home page

ClinicaVeterinaria .org - Forum dedicato alla salute e al benessere degli animali

cane_Salute e benessere | _Comportamento | _Cani di razza gatto _Salute e benessere | _Comportamento animali esotici _Animali esotici e nostrani
_I diritti degli animali _Adozioni _I nostri Pets _Varie         

Archivio disponibile solo per consultazione :

VAI al NUOVO FORUM

  >>  Gatto  >>  Micio con sospetto tumore, parere veterinario e chiunque possa consigliare - Discussione n 80931 - PermaLink
   Micio con sospetto tumore, parere veterinario e chiunque possa consigliare

( 1 | 2 | 3 ) Avanti  >>> 
AutorePagina: 3 di 3
heyday06

Registrato dal: 18-05-2013
| Messaggi : 15
  Post Inserito 11-07-2013 alle ore 17:50   
Ciao Cenerevet!

Grazie per il tuo post del 10/6. Ci ho messo un po' a rispondere perché attendevo i risultati delle analisi.

Gli ultimi risultati delle analisi del sangue sono ottimi, emocromo impeccabile mi dice la vet...nonostante Bianco continui a sanguinare quasi ogni giorno ahimé...tra l'altro nessuno segno di infezione dalle analisi.
Creatinina a 2, bun 80. Anche questo niente male visto che il povero micio é costantemente sotto antibiotici...

Siamo riusciti a fargli l'ago aspirato. Purtroppo la diagnosi é di carcinoma squamocellulare.

Altra cosa tristissima, qualche giorno fa ha perso la mandibola sx. L'ho trovata in terra con un suo dentino attaccato...E' stato davvero molto triste. Ha perso molto sangue per 4 giorni, é normale credi? A parte ciò rimane stoico, mangia con appetito, si pulisce, fa le fusa e si lascia pure fare il bagnetto. Insomma un gatto davvero in gamba.

Mi ostino a sperare che abbiano sbagliato diagnosi anche perché nessuno si capacita che riesca ancora a mangiare come se niente fosse. Se non perdesse tutto quel sangue, sembrerebbe in tutto e per tutto un gatto normale! L'alitosi é molto migliorata.

La vet esclude qualsiasi possibile cura viste le dimensioni della massa.
Con questi dati in mano che cosa faresti al mio posto? Adesso cosa devo aspettarmi?

Ti ringrazio in anticipo, un abbraccio


0 
 Profilo
Cenerevet
| MEDICO VETERINARIO
| CV STAFF

Registrato dal: 26-05-2013
| Messaggi : 1163
  Post Inserito 12-07-2013 alle ore 10:08   
Ciao,
grazie per l'aggiornamento, ero un po' in pena per Bianco.

Rallegrati per le buone notizie (esami del sangue, condizioni generali, appetito, ecc...), e mettiti il cuore in pace per le cattive. Ora sai che non si tratta di osteomielite dove una cura si poteva fare, ma di un tumore molto maligno soprattutto localmente, dove neanche la chemioterapia da risultati apprezzabili.
Sì certo il citologico ha qualche limite, ma nel vostro caso purtroppo la diagnosi è molto coerente con tutta la sintomatologia e anche con l'ultimo episodio che racconti (la perdita della mandibola) dovuta proprio alla lisi dell'osso da parte del tumore.

Una cosa è certa Bianco è davvero un gatto eccezionale, sta affrontando la sua malattia come solo i gatti sanno fare, tu altro non puoi fare per lui, continuate a godervi ogni singolo giorno, aiutalo nella quotidianità, quando pensi sia il momento, senza aspettare troppo (non ne ha senso) chiedi ai vet che ti seguono una terapia del dolore più "potente" di un semplice antiinfiammatorio, ma mi pare che già inizialmente ne avevamo parlato (terapia multimodale).

Cosa ti devi aspettare? Semplicemente che ad un certo punto non riuscirà o non vorrà più alimentarsi, ma adesso non pensarci.

