home page

ClinicaVeterinaria .org - Forum dedicato alla salute e al benessere degli animali

cane_Salute e benessere | _Comportamento | _Cani di razza gatto _Salute e benessere | _Comportamento animali esotici _Animali esotici e nostrani
_I diritti degli animali _Adozioni _I nostri Pets _Varie         

Archivio disponibile solo per consultazione :

VAI al NUOVO FORUM

  >>  Gatto  >>  Gatto cardiomiopatia che necessita di drenaggio - Discussione n 78105 - PermaLink
   Gatto cardiomiopatia che necessita di drenaggio

( 1 | 2 ) Avanti  >>> 
Autore
Inizio discussione    ( Risposte ricevute: 13 )
Alexy

Registrato dal: 29-11-2012
| Messaggi : 7
  Post Inserito 29-11-2012 alle ore 13:11   
Buongiorno a tutti.é circa 2 mesi che leggo ossessivamente le vostre discussioni,soprattutto quelle riguardanti la hcm.ho cercato di trovare similitudini con la storia del mio gatto,speranze o suggerimenti...alla fine questi 2 mesi,tutte le cure intraprese dopo un episodio di tromboelismo avvenuto il 23 sett (dal quale si è ripreso egregiamente)si sono rivelati del tutto inutili.durante l'ultimo ecocardio effettuato 2 settimane fa si sono visti trombi e turbolenze nell'atrio ed in poche parole nel giro di 2 mesi la situazione da grave è diventata critica.nel frattempo circa 3 settimane fa il gatto inizia a respirare peggio (e ovviamente queste cose succedono quando il tuo veterinario di fiducia non c'è e neanche i suoi collaboratori!!) e quindi dopo un viaggio di circa 100 km( per le strade provinciali siciliane) il gatto portato in clinica veterinaria a Catania e viene drenato di circa 80-100 ml di liquido chiloso.
Adesso questo liquido si è riformato e infatti il gatto respira malissimo con un rumore definito da veterinario "a stantuffo"quindi a breve si dovrebbe drenare di nuovo.il veterinario che l'ha visitato ieri sta aspettando ancora qualche giorno in modo da toglierne il più possibile visto che nell'altra toracentesi erano rimasti circa 50 ml di liquido(mi hanno spiegato che non può essere aspirato completamente questo liquido)...non vi sto a dire che ieri mattina il gatto ha avuto una crisi respiratoria (o una crisi cardiaca con conseguente crisi respiratoria secondo il mio veterinario)che io credo di avere risolto con una puntura di lasix anche se secondo il dottore è stata una coincidenza perchè da tutte le visite compresa l'ecografia di ieri pomeriggio i polmoni sono internamente puliti e quindi non si dovrebbe essere trattato di edema.arrivo al punto....mi è stato fatto capire dal mio veterinario e da un'altra con cui ho una confidenza maggiore che continuare a drenare il gatto è inutile perchè non ci sono margini di guarigione,e che quindi o un giorno il gatto morirà durante la sedazione per il drenaggio o morirà perchè troppo stressato da questa pratica invasiva.in poche parole mi è stato suggerito di pensare all'eutanasia per non fare soffrire inutilmente il mio gatto con una pratica invasiva che non farà altro che allungare i tempi ma non risolverà il problema.ma come sanno tutti quelli che hanno avuto a che fare con questa malattia, questa malattia è bastarda perchè quando non ci sono crisi il gatto sta benone,o quasi.come faccio a portarlo li e invece di allungargli la vita decidere di sopprimerlo???so che vederlo soffrire boccheggiando come ieri mattina mi distruggerebbe ma ucciderlo così a mente fredda...vorrei solo avere qualche consiglio da chi ha attraversato questo prima di me e mi scuso se tutto ciò aprirà di nuovo delle ferite in alcuni di voi...ma non so cosa fare...
Scusate anche per tutti gli errori ma scrivo dal cellulare ( e sono a lavoro, infatti ho iniziato questo messaggio circa 3 ore fa)!grazie anticipatamente a tutti queli che mi risponderanno

[ Questo Messaggio è stato Modificato da: Alexy il 30-11-2012 18:08 ]


0 
 Profilo
calzinimaya
| MEDICO VETERINARIO
| CV STAFF

Registrato dal: 16-07-2008
| Messaggi : 19885
  Post Inserito 29-11-2012 alle ore 14:09   
ma dopo il drenaggio il gatto sta bene?


0 
 Profilo
Alexy

Registrato dal: 29-11-2012
| Messaggi : 7
  Post Inserito 29-11-2012 alle ore 14:20   
Ancora ne ha fatto solo uno il 10 di questo mese..cmq si.l'hanno sedato con del butorfanolo ognuna cosa simile(e il gatto è rimasto sveglio tutto il tempo) ed è stato 2 settimane benone(considerando tutti gli acciacchi che ha essendo un cardiopatico grave).adesso è da 2 giorni che ha queste crisi e ha un rumore tipo di naso chiuso.il vet mi ha spiegato che cmq il rumore è dato dal polmone che non riesce ad espandersi bene e produce questo rumore tipo stantuffo.il problema secondo il veterinario è che il tempo fra la prima toracocentesi e questa che dovremmo effettuare è troppo breve.


