home page

ClinicaVeterinaria .org - Forum dedicato alla salute e al benessere degli animali

cane_Salute e benessere | _Comportamento | _Cani di razza gatto _Salute e benessere | _Comportamento animali esotici _Animali esotici e nostrani
_I diritti degli animali _Adozioni _I nostri Pets _Varie         

Archivio disponibile solo per consultazione :

VAI al NUOVO FORUM

  >>  Gatto  >>  micio di15 anni in.crisi dop cura antibiotivi e cortisone - Discussione n 78662 - PermaLink
   micio di15 anni in.crisi dop cura antibiotivi e cortisone
Autore
Inizio discussione    ( Risposte ricevute: 8 )
frencypipo

Registrato dal: 09-01-2013
| Messaggi : 4
  Post Inserito 09-01-2013 alle ore 02:09   
Il mio.micione di.15 anni.ha.avuto gia annifa problemi seri all'apparato urinario e nel 2008 a seguito di una gravw infezione stato sottoppsto a un.intervento di.rocostruzione delle vie urinario-genitali e ogno tanto.soffre di cistite ma finora lievi.dieci gg fa si presentata la solita cistite e il veterinario lo ha curato con iniezioni antibiotico-anyiinfiammatorio vhe debono esser fatte in gabbia di costrizione perche il.micio odia il veterinario e diventa aggressivo in ambulatorio (di solito dolcissimo ma credo sia la mempria dwi traumi passati a farlo scattare). Ogni volta una lotta straziante e all'ultima puntura il medico sentw un "rantolo" (x me di rabbia e si paura) e dice che per lui pptrebbe avere la polmonite. Il gatto nom aveva alcum sintomo. Gli fa un'ecografia e trova una voatola rotta (sevondo me dovuta all'uso improprio della gabbia costrittiva) e ispessimento? Dei nroncji. Hli da una dose di.cortisone da cavallo e me lo manda a casa. Da allora il micio moltp hii di corda. Ha sempre fame e la pancia molto gonfia. lento goffo e non fa nemmeno le fusa w pensate che peima di.ecografia e cortisone si stava riprendendo bene dopo la viatite. Cosa devo fare? Sono moltp preoccupata e nn sono.pou certa del.mio veyerinatio. Aiuto!!!


0 
 Profilo
frencypipo

Registrato dal: 09-01-2013
| Messaggi : 4
  Post Inserito 09-01-2013 alle ore 02:13   
Chiedo scusa x gli.errori scrivo.dal.cellulare! Dicevo che ha una costola rotta e ispessimento.dei bronchi secondo l'eco. Datemi un.consiglio per.me come un.figlio.e non posso vederlo.cos.


0 
 Profilo
chiarina

Registrato dal: 30-10-2011
| Messaggi : 1528
  Post Inserito 09-01-2013 alle ore 08:53   


09-01-2013 alle ore 02:09, frencypipo wrote:
Il mio micione di 15 anni ha avuto gi anni fa problemi seri all'apparato urinario e nel 2008 a seguito di una grave infezione stato sottoposto a un intervento di ricostruzione delle vie urinario-genitali e ogni tanto soffre di cistite ma finora lievi.

dieci gg fa si presentata la solita cistite e il veterinario lo ha curato con iniezioni antibiotico-antiinfiammatorio che debbono esser fatte in gabbia di costrizione perch il micio odia il veterinario e diventa aggressivo in ambulatorio (di solito dolcissimo ma credo sia la memoria dei traumi passati a farlo scattare).

Ogni volta una lotta straziante e all'ultima puntura il medico sente un "rantolo" (x me di rabbia e si paura) e dice che per lui potrebbe avere la polmonite. Il gatto non aveva alcun sintomo.

Gli fa un'ecografia e trova una costola rotta (secondo me dovuta all'uso improprio della gabbia costrittiva) e ispessimento dei bronchi. Gli da una dose di cortisone da cavallo e me lo manda a casa.

Da allora il micio molto gi di corda. Ha sempre fame e la pancia molto gonfia. lento goffo e non fa nemmeno le fusa e pensate che prima di ecografia e cortisone si stava riprendendo bene dopo la cistite.

