home page

ClinicaVeterinaria .org - Forum dedicato alla salute e al benessere degli animali

cane_Salute e benessere | _Comportamento | _Cani di razza gatto _Salute e benessere | _Comportamento animali esotici _Animali esotici e nostrani
_I diritti degli animali _Adozioni _I nostri Pets _Varie         

Archivio disponibile solo per consultazione :

VAI al NUOVO FORUM

  >>  Il comportamento del cane  >>  monta fra maschi - Discussione n 76449 - PermaLink
   monta fra maschi

( 1 | 2 | 3 ) Avanti  >>> 
AutorePagina: 2 di 3
Coccinella86

Registrato dal: 09-02-2012
| Messaggi : 41
  Post Inserito 27-08-2012 alle ore 15:07   


25-08-2012 alle ore 14:42, marcoverna wrote:
il discorso di fondo è: LA DOMINANZA DI UN CANE NON è UN QUALCOSA DI INATTACCABILE CHE SE è PRESENTE NON CI SI PUO' FAR NIENTE, LA DOMINANZA O LA SOTTOMISSIONE SONO DELLE CONDIZIONI MENTALI CHE POSSONO SCAMBIARSI NEL GIRO DI 30SEC NELLA MENTE DI UN CANE.

Se ci si fa caso la metà della gente ci si incontra in giro dice "eh il mio cane è dominante cosa ci vuol fare è così".
Non esiste un cane dominante o un cane sottomesso PUNTO. Un cane si comporta in maniera dominante perchè il proprietario glielo permette.
Alcuni cani sono più portati a questa condizione mentale, sono più predisposti ma si parla di un 10-15% di tutta la totalità ma anche in questo caso posso diventare soggetti sottomessi.

L'unico essere a cui deve essere concesso il ruolo di dominante è l'uomo in un contesto civile!
Non esiste che il mio cane prende e monta un'altro per fargli capire chi comanda.. sono solo io che posso fare una cosa di questo tipo! Se succede gli ricordo che è una cosa che non può fare e lo riporto ad una condizione mentale di sottomesso, non è che vado via e mi allontano.. lui deve rimanere li con me con l'altro cane vicino tutti e 2 slegati e non deve più farlo.
Se si prende e ci si allontana il mio cane non avrebbe mai imparato niente, l'unica cosa che avrebbe imparato è che non poteva più farlo perchè non poteva raggiungerlo a causa del guinzaglio o altro e quindi se si fossero avvicinati di nuovo sarebbe successa la stessa storia.



io a riguardo sono molto confusa..nel senso che il mio cane verso i 10 mesi circa, ora ne ha 16, ha iniziato a cercare di montare gli altri cani, soprattutto maschi! a me la cosa da molto fastidio sapendo che è una dimostrazione di dominanza e intervengo non facendolo più giocare finchè non si calma ma i padroni degli altri cani mi hanno sempre detto FALLI FARE è ISTINTO E SE LA RIVEDONO DA SOLI
mi è anche stato detto che il mio cane è un tipico cane alfa..io, da IGNORANTE, chiedo..ma esiste davvero il cane alfa? conoscendo il mio cane mi sembra che voglia solo fare il "bullo" della situazione e vorrei fargli togliere questo vizio, considerando che se lo fanno a lui inizia a litigare
ah con me non si è mai permesso!


0 
 Profilo
Abicidi

Registrato dal: 11-10-2011
| Messaggi : 34
  Post Inserito 27-08-2012 alle ore 15:38   
Magari i cani fossero tutti gay!
Così almeno si eviterebbe la nascita di altri cani in un mondo già sovrappopolato da disperati, maltrattati, randagi e ergastolani di canile.


0 
 Profilo
mari10
| CV STAFF

Registrato dal: 10-09-2010
| Messaggi : 1945
  Post Inserito 27-08-2012 alle ore 20:10   


27-08-2012 alle ore 13:43, calzinimaya wrote:
beh dipende...chi non sa gestire il cane la prende come un'onta personale



mi sa che avete proprio colto nel segno, calzini.......credo che questo cane abbia ben poco di diminante, porello....è solo indomito: l'hanno preso in canile un anno addietro e mi pare fin troppo buono per quel che avrà passato!
oggi, dopo le solite corse sfrenate, appena zack si è stancato, sansone ha cominciato a montarlo. allora ho chiesto alla signora di richiamarlo e lei candidamente ha ammesso che non risponde mai al richiamo (però ho notato che va benissimo a guinzaglio, molto meglio del mio!). allora le ho chiesto se potevo provare a farlo smettere e mi sono messa in mezzo fra i due cani, guardando sansone negli occhi e andandogli incontro di petto. cercava di scartarmi e di riprendere gioco e monta ma a testa bassa, senza nessuna aggressività....... poi si è messo a guardare in giro con fare distratto e a un certo punto ha intimato alla padrona di tornare a casa. lei naturalmente ha eseguito.....
non mi pare che si sia offesa e spero che continuino a giocare: è l'unico can gigante con cui non ci sono mai baruffe!!