Stai serena il più possibile, lui lo sentirà.

Un abbraccio a te e una grattatina a Bianco.


0 
 Profilo
heyday06

Registrato dal: 18-05-2013
| Messaggi : 15
  Post Inserito 12-07-2013 alle ore 14:28   
Grazie Cenerevet per la tua spiegazione.

E' davvero così in gamba questo gattino, sta lottando così tanto e trova ancora il tempo per dimostrarmi affetto.

Io davvero non so capire se prova dolore perché mangia normalmente. A volte vedo che si rintana per qualche ora, poi rispunta fuori vispo come prima. Abbiamo fatto un tentativo con la vet di somministrargli il rimadyl per una settimana. Poi mi ha detto di smettere perché secondo lei non sembra avvertire dolore... Io non ho osservato nessun cambiamento a livello comportamentale...vispo come prima, appetito invariato ecc..La sua bocca é un disastro, fa veramente paura e purtroppo la massa adesso si sta espandendo sull'altro lato...Pensi che debba ricominciare quanto prima gli antiinfiammatori?

Da quando ha perso la mandibola non ha smesso di sanguinare, é normale questo? La vet pensava che sarebbe diminuito il sanguinamento. Ahimé a volte sembra impressionarsi anche lui quando vede tutto quel sangue colare e scappa via... mi si spezza il cuore...

Tu credi che lui sappia di essere malato? Si rende conto di quello che gli sta accadendo? Ti faccio un'ultima domanda: pensi che possa portarlo con me in vacanza o sarebbe troppo stressante per lui? A volte lo porto al parco e lo vedo curioso (sembra quasi un gattino) poi quando lo riporto a casa si fa delle gran belle dormite...pero' torna a casa la sera...Se lo porto in un ambiente nuovo come pensi possa reagire?

Un grande abbraccio e tante fusa da Bianco che ti ringrazia per il tuo aiuto


0 
 Profilo
Cenerevet
| MEDICO VETERINARIO
| CV STAFF

Registrato dal: 26-05-2013
| Messaggi : 1163
  Post Inserito 12-07-2013 alle ore 16:57   
Non dico che tu debba ricominciare gli antiinfiammatori, dico solo di tenere presente che in medicina veterinaria, come in umana, abbiamo la possibilità di utilizzare diversi farmaci per il controllo del dolore che va valutato come fai tu, insieme al tuo vet., ma in questo caso ti consiglio anche di farti seguire nella gestione da uno specialista in oncologia.

I gatti sanno sopportare bene, è vero, ma non è giusto che "sopportino" e penso che difficilmente Bianco possa, senza farmaci, non sentire dolore data la sua condizione. Non voglio rattristarti o preoccuparti ulteriormente, ma forse si è soltanto "abituato" a sentire dolore, quindi non lo dà a vedere... la cosa giusta da fare è parlarne apertamente con il tuo vet , o meglio con l'oncologo, chiedi informazioni sulla terapia multimodale, loro sanno di cosa si tratta e come va applicata.

Scusa se insisto, ma è una cosa davvero importante, per spiegarla con parole semplici è come avere davanti a se una scala, ogni gradino è costituito da un grado di dolore e su ogni gradino c'è un farmaco a disposizione. Inizialmente si possono usare farmaci diversi, a volte in combinazione, poi a mano a mano che si sale si possono aumentare le dosi. Insomma il paziente oncologico, purtroppo è un paziente che prova un dolore destinato ad aumentare, ma noi, vet e proprietari insieme, possiamo accompagnarlo lungo questa scala rendendo molto più semplice ed agevole la salita.

Il sanguinamento a questo punto difficilmente penso possa smettere, perché suppongo sia proprio la massa a sanguinare, ma magari se controlli bene il dolore forse, ma dico forse, può ridursi un po'.

Sì lui sa di essere malato, gli animali lo sanno benissimo, così come sa di aver bisogno di te e che tu ti stai prendendo cura di lui.