Cosa devo fare? Sono molto preoccupata e non sono pi certa del.mio veterinario.

Aiuto!!!


Mi sono permessa di aggiustare il minimo indispensabile.

Senza parole per il veterinario, la gabbia di costrizione, la costola rotta e tutto ... posso dire soltanto che mi dispiace infinitamente.

La fame dovuta al cortisone, la pancia gonfia anche. Ho visto questa scena in una mia gatta amatissima anni fa dopo la somministrazione dello stesso medicinale. Lei non riusciva pi ad alzarsi. Cosa significa dovrebbe dirti un vet. Difficile rimediare ai danni del cortisone a deposito, se questi ne procura. Spero con tutto il cuore che il tuo micio si riprenda.



0 
 Profilo
ACCHIAPPACODA

Registrato dal: 17-10-2011
| Messaggi : 1994
  Post Inserito 09-01-2013 alle ore 08:59   
Ciao, beh se ha ricevuto una dose da cavallo, ci credo che gi...In pi c' questa costola rotta...
Ma...il vet non ha ritenuto necessario di fare una lastra?
Io sentirei un altro vet se non sei convinta...anche subito....


0 
 Profilo
chiarina

Registrato dal: 30-10-2011
| Messaggi : 1528
  Post Inserito 09-01-2013 alle ore 09:25   
Io penso che meno viene maneggiato questo povero micio meglio .
Sperando che non ci siano altre lesioni...
Sicuramente questo vet con me avrebbe chiuso: cercherei di capire se si pu fare qualcosa per lui altrove.


0 
 Profilo
ACCHIAPPACODA

Registrato dal: 17-10-2011
| Messaggi : 1994
  Post Inserito 09-01-2013 alle ore 11:19   
Beh, certo chiarina, meno lo maneggiamo e forse pi tranquillo ...
Ma se x caso ha lesioni..mica lo sai lasciandolo stare...e cmq sentire un altro vet x tel magari..poi dopo si valuta il da farsi..
Speriamo diano buone notizie..v...



0 
 Profilo
chiarina

Registrato dal: 30-10-2011
| Messaggi : 1528
  Post Inserito 09-01-2013 alle ore 11:32   
che la costola per certo rotta, dato che glielo ha detto lo stesso vet che gliel'ha rotta.
cmq s, anche secondo me, ha bisogno di un altro veterinario.



0 
 Profilo
frencypipo

Registrato dal: 09-01-2013
| Messaggi : 4
  Post Inserito 09-01-2013 alle ore 13:50   
Grazie a tutti per il sostegno. stamattina abbiamo chiamato un po' di amici e conoscenti che ci hanno consigliato una clinica veterinaria specializzata di Ferrara, il mio compagno lo sta portando ora mentre io sono al lavoro, l lo terranno per esami ed accertamenti, che il mio (ormai certamente ex veterinario) non ha fatto.
lascia pi di tutto l'amaro in bocca il fatto che abbia detto a noi di non stressare il micio quando l'unico stress che ha subito stato proprio in ambulatorio.
spero che si riprenda e che per lo meno capiscano che cos'ha.
vi aggiorner.
grazie ancora a tutti!



0 
 Profilo
calzinimaya
| MEDICO VETERINARIO
| CV STAFF

Registrato dal: 16-07-2008
| Messaggi : 19885
  Post Inserito 09-01-2013 alle ore 14:18   
come mai a questo gatto dolcissimo e buonissimo stato necessario fare iniezioni di antibiotico invece di dare a casa le compresse?
secondo...che ne sai chiarina di cosa sia il farmaco iniettato?parli come se sapessi tutto...e dici che la pancia gonfia colpa dell'iniezione...io rimango senza parole dalla superficialit di questi interventi
in questo caso si dovrebbe solo dire....se non sei convinta dell'operato del tuo vet chiedi un secondo parere...il resto sono parole al vento dette senza conoscere nulla.



0 
 Profilo


Generazione pagina: 1.056 Secondi