home page

ClinicaVeterinaria .org - Forum dedicato alla salute e al benessere degli animali

cane_Salute e benessere | _Comportamento | _Cani di razza gatto _Salute e benessere | _Comportamento animali esotici _Animali esotici e nostrani
_I diritti degli animali _Adozioni _I nostri Pets _Varie         

Archivio disponibile solo per consultazione :

VAI al NUOVO FORUM

  >>  Gatto  >>  Frattura gatto - Discussione n 74168 - PermaLink
   Frattura gatto
Autore
Inizio discussione    ( Risposte ricevute: 7 )
danny

Registrato dal: 01-05-2012
| Messaggi : 3
  Post Inserito 01-05-2012 alle ore 18:09   
Ciao a tutti, mi sono appena iscritto al forum, mi ci sono imbattuto cercando su internet informazioni su un problema di salute che si è presentato al mio gatto, e siccome sono poco esperto provo a chiedere le vostre opinioni.
Meno di un anno fa ha iniziato ad aggirarsi nel terreno dietro casa mia un gattino, secondo me abbandonato. Ho iniziato a dargli da mangiare e lui ha continuato a venire. Mostrava affetto e tenerezza e così l'ho adottato. Non sa stare in casa, è abituato a vivere all'aria aperta (vivo tra l'altro in una zona rurale, dove di spazio ne ha a volontà), è cresciuto molto ed è pieno di vitalità. Purtroppo due giorni fa si è presentato a casa zoppicando con una zampetta a penzoloni. Non intendendomi di veterinari, l'ho portato al primo che ho trovato più vicino a casa mia. Questo veterinario si è preso 100 euro per la sola visita con lastra, e mi ha detto che per rimettere a posto le ossa (trattasi di una frattura dell'omero) è indispensabile un'operazione, ma sono sbiancato al sentire la cifra: 450 euro! Io non guadagno molto, diciamo che fatico ad arrivare a fine mese, quando ho sentito tale importo mi si è fatto notte. Al che ho provato a telefonare ad un volontario dell'ENPA provinciale, il cui numero ho trovato pubblicato sul sito, e mi ha detto che se gli avessi telefonato prima mi avrebbe consigliato diversamente: ero andato dal veterinario più caro della città. Mi indica un altro veterinario, a detta sua molto bravo e con prezzi onesti (tra l'altro ho notato essere molto più frequentato del primo), ci porto il mio gatto e qui la diagnosi è diversa: lui, vista la lastra, non ritiene appropriata l'operazione in quanto potrebbe perdere definitivamente la sensibilità della zampina (che fortunatamente conserva), e mi consiglia una fasciatura semirigida per consentire la saldatura, con l'accorgimento di tenerlo in casa sorvegliato per almeno 10/15 giorni (cosa ovviamente non semplice per un gatto che è abituato a vivere all'aria aperta). Procediamo con la fasciatura sotto anestesia, il prezzo è ragionevole, e riporto il gatto a casa. Ma, forse per il dolore o per il fastidio, dopo qualche ora ha iniziato a lamentarsi e dimenarsi parecchio, con notevole difficoltà di tenerlo a bada, e oggi è riusciuto incredibilmente a liberarsi dell'intera fasciatura (che era piuttosto stretta e ampia) con le zampette posteriori!
Domani lo riporterò dal veterinario, dal quale sarei dovuto tornare in ogni caso. Nell'attesa del suo responso, volevo chiedere a qualcuno di voi che eventualmente ha avuto un'esperienza simile: vi è capitato di sottoporre il gatto ad un'operazione chirurgica per una patologia siffatta o alla fasciatura? Nel primo caso, quanto vi hanno chiesto? E' davvero così inaccessibile il costo dell'operazione? E se vi è capitato di dover tenere fasciato un gatto, quali accorgimenti avete adottato per evitare che si togliesse da solo le bende?
Vi ringrazio per avermi ascoltato, e ringrazio in anticipo chi potrà fornirmi informazioni, pareri e suggerimenti in merito.
Un saluto!