0 
 Profilo
rananera

Registrato dal: 23-08-2010
| Messaggi : 5988
  Post Inserito 27-08-2012 alle ore 21:13   
saró di parte ma ammè 'sto montatore folle sta già parecchio simpatico....


0 
 Profilo
Navar

Registrato dal: 26-08-2011
| Messaggi : 1085
  Post Inserito 04-09-2012 alle ore 17:52   


25-08-2012 alle ore 14:42, marcoverna wrote:
il discorso di fondo è: LA DOMINANZA DI UN CANE NON è UN QUALCOSA DI INATTACCABILE CHE SE è PRESENTE NON CI SI PUO' FAR NIENTE, LA DOMINANZA O LA SOTTOMISSIONE SONO DELLE CONDIZIONI MENTALI CHE POSSONO SCAMBIARSI NEL GIRO DI 30SEC NELLA MENTE DI UN CANE.

Se ci si fa caso la metà della gente ci si incontra in giro dice "eh il mio cane è dominante cosa ci vuol fare è così".
Non esiste un cane dominante o un cane sottomesso PUNTO. Un cane si comporta in maniera dominante perchè il proprietario glielo permette.
Alcuni cani sono più portati a questa condizione mentale, sono più predisposti ma si parla di un 10-15% di tutta la totalità ma anche in questo caso posso diventare soggetti sottomessi.


L'unico essere a cui deve essere concesso il ruolo di dominante è l'uomo in un contesto civile!
Non esiste che il mio cane prende e monta un'altro per fargli capire chi comanda.. sono solo io che posso fare una cosa di questo tipo! Se succede gli ricordo che è una cosa che non può fare e lo riporto ad una condizione mentale di sottomesso, non è che vado via e mi allontano.. lui deve rimanere li con me con l'altro cane vicino tutti e 2 slegati e non deve più farlo.
Se si prende e ci si allontana il mio cane non avrebbe mai imparato niente, l'unica cosa che avrebbe imparato è che non poteva più farlo perchè non poteva raggiungerlo a causa del guinzaglio o altro e quindi se si fossero avvicinati di nuovo sarebbe successa la stessa storia.









Se un cane è dominante o sottomesso c'è poco da fare, non si può cambiare radicalmente il carattere.
già da quando il cane è cucciolo si può vedere se è un soggetto dominante,sottomesso etc

Test di Campbell


0 
 Profilo
rananera

Registrato dal: 23-08-2010
| Messaggi : 5988
  Post Inserito 04-09-2012 alle ore 18:53   
navar...ti odio.
con quel test mi hai appena levato "ognisperanzavoicheentrate"
ripensando all'asdru cucciolo...le cose del test son tutte mosse che ricordo di aver fatto, magari non apposta, ma così tanto per provare a maneggiarlo-conoscerlo ecc...
in tutti i risultati mi vien fuori: molto dominante, tranne in dominanza sociale (le coccole le ha sempre accettate di gusto leccandoci alla grande) e nel test di dominanza da sollevamento (è una roba che abbiam sempre fatto con il gatto, lo chiamiamo gatto-container, spostarlo così per noi è la norma e farlo quindi con il cucciolo di cane ci è venuto naturale), in questo test stava immobile e stop...però manco ci leccava...sotto-sottomesso...chisssà.
penso che un cane dominante lo puoi controllare...quello sì, penso sia necessario per la reciproca e soddisfacente convivenza...ma rimane dominante...è nella sua natura...
ah...per la cronaca, io ho sempre pensato di avere un cane rognoso e territoriale...non dominante, mi sa che mi sbagliavo... (o forse le cose spesso coincidono?!)