Per il discorso vacanze è difficile consigliarti, normalmente lo portavi con te? Dove stareste e per quanto tempo? Certo se Bianco è abituato a viaggiare con te, andate via insieme come avete sempre fatto, altrimenti ti devi organizzare bene, lo devi lasciare a qualcuno che abbia tempo, modo e voglia di accudirlo, dipende molto dal suo carattere.

Un saluto a tutti e due.


0 
 Profilo
heyday06

Registrato dal: 18-05-2013
| Messaggi : 15
  Post Inserito 12-07-2013 alle ore 20:50   
Ciao, capisco benissimo e ti ringrazio del consiglio. Ci ho pensato molto agli antidolorifici ma la vet mi ha sempre detto di aspettare perché per ora sembra reggere bene. Dice che siamo sempre in tempo quando starà peggio...Ogni volta che lo vede lo trova molto vispo ed é incredula di quanto sembri più giovane della sua età nel suo modo di comportarsi. Ha delle giornate veramente no in cui si riposa molto e tutte le volte penso agli antidolorifici... Appena la rintraccio glie lo accenno di nuovo. Non so in che regione ti trovi ma volevo chiederti se per caso sai consigliarmi un buon oncologo a Firenze? Nessuno me ne ha parlato ancora, non saprei a chi rivolgermi.

Bianco é sempre stato a casa in mia assenza, ci sono sempre state persone ad accudirlo. Ma é un gatto curioso e noto che si adatta facilmente. E' possibile che debba traslocare a breve e vorrei che l'impatto fosse il meno traumatico possibile per lui. Dovrebbe viaggiare in aereo (2 ore di volo). Viste le sue condizioni sto valutando ogni possibilità (compreso viaggio in macchina se meno traumatico per lui)...Per il nuovo ambiente avevo pensato di fare una prova e portarlo con me a casa di un'amica per una notte per vedere se si puo' adattare...ma non so se lo stresso per niente o meno...Grazie di nuovo, sei preziosa!!!!


0 
 Profilo
Cenerevet
| MEDICO VETERINARIO
| CV STAFF

Registrato dal: 26-05-2013
| Messaggi : 1163
  Post Inserito 16-07-2013 alle ore 09:25   
Purtroppo non conosco nessun oncologo veterinario nella zona di Firenze, ma immagino ce ne siano.
Prova ad aprire un topic qui sul forum chiedendo se qualcuno sa consigliarti un vet oncologo, magari qualcuno ti contatta tramite messaggio privato.

Per quanto riguarda l'aereo devi informarti molto bene ed in anticipo presso la compagnia con cui intendi volare, infatti ad oggi sono poche quelle che permettono di portare il trasportino in cabina con te.
Molte compagnie non accettano proprio gli animali ed altre li fanno viaggiare solo nella stiva (opzione assolutamente da escludere).
Inoltre devi informarti anche se la compagnia aerea richiede vaccinazioni particolari. Ovviamente immagino tu rimanga all'interno del territorio nazionale...

Bhè se hai la possibilità di vedere come si adatta a nuovi territori, "sfrutta" la notte dalla tua amica in modo che dopo quell'esperienza puoi decidere come comportarti per le vacanze.


0 
 Profilo
heyday06

Registrato dal: 18-05-2013
| Messaggi : 15
  Post Inserito 17-07-2013 alle ore 15:49   
Ri-ciao Cenerevet,

Bianco viaggerebbe solo in cabina con me in effetti. Mai e poi mai in stiva!

Credo di intuire già la tua risposta ma ti volevo aggiornare su questo:
ho contattato il centro oncologico della clinica Orologio a Sasso Marconi per esporre il problema. Ovviamente mi hanno detto di doverlo visitare e sono pronta ad andare per una visita. Purtroppo qualora Bianco sia un possibile candidato il protocollo prevederebbe 10 sedute di radiazioni/chemio in cui ogni volta lui dovrebbe essere sedato... E ovviamente TAC iniziale. Già solo all'idea dell'anestesia per la TAC sto in ansia, figuriamoci altre 10 anestesie per radiazioni...

