home page

ClinicaVeterinaria .org - Forum dedicato alla salute e al benessere degli animali

cane_Salute e benessere | _Comportamento | _Cani di razza gatto _Salute e benessere | _Comportamento animali esotici _Animali esotici e nostrani
_I diritti degli animali _Adozioni _I nostri Pets _Varie         

Archivio disponibile solo per consultazione :

VAI al NUOVO FORUM

  >>  Gatto  >>  Gatto anziano con massa tumorale - Discussione n 80658 - PermaLink
   Gatto anziano con massa tumorale
Autore
Inizio discussione    ( Risposte ricevute: 5 )
smp

Registrato dal: 04-05-2013
| Messaggi : 2
  Post Inserito 04-05-2013 alle ore 17:56   
Ciao a tutti è un pò che vi leggo e adesso ho finalmente deciso di scrivere. Siete tutti amanti e possessori di miciotti e io vorrei tanto un pò di comprensione da chi può/vuole darmela perchè nessuno purtroppo sembra capire come mi sento. La mia gattona ha 17 anni, me l'ha riportata papà quando avevo 10 anni siamo cresciute insieme. E' sempre stata una tigre battagliera anche il veterinario grande e grosso ha sempre avuto paura di lei. E' sempre stata in casa, sterilizzata, con tutti i vaccini. E' da dicembre che ho notato dei cambiamenti nel suo atteggiamento per qualche giorno ogni mese mangiava pochissimo beveva molto ed era apatica per la sua indole abituata a saltare e a zombettare per tutta la casa...dopo ripetute visite dal veterinario e due cicli di antibiotici, varie diagnosi tra cui una insufficienza renale, poi una cistite ecc la settimana scorsa ha iniziato a defecare sangue...allora si è finalmente deciso per una ecografia addominale dove si è evidenziata la presenza di una massa tumorale...da quando l'ho saputo non ho fatto altro che disperarmi e piangere anche se in generale non sono una persona emotiva...l'idea di perderla mi ha devastato anche se naturalmente sapevo che prima o poi sarebbe arrivato il momento ma credevo che c'era ancora tantissimo tempo da passare insieme....lei è sempre stata benissimo non ha mai avuto niente di grave solo qualche mal di pancia passeggero dopo aver assaggiato tutte le piante di casa...quindi per me è stato un vero colpo, non me l'aspettavo proprio...a torto o a ragione non le ho mai fatto fare le analisi del sangue quando era giovane lo ero anch'io quindi non sapevo che le analisi si facessero anche sugli animali, e con la vecchiaia me l'hanno sconsigliato se non c'era dietro qualcosa di serio perchè l'anestesia è comunque pericolosa sopra una certa età...io adesso non so proprio cosa fare...come comportarmi davanti a questa cosa....la dottoressa che ha fatto l'eco mi ha parlato della chemioterapia ma io sono contraria...non voglio stressarla portandola sopra e sotto tra casa e la clinica che sta ad un ora di macchina da casa nostra....il mio veterinario pensa dai sintomi che possa essere leucemia felina...oppure mi è stato detto di fare una cura di cortisone...ma il cortisone che effetti può avere sulla mia micia? devo stressarla facendole fare le analisi del sangue con una sedazione vista comunque la sua età? servono se decido di non intraprendere la via della chemio? abbiamo provato a fargliele in clinica senza sedarla ma con scarsissimi risultati...ma il cortisone naturalmente non guarisce ma prolunga la sua vita? l'ultima cosa che posso ancora fare per lei e farle concludere la sua vita con l'orgoglio e il decoro che ha sempre avuto....non voglio costringerla a pratiche dolorose solo per allungarle un pò la vita per mio egoismo perchè non sono ancora pronta a farla andare via da me...non è come era prima naturalmente, mangia e beve poco rispetto ad un tempo che mangiava tutto quello che le capitava a tiro...ha sempre fatto un ottima alimentazione le ho dato le migliori marche di crocchette e cucina casalinga fresca e dietetica, a volte anche lo yogurt di cui è sempre stata ghiotta...però non è moribonda...cammina per casa, sale sul letto, ci cerca, risponde quando la chiamo, ha gli occhietti vispi, quando vado da lei con un piatto alza gli occhi curiosa e miagola che ha fame...ultimamente non ha più voluto cose da masticare voleva solo cosa da leccare le ho dato l'omogenizzato, lo yogurt ieri si è mangiata un po di petto di tacchino ai ferri....mi date qualche consiglio ? per il sangue nelle feci con il cortisone se ne andrebbe? che cosa dovrei darle da mangiare? ho letto sul web anche di cure omeopatiche da affiancare al cortisone, ma sono utili? ieri sono andata al mio veterinario subito dopo aver saputo la notizia del linfoma e lui è sempre stato estremista da che lo conosco ossia quasi 20 anni e mi ha detto che siccome la gatta va incontro a morte certa per non farla soffrire pensare già da adesso all'eutanasia oppure certo farle il cortisone ma che le avrebbe provocato non so quanti effetti collaterali ...io mi sono sentita morire...ma come, senza provare niente?quando sarà il momento so che devo farlo per lei e per me che non potrei mai vederla ridotta in quello stato ma adesso senza stressarla voglio provare a fare qualcosa per farla vivere un pochino di più in grazia di Dio. Oggi sono andata di nuovo a parlarci per farmi dare un quadro completo dei pro e contro il cortisone e almeno qualcosa contro il sangue nelle feci, ma allo studio non c'era...adesso devo aspettare lunedì e non so che fare. Il sangue nelle feci è scuro quindi suppongo che è proprio legato alla massa, ma cosa potrei dargli? sarebbe utile un esame delle feci ?
Questi sono i risultati dell eco:

