home page

ClinicaVeterinaria .org - Forum dedicato alla salute e al benessere degli animali

cane_Salute e benessere | _Comportamento | _Cani di razza gatto _Salute e benessere | _Comportamento animali esotici _Animali esotici e nostrani
_I diritti degli animali _Adozioni _I nostri Pets _Varie         

Archivio disponibile solo per consultazione :

VAI al NUOVO FORUM

  >>  Gatto  >>  aiuto e sostegno per insufficienza renale - Discussione n 78601 - PermaLink
   aiuto e sostegno per insufficienza renale
Autore
Inizio discussione    ( Risposte ricevute: 4 )
squicciola

Registrato dal: 07-03-2012
| Messaggi : 5
  Post Inserito 05-01-2013 alle ore 12:44   
Ciao a tutti!
uso questo forum per condividere la mia esperienza, alla ricerca di un sostegno morale da chi so che può capirmi.
alla fine di novembre la mia gatta, Camilla, di 10 anni, ha iniziato a sembrare un po' apatica e a mangiare e bere molto meno, così l'ho portata subito in clinica.
Gli esami hanno evidenziato una creatinina a 6 e l'urea a 320. Nel corso della giornata è peggiorata notevolmente e l'ecografia ha evidenziato una malformazione congenita dei reni piuttosto grave e che anche con un ricovero di alcuni giorni e fluidoterapia in vena non c'erano speranze. Sonoperò poi arrivati gli esami delle urine, che hanno evidenziato un'infezione.
Iniziano quindi un ciclo di antibiotico in vena con fluidoterapia. La gatta resta ricoverata 10 giorni ed esce con un livello di urea di 186 e la creatinina a 4,76.
Ora è a casa con noi, che le facciamo le flebo sottocutanee un giorno si e uno no (150 ogni volta). Le flebo se le fa fare, a volte protesta a volte è più tranquilla.
Agli esami di controllo del 27 dicembre la creatinina è scesa a 4 e l'urea a 120, Il fosforo e il potassio che erano sballati sono rientrati. L'esame delle urine evidenzia ancora alcune tracce di proteine, ma per il resto sono ok.
Dovrei essere tranquilla, i valori stanno lentamente rientrando e lei mangia e beve con regolarità, è tornata come era prima.
Eppure sono costantemente in ansia, la controllo, sono preoccupata.
Mi sento stupida, il veterinario dice che è un miracolo che stia così bene, mi hanno chiaramente spiegato che la malattia è degenerativa e non c'è cura, ma che con le cure adeguate potrebbe star bene per anni.
Dovrei essere contenta ma non riesco a godermi questa fortuna perchè ho paura che da un momento all'altro possa stare male.
Scrivo questo solo per avere un po' di sostegno da voi, magari riuscite a tranquillizzarmi un po'.

Grazie!

Alice


0 
 Profilo
Thayma

Registrato dal: 08-11-2011
| Messaggi : 233
  Post Inserito 05-01-2013 alle ore 13:00   
Ciao, sono d'accordo, devi stare tranquilla. I valori non rientrano subito ed e' gia' un mezzo miracolo che siano scesi in un soggetto di dieci anni. La mia Pallina, l'anno scorso aveva quatro anni, ha avuto 6,84 di crea con esami del 29 febbraio. Il 21 marzo 4,74. A fine maggio 2,24 ed un mese fa 1,39. I vet sono partiti a razzo con: flebo di ringer a giorni alterni, aceinibitore, stargate, eprex (era anche molto anemica), antibiotico per quattro settimane per sospetta emobartonella, vmp, omega pet, cibi renal, ed io ci ho aggiunto i fermenti tipo azodyl che in italia ancora non c'e' e l'ipakitine sul cibo diverso. Forza che ce la potete fare!


0 
 Profilo
ACCHIAPPACODA

Registrato dal: 17-10-2011
| Messaggi : 1994
  Post Inserito 05-01-2013 alle ore 13:16   
Concordo..cerca di trovare un po' di serenita' e trasmetterla pure alla micia..
Certo il pensiero ci sara' sempre..ma non puoi stare costantemente in ansia...x il momento goditi i miglioramenti..e sii fiduciosa...e stalle vicino..



0 
 Profilo
squicciola

Registrato dal: 07-03-2012
| Messaggi : 5
  Post Inserito 07-01-2013 alle ore 11:57   
Ci sto provando e mi impegno, purtroppo ogni suo minimo cambiamento mi mette in allerta...spero che il tempo mi aiuti a tranquillizzarmi un po e a vivere serenamente...


0 
 Profilo
talullah

Registrato dal: 05-01-2013
| Messaggi : 49
  Post Inserito 07-01-2013 alle ore 15:41   
Ciao :) Anche la mia e' una gatta anziana con IRC... capisco il tuo stato d'animo, la controllo parecchie volte al giorno, ma cerco di non stare in ansia per non trasmetterla anche a lei. Piuttosto ho trasformato il momento del controllo giornaliero in un momento di gioco: mi metto con lei con delle palline di carta o con un pezzo di corda e controllo la sua "vitalita'", le unghiette (ho dovuto farla operare due volte e non puo' piu' permettersi l'anestesia)... Devo dire che una dieta strettissima con il cio prescritto dalla veterinaria ha migliorato di molto la situazione.


0 
 Profilo


Generazione pagina: 0.618 Secondi