home page

ClinicaVeterinaria .org - Forum dedicato alla salute e al benessere degli animali

cane_Salute e benessere | _Comportamento | _Cani di razza gatto _Salute e benessere | _Comportamento animali esotici _Animali esotici e nostrani
_I diritti degli animali _Adozioni _I nostri Pets _Varie         

Archivio disponibile solo per consultazione :

VAI al NUOVO FORUM

  >>  I nostri Pets  >>  Casper-La storia di un gatto fantastico - Discussione n 73395 - PermaLink
   Casper-La storia di un gatto fantastico
Autore
Inizio discussione    ( Risposte ricevute: 1 )
Particella

Registrato dal: 22-03-2012
| Messaggi : 3
  Post Inserito 26-03-2012 alle ore 22:04   
La storia che vi sto per raccontare riguarda Casper, l'amato gatto, che un giorno, sparì nel nulla.
Era l'estate del 2005. Mia madre stava stirando i vestiti asciutti fuori dal terrazzo per l'afoso caldo che c'era in quel periodo, mentre io nel frattempo mi stavo dedicando ai compiti. All'improvviso vidi mia madre bloccarsi a fissare il giardinetto presente davanti casa nostra, allora le chiesi: mamma, ma che stai facendo? Lei subito mi azzittii.. passarono all'incirca 30 secondi quando riuscii anche io a sentire dei forti miagolii provenire dal giardino. Immediatamente vidi mia madre scattare verso la porta e scendere di corsa le scale, io non mi trattenni neppure per mezzo secondo e la rincorsi. Finalmente arrivammo in questo giardino.. Non ci credevo a quello che stavo vedendo.. davanti ai miei occhi si trovava un bambino che saltava sopra uno zaino di scuola con tanta violenza. Mia mamma si scaraventò verso il ragazzo gridandogli: cosa stai facendo? vattene!! Il ragazzo sentendola, subito scattò via e se ne andò. A quel punto immaginammo che in quella piccola cartella si poteva trovare un gatto, infatti quello che avevamo intuito risultò essere vero. Con tanta delicatezza aprimmo lo zaino e trovammo un piccolo gattino, credo avesse avuto un mese di vita. Questa creatura era spaventatissima e ricoperta interamente di sangue. Appena ci vide, scappò fuori e si nascose nei cespugli. Sia mia madre che io, eravamo preoccupatissime perchè la siepe nella quale si era nascosto il gattino, era confinante ad una strada trafficata, ed eravamo preoccupate che qualche macchina potesse investirlo. Finalmente, dopo vari tentativi, riuscimmo a catturare il micino e a portarlo da mia nonna. Assieme lo lavammo per bene, aveva un manto fantastico, color bianco che man mano che cresceva, diventava sempre più grigio per lo sporco! :D (odiava lavarsi) Appena il gattino iniziