home page

ClinicaVeterinaria .org - Forum dedicato alla salute e al benessere degli animali

cane_Salute e benessere | _Comportamento | _Cani di razza gatto _Salute e benessere | _Comportamento animali esotici _Animali esotici e nostrani
_I diritti degli animali _Adozioni _I nostri Pets _Varie         

Archivio disponibile solo per consultazione :

VAI al NUOVO FORUM

  >>  Varie  >>  non mi sopporterete più...ma sono depressa e confusa.. - Discussione n 84743 - PermaLink
   non mi sopporterete più...ma sono depressa e confusa..

( 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 ) Avanti  >>> 
AutorePagina: 6 di 7
titti22

Registrato dal: 08-07-2013
| Messaggi : 1159
  Post Inserito 13-02-2014 alle ore 20:17   

sei giovanissima , fooooorza studia . auguri.


0 
 Profilo
didi45

Registrato dal: 25-09-2011
| Messaggi : 5461
  Post Inserito 14-02-2014 alle ore 03:13   
Ti dico quello che mi risulta .Le scuole private sono di 3 tipi. Quelle regolari diurne che affiancano le statali tenute di solito da religiosi.
Quelle nate per recuperare classi, due tre anni in uno, carissime e la cui serietà nell'insegnamento è spesso discutibile , ma ottengono lo scopo .Di solito frequentate da figli di papà non volonterosi ma facoltosi. Impari poco ma ottieni il pezzo di carta. Più sono serie e meno costano pur costando parecchio..
Quelle private nel vero senso della parola in cui ti devi presentare da privatista alle statali a sostenere gli esami e lì avviene lo sfacelo. Difficilissimo essere promossi. Una volta si chiamavano "paterne" e richiedevano comunque un professore come presentazione agli esami.
Non sto a spiegarne il motivo, troppo lungo, ma io ho sostenuto gli esami di terza media e terza ragioneria come proveniente da scuola "paterna" e ricordo ancora adesso la difficoltà di tali esami.
Sono assolutamente negata per il disegno ,vero,ma ti posso dire che in terza media mi hanno rimandato a settembre con un 5 in disegno quando gli altri voti erano latino 7 italiano 7 matematica 7 francese 8. (a Milano 8 era il voto massimo assegnato, i 9 e 10 li davano solo in condotta)
A ragioneria, non avendo sostenuto esami anno per anno ho dovuto fare l'ammissione al quarto anno e portare come esame 18 materie di cui molte triple quali storia , geografia, letteratura italiana, francese,ecc...e le interrogazioni hanno spaziato abbondantemente per tutti i tre anni.
Ci siamo presentati in 18, di diverse "scuole" per le varie ammissioni fino al quinto anno e tra giugno e settembre abbiamo superato l'esame in due.
Se fossi stata bocciata sarei tornata in prima.
In più, come ho scoperto in seguito,se avessi conosciuto gli esaminatori non mi sarei neppure presentata all'esame per come era stata scelta la commission: scelti tra le varie sezioni i più severi dell'istituto.
Ho poi continuato nella stessa prestigiosa scuola statale gli altri due anni e sono stati una passeggiata.L'esame di maturità al confronto una barzelletta.
Ora possono essere cambiati i tempi,ma una certa rivalità è rimasta tra pubblico e privato, quindi per il "privatissimo" informati molto bene.
Senti anche qui sul forum il parere di qualche insegnate e se dovessi sceglierlo fai esami ogni anno.

Per quanto riguarda il lavoro mi riferivo a quanto sentito proprio in settimana a radio 24 h in proposito. Oltre i 29 anni non è possibile usufruire della legge che permette minori costi quindi i neo diplomati, neo laureati vengono scelti trai "i giovani", superata questa età viene richiesta una esperienza di almeno due anni di lavoro. Questo è il mercato, poi ci sono sempre i casi singoli.

Davano notevoli richieste di camerieri/e di sala per alberghi e ristoranti.
Parlavano di stipendi di €1100 1200 mensili lordi, ma personale introvabile a causa degli orari serali e festivi a cui gli italiani difficilmente vogliono sottoporsi.
Dicevano pure che per i call center con assunzioni di impiegati e laureati sotto i 29 anni come primo impiego gli stipendi sono da 400 a 600€ circa. Esperienza comunque ritenuta utile per immettersi nel mondo del lavoro.

Lauree e diplomi più richiesti sul mercato sono quelli ad indirizzo tecnico- scientifico piuttosto che umanistico .

Quello che ti suggerisco caldamente in attesa del nuovo anno scolastico è di riprendere i libri delle medie e ripassare matematica,algebra e geometria perché senza le basi non vai da nessuna parte e un minimo di mateatica la trovi in qualsiasi diploma.




0 
 Profilo
misssmith
| CV STAFF

Registrato dal: 16-05-2008
| Messaggi : 22544
  Post Inserito 14-02-2014 alle ore 05:22   
Didi, è vero quello che hai detto riguardo agli sgravi per le assunzioni, ma così ci buttiamo in un discorso troppo vasto...
Ricordiamoci che 1) Laly vuole innanzitutto farlo per se stessa (e mia pare assai lodevole) e 2) prendere un diploma le darà comunque delle competenze che potranno esserle utili nel mondo del lavoro a prescindere da quello che studia, e non parlo di nozioni ma di metodo, riconoscimento e gestione delle priorità, capacità organizzative ecc ecc.


ps mi sono occupata di apprendistato l'anno scorso...beh, nella maggior parte dei casi è solo un buon 'contratto' (per le aziende) per assumere personale che dopo un anno/due/tre viene buttato via e sostituito con altri giovani. Andare a fare l'apprendista in un call center non ha minimamente senso. Andare presso qualcuno che ti insegnerà un vero mestiere è tutt'altra cosa, ma difficile da trovare. Ti sembra normale fare 3 anni di apprendistato per diventare 'svuotatore di pozzi neri' o 'autista di carro funebre'? (giuro che m'è capitato...)