FEGATO E VIE BILIARI
Fegato parenchima normoecogeno, privo di lesioni focali.
Cistifellea pareti nette, lume libero
Dotto biliare comune non dilatato
MILZA
Parenchima nei limiti della norma per ecostruttura, ecogenicità, margini e dimensioni.
PANCREAS
Nella norma
GASTRO-ENTERICO
Stomaco con parete nei limiti della norma, pattern liquido, ipocinesi.
Intestino: presenza di un'ansa intestinale, probabilmente digiunale, con stratificazione non
mantenuta e dimensioni di circa 5 cm di diametro e pattern misto; contenuto gassoso. Il resto
dell'intestino si presenta prevalentemente con pattern mucoso e parete nei limiti della norma.
LINFONODI
Linfonodi mesenterici craniali aumentati di volume, pattern disomogeneo, margini irregolari.
RENI
Entrambi i reni si presentano con margini irregolari, rapporto cortico-midollare, dimensioni e pattern
nei limiti della norma.
Vascolarizzazione nei limiti della norma.
VESCICA
Distesa pareti nette e lume libero.
ALTRO
No fluido libero in cavità addominale.
DIAGNOSI ECOGRAFICA
Il quadro ecografico a carico dell'addome è compatibile con:
- neoformazione intestinale di natura da accertare e probabile conseguente coinvolgimento
intestinale;
- nefropatia di natura da accertare.

Grazie a chiunque mi voglia rispondere e scusate la lunghezza


[ Questo Messaggio è stato Modificato da: smp il 04-05-2013 17:58 ]

[ Questo Messaggio è stato Modificato da: smp il 04-05-2013 18:00 ]


0 
 Profilo
Fra1991

Registrato dal: 28-04-2013
| Messaggi : 83
  Post Inserito 04-05-2013 alle ore 21:39   
smp.. ho letto tutto ciò che hai scritto..
io proprio oggi ho perso il mio micetto di solo 1 anno e 1 mese..
dopo un'incindente che gli ha procurato la rottura della coda , sono iniziati una serie di problemi.. prima non urinava più... ( infatti ogni tot di ore dovevo svuotargli la vescica manualmente) , poi non defecava più.. e infine non mangiava ne beveva più.. io l'ho curato fino a questa mattina, anche sapendo che oggi pm lui non si sarebbe stato più.. ed ho dovuto prendere una bruttissima decisione.. che non auguro a nessuno di fare mai..

