home page

ClinicaVeterinaria .org - Forum dedicato alla salute e al benessere degli animali

cane_Salute e benessere | _Comportamento | _Cani di razza gatto _Salute e benessere | _Comportamento animali esotici _Animali esotici e nostrani
_I diritti degli animali _Adozioni _I nostri Pets _Varie         

Archivio disponibile solo per consultazione :

VAI al NUOVO FORUM

  >>  Il Veterinario risponde  >>  san bernardo con displasia - Discussione n 84537 - PermaLink
   san bernardo con displasia
Autore
Inizio discussione    ( Risposte ricevute: 3 )
freedog

Registrato dal: 28-01-2014
| Messaggi : 2
  Post Inserito 29-01-2014 alle ore 20:52   
salve,
avrei bisogno di un parere riguardo la mia cucciola di san bernardo. Acquistata da un allevamento a settembre ora ha 7 mesi e dopo consiglio del veterinario l'ho sottoposta ad una radiografia preventiva per verificare eventuale presenza di displasia all'anca (mi han detto sia buona norma farla più o meno intorno ai 6 mesi); dalle lastre emerge una displasia da entrambi i lati e mi è stato detto che si deve operare entro i 9 -10 mesi di vita quindi ho prenotato per l'intervento. Ho chiamato l'allevatore per fargli presente il problema e mi ha detto che al san bernardo la radiografia si fa a 18 mesi e che è normale che il medico mi ha consigliato l'intervento (per far soldi.....sostiene) ma che assolutamente non devo procedere e che il risultato delle radiografie è normale per il san bernardo in questa tenerà età. Che faccio? di chi fidarsi? di un centro medico di livello o di un allevatore rinomato? come stanno le cose riguardo il rapporto età/displasia per questa razza?




0 
 Profilo
Cenerevet
| MEDICO VETERINARIO
| CV STAFF

Registrato dal: 26-05-2013
| Messaggi : 1163
  Post Inserito 30-01-2014 alle ore 10:43   
Ovviamente ti devi fidare del veterinario e non capisco perchè un allevatore si permetta di esprimere giudizi medici e che competenze possa avere nell'osservare una lastra.

A dirla tutta nelle razze giganti la diagnosi precoce è consigliata addirittura tra le 18 e le 20 settimane, momento in cui sono già visibili le condizioni più gravi. E' vero che nelle razze grandi l'accrescimento dura di più quindi è necessario eseguire controlli radiografici anche tardivamente, ovviamente nei soggetti risultati negativi alla diagnosi precoce, se all'rx sono già evidenti segni di displasia a carico dell'articolazione coxo-femorale, il cane va operato, perchè sicuramente la condizione non può che peggiorare.

Saluti.


0 
 Profilo
freedog

Registrato dal: 28-01-2014
| Messaggi : 2
  Post Inserito 30-01-2014 alle ore 13:36   
Mi è stata prospettata la possibilità di un intervento (osteotomi pelvica credo si chiami) che consiste in delle incisioni, che può essere fatto entro i 9-10 mesi di età e che prevede in media circa 30 gg come periodo di recupero dell'arto su cui si interviene e quindi avendo il cucciolo 7 mesi diciamo che come tempistica siamo ai limiti (considerando si intervenire da entrambi i lati). Esistono eventualmente tecniche alternative meno invasive per una situazione come quella evidenziata dall'immagine allegata?

grazie del tempo dedicato a questo topic.


0 
 Profilo
Cenerevet
| MEDICO VETERINARIO
| CV STAFF

Registrato dal: 26-05-2013
| Messaggi : 1163
  Post Inserito 30-01-2014 alle ore 16:14   
La migliore tecnica chirurgica viene scelta dall'ortopedico in base a molti rilievi, non basta una lastra (già di rx ne avrà fatte diverse), ma anche una serie di misurazioni ed angoli che sarenno stati fatti quando il paziente era sedato.

Saluti


0 
 Profilo


Generazione pagina: 0.464 Secondi