home page

ClinicaVeterinaria .org - Forum dedicato alla salute e al benessere degli animali

cane_Salute e benessere | _Comportamento | _Cani di razza gatto _Salute e benessere | _Comportamento animali esotici _Animali esotici e nostrani
_I diritti degli animali _Adozioni _I nostri Pets _Varie         

Archivio disponibile solo per consultazione :

VAI al NUOVO FORUM

  >>  Il comportamento del gatto  >>  prima esperienza - Discussione n 80224 - PermaLink
   prima esperienza

( 1 | 2 | 3 ) Avanti  >>> 
Autore
Inizio discussione    ( Risposte ricevute: 21 )
IlaCe

Registrato dal: 10-04-2013
| Messaggi : 9
  Post Inserito 10-04-2013 alle ore 23:10   
ciao a tutti, sono nuova nel forum e avrei bisogno di un vostro consiglio: da circa un mese e mezzo ho un gatto e sono alla mia prima esperienza con i felini (ho sempre avuto cani). il micio è trovatello e ha più o meno 10 mesi. Il problema è che ho difficoltà a lasciarlo solo, so che dicono che i gatti siano autonomi ma anche andare via per un giorno mi crea problemi perchè lo vedo particolarmente bisognoso di attenzioni e anche molto agitato in casa. Gioca sempre e dorme poco. So che sono forse troppo ansiosa ma voi che ne pensate? Come vi comportate con i vostri gatti in merito all'argomento? Pensate che adottare un altro trovatello potrebbe essere una soluzione per la sua eventuale solitudine o potrebbe complicare ancora di più la situazione? Ah dimenticavo di dire che il mio gatto abita in appartamento e non ha la possibilità di uscire, se non sul balcone che comunque è piccolino. Grazie per le risposte che vorrete darmi.


0 
 Profilo
ericaf

Registrato dal: 01-01-2011
| Messaggi : 3558
  Post Inserito 11-04-2013 alle ore 10:49   
io ho sempre avuto gatti, da soli o in coppia.
Come prima esperienza forse è meglio far pratica con un micio solo, due gatti si tengono compagnia ma raddoppiano i problemi :P
le mie stanno da sole anche 2-3 giorni, sono educate quindi non sporcano in giro, mi limito a lasciare varie ciotole di acqua e crocchi quando stiamo via 1-2 notti, per assenza superiori alle 2 notti chiedo a un familiare di fare un salto.

Durante il giorno e i nostri orari lavorativi i gatti sanno stare da soli, generalmente dormono per "risvegliarci" quando torniamo a casa, e qui bisogna soddisfare i loro bisogni di coccole e gioco.

spero che sia castrato, perchè quando il maschio raggiunge la maturità sessuale e inizia a marcare o a cercar le femmine rischi che ti scappi dal balcone o che sporchi in casa, e l'odore di un maschio intero è rivolntante e non va via

se già non ce l'hai munisciti di tiragraffi (ce ne sono di economici) e gioca con lui a quello che gli piace


0 
 Profilo
ernesto16cleo

Registrato dal: 22-03-2011
| Messaggi : 1646
  Post Inserito 11-04-2013 alle ore 20:33   
Dopo la mia esperienza dico sempre: trovagli una sorellina!!
Il mio é stato 5 anni solo e ha sofferto molto la solitudine, ma certo ogni caso é diverso.
Però adesso lui ha già 10 anni e ovviamente non é più vispo come da piccolo e quando l'altra vuol giocare si stanca in fretta, insomma, son "sfasati", anche se lui ha fatto da fratellone...

Insomma, se vuoi e puoi prenderti cura di due gatti, con tutto quello che vuol dire (in primis spese veterinarie) io gli darei un'amica.


0 
 Profilo
Gingerstyle

Registrato dal: 20-02-2013
| Messaggi : 47
  Post Inserito 11-04-2013 alle ore 23:20   
La mia Wilma era la gatta di Paco (il mio gatto). L'avevo presa al gattile per tenere compagnia al gatto che avevo già da un annetto. Semplicemente perchè io e la mia coinquilina stavamo fuori tutto il giorno e la sera lui era iperattivo, nervoso e giocava tutta la notte... Quando tornavamo a casa la sera lo facevamo sempre giocare un'ora o due, ma a lui non bastava... Con una compagna per casa lui era molto più concentrato...voleva sempre giocare con noi la sera, ma poi quando le luci si spegnevano anche i gatti si riposavano... Consiglio un altro micio di sesso opposto.
Ps. E' castrato il tuo micio? Sai che se non lo è e sta in casa a breve avrai problemi di odori sgradevoli?