quindi il mio consiglio è di curare il tuo micio fino alla fine dei suoi giorni.. o comunque quando lo vedi soffrire troppo, di lasciarlo andare via..
hai detto bene non devi essere egoista, ma cerca di curare il tuo micio più che puoi!

io posso dire che ho fatto di tutto per far riprendere Oscar..
ho preso diversi pareri da diversi veterinari..
ho fatto una cura completa anche se non ha avuto alcun effetto positivo.. ma posso davvero dire che ci ho provato fino all'ultimo secondo della sua vita..

buona fortuna



0 
 Profilo
calzinimaya
| MEDICO VETERINARIO
| CV STAFF

Registrato dal: 16-07-2008
| Messaggi : 19885
  Post Inserito 04-05-2013 alle ore 23:31   
ti prospetto le alternative che hai...
-prima opzione: decidi di intraprendere l'iter completo, quindi ago aspirato della massa per sapere di che tipo di tumore si tratta e valutare se è possibile asportarla o intraprendere una chemioterapia, se possibile.
ovvio che prima di addormentare un gatto molto anziano servano esami del sangue, rx torace e devi comunque sapere che è possibile che la gatta non superi l'intervento.

-seconda opzione:se il vet propende per il linfoma intestinale, e tu ti prendi il rischio, puoi intraprendere una sorta di terapia palliativa col cortisone..ci sono però linfomi intestinali che non rispondono al cortisone e non puoi saperlo se non effetti biopsia.inoltre se la massa non è un linfoma , ma per es un carcinoma, devi sapere che il cortisone può peggiorare le cose e la massa si può perforare..le conseguenze ovviamente sarebbero fatali.
di contro se la massa è un infoma responsivo col cortisone passa le ultime settimane che le restano magari molto meglio di ora.

terza opzione: eutanasia se la gatta sta male e non vuoi intraprendere le prime due...

spero di esserti stata utile...mi spiace molto per la tua micia



0 
 Profilo
smp

Registrato dal: 04-05-2013
| Messaggi : 2
  Post Inserito 06-05-2013 alle ore 13:01   
Grazie per le vostre risposte...dopo due giorni sto piano piano metabolizzando la notizia...oggi vado nuovamente dal veterinario e cerco di prendere finalmente una decisione.


0 
 Profilo
Cla74

Registrato dal: 31-12-2006
| Messaggi : 182
  Post Inserito 06-05-2013 alle ore 13:59   


06-05-2013 alle ore 13:01, smp wrote:
Grazie per le vostre risposte...dopo due giorni sto piano piano metabolizzando la notizia...oggi vado nuovamente dal veterinario e cerco di prendere finalmente una decisione.


Ciao ticapisco... la mia gatta Giustina di 15 anni sterilizzata, due mesi fa nel toccarla ho scoperto un'enorme massa tumorale alle mammelle.
L'abbiamo subito fatta operare e il vet ha detto che se non la operavamo di sicuro sarebbe morta di dolori mentre operandola le avremmo allungato di più la vita....io temevo per l'anestesia ma lei è stata sempre una gatta forte....Solo che adesso a distanza di due mesi sento nuovamente una "pallina" dura e temo che il tumore si sia riformato...mi auguro che sia solo un punto... Quello che ti posso dire è che se proprio proprio dovesse stare malissimo penserei all'eutanasia...ma prendere una decisione così non è facile.....spero la tua gatta stia meglio...
Questa settimana riporto Giustina dal vet...speriamo bene...


0 
 Profilo
titomimilola

Registrato dal: 11-09-2010
| Messaggi : 1189
  Post Inserito 06-05-2013 alle ore 14:28   
ti consiglio un bravo oncologo sicuramente ti aiuterà a decidere quale sia la cosa migliore x la tua micia


0 
 Profilo


Generazione pagina: 0.667 Secondi