0 
 Profilo
raffa85

Registrato dal: 12-04-2011
| Messaggi : 1102
  Post Inserito 01-05-2012 alle ore 18:48   
ciao danny, per i prezzi variano da zona a zona. 100 euro per una visita con la lastra ci sta tutta non è un'esagerazione. C'è sempre da capire una cosa dei veterinari, magari quelli che ti fanno pagare meno, non sempre ma parlo per esperienza, tendono ad essere troppo ottimisti sulle riprese del gatto. Certo 450 non è una cosa da poco mi rendo conto, però c'è da capire se necessario o meno. Se riporterebbe problemi in futuro se non operato e così via, insomma bisogna capire i pro e i contro di tutte le varianti. Per quanto riguarda le bende strano che da solo sia riuscito a toglierle, comunque di solito per evitare che i mici possano togliersi le medicazioni o leccarsi laddove hanno punti si usa il collare elisabettiano che si può acquistare nei negozi per animali. Per lo meno non può aiutarsi con la bocca e non avendo la visuale magari la prossima volta fa più fatica a sfilarsi le bende.


0 
 Profilo
danny

Registrato dal: 01-05-2012
| Messaggi : 3
  Post Inserito 01-05-2012 alle ore 21:07   
Grazie raffa.
In effetti non immaginavo che i veterinari avessero tariffe così elevate.
Domani verificherò in maniera più approfondita con il veterinario la terapia più appropriata, anche considerando il carattere indomito del mio micio.
Non è che abbia dovuto togliersi le bende poco per volta: la fasciatura una volta impostata costituiva un tutt'uno, ed è riusciuto a svincolarsene con un'agilità che mi ha lasciato basito! La prima cosa che ho pensato dopo la scena è che se l'avesse fatto in seguito ad un'operazione sarebbe stato peggio: non oso immaginare il danno nel staccarsi cerotti o peggio ancora dei punti di sutura.
Grazie anche per la info del collare elisabettiano, domani mi informerò anche su questo.
Saluti


0 
 Profilo
shy_1965

Registrato dal: 19-02-2007
| Messaggi : 3576
  Post Inserito 01-05-2012 alle ore 21:56   
Un intervento di ricomposizione di una frattura a 450 euro non è caro, direi che è nella norma. Forse può essere alta la cifra di 100 euro per una visita e una lastra, probabilmente 60 euro sarebbero stati più appropriati, per quella che è la mia esperienza.
Capisco i problemi economici, però potrebbe essere l'unica soluzione per il tuo gatto. Il vet potrebbe aiutarti con una dilazione dei pagamenti.
Tieni presente che se la zampa guarisce male, il tuo gatto potrebbe avere problemi dato che vive molto all'aperto, una zoppia o una menomazione permanente potrebbe metterlo in difficoltà.


0 
 Profilo
chiarina

Registrato dal: 30-10-2011
| Messaggi : 1528
  Post Inserito 02-05-2012 alle ore 00:37   
non so da che regione/città scrivi (le tariffe variano molto), ma 450 euro non è una cifra tropalta per un intervento simile.
tariffe basse, così, come tariffe alte, cmq, possono non significare nulla.

trovo che fosse abbastanza prevedibile che il gatto riuscisse a togliersi la fasciatura. sarebbe diverso con eventuali punti di sutura. quindi, da questo punto di vista, non temere.

talvolta, con il riposo assoluto, le fratture si ricompongono anche da sole. dipende dalla frattura, però.

se il micio non è sterilizzato, appena possibile fallo sterilizzare, che gli eviti, oltre che malattie virali mortali, anche i vagabondaggi che lo mettono in pericolo.



0 
 Profilo
Benny76

Registrato dal: 18-12-2010
| Messaggi : 3718
  Post Inserito 02-05-2012 alle ore 07:42   
ciao Danny, innanzi tutto ti chiedo se riesci a postare la lastra dell'omero in modo che i ns vet la possano vedere e darti un consiglio.
Sui prezzi non mi esprimo , ci sono vet e vet..

