home page

ClinicaVeterinaria .org - Forum dedicato alla salute e al benessere degli animali

cane_Salute e benessere | _Comportamento | _Cani di razza gatto _Salute e benessere | _Comportamento animali esotici _Animali esotici e nostrani
_I diritti degli animali _Adozioni _I nostri Pets _Varie         

Archivio disponibile solo per consultazione :

VAI al NUOVO FORUM

  >>  Il comportamento del cane  >>  Problemi a portare fuori il cane - Discussione n 83774 - PermaLink
   Problemi a portare fuori il cane

( 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 ) Avanti  >>> 
AutorePagina: 2 di 7
Zelda

Registrato dal: 03-12-2013
| Messaggi : 9
  Post Inserito 05-12-2013 alle ore 01:22   
Quando presi il cane 4 anni fa nn sapevo nemmeno come si teneva un bambino in braccio e nn avevo avuto nessuna esperienza con bambini, nn avevo bene in testa l'idea della fatica e dell'impegno che ci vuole nn sapevo nemmeno se volevo un figlio all'epoca e quando l'avrei fatto....quindi nn pensavo al problema cane/bambino cosa che mi si e' presentata ora anche perche' all'epoca mio marito nn dormiva cosi spesso fuori, quindi sentirmi dire ci dovevi pensare prima in questo caso nn ha senso, e se mio figlio nasceva allergico al cane? Ci dovevo pensare prima? Dire di essere stanche quando si ha un bambino iperattivo nn mi sembra che sia reato....visto che nn ho nonni che possono aiutarmi (quella sotto casa mia ha 2 figli ed entrambi glieli tengono i nonni e lei ha tutto il tempo di pulire casa fare la spesa e magari dedicare pure 2 minuti a se stessa, io invece e' tanto se riesco a dormire un'ora)..certo che faccio tutto che discorsi solo che se c'e' brutto tempo uno preferirebbe evitare di uscire con un bambino no?? Oppure quando piove a dirotto portate i vostri figli a passeggio....io sono costretta per il cane ma posso lamentarmene sfogarsi aiuta.....
Ma il mio problema cmq era un'altro, che nn posso scendere la sera tardi quando mio marito dorme fuori e che quindi il cane si deve accontentare di due uscite invece che tre come sempre....e mi dispiaceva per lei con la paura che questo potesse creale problemi....speravo di aiutarla mettendole il tappetino a terra ma nn funziona.....


0 
 Profilo
Hakuna_Matata

Registrato dal: 18-10-2010
| Messaggi : 3632
  Post Inserito 05-12-2013 alle ore 02:14   
Ciao!
Premesso che non sono un vet e che quindi esprimo solo il mio personalissimo parere, ti dico questo:

- nessuno mette in dubbio che sia meglio vuotare la vescica ad intervalli regolari (e questo vale per qualsiasi essere vivente, che sia uomo, cane o qualunque altra cosa); tuttavia, se la tua cagnetta non lo fa, ritengo che abbia ragione tuo marito... non vuole vuotarla, punto.
Allora direi che è il caso di invogliarla, piuttosto.
Hai provato a bagnare il panno con un po' della sua pipì? Non è il massimo della vita, certo, andare in giro per strada con un pannolone e poi mettersi a tamponare sull'asfalto, ma io al posto tuo ci proverei almeno qualche volta... si sa mai.
Il mio cane è abituato a fare i bisogni sulla traversina e non nego che questa sia una gran comodità, soprattutto quando fuori c'è un tempo da lupi (e ogni tanto capita, d'inverno).
Le nostre uscite quotidiane NON sono quindi legate all'espletamento dei suoi bisogni, quanto piuttosto alle mie commissioni e alle sue passeggiate esplorativo-sociali.
Da quando andiamo a dormire a quando mi alzo lui di norma fa sempre una o due pipì, durante la notte: eppure è capitato spesso che, ad esempio in hotel, lui la trattenga fino a che non si esce... non gli va il posto (non la traversina, che è sempre la stessa), quindi non la fa... salvo quando proprio non può farne a meno, quindi ciò dimostra che il farla o non farla è esattamente una sua precisa scelta.
D'altronde, aveva appena 4 mesi quando è stato ben DODICI ore senza fare nè pipì nè popò per il semplice fatto che non gli garbava il posto dove stavamo, e ha deciso di aspettare che si tornasse a casa per liberarsi.
Inutile, certi cagnetti so' de coccio...

Un bacio al bimbo e coccole alla pinchi da parte mia!!




0 
 Profilo
misssmith
| CV STAFF

Registrato dal: 16-05-2008
| Messaggi : 22544
  Post Inserito 05-12-2013 alle ore 06:56   


04-12-2013 alle ore 02:22, Zelda wrote:
di chiedere a qualcuno l'ho fatto gia' diverse volte a una gentile sigora che ama i cani e quando il mio cucciolo era neonato mi ha portato qualche volta sotto il cane, ma vorrei chiamarla solo per le emergenze perche' nn vorrei disturbarla troppo visto che anche lei ha un cane a cui badare......