0 
 Profilo
IlaCe

Registrato dal: 10-04-2013
| Messaggi : 9
  Post Inserito 12-04-2013 alle ore 00:26   
Si si il gatto l'ho fatto castrare un paio di settimane fa, ma non si è calmato x niente! :)
Solo che lo vedo molto bisognoso di compagnia perchè anche quando sono io in casa è nervoso e cerca sempre qualcosa da fare. Sarà una mia percezione, come mi dicono tutti, ma a me sembra che si annoi e che non sappia cosa fare. Sono io ansiogena o anche voi la pensate come me?


0 
 Profilo
PinkAm

Registrato dal: 14-06-2011
| Messaggi : 112
  Post Inserito 12-04-2013 alle ore 10:10   
Non sei troppo ansiosa, ma semplicemente attenta ai bisogni anche psicologici del tuo gatto, e questa mi pare un'ottima e lodevole cosa da parte tua!
I gatti sono bestioline molto affettuose e sensibili, molto più di quanto creda la gente che non li conosce e li giudica secondo vecchi stereotipi duri a morire, come quello che li vorrebbe freddi e indipendenti.
Secondo me, che ho allevato diversi gatti, tutto dipende dal loro carattere; alcuni sono più solitari e preferiscono essere "figli unici", altri sono vivaci e socievoli, ed effettivamente possono soffrire molto in solitudine, per mancanza di stimoli, fino ad intristirsi.
Dalla descrizione che fai del tuo, mi pare chiaro che appartenga al secondo tipo, ed se io fossi in te gli darei una compagnia, sperando che poi i due vadano d'accordo (a questo riguardo, per motivi naturali, sarebbe meglio che fossero di sessi diversi, anche se entrambi sterilizzati, perché spesso tra individui dello stesso sesso ci sono rivalità).
Così anche tu saresti molto più tranquilla nel caso che tu debba lasciarli soli per pochi giorni o più a lungo con qualche cat sitter.


0 
 Profilo
IlaCe

Registrato dal: 10-04-2013
| Messaggi : 9
  Post Inserito 12-04-2013 alle ore 10:33   
Grazie Pinkam, mi sembrava di essere io la pazza dato che tutti mi dicono che sono esagerata e che "un gatto è un gatto" ma io non condivido! Penso di prendere una compagna x il mio piccolo ma ho paura che non vadano d'accordo, in quel caso come funziona?
Scusate x le fisime di una "novella mamma" :)


0 
 Profilo
Benny76

Registrato dal: 18-12-2010
| Messaggi : 3718
  Post Inserito 12-04-2013 alle ore 13:26   
....io ho Benny che seppure sterilizzato e zoppo salta e corre per casa ( per dirti son spdue giorni che cerca di scalare il muro di casa mentre gioca con il topino) ... ma vuoi ridere ?
io di gatti ne ho tre e lui si trova a giocare solo perché gli altri due non se lo filano !!
..
a volte la compagnia ...non significa gioco... ma spero di avere io in caso raro a casa


0 
 Profilo
IlaCe

Registrato dal: 10-04-2013
| Messaggi : 9
  Post Inserito 12-04-2013 alle ore 13:58   
Ahahaha poverino il gatto che gioca da solo! :)
Ma secondo voi se prendo un altro gatto oltre che femmina lo devo prendere cucciolo?


0 
 Profilo
ernesto16cleo

Registrato dal: 22-03-2011
| Messaggi : 1646
  Post Inserito 13-04-2013 alle ore 11:35   
Mah, secondo me non necessariamente, anche perché se ha già tipo un anno puoi saperne un po' di più del suo carattere e capire se é più o meno socievole con gli altri gatti etc.

Certo, se l'idea é farli giocare insieme (sperando che vadano d'accordo) non dev'essere neanche vecchio, ma anche lì dipende. Io farei un giro per gattili. Cmq, credo che in questo periodo non avresti molte difficoltà a trovarlo piccolo, é tempo di cucciolate e... di abbandoni :(

Nel forum troverai un sacco di post su come fare all'inizio. Non ti aspettare amore a prima vista, può servire anche qualche mese di adattamento. Secondo me é una buona idea. Però devi aver chiaro che anche se prendi la micina "solo" per far compagnia al tuo (che é quello che ho fatto io), poi ti troverai due gatti, con il doppio delle esigenze: pappa, cure e coccole. Si faranno compagnia (speriamo), ma saranno un impegno.


0 
 Profilo
( | 2 | 3 ) Avanti  >>> 


Generazione pagina: 1.457 Secondi