0 
 Profilo
Alexy

Registrato dal: 29-11-2012
| Messaggi : 7
  Post Inserito 30-11-2012 alle ore 14:01   
Hey....ma c'è nessuno??mi servirebbe magari il consiglio di qualche veterinario o di chi conosce un po' la situazione.grazie comunque


0 
 Profilo
Bobby76

Registrato dal: 07-11-2012
| Messaggi : 477
  Post Inserito 30-11-2012 alle ore 15:01   
Ciao,non sapendo cosa risponderti per il tuo caso ti consiglerei di cambiare titolo al topic sottolineando il problema che ha il tuo gatto e l'urgenza.
I topics quando non ci sono risposte vanno a finire in basso nella lista e nessuno li legge....modificandone il titolo lo riporti sù...
Altrimenti prova a contattare con messaggio privato l'unico medico che mi sembra rispondere sul forum (CALZINIMAYA).
Spero mi perdoni la Dottoressa se mi sono permesso di suggerire la cosa vista l'urgenza.
Io però non sono assolutamente per l'eutanasia. Spero che il gatto si riprenda presto, ma se dovrà andarsene lascerei a lui decidere quando...
Auguri di cuore per il tuo gatto.


0 
 Profilo
Alexy

Registrato dal: 29-11-2012
| Messaggi : 7
  Post Inserito 30-11-2012 alle ore 18:10   
Grazie mille...speriamo che qualcuno possa aiutarmi o suggerirmi qualcosa...la dottoressa era stata così gentile ieri da rispondermi ma poi non ho avuto alcuna replica...speriamo bene!


0 
 Profilo
teodor

Registrato dal: 29-04-2012
| Messaggi : 377
  Post Inserito 30-11-2012 alle ore 18:32   
Io ho avuto il mio gatto che aveva un problema cardiaco(ipertrofia cardiaca) solo che a differnza del tuo il liquido si formava nei polmoni quindi non poteva essere drenato ,ma doveva prendere diuretici e lui essendo anche nefropatico lo ha portato nel giro di poco a peggiorare tantissimo la sua insufficienza renale.aveva questa malattia cardiaca e non cè ne eravamo mai accorti fino a quando è andato in edema polmonare dà li ho percorso un inferno insieme lui continue visite,lastre esami del sangue, ricoveri,day ospital,per cosa ?farlo vivere un mese e mezzo in più se potessi tornare inidetro io opterei per l'euatanasia perchè ho fatto soffrire il mio gatto cercando di curarlo quando la cura non cè.Putroppo non ho avuto tanta lucidità essendo tanto emotiva l'idea di perdere il mio gatto e prendere quella decisione, non ero riuscita perchè mi sembrava di ammazzarlo io.Per l'eutanasia devi sentirtelo tu nessuno può suggerirti cosa fare.


0 
 Profilo
Alexy

Registrato dal: 29-11-2012
| Messaggi : 7
  Post Inserito 30-11-2012 alle ore 18:50   
Ciao teodor, grazie per avermi risposto...Infatti il mio dubbio è proprio questo.Mettiamo il caso che domani lo drenano e che tutto vada "bene" per le prossime 2/3 settimane...Poi che faccio? Continuo a torturarlo sapendo di dover solo posticipare di poco l'inevitabile?Ma poi lo guardo, mentre dorme acciambellato sul mio letto, e mi dico che magari x me 3 settimane sono niente, anzi sono agonia, mentre per lui sono tanto.Spero che muoia nel sonno, senza soffrire e senza mostrarmi la sua sofferenza...sì, perchè alla fine ho paura che qualsiasi decisione sia solo un puro atto di egoismo da parte mia. Egoismo nel decidere di sopprimerlo in modo da non doverlo vedere magari soffrire nel momento del trapasso e sentirmi del tutto impotente, o egoismo nel tenerlo in vita per non sentirmi in colpa nel portarlo dal veterinario "a tradimento" e però magari evitargli delle sofferenze inutili. Vorrei solo che qualcuno mi dicesse "ci sono ottime possibilità che muoi senza soffrire"...ma so che è improbabile, sia leggendo le testimonianze di alcuni di voi, sia per quello che ho letto di questa malattia...


0 
 Profilo
teodor

Registrato dal: 29-04-2012
| Messaggi : 377
  Post Inserito 30-11-2012 alle ore 19:33   
Ti capisco benissimo,La mia veterinaria mi raccontò di una sua cliente che aveva il gatto con problemi cardiaci e doveva essere sempre drenato alla fine aveva optato per l'eutanasia perchè ogni volta il liquido che si formava non faceva più respirare il gatto e rischiava di morire soffocato,poi dopo il drenaggio mangiava era normale.


0 
 Profilo
calzinimaya
| MEDICO VETERINARIO
| CV STAFF

Registrato dal: 16-07-2008
| Messaggi : 19885
  Post Inserito 30-11-2012 alle ore 23:45   
se si deve scegliere tra drenaggio e gatto che soffoca....che devo dire?io lo drenerei...


0 
 Profilo
( | 2 ) Avanti  >>> 


Generazione pagina: 1.099 Secondi