Io punterei sulla gentile signora, magari invogliandola con un piccolo contributo per far portare la canetta giù la sera...Si tratterebbe davvero di poco tempo...
Prova a parlarci.


0 
 Profilo
Stella2006

Registrato dal: 12-01-2009
| Messaggi : 100
  Post Inserito 05-12-2013 alle ore 09:30   
Anch'io sono nella stessa identica situazione, ossia ho un cane (meticcia di 7 anni e quasi 30 kg....) e figlio di 15 mesi vivacissimo! Non ho nessuno ad aiutarmi perché vivo in una città che non è la mia e mio marito lavora da mattina a sera tardi, però io ho la fortuna di avere un giardino dove il cane può fare i suoi bisogni e sfogare le energie. Mi dispiace molto che qualcuno ti abbia attaccato per questo post e faccia del sarcasmo, è chiaro che non sappiano cosa significhi cavarsela da sole in tutto e per tutto, è pesante, sia fisicamente che emotivamente. Significa doversi portare dietro il figlio per fare qualunque cosa, perfino visite mediche, e non è certo il massimo! Avere cane e figlio è come avere 2 bambini, insomma ti capisco! A chi dice che avrebbe dovuto pensarci prima rispondo che i casi della vita sono tanti e nessuno può sapere come andrà, quindi sarebbe meglio non prendersela con Zelda ma piuttosto darle consigli utili ed incoraggiarla! Detto questo, io ti consiglio o di continuare a fare come già fai ma cercando di convincere il cane a fare la pipì sulla traversina, oppure di provare a parlare con la vicina spiegandole bene la tua situazione, magari si impietosisce un po', chissà
Intanto un saluto a te e un bacio a cane e bimbo


0 
 Profilo
Annas
| CV STAFF

Registrato dal: 20-02-2009
| Messaggi : 14347
  Post Inserito 05-12-2013 alle ore 11:35   
Per favore, non c'è nè attacco nè sarcasmo. Purtroppo i canili traboccano di cani abbandonati causa nascita bambino.
Siccome sul forum ci sono invece tante mamme (recenti e meno) tutte sappiamo bene quale impegno comporti un bimbo piccolo, uscite per piacere dalla convinzione di essere le uniche donne ad aver partorito.
È un momento difficile e bisogna affrontarlo, senza per questo far ricadere i problemi sul cane... Dire che quest'ultimo "deve fare la sua parte" è una cosa che non si può sentire. Il cane è un animale, gli è stato insegnato a non sporcare in casa e a costo di scoppiare non li fa a comando ora... È logico.
Quindi Zelda ti sono stati dati suggerimenti normali e attuabili, non è possibile che nel tuo paese non esista una ragazza desiderosa di guadagnarsi qualche euro, per portare fuori un pincher a fare la pipì non occorre Massimo Perla, va bene una persona qualunque...
Purtroppo quando in questi topic compare, dopo il solito preambolo, la fatidica frase "forse starebbe meglio in un'altra famiglia" qualcosa si è già rotto


0 
 Profilo
Annas
| CV STAFF

Registrato dal: 20-02-2009
| Messaggi : 14347
  Post Inserito 05-12-2013 alle ore 11:49   


05-12-2013 alle ore 09:30, Stella2006 wroteo, è chiaro che non sappiano cosa significhi cavarsela da sole in tutto e per tutto, è pesante, sia fisicamente che emotivamente. Significa doversi portare dietro il figlio per fare qualunque cosa, perfino visite mediche, e non è certo il massimo!



Ma per piacere, davvero... Senza portare il mio caso che è molto particolare, ma con chi pensi di parlare?
Ti consiglio di leggere un po' qui e là le storie della gente del forum, ti assicuro che avrai grandi sorprese, perchè ci sono persone che affrontano quotidianamente problemi molto gravi e molto meno ovvi e piacevoli dell'occuparsi di un bimbo piccolo.
Detto questo mia mamma per andare a portare e riprendere mio fratello a scuola si faceva 2 ore di camminata al giorno con me nella carrozzina, con qualunque tempo. Oggi siamo abituate bene (e ben vengano le comodità) e alla minima difficoltà andiamo in panico.