[ Questo Messaggio è stato Modificato da: rananera il 04-09-2012 18:55 ]


0 
 Profilo
mary84
| EDUCATORE CINOFILO

Registrato dal: 31-03-2009
| Messaggi : 3785
  Post Inserito 04-09-2012 alle ore 21:10   
attenzione al test di campbell ci sono stati casi di cuccioli che sembravano sottomessi e si son poi rivelati dominanti o viceversa , la questione dominante sottomesso varia molto da cane a cane e un cane non sempre è necessariamente dominante , ma può anche essere gregario a seconda della situazione.
la monta tra maschi si è un fatto di dominanza o anche può esserlo di gioco ma tra due cani che non si conoscono se sono maschi interi , perchè sia chiaro che pure gli sterilizzati ancora montano o per lo meno fanno l'imitazione della monta .
però ripeto tra due maschi interi non sterilizzati se uno dei due non si sottomette possono essere guai ma guai grossi perchè può a volte sfociare in rissa .
fossi nel padrone del montante ,richiamerei il cane o lo levo da lì , diversa è la questione se i cani sono della stessa famifglia o gruppo perchè lì può essere anche un rituale.


0 
 Profilo
marcoverna

Registrato dal: 09-07-2012
| Messaggi : 27
  Post Inserito 09-09-2012 alle ore 01:46   
Bisognerebbe partire da un discorso più ampio per capire bene la situazione!
E' assolutamente vero che i cani si regolano da soli, si impongono regole e limiti ed è così fin dall'alba dei tempi, ma questo schema relazionale non funziona in certe situazioni, questo è quando entra in gioco la nostra società e l'uomo.

I cani sono in grando di avere vere e proprie conversazioni tra di loro però secondo un solo ed unico modo, un modo che è composto al 90% dal linguaggio del corpo.
Quindi i cani tra di loro si capiscono e si relazionano perfettamente, questo però non succede più quando entrano in gioco persone e proprietari.
Se ci si fa caso nella maggior parte dei casi i cani vengono tirati, spostati, presi in braccio, distratti, allontanati ecc.. con l'intento di risolvere o evitare eventuali situazioni, quindi si cerca di controllarli in una maniera indiretta e molto fisica e non diretta, solo psicologica e molto salutare. La loro mente rimane li, è il corpo che viene spostato, se poi aggiungiamo la frustrazione del proprietario le urla e le arrabbiature con il proprio cane si aumenta solo il disagio.
Così come è controproducente dare affetto al proprio cane quando è aggressivo verso qualcun'altro, quando ha paura e quando è agitato, in quanto non si fa altro che dare il proprio consenso al cane per la proprio aggressività, paura o agitazione.

E' QUESTO CHE RENDE INSTABILI I CANI, E LI PORTA A SVILUPPARE PROBLEMI COMPORTAMENTALI DI OGNI TIPO.

E' proprio da qui che poi nascono tutte una serie di luoghi comuni, mezze verità e paure da parte delle persone.

Nel dettaglio, ho un esempio che mi è capitato pochi giorni fa:
Ero in un parco per cani con 10-15 cani slegati, ad un certo punto arriva una ragazza con un cane molto attivo e supereccitato che dopo un po' inizia a manifestare un atteggiamento dominante nei confronti del mio maschio appoggiando la testa o la zampa sulla sua groppa e arrivando successivamente a montarlo. Siccome mi fido al 100% del mio cane perchè l'ho cresciuto io e siccome gli ho insegnato come comportarsi in queste situazioni ho lasciato per i primi 5min che si occupasse lui del cane mentre ero li vicino a guardarli, (per la cronaca con i TEST doveva venir fuori un mostro che dominava qualsiasi cosa si muovesse e probabilemente sarebbe andata così se avesse avuto un proprietario che giustificava certi comportamenti con i TEST DI CAMPBELL).

- Inizialmente ha cercato di ingnorare il comportamento dell'altro cane spostandosi e allontanandosi, perchè sa che ci sono cose che può fare e altre che non può fare.
- Dopo la terza, quarta insistenza dell'altro cane ha cambiato atteggiamento e si è girato velocemente faccia a faccia con lui testa alta e petto in fuori ringhiando piano come avvertimento.
- Non è bastato neanche questo ed ogni volta che cercava di montarlo a questo punto si lanciava con uno pseudo-morso fermandosi volutamente a circa 5cm dal collo.
- Ancora niente e a questo punto gli ho detto che da quel momento non poteva più reagire e ho fatto quello che avrebbe dovuto fare il proprietario.

Alla monta immediatamente successiva mi sono avvicinato da dietro e senza farmi vedere da lui gli ho dato un colpetto deciso su un fianco con la mano, un morso. Subito si è tolto ed è rimasto confuso e insicuro ovviamente, l'ho inseguito camminando chiudendolo in un angolo mettendomi davanti per impedergli di muoversi, dopo 15sec di insicurezza si è seduto orecchie indietro, appena fatto cioò mi sono allontanato, ho dovuto farlo per 4 volte in tutto, poi ha smesso. Tutto nel perfetto silenzio.