0 
 Profilo
didi45

Registrato dal: 25-09-2011
| Messaggi : 5461
  Post Inserito 14-02-2014 alle ore 19:30   
ho voluto fare una panoramica delle difficoltà che si possono incontrare.
una seria valutazione non significa scartare una decisione,significa solo vagliarla attentamente prima di decidere.
e molto più semplice dare un bell'incoraggiamento ma decidere a ragion veduta con la consapevolezza delle possibili difficoltà mi pare più saggio.
questo per evitare inutili spese e amare delusioni. tra teoria e pratica la differenza è enorme.in particolare quando ancora non si sa cosa scegliere.
per questo ho esordito dicendo che speravo di non essere fraintesa.la frequentazione di una scuola serale sarebbe l'ideale, ma visto che viene scartata,o ci sono le scuole private o dubito che una persona possa farcela da sola se non ha qualcuno che corregge i compiti e spiega le lezioni.J A V A S C R I P T: x()


0 
 Profilo
lillina
| CV STAFF

Registrato dal: 15-04-2006
| Messaggi : 51796
  Post Inserito 14-02-2014 alle ore 20:59   
Istituto Professionale Statale per l'Industria e l'Artigianato

A Ge
Es Meucci


Fanno corsi x ottici e x odontotecnici
Diploma quinquennale
Sbocchi di lavoro

NON ce ne sono analoghi nella tua zona ??

Se cerchi sul web digita IPSIA Meucci Genova



0 
 Profilo
Yuzuriha

Registrato dal: 14-01-2009
| Messaggi : 2355
  Post Inserito 14-02-2014 alle ore 21:26   
Secondo me devi fare la cosa che TI PIACE.
Se il tuo sogno era economia, fai economia. Sarà già abbastanza dura di per sè, pensa se devi studiare pure cose che non ti interessano...


0 
 Profilo
lillina
| CV STAFF

Registrato dal: 15-04-2006
| Messaggi : 51796
  Post Inserito 14-02-2014 alle ore 21:52   
Economia ?? È dura
Insegnavo tanti anni fa ,proprio istituto tecnico ,poi ho fatto un altro lavoro

C'era matematica finanziaria, ragioneria ,tecnica bancaria ,lingua ,diritto ,economia +italiano storia , geografia ......
Mah ?

Qui sotto diploma online come banner di pubblicità ,visto ?
Sono perplessa sinceramente dei corsi on line

Esiste il CEPU da te ? Sono molto organizzati ,ma credo sia costoso

Sono solo spunti non per confonderti ,ma per valutare tutto il fattibile

Didi ha scritto in modo molto concreto qui sopra




0 
 Profilo
didi45

Registrato dal: 25-09-2011
| Messaggi : 5461
  Post Inserito 15-02-2014 alle ore 00:07   
se ho ben capito il grosso problema per le statali serali è che dista da Brescia,e non può fare la pendolare. Le diurne le ha scartate, non rimane molto da scegliere rimanendo vicino a casa.



0 
 Profilo
Gepetto

Registrato dal: 04-04-2010
| Messaggi : 1308
  Post Inserito 15-02-2014 alle ore 11:58   
Ho letto il tuo topic ma non tutte le risposte, ma ti voglio portare la mia esperienza.
Io come te sono uno dei... diciamo "poco furbi" che pensavano che bastasse un posto di lavoro, ed ai miei tempi era facile da trovarne uno, cosi ho mollato tutto ed ho iniziato a lavorale.
Dopo 20 anni di lavoro mi trovavo a fare lo stesso lavoro del mio collega, progettazioni di impianti elettrici, ma senza la possibilità di cambiare azienda, la mia esperienza valeva solo da loro.
non ci crederai ma a 40 anni sono tornato a scuola. Tutte le sere dalle 8 alle 11 e la mattina al lavoro.
I primi anni, dei tre che dovevo recuperare, sono stati facili l'esperienza lavorativa mi ha aiutato molto ma anche il "modo" di porsi davanti allo studio è diverso. Il quanto è stata dura (anche perché in quel periodo abbiamo iniziato un grosso progetto) materie nuove, più pesanti.
L'ultimo mese prima del diploma ho preso tutte le ferie arretrate e la mattina frequentavo, come osservatore, le classi normali dove avrei dato il diploma, il pomeriggio lavoro e la sera scuola.
Ne sono uscito con un bel 80, superiore a molti ragazzi della classe che frequentavano regolarmente. Tre anni dopo mi sono iscritto all'albo professionale.

Tutto questo per dirti che è possibile, a volte dura a volta ti scoraggi ma credimi meglio di alcuni dei diciannovenni riesci di sicuro. Da adulto hai la consapevolezza di quello che fai e questo è un grosso vantaggio.

Ciao e in bocca al lupo

Bruno


0 
 Profilo
didi45

Registrato dal: 25-09-2011
| Messaggi : 5461
  Post Inserito 15-02-2014 alle ore 12:33   
Ecco questo è un esempio di scelta consapevole, bravo Gepetto.


0 
 Profilo
<<<  Indietro  ( | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 ) Avanti  >>> 


Generazione pagina: 1.406 Secondi