1 
 Profilo
Stella2006

Registrato dal: 12-01-2009
| Messaggi : 100
  Post Inserito 05-12-2013 alle ore 12:45   
@annas: intanto abbassa i toni per cortesia perché io non ho aggredito nessuno. Poi io non sono entrata nei particolari della mia situazione ma credimi che non è una di quelle esperienze positive e normali perciò prima di attaccare cerca anche di metterti nei panni altrui. Inoltre Zelda non ha detto che darà via il cane e nemmeno io l'ho mai lontanamente pensato, questo è un forum in cui chiedere e dare consigli ma spesso si aggredisce e basta,infatti io non scrivo mai e leggo ormai poco, proprio perché molti utenti come te salgono in cattedra e giudicano sparando a zero sul malcapitato di turno.
Detto questo, auguro a Zelda di trovare una soluzione valida per lei e il suo cane.

P.S. come posso togliere il mio account dal forum? Grazie.


0 
 Profilo
MilenaF

Registrato dal: 29-06-2012
| Messaggi : 4198
  Post Inserito 05-12-2013 alle ore 12:57   


05-12-2013 alle ore 09:30, Stella2006 wrote:
A chi dice che avrebbe dovuto pensarci prima rispondo che i casi della vita sono tanti e nessuno può sapere come andrà



Ehhmmm.. direi che né cani né bimbi vengano portati dalla cicogna però.. Sono entrambe scelte che si richiamano al concetto di "responsabilità". Che non vale solo se tutto si svolge come da protocollo eh.
Ma agli imprevisti (in questo caso tanto 'imprevisti' non sembrano, a parte il rifiuto della cagnolina ad usare la traversina) SE la motivazione è forte, in qualche modo si fa fronte.
No dog sitter perché non ce ne sono, mah. Concordo con Annas, non serve Massimo Perla. Baby sitter mezzora al giorno? Sentire un comportamentalista per vedere se ci sia modo di abituarla alla traversina? Sentire un vet per sapere se sia un problema l'urina trattenuta più ore in alcuni giorni?
Sono costi.. si sa.
Com'è un costo togliersi dal calduccio, vestire bimbo e cane, scale, intemperie, ecc ecc.
Io non concordo sul "volere è potere" (è una frase che mi fa rabbrividire), ma se non si vuole o non si vuole abbastanza, dubito si riesca..
Lidia, la mia 'crocchettara di fiducia', pur avendo una casa di proprietà, ora vive (credo in affitto) altrove, perché Alice, la sua cagnola non può più fare le scale.. Ecco, anch'io penserei di cambiare casa, trovarne una con il giardino, piuttosto che lasciare il mio cane..
Se poi avere un'altra famiglia significasse più amore..


1 
 Profilo
Annas
| CV STAFF

Registrato dal: 20-02-2009
| Messaggi : 14347
  Post Inserito 05-12-2013 alle ore 13:27   


05-12-2013 alle ore 12:45, Stella2006 wrote:
@annas: intanto abbassa i toni per cortesia perché io non ho aggredito nessuno. Poi io non sono entrata nei particolari della mia situazione ma credimi che non è una di quelle esperienze positive e normali perciò prima di attaccare cerca anche di metterti nei panni altrui. Inoltre Zelda non ha detto che darà via il cane e nemmeno io l'ho mai lontanamente pensato, questo è un forum in cui chiedere e dare consigli ma spesso si aggredisce e basta,infatti io non scrivo mai e leggo ormai poco, proprio perché molti utenti come te salgono in cattedra e giudicano sparando a zero sul malcapitato di turno.
Detto questo, auguro a Zelda di trovare una soluzione valida per lei e il suo cane.

P.S. come posso togliere il mio account dal forum? Grazie.



Per togliere l'account devi fare una mail ai moderatori.

Per il resto non siamo all'asilo, se scriviamo dobbiamo essere pronti al confronto e anche alle critiche.
Hai letto il mio primo intervento? Ti è sembrato un attacco o un intervento propositivo?
Certo che sentirsi rispondere che nel palazzo tutti si fanno gli affari propri e dog sitter in paese non se ne trovano... Non siamo (almeno io di sicuro) nate ieri.

E l'ipotesi del dare via il cane è nero su bianco.


1 
 Profilo
Anna49
| CV STAFF

Registrato dal: 14-05-2012
| Messaggi : 8053
  Post Inserito 05-12-2013 alle ore 13:36   
@ Milena Anch'io non credo che la frase " volere è potere" possa essere messa in atto in tutte le situazioni della vita, a volte non si riescono ad ottenere delle cose pur volendole fermamente, ma guarda caso questa frase ottiene la sua efficacia proprio quando non si vuole abbastanza qualcosa, allora si vedono solo difficoltà che servono come giustificazioni, una sorta di lavaggio della coscienza, per poter dire che le cose non si possono fare.
Se si ha a cuore davvero qualcosa e questa realtà si abbina ad un' altra non è necessario vederle come antagoniste, ci vuole solo una mente organizzativa per far coincidere le cose e soddisfarle entrambe, certo …se a priori non si vuole escludere una delle due.



1 
 Profilo
<<<  Indietro  ( | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 ) Avanti  >>> 


Generazione pagina: 1.116 Secondi