Per l'operazione ti diro' che i gatti sono molto elastici, te lo so per esperienza, non son vet, e potrebbe essere che grazie alla fasciatura il tuo micio si riprenda maari zoppichera' a vita, ma almeno potra' comunque camminare e correre.

Per quanto riguarda il resto , credo che la sterilizzazione ( se non l'hai gia' fatto ) sia essenziale..il gatto si tranquillizzera' e la degenza potrebbe aiutarlo a capire che la casa è sicura ..cosicche' diventi un gatto casalingo ( non è detto sia chiaro , data l'eta' del gatto potrebbe mantenere la sua indole randagia)..
..ma pensiamo ad una cosa alla volta...apri una pagina bianca sul tuo pc..metti li la lastra e fai una foto..poi scaricala sul tuo pc...rispondi a questo post cliccando su "sfoglia" ( sotto le icone che si muovono) e quando ara' caricato l'immagine copia le scritte che appaiaono e incolla nel post...

..ciao ciao e se hai bisogno di aiuto non esitare a chiedere !


0 
 Profilo
danny

Registrato dal: 01-05-2012
| Messaggi : 3
  Post Inserito 02-05-2012 alle ore 16:31   
Grazie mille a tutti per le vostre risposte, siete stati gentilissimi.
Sono appena rientrato dal veterinario, ha riapplicato la fasciatura, cencando di farla il più salda possibile, ma mi ha detto che se non la sopporta neanche questa volta dovremo soprassedere perché non è corretto sottoporre troppo spesso il gatto ad anestesia, seppur locale... speriamo bene. Inoltre dovrà finire il ciclo di antibiotici e mi ha prescritto delle gocce di calcio da somministrare con la pappa per agevolare la calcificazione dell'osso. Se tutto va bene tra 10 giorni lo riporterò e gli rifarà una lastra per vedere come vanno le cose.
Purtroppo non sono in grado di allegare qui l'immagine della lastra, mi è stata fatta su un supporto cd e l'ho inserito nel mio computer, ma si aprono dei file strani, credo che possa essere letto solo tramite un programma di cui dispongono i veterinari.
Per quanto riguarda la più o meno bravura dei veterinari che può essere direttamente proporzionale alle loro tariffe, non saprei... Diciamo che tendo a fidarmi del professionista che ho di fronte, anche se non ho tutti gli strumenti a disposizione per valutarne l'operato.
Comunque per me che sono precario e non arrivo a 1000 euro al mese, mentirei se dicessi che prezzi più contenuti non fanno la differenza. In ogni caso con questo secondo veterinario mi ci sono trovato bene, è stato molto umano e alla mano, ed i clienti in attesa insieme a me me ne hanno parlato bene: viene sempre prima il benessere dell'animale, per cui se la cifra è importante viene incontro alle persone in difficoltà, per esempio applicando uno sconto o rateizzando l'importo da pagare.
Per quanto riguarda la sterilizzazione ho considerato anche questa, oggi ho chiesto e mi ha detto di aspettare almento un mese o comunque che il miciotto superi prima questo periodo di "stress" che ha subito.
Grazie ancora, un caro saluto!



0 
 Profilo
raffa85

Registrato dal: 12-04-2011
| Messaggi : 1102
  Post Inserito 02-05-2012 alle ore 23:55   
la sterilizzazione per adesso può attendere certamente, ma appena puoi fallo, eviti delle cose inutili e potenzialmente gravi per il gatto. Capisco benissimo il problema economico che puoi avere e quindi se il veterinario ti viene incontro nel caso l'operazione sia da fare sono felice di sentirlo, non tutti sono così umani. Per quanto riguarda la prestazione e l'onorario, io mi riferivo alla mia esperienza personale (capita troppo tardi ahimè, anzi, ahiginevra) e mi auguro davvero con tutto il cuore di essere un caso isolato. Per il resto in bocca al lupo


0 
 Profilo


Generazione pagina: 0.905 Secondi