home page

ClinicaVeterinaria .org - Forum dedicato alla salute e al benessere degli animali

cane_Salute e benessere | _Comportamento | _Cani di razza gatto _Salute e benessere | _Comportamento animali esotici _Animali esotici e nostrani
_I diritti degli animali _Adozioni _I nostri Pets _Varie         

Archivio disponibile solo per consultazione :

VAI al NUOVO FORUM

  >>  Il comportamento del cane  >>  Fratelli in guerra - Discussione n 83658 - PermaLink
   Fratelli in guerra

( 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 ) Avanti  >>> 
AutorePagina: 3 di 7
Tina1975

Registrato dal: 25-10-2013
| Messaggi : 54
  Post Inserito 25-11-2013 alle ore 13:59   
Purtroppo con un problema così non credo ci sia un unico rimedio, non cè un pulsantino magico che "click" e i due cani non si prendono più, rassegnati, non basta la tua volontà: "loro devono sapere che non voglio..." Quando si prendono il tuo volere non conta un'accidente. In tua presenza si danno un contegno, ma quando sono a tu per tu fra di loro è finita.
Se vuoi soluzioni veloci allora tira una rete dividendo il giardino in due e separali fisicamente, almeno nel periodo in cui le femmine vanno in calore.
Non vuoi dare via uno dei due, anche questa sarebbe una soluzione "facile" e veloce.
Togliendo queste due soluzioni più "immediate", ma che non ti piacciono, resta solo un lungo cammino che devi percorrere tu e i tuoi cani e che nonostante tutto non è assicurato al 100%. Ricorda comunque che nella vita nulla è sicuro al 100%.
Per prima cosa seguire un programma con un ottimo comportamentalista che ti aiuterà e insegnerà a ristabilire gli equilibri, aiutandoti anche a capire e comunicare meglio con i cani, lì si, ti si apre un mondo, impari a “leggere” il tuo cane, ogni movimento, sguardo, cose minime che prima non te ne accorgevi nemmeno acquistano un significato, un perché.
L’altro passo, mi dispiace, sarebbe castrare i due cani, perché finché ci sono gli ormoni di mezzo, la testa gli dirà di obbedirti, ma sai… nei piani bassi le cose sono diverse… arrivano ordini molto più imperiosi, ordini istintivi, quelli che portano alla difesa e alla procreazione… e hai visto già a cosa porta, senza gli ormoni a spingerli probabilmente sarà più semplice poi farli ragionare con la testa, capisci?
Poi anche se li castri non è che muoiono, non succede assolutamente niente... penso sia molto peggio fisica e psicologicamente per questi cani farsi a pezzi ogni volta che una femmina è nei paraggi, anche perché se non riescono a stabilire la loro gerarchia a lungo andare anche il loro rapporto, che finora è stato molto amichevole potrebbe andare a degenerare, con il passare del tempo rischiano di farsi davvero male perché la pazienza ce l’hanno, ma la esasperazione è dietro all’angolo e penso che trovarsi con uno dei due cani seriamente ferito, magari al punto di dover prendere decisioni molto sofferte sia peggio di tutte le opzioni che ti siano state proposte finora. Riflettici.



0 
 Profilo
aion

Registrato dal: 10-04-2012
| Messaggi : 1599
  Post Inserito 25-11-2013 alle ore 14:08   
cosa intendi "a me non sta bene??"
e soprattutto loro cosa intendono" a lei non sta bene??"
secondo me no, non hai altre possibilita'.
cosa faresti, staresti h 24 a guardar loro? inoltre se non sei stata "in grado"(l'ho virgolettato perché non è una accusa)di separarli sino ad ora ancor meglio insegnare loro una disciplina tale da essere dei gregari alla pari e quindi non avere nulla contendersi come potresti farlo ora?
poi scusa, non sono cani di pregio (dna) quale è il tuo limite alla castrazione?
ripeto che comunque non credo sia risolutiva se intesa come unica misura .



0 
 Profilo
Lord

Registrato dal: 24-11-2013
| Messaggi : 51
  Post Inserito 25-11-2013 alle ore 15:10   
cani di pregio? intendi cani con alto valore economico?

comunque, guardate che sto scrivendo per ricevere info non per starmene sulle mie, altrimenti non lo avrei fatto!