La mia paura sono me stessa!! Ho paura di sperare invano e lasciarmi "convincere"... anche se immagino già quanto influirebbe negativamente sulla sua qualità di vita... mi sbaglio?

Tu lo metteresti sotto anestesia anche solo per una TAC? Vista sua età avanzata e problemi renali?

Scusa se mi ripeto so che già avevamo discusso di eventuali interventi ma sono confusa...se c'é una possibiltà di aiutarlo e non lo faccio? Forse sono ancora in piena negazione...

Tra l'altro la vet mi dice che c'é un forte rischio che la mandibola si rompa...se questo accade che cosa si puo' fare?

Ti volevo anche aggiornare che Bianco si é fatto una lunga passeggiata di quasi 3 ore nel bosco l'altro giorno. Sembrava un gattino tutto curioso e giocherellone.. Mi ha fatto tanta tenerezza, non é uno pauroso

Un abbraccio/fusa virtuale da noi due


0 
 Profilo
Cenerevet
| MEDICO VETERINARIO
| CV STAFF

Registrato dal: 26-05-2013
| Messaggi : 1163
  Post Inserito 19-07-2013 alle ore 08:56   
Ciao!

Al centro oncologico veterinario di Sasso Marconi lavorano colleghi, professionisti, talmente bravi che se Bianco fosse il mio gatto, no un mio cliente, per prima cosa lo porterei a far visitare da loro, dopo mi farei spiegare bene tutto, soprattutto in termini di sopravvivenza post terapia in base ai risultati che stanno ottenendo con il loro studio, ed eventuali effetti collaterali. Mi informerei anche, sulla frequenza delle sedute.

Per l'eventuale anestesia devi stare tranquilla, purtroppo addormentare un animale, come per le persone non è mai privo di rischi, neanche si si parla di un soggetto adulto in piena salute, ma sicuramente molti degli animali che al centro sottopongono ad anestesia saranno soggetti che oltre a patologie oncologiche, già di per sé debilitanti, avranno altre condizioni come insufficienze d'organo o patologie endocrine/metaboliche. Insomma sicuramente terranno in conto tutto ciò e troveranno il protocollo più sicuro possibile per ogni singolo paziente.

Data la fiducia che ho nello staff, sicuramente un peso importante nella mia decisione lo avrebbe il loro giudizio di competenza che ovviamente non può esserci senza una loro valutazione iniziale.
Inoltre qualora decidessi di non sottoporlo a terapia anti tumorale, comunque potresti farti aiutare con altro tipo di supporto e potresti anche porre a loro, che di soggetti come Bianco ne vedono tanti, tutti i tuoi dubbi, anche cosa fare nel caso di rottura della mandibola, ad esempio.

Insomma, per farla breve, visto che il "ragazzo" si fa lunghe passeggiate nel bosco io inizierei con una visita presso il centro, inizia a vedere se è un possibile candidato, poi deciderete passo dopo passo se fare la chemio o meno o come affrontare il caso, possibile che lo sappiano aiutare magari modificando la terapia.!

Fammi sapere cosa decidi


0 
 Profilo
heyday06

Registrato dal: 18-05-2013
| Messaggi : 15
  Post Inserito 23-07-2013 alle ore 16:25   
Ciao! Mille grazie per il consiglio che seguirò alla lettera. Abbiamo appuntamento a Sasso Marconi lunedì, ti tengo aggiornata appena rientriamo! Nel frattempo Bianco si é rifatto una lunga passeggiata al parco, si é fissato con un albero, ha iniziato a scavare a più non posso quando ha visto che c'era un' apertura e voleva assolutamente vedere cosa c'era dentro! Poi si é fatto una bella dormita sotto l'albero

A presto!


0 
 Profilo
<<<  Indietro  ( | 2 | 3 )


Generazione pagina: 1.049 Secondi