home page

ClinicaVeterinaria .org - Forum dedicato alla salute e al benessere degli animali

cane_Salute e benessere | _Comportamento | _Cani di razza gatto _Salute e benessere | _Comportamento animali esotici _Animali esotici e nostrani
_I diritti degli animali _Adozioni _I nostri Pets _Varie         

Archivio disponibile solo per consultazione :

VAI al NUOVO FORUM

  >>  Il Veterinario risponde  >>  Labrador femmina 4 anni problemi al fegato - Discussione n 84613 - PermaLink
   Labrador femmina 4 anni problemi al fegato
Autore
Inizio discussione    ( Risposte ricevute: 1 )
Floppy78

Registrato dal: 03-02-2014
| Messaggi : 4
  Post Inserito 03-02-2014 alle ore 18:20   
Buonasera a tutti!
Questo post sarÓ probabilmente un p˛ lunghetto, perchŔ ci tengo (e credo sia utile) a spiegare bene la storia del mio cane (relativamente allo stato di salute, naturalmente :) ) e il perchŔ della mia scelta di postare su questo forum.
Ammetto di non avere un grande feeling con i forum in cui si postano domande sulla salute sia umana che animale perchŔ, come voi spesso e giustamente scrivete, senza una visita reale ogni consiglio o diagnosi non pu˛ essere correttamente verificato. Inoltre ho enorme fiducia nei medici che seguono il mio cane e mi sono sempre rivolta direttamente a loro. Quello che mi piacerebbe sentire Ŕ una opinione alternativa, a conferma o smentita di alcune mie "paure". Tutto qua. :) fatte le dovute premesse vi descrivo la mia canetta:
labrador di 4 anni (a marzo) da piccola non ha mai avuto grossi problemi di salute, ricordo solo una reazione allergica a puntura di insetto intorno ai 5 mesi di etÓ curata con poco cortisone e risolta velocemente. Non Ŕ sterilizzata, ancora, perchŔ (e di questo sono fortemente dispiaciuta e preoccupata) a causa dei problemi di allergie che ha avuto successivamente al primo anno di etÓ, con la vet abbiamo voluto attendere per capire quanto fosse seria la sua tendenza alle allergie, prima di sottoporla ad anestesia.
Dal primo anno di etÓ ha cominciato a manifestare forti pruriti ma senza (per fortuna) mai arrivare a lesioni della pelle o alopecia. Abbiamo cominiciato con la veterinaria una lungo processo di anamnesi per le allergie di natura alimentare, effettuando anche i test del caso. Dopo quasi due anni di tentativi veniamo a capo della questione scoprendo che Ŕ allergica alla sabbia utilizzata nel campo di agility. Rimaniamo in ogni caso su una alimentazione per cani con intolleranze visto che dai test risulta comunque allergica al lievito ed altre piccole cose (mangia Regal sensi bytes).
Terminata (finalmente!) la questione allergie programmiamo la sterilizzazione ed effettuiamo il prelievo di sangue annuale per un check up di base. Analisi perfette ma....transaminasi altissime!! In particolare il valore ALT trovato Ŕ stato 855. Premetto che in maggio dello stesso anno ha avuto una gastro enterite abbastanza tosta; inizialmente, temendo un blocco intestinale era stata fatta un'ecografia senza rilevare alcun problema. La cosa si risolse da sola trattando solo i sintomi come una normale gastroenterite. Il valore di ALT in analisi precedenti era sempre stato nella norma. Spaventati facciamo subito analisi delle urine che risultano buone a parte un lievissimo rialzo nel valore degli acidi biliari (15). Per scrupolo procediamo con ecografia di controllo che rivela un fegato "apparentemente ridotto di volume, ecogenicitÓ aumentata e ecostruttura nella norma". Altri organi tutti nella norma cosý come i linfonodi.
Cominciamo quindi dieta con Epatic (Royal Canin) e integratore Silifort per due mesi in attesa di ulteriore controllo. Trascorsi i due mesi il fegato sembra tornato normale come dimensione ma il colore risulta ancora chiaro rispetto alla norma. Dalle analisi il valore ALT Ŕ sceso a 215.
Al momento stiamo continuando con la stessa terapia per altri due mesi. In tutto questo tempo il cane Ŕ risultato sempre asintomatico, senza variazione alcune delle sue abitudini.

Nel complesso Ŕ un cane sportivo (pratichiamo agility allenandoci tre volte a settimana anche se ormai siamo fermi da tre mesi pena l'aver preso un paio di chili...siamo a 34), e a parte altri episodi di problemi gastrointestinali (ingestione di sabbia a mare, durante un corso, con conseguente blocco intestinale vedi "tappo di sabbia" simpaticamente rimosso dalla sottoscritta con conseguente inondazione di diarrea ) Ŕ sempre stata bene direi.

Dopo tutto sto pop˛ di descrizione la mia domanda ai veterinari Ŕ quale possa essere secondo voi la causa di questo problema epatico e se ci possono essere ulteriori indagini da fare.

Un'altra stranezza che Ŕ accaduta (coincidenza?) in concomitanza del calore Ŕ stato di aver scoperto (perchŔ si grattava con pi¨ insistenza) delle ferite sul collo (parte superiore la prima volta e sotto il mento la seconda) circolari senza pelo e molto umide, sierose. La prima volta la portammo dal vet e la trattamo come ferita infetta (si era formato un bel "durone" sotto, perchŔ ce ne siamo accorti tardi, era nascosta dal pelo) la seconda (scoperta stamattina) Ŕ identica ma pi¨ fresca per cui spero di averla presa in tempo, Ho disinfettato e applicata gentamicina. Domattina comunque la porto per un controllino.

Vi chiedo scusa per la lungaggine ma fino ad ora non ho mai scritto e ho pensato bene di riassumere tutte le mie domande in un unico post.
Grazie mille a chiunque abbia tempo e possibilitÓ di leggere e commentare.


[ Questo Messaggio Ŕ stato Modificato da: Floppy78 il 03-02-2014 18:21 ]


0 
 Profilo
AleVet
| MEDICO VETERINARIO

Registrato dal: 25-03-2013
| Messaggi : 68
  Post Inserito 05-02-2014 alle ore 22:52   
Ciao, per quanto riguarda il fegato le spiegazioni sono davvero molteplici. Il fatto che comunque sia migliorato fa pensare ad un problema infiammatorio piuttosto che degenerativo, probabilmente uno dei molti virus con cui veniamo in contatto e che in un momento di particolare fragilitÓ del sistema immunitario( magari appunto stressato dai problemi precedenti o da eventuali terapie con antinfiammatori )possono prendere il sopravvento.
Per quanto riguarda le lesioni attuali invece le farei controllare ( ma magari ormai lo avrai Fatto! ) perchŔ potrebbe trattarsi di una micosi ( tigna), favorita dal calore che Ŕ un altro momento di abbassamento dell'immunitÓ.


1 
 Profilo


Generazione pagina: 0.232 Secondi