Ma voi vi fidereste alla cieca del primo consiglio, in qualunque ambito esso sia dato, o fareste un giro di consultazioni, cerchereste di studiare, di sentire più campane possibile?

So di avere due soli anni di esperienza con i cani....e non facili vi assicuro.

Ti assicuro che le cose non le faccio a membro di segugio o almeno ci provo.

Ieri mi sono iscritto su questo forum e dalla quinta risposta già ho sentito ""Beh.. Inutile continuare a parlarne"" o roba del genere!!

Se fosse così semplice non credo esisterebbero i professionisti del settore!

http://www.tipresentoilcane.com/2012/07/12/la-castrazione-del-cane-maschio-riduce-i-problemi-comportamentali-cugginata-o-realta/

Se mi fossi fidato alla cieca del parere del chirurgo (diagnosticata una leucemia!!!) non avrei approfondito sentendo altri che hanno invece trovato una banale mononucleosi.

Non è mancanza di fiducia per partito preso o che ne so, ma un voler approfondire e non agire d'impulso rischiando di fare una frittata inutile.

Prima di iscrivermi e aprire questo post ho letto un po' nel sito e ho sperato che ci fosse dialogo e che si leggessero le parole così come si dovrebbero ascoltare dalla bocca dell'interlocutore

Ho anche letto un post aperto da collasso "Daisy,il cane killer" dove è stato massacrato e alla fine della fiera sembra il più preparato, attento
e sicuro tra tutti.

Forse ho sbagliato piattaforma, forse speravo di trovare chi i cani li conosce a 360° e sa quanto possa essere delicato l'agomento.

Se le risposte taglia le palle che dovrebbe funzionare arrivano da una mia accurata e dettagliata descrizione dopo aver avuto cani per solo due anni nella mia vita...beh...in due anni io credo non si impari un bel niente.

per questo ero venuto a cercare aiuto.

Grazie comunque a chi mi ha dato pareri pensati che mi porterò dietro




0 
 Profilo
collasso

Registrato dal: 18-10-2013
| Messaggi : 463
  Post Inserito 25-11-2013 alle ore 15:49   
dai,dai,fai come me,non te la prendere,
l'"arteria tappata" è una malattia dilagante.
piuttosto,se x caso trovi una soluzione,
ti invito caldamente a renderla nota xchè è un argomento
che mi sta molto a cuore.
insomma,vorrei tanto poter prendere un bel maschio di beauceron,
ma non ci provo nemmeno,finchè c'è il mio amato Charlie,
(speriamo che campi altri 10 anni).
purtroppo le mie esperienze passate,gli stessi pareri dell'allevatore(onesto),
me lo sconsigliano vivamente.




[ Questo Messaggio è stato Modificato da: collasso il 25-11-2013 15:53 ]


0 
 Profilo
Tina1975

Registrato dal: 25-10-2013
| Messaggi : 54
  Post Inserito 25-11-2013 alle ore 16:01   
Ok, mi dispiace se non ti abbiamo dato la risposta che volevi sentire... e se a due anni di vita dei cani continui a cercare consultando chi sa quante persone fra esperti di comportamento e veterinari probabilmente ti aspetti una soluzione non fattibile, non è un crimine essere inesperti, nessuno nasce "imparato", proprio vivendo e affrontando le cose si impara e i consigli dati sono di persone che hanno passato cose simili. Collasso stesso, che ti è piacciuto tanto come "consigliere" ha detto: "Due maschi mai più..."


0 
 Profilo
hugo

Registrato dal: 09-12-2008
| Messaggi : 4641
  Post Inserito 25-11-2013 alle ore 16:01   
piccola premessa iniziale:

i due cani sono stati salvati e tanto di cappello ma essendo fratelli e giovani i loro scontri sono dovuti non solo dai calori ma nessuno dei due vuole diventare gregario del capo branco.
La tua situazione è grave e da prendere con serietà se vuoi che i due continuino a vivere.
Diciamo che per me hai qualche soluzione:
- li dividi con box dedicati
- li castri (al massimo migliori non peggiori)
- ci lavori separatamente resettando il tutto
- intervieni con durezza punendo tutte e due i cani.

La causa è che sono cani liberi lasciati troppo allo stato brado e non ti riconoscono come leadership.

Vantaggio in tutto questo: sono giovani ed hai 1anno e mezzo per rieducarli.

Non aggiungo altro ma attendo domande per chiarimenti.