La metà delle persone che hanno una cane avrebbero commentato "cosa sta facendo? lo sta maltrattando? lo lasci stare poverino ma è pazzo?".
Tutto quello di cui aveva bisogno quel cane era di una figura (cane o persona) che gli dicesse basta e che recitasse una figura più dominante della sua. Una figura che creasse in CONCRETO, tutte le volte necessarie, una conseguenza per un'azione o un comportamento sbagliato che avrebbe portato confusione e zuffe. Se permettessi al mio cane di dominarne altri, l'avrebbe fatto lui mettendolo a gambe all'aria e forse anche con un morso che gli avrebbe fatto uscire del sangue, noi invece abbiamo la capacità di razionalizzare e di recitare delle parti, è per quello che siamo noi padroni che dovremmo occuparci di queste cose ed è per questo che il mio cane sa che ci sono cose che si può permettere di fare e altre no.

Com'è andata a finire? Quando sconfiggi un cane psicologicamente con la dominanza, e non con l'aggressività e la rabbia, non diventi per lui una paura o un qualcosa di negativo ma ti trasformi nel suo protettore. Tra cani succede questo: "quel cane mi ha battuto/dominato, quel cane è più forte di me, ne sa più di me, lo seguo".
Quel cane ha iniziato a dare più attenzione a me che alla sua padrona, seguendomi e venendomi vicino a testa bassa, non montava più il mio cane e dopo 15min si sono messi a giocare insieme quando prima apparentemente non sarebbero mai andati d'accordo secondo le ipotesi che molti avrebbero pensato.

[ Questo Messaggio è stato Modificato da: marcoverna il 09-09-2012 01:58 ]


1 
 Profilo
Coccinella86

Registrato dal: 09-02-2012
| Messaggi : 41
  Post Inserito 11-09-2012 alle ore 15:27   
marcoverna ti stimo!!!è esattamente quello che vorrei fare io quando succede..ma non ci riesco
specialmente quando è al guinzaglio e capita un litigio io vorrei restare ferma, senza tirarmi il cane, e farlo smettere..ma lui quando entra in quello stato non ascolta più! e soprattutto si crea il panico tra la gente che pensa che chissà cosa potrebbe succedere, quando invece non si sono mai morsi ma solo avvertiti!
per fortuna che il mio cane gioca con tutti e litiga sempre con gli stessi(ovvero quelli che per primi lo hanno attaccato quando era più piccolo) e quando li vedo li evito direttamente.
complimenti a te


0 
 Profilo
Ludo92

Registrato dal: 22-04-2012
| Messaggi : 120
  Post Inserito 11-09-2012 alle ore 15:50   


09-09-2012 alle ore 01:46, marcoverna wrote:
Bisognerebbe partire da un discorso più ampio per capire bene la situazione!
E' assolutamente vero che i cani si regolano da soli, si impongono regole e limiti ed è così fin dall'alba dei tempi, ma questo schema relazionale non funziona in certe situazioni, questo è quando entra in gioco la nostra società e l'uomo.

I cani sono in grando di avere vere e proprie conversazioni tra di loro però secondo un solo ed unico modo, un modo che è composto al 90% dal linguaggio del corpo.
Quindi i cani tra di loro si capiscono e si relazionano perfettamente, questo però non succede più quando entrano in gioco persone e proprietari.
Se ci si fa caso nella maggior parte dei casi i cani vengono tirati, spostati, presi in braccio, distratti, allontanati ecc.. con l'intento di risolvere o evitare eventuali situazioni, quindi si cerca di controllarli in una maniera indiretta e molto fisica e non diretta, solo psicologica e molto salutare. La loro mente rimane li, è il corpo che viene spostato, se poi aggiungiamo la frustrazione del proprietario le urla e le arrabbiature con il proprio cane si aumenta solo il disagio.
Così come è controproducente dare affetto al proprio cane quando è aggressivo verso qualcun'altro, quando ha paura e quando è agitato, in quanto non si fa altro che dare il proprio consenso al cane per la proprio aggressività, paura o agitazione.

E' QUESTO CHE RENDE INSTABILI I CANI, E LI PORTA A SVILUPPARE PROBLEMI COMPORTAMENTALI DI OGNI TIPO.

E' proprio da qui che poi nascono tutte una serie di luoghi comuni, mezze verità e paure da parte delle persone.

