home page

ClinicaVeterinaria .org - Forum dedicato alla salute e al benessere degli animali

cane_Salute e benessere | _Comportamento | _Cani di razza gatto _Salute e benessere | _Comportamento animali esotici _Animali esotici e nostrani
_I diritti degli animali _Adozioni _I nostri Pets _Varie         

Archivio disponibile solo per consultazione :

VAI al NUOVO FORUM

  >>  Gatto  >>  Eutanasia gatto - Discussione n 82099 - PermaLink
   Eutanasia gatto

( 1 | 2 | 3 ) Avanti  >>> 
AutorePagina: 2 di 3
kclna

Registrato dal: 04-08-2013
| Messaggi : 23
  Post Inserito 04-08-2013 alle ore 16:56   
Anche io la pensavo come te Paco, io con la mia gattina le ho provate tutte, purtroppo il suo fisico nn ha reagito alle cure. Dopo una sttimana che nn mangiava e la vedevo che stava male anche perchè l insufficienza renale porta anche a delle piaghe in bocca molto dolorose..ho deciso che nn potevo più vederla così, ( in passato ho visto morire un altro gatto con questa patologia,e mi sono ripromessa che se mi fosse riaccaduto nn avre ipermesso tutta quell agonia per nulla) e con grandissimo dolore ho deciso che l eutanasia era l unica cosa da fare. Molti gatti so che si riprendono, ma nn è stato il mio caso, ho sperato fino alla fine..ma il miglioramento nn c è stato..anzi è sempre andata peggiorando. Ora però soffro molto per la sua mancanza e per la paura che abbia sofferto!


0 
 Profilo
AnoniVet
| MEDICO VETERINARIO

Registrato dal: 24-02-2013
| Messaggi : 1616
  Post Inserito 04-08-2013 alle ore 17:03   
Ovviamente le valutazioni si fanno in un contesto, è capitato un gatto con insufficienza renale gravissima di un signore anziano con una pensione misera e tanti problemi di salute, che doveva essere ricoverato..come poteva fare? Il gatto forse non ce l'avrebbe fatta comunque, il proprietario sicuramente no, vedovo e senza figli. Sono casi estremi e tali devono rimanere! Il codice deontologico dice che l'eutanasia si fa solo per tre motivi:
malattia terminale
comprovata pericolosità ( e ci sarebbe da discutere)
malattie mortali trasmissibili all'uomo (es. rabbia)


0 
 Profilo
paco1986

Registrato dal: 20-07-2013
| Messaggi : 1076
  Post Inserito 04-08-2013 alle ore 17:42   
Ciao kclna, mi dispiace per la tua gattina.
Ovviamente parlavo di cose che mi sono capitate o che ho avuto modo di vedere, ma sono sicuro da quello che scrivi che la situazione per la tua gattina era diversa.....

Joplinvet, se questi sono i 3 casi in cui il codice deontologico prevede l'eutanasia ne deduco allora che quel collega ne dato un'interpretazione "tutta sua"...
Ci vorrebbe però una bella "revisione" di quel codice su alcuni punti....sopratutto perché sia di tutela alla salute degli animali....



0 
 Profilo
anonimo

Registrato dal: 10-05-2012
| Messaggi : 7758
  Post Inserito 04-08-2013 alle ore 22:35   
Miao non si sarebbe più ripreso, ci abbiamo provato per quasi 12 giorni, con tanto di trasfusione, fino a quando con l'rx abbiamo visto che il fegato era degenerato. La sera prima avevo visto che il suo sguardo era cambiato, la mattina, mentre ero dal veterinario, ha cominciato a miagolare sempre più frequentemente... aveva dolore. Ho chiesto se si potevano fare altri accertamenti, se c'era una possibilità... ma no, non si poteva fare più nulla e mi ha confermato che stava soffrendo. Quando era risultato positivo alla felv, prima che si negativizzasse, gli avevo promesso che non lo avrei mai fatto soffrire inutilmente... e non l'ho permesso nemmeno quel giorno... abbiamo lottato insieme, fino alla fine, ma non era destino... tutto l'amore che avevo per lui gliel'ho dimostrato quel giorno, sussurandogli nell'orecchio: e' quasi finito (riferendomi al dolore) per poi chinarmi e guardarlo negli occhi mentre si addormentava... avrei dato la mia vita per lui se solo fosse stato possibile, era il mio angelo.... e mi manca da morire...


1 
 Profilo
paco1986

Registrato dal: 20-07-2013
| Messaggi : 1076
  Post Inserito 04-08-2013 alle ore 23:03   
Si in questi casi, quando è chiaro che speranze non ce ne sono più, anche io sono d'accordo, anche se "d'accordo" è una parola grossa....
Se fossi costretto un domani ad eseguirla per uno dei miei gatti, se proprio fossi sicuro che altro rimedio non c'è lo farei, ma per mia natura starei sempre a chiedermi di aver fatto la scelta giusta o meno...
Mi spiace babyluv, mi sembra di capire che anche la tua perdita è stata recente.