0 
 Profilo
Lord

Registrato dal: 24-11-2013
| Messaggi : 51
  Post Inserito 25-11-2013 alle ore 16:38   
Eccoci! grazie hugo.

Infatti è ciò che vedo: nessuno vuole diventare gregario...ma solo uno vuole essere il boss incontrastato tra i due, è lui che ha lo spiccato senso della gerarchia ed è quello più aggressivo.

L'altro da cucciolo ringhiava sempre. Non volendo cani potenzialmente aggressivi per ovvi motivi, abbiamo seguito i consigli: quando ringhia cerca di sottometterlo, pancia all'aria tenuto con fermezza ma senza fare male, per il collo....ok fatto. Risultato: quello ringhia sempre ma non è mordicchio, ringhia per paura, ringhia nel sonno, ringhiava dopo il singhiozzo!!!credo contro il singhiozzo. Ringhia in mille sfumature, ma quello che precede lo scontro è abbastanza brutto....anche se ho la convinzione che ringhi per paura del compare.

So che la situazione è grave infatti mi informo per cercare la soluzione migliore....non quella che mi vorrei sentir dire.

Se non ti dispiace vorrei approfondire due di quelle da te citate:
1- ci lavori separatamente resettando il tutto
2- intervieni con durezza punendo tutte e due i cani.

Potresti spiegare, anche in breve, il primo punto? poi cercherò di approfondire senza rubarti tempo.

Sul punto 2 ho provato e ho notato luce in fondo al tunnel, ma per la mia poca esperienza non so ne quantificare ne qualificare "l'intervenire con durezza".
Ambedue sempre e comunque per le eventuali gelosie?

Grazie davvero




0 
 Profilo
Tina1975

Registrato dal: 25-10-2013
| Messaggi : 54
  Post Inserito 25-11-2013 alle ore 16:55   


25-11-2013 alle ore 16:01, hugo wrote:

- intervieni con durezza punendo tutte e due i cani.




Ora sono curiosa anch'io, cosa intendi con punire duramente i due cani? Dopo che si sono menati, devono essere menati anche dal padrone, per provare che è più forte, che ha le palle più grosse, che fa più paura, in questo modo saranno così terrorizzati che non lo faranno più, anche in sua assenza, ceeerrrtto!


0 
 Profilo
aion

Registrato dal: 10-04-2012
| Messaggi : 1599
  Post Inserito 25-11-2013 alle ore 17:17   
tina non credo proprio che hugo intenda "menargli ancora piu' forte di come s ele sono date loro".

per il resto:
non ti ho detto fai come ti pare, ti ho scritto "secondo me non hai altre opportunita'".
poi è chiaro che uno non si fida di uno con un nick name, ci mancherebbe!!!fidarsi e bene non fidarsi è meglio...di tutti lo aggungo io.
esistono per questo i vet di fiducia, cui uno puo' relazionarsi anche per questo.



0 
 Profilo
hugo

Registrato dal: 09-12-2008
| Messaggi : 4641
  Post Inserito 25-11-2013 alle ore 17:30   


25-11-2013 alle ore 16:38, Lord wrote:
Se non ti dispiace vorrei approfondire due di quelle da te citate:
1- ci lavori separatamente resettando il tutto
2- intervieni con durezza punendo tutte e due i cani.

Potresti spiegare, anche in breve, il primo punto? poi cercherò di approfondire senza rubarti tempo.




Punto 1

cerchi di rieducare i cani separatamente come se fossero cuccioli con ausilio della cena mettendo a piccoli step delle regole che forse ad oggi sono state omesse.
Passo io per primo dalla porta, ti metti seduto e poi mangi, se ringhia niente carezza. All inzio dovrai lavorare separatamente prendendo i cani in modo alternato. inizi con uno e poi altro.
Quando noti che i cani sono migliorati e ti asoltano di piu allora procedi con il punto 2.
Aiutati anche con la ciotola (premio). Seduto resta etc... e fai molti esercizi di controllo e di pazienza.
Punto 2:
questi è collegato al primo.
punisci i cani in silenzio e con secchio d acqua separandoli e facendogli saltare la cena o spargendola per terra e poi vai via.
Lo scopo è questo vi accarezzo se non ringhiate, vi premio se non ringhiate etc...



0 
 Profilo
<<<  Indietro  ( | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 ) Avanti  >>> 


Generazione pagina: 1.111 Secondi