Nel dettaglio, ho un esempio che mi è capitato pochi giorni fa:
Ero in un parco per cani con 10-15 cani slegati, ad un certo punto arriva una ragazza con un cane molto attivo e supereccitato che dopo un po' inizia a manifestare un atteggiamento dominante nei confronti del mio maschio appoggiando la testa o la zampa sulla sua groppa e arrivando successivamente a montarlo. Siccome mi fido al 100% del mio cane perchè l'ho cresciuto io e siccome gli ho insegnato come comportarsi in queste situazioni ho lasciato per i primi 5min che si occupasse lui del cane mentre ero li vicino a guardarli, (per la cronaca con i TEST doveva venir fuori un mostro che dominava qualsiasi cosa si muovesse e probabilemente sarebbe andata così se avesse avuto un proprietario che giustificava certi comportamenti con i TEST DI CAMPBELL).

- Inizialmente ha cercato di ingnorare il comportamento dell'altro cane spostandosi e allontanandosi, perchè sa che ci sono cose che può fare e altre che non può fare.
- Dopo la terza, quarta insistenza dell'altro cane ha cambiato atteggiamento e si è girato velocemente faccia a faccia con lui testa alta e petto in fuori ringhiando piano come avvertimento.
- Non è bastato neanche questo ed ogni volta che cercava di montarlo a questo punto si lanciava con uno pseudo-morso fermandosi volutamente a circa 5cm dal collo.
- Ancora niente e a questo punto gli ho detto che da quel momento non poteva più reagire e ho fatto quello che avrebbe dovuto fare il proprietario.

Alla monta immediatamente successiva mi sono avvicinato da dietro e senza farmi vedere da lui gli ho dato un colpetto deciso su un fianco con la mano, un morso. Subito si è tolto ed è rimasto confuso e insicuro ovviamente, l'ho inseguito camminando chiudendolo in un angolo mettendomi davanti per impedergli di muoversi, dopo 15sec di insicurezza si è seduto orecchie indietro, appena fatto cioò mi sono allontanato, ho dovuto farlo per 4 volte in tutto, poi ha smesso. Tutto nel perfetto silenzio.

La metà delle persone che hanno una cane avrebbero commentato "cosa sta facendo? lo sta maltrattando? lo lasci stare poverino ma è pazzo?".
Tutto quello di cui aveva bisogno quel cane era di una figura (cane o persona) che gli dicesse basta e che recitasse una figura più dominante della sua. Una figura che creasse in CONCRETO, tutte le volte necessarie, una conseguenza per un'azione o un comportamento sbagliato che avrebbe portato confusione e zuffe. Se permettessi al mio cane di dominarne altri, l'avrebbe fatto lui mettendolo a gambe all'aria e forse anche con un morso che gli avrebbe fatto uscire del sangue, noi invece abbiamo la capacità di razionalizzare e di recitare delle parti, è per quello che siamo noi padroni che dovremmo occuparci di queste cose ed è per questo che il mio cane sa che ci sono cose che si può permettere di fare e altre no.

Com'è andata a finire? Quando sconfiggi un cane psicologicamente con la dominanza, e non con l'aggressività e la rabbia, non diventi per lui una paura o un qualcosa di negativo ma ti trasformi nel suo protettore. Tra cani succede questo: "quel cane mi ha battuto/dominato, quel cane è più forte di me, ne sa più di me, lo seguo".
Quel cane ha iniziato a dare più attenzione a me che alla sua padrona, seguendomi e venendomi vicino a testa bassa, non montava più il mio cane e dopo 15min si sono messi a giocare insieme quando prima apparentemente non sarebbero mai andati d'accordo secondo le ipotesi che molti avrebbero pensato.

[ Questo Messaggio è stato Modificato da: marcoverna il 09-09-2012 01:58 ]



Scusate se mi intrometto nel topic ma questo commento di Marcoverna mi interessa tantissimo e volevo chiedere un'informazione.
A parte che il "metodo" mi sembra molto simile a quello adottato da Cesar Millan, è possibile applicarlo anche quando la mia cagnolina abbaia al cancello o agli estranei che entrano in casa ?
Ogni volta che mi avvicino lei svicola via nascondendosi dietro ogni sorta di pianta del giardino (è un bassotto), se riuscissi a fare ciò che hai fatto te al parco con il cane "piantagrane" riuscirei ad ottenere qualche successo ?


0 
 Profilo
<<<  Indietro  ( | 2 | 3 ) Avanti  >>> 


Generazione pagina: 1.095 Secondi