0 
 Profilo
kclna

Registrato dal: 04-08-2013
| Messaggi : 23
  Post Inserito 04-08-2013 alle ore 23:23   
Babyluv, ti sono vicino prchè hai passato quello che sto passando io.Tu sei stata brava perchè hai accompagnato il tuo gatto fino allafine,nn puoi recriminarti nulla, io nn ce l ho fatta...mi sento uno schifo x questo! Era talmente buona e intelligente la mia Gegia spero che dal paradiso degli animali possa perdonarmi per questo!


0 
 Profilo
iPippi

Registrato dal: 05-08-2013
| Messaggi : 29
  Post Inserito 05-08-2013 alle ore 06:21   
Capisco fino in fondo ciò che provi, non passa minuto di questa maledetta settimana che non mi strappo il cuore per la mia adorata Pippina. L'ho accompagnata nella liberazione dalla sofferenza della più dolorosa delle malattie, sono stato con lei a fischiettarle una canzoncina che le piaceva, mentre l'anestetico faceva il suo effetto... Ma, come te, non riesco a liberarmi dal timore e dal dolore che possa non essere stato giusto, che possa aver provato qualcosa, tipo la solitudine. Si dice che dormono... ma chi può davvero garantirlo, la morte è così un mistero...?!
Il giorno prima era morto il figlio, Pippino, di insufficienza renale, era ricoverato in gravi condizioni; avevo visto soffrire anche lui, ma ho accolto la sua morte come inevitabile, una liberazione. Lo amavo allo stesso modo ma l'accettazione è stata più naturale perchè anche la sua morte è stata naturale. Con la Pippa non è stato lo stesso, lei è morta prima che fosse la natura a stabilirlo, senza più la possibilità di un miracolo. Forse è questo?!
Visto che non ci capisco niente, non mi rimane che sperare che esista un "altro mondo" x loro, un luogo dove continuare ad essere amati.
Come lasciarti? Con un abbraccio.


1 
 Profilo
kclna

Registrato dal: 04-08-2013
| Messaggi : 23
  Post Inserito 05-08-2013 alle ore 09:32   
Pippi, mi dispiace x quello che ti è successo...perdere 2 amici animali contemporaneamente è devastante! Puoi pensare che ora sono insieme...anche io vorrei tanto che anche loro potessero godere di un eterno riposo dopo tante sofferenze. L altra mia gattina pensa che ora va spesso a riposarsi in giardino accanto a dove abbiamo seppellito la Gegia..e in quel posto nn ci andava mai! forse lei percepisce la sua presenza ...ed è come se continuassero a starei nsieme. Purtroppo noi che amiamo così tanto gli animali, sappiamo che dovremmo soffrire quando ci lasceranno...ma ne vale sempre la pena, perchè l amore, l affetto, la dedizione che ci danno quando sono con noi, ci ripaga di tutto! Un Abbraccio forte!


0 
 Profilo
PinkAm

Registrato dal: 14-06-2011
| Messaggi : 112
  Post Inserito 05-08-2013 alle ore 10:42   
Io ci sono passata 2 volte, con entrambe le mie gatte, la prima aveva la Fip in fase terminale, e la seconda un ipertiroisidmo gravissimo.
Con entrambe ho tentato di tutto, dai ricoveri in clinica a veterinari diversi, cure normali od omeopatiche, farmaci e flebo, ma alla fine non c'è stato niente da fare.
Sono stata accanto ad entrambe, e ti assicuro che il loro trapasso in sedazione profonda è stato dolce e indolore, ma per me, no.
Ho sensi di colpa per averlo fatto, anche se in entrambi i casi era l'unica soluzione misericordiosa; ma ho anche sensi di colpa per esservi ricorsa forse con qualche giorno di ritardo, chiedendomi se non sono caduta nell'accanimento terapeutico ed in quella forma di cecità che affligge quelli che sono più vicini affettivamente ai malati terminali.
So che non potrò mai essere serena riguardo a questa cosa, e che devo accettarlo... Assumerci la responsabilità di queste creature significa anche dover affrontare questi confronti con le nostre debolezze umane, e i dispiaceri che accompagnano anche le più belle storie d'amore. Datti pace.


1 
 Profilo
kclna

Registrato dal: 04-08-2013
| Messaggi : 23
  Post Inserito 05-08-2013 alle ore 11:05   
Chiedo scusa x l insistenza, ma visto Jopilevet è un veterinario..e mi rivolgo proprio a lui/lei per chiedere alcune informazioni che ho avuto, e vorrei che mi rispondesse con assuluta sincerità. A me risulta che l eutanasia si effettua prima con una puntura di anestetico e poi una seconda che uccide l animale...ebbene..più persone a me fidate hanno visto iniettare una sola dose....perchè? Inoltre so di gatti che vomitano, altri che si lamentano, altri ancora che fanno spasmi come di sofferenza...tutto questo è normale? Perchè tanti gatti invece passano dal sonno alla morte senza tutto questo? Vorrei risposte davvero sincere...solo così sarò in grado nel futuro di affrontare con più serenità e convinzione lo stesso problema.Grazie!


0 
 Profilo
<<<  Indietro  ( | 2 | 3 ) Avanti  >>> 


Generazione pagina: 1.129 Secondi