ) Avanti  >>> 


Generazione pagina: 1.091 Secondi