home page

ClinicaVeterinaria .org - Forum dedicato alla salute e al benessere degli animali

cane_Salute e benessere | _Comportamento | _Cani di razza gatto _Salute e benessere | _Comportamento animali esotici _Animali esotici e nostrani
_I diritti degli animali _Adozioni _I nostri Pets _Varie         

Archivio disponibile solo per consultazione :

VAI al NUOVO FORUM

  >>  Gatto  >>  EMERGENZA - Discussione n 78964 - PermaLink
   EMERGENZA

( 1 | 2 | 3 ) Avanti  >>> 
Autore
Inizio discussione    ( Risposte ricevute: 21 )
Grilla

Registrato dal: 23-01-2013
| Messaggi : 12
  Post Inserito 25-01-2013 alle ore 02:01   
Salve a tutti. ho una gatta di 14 anni affetta da IRC, terapia che segue: flebo di fisiologica, dobetin 1000, 5 gocce di plasil, simbiox probiotici, aloe ferox, omega 3, alimentazione forzata. Purtroppo la gatta sta molto male, ha l'azotemia a 180, quindi ha vomito, inaptenza, nausea,e acidità. Il simbiox sembra aver aumentato l'acidità e provocato diarrea, il mio veterin mi ha consigliato di darle il diosmectal come antiacido e antidiarroico, che ne pensate?? C'è qualcuno che sa consigliarmi farmaci che possano aiutarla un pò di più???
Vi prego aiutatemi e aiutate Arlecchina... devo toglierle un pò di nausea per farla almeno mangiare.. Cosa posso fare??? Vanno bene questi farmaci secondo voi??


0 
 Profilo
Crisania

Registrato dal: 02-12-2008
| Messaggi : 1173
  Post Inserito 25-01-2013 alle ore 13:40   
Mi dispiace molto per la tua micia, ho letto ora l'altro tuo post, non so aiutarti per quello che chiedi ma tiro su il post.

Tante coccole alla tua Arlecchina


0 
 Profilo
titomimilola

Registrato dal: 11-09-2010
| Messaggi : 1189
  Post Inserito 25-01-2013 alle ore 14:11   
hai provato con un ricovero in clinica e flebo in vena x 2 -3 gg. sicuramente migliora


0 
 Profilo
watta75
| MEDICO VETERINARIO

Registrato dal: 08-05-2012
| Messaggi : 1977
  Post Inserito 25-01-2013 alle ore 14:48   
In questi casi non si puo' pensare di riuscire sempre a fare le cose a casa, e purtroppo non lo capiscono molti colleghi. La cosa migliore e' fare fluidoterapia mirata (il che significa dopo un'emogasanalisi) in vena, in una struttura 24H sotto stretto controllo medico, valutando i miglioramenti e tirando fuori il paziente da una situazione di evidente squilibrio. Il resto e' un pagliativo che a volte aiuta a volte no, ma che rimane sempre una malpratica medica


0 
 Profilo
Grilla

Registrato dal: 23-01-2013
| Messaggi : 12
  Post Inserito 25-01-2013 alle ore 15:15   
Grazie per il consiglio, ma t'informo che la micia è stata ricoverata in clinica per una settimana e quando l'ho riportata a casa stava un pò meglio, poi è peggiorata lentamente.. L'unico motivo per cui ancora non l' ho riportata in clinica è perchè soffre terribilmente il mal d'auto e il viaggio è di circa 1 ora con la strada piena di curve ed è la migliore clinica della zona. Nel suo stato mi sembrava mortale trasportarla... ma forse non potrò fare altrimenti..


0 
 Profilo
titomimilola

Registrato dal: 11-09-2010
| Messaggi : 1189
  Post Inserito 25-01-2013 alle ore 19:57   
quando porti la micia in clinica assicurati che la flebo sia collegata alla pompa, x far si che la terapia venga fatta x bene, chiedi anche ai vet se è il caso di cominciare una terapia farmacologica x far abbassare la pressione dei reni così possano lavorare meno


0 
 Profilo
watta75
| MEDICO VETERINARIO

Registrato dal: 08-05-2012
| Messaggi : 1977
  Post Inserito 25-01-2013 alle ore 23:13   


25-01-2013 alle ore 15:15, Grilla wrote:
Grazie per il consiglio, ma t'informo che la micia è stata ricoverata in clinica per una settimana e quando l'ho riportata a casa stava un pò meglio, poi è peggiorata lentamente.. L'unico motivo per cui ancora non l' ho riportata in clinica è perchè soffre terribilmente il mal d'auto e il viaggio è di circa 1 ora con la strada piena di curve ed è la migliore clinica della zona. Nel suo stato mi sembrava mortale trasportarla... ma forse non potrò fare altrimenti..



Mi dispiace, ma le condizioni che descrivi possono essere adeguatamente affrontate (quando l'organismo lo rende possibile) solo in strutture specializzate


0 
 Profilo
Grilla

Registrato dal: 23-01-2013
| Messaggi : 12
  Post Inserito 26-01-2013 alle ore 10:50   
Si... sono assolutamente d'accordo con te... Andrò quanto prima..
Non volevo improvvisarmi veterinaria, evitavo solo un viaggio difficile.
Grazie vi farò sapere


0 
 Profilo
watta75
| MEDICO VETERINARIO

Registrato dal: 08-05-2012
| Messaggi : 1977
  Post Inserito 26-01-2013 alle ore 11:04   


26-01-2013 alle ore 10:50, Grilla wrote:
Si... sono assolutamente d'accordo con te... Andrò quanto prima..
Non volevo improvvisarmi veterinaria, evitavo solo un viaggio difficile.
Grazie vi farò sapere



Non intendevo dire che ti fossi improvvisata veterinaria, anche perche' la terapia casalinga era ben impostta. Il problema e' che in situazioni di squilibrio a casa si puo' fare poco, e molti colleghi, invece di consigliare un ricovero, preferiscono non far "uscire" dalla propria struttura e competenza l'animale, a scapito della sua stessa vita. Ma non era questo il caso :)


0 
 Profilo
Grilla

Registrato dal: 23-01-2013
| Messaggi : 12
  Post Inserito 26-01-2013 alle ore 14:36   
Credo che domattina mi armerò di coraggio e intraprenderò il viaggio, spero solo che l'auto non peggiori molto il suo stato fisico, visto che di solito ne esce distrutta.. sai sarebbe deleterio per lei.. Comunque chiederò anche un parere al veterinario che la sta seguendo. Cosa ne pensi tu? Mi fa piacere avere dei consigli professionali.
Grazie ancora


0 
 Profilo
( | 2 | 3 ) Avanti  >>> 


Generazione pagina: 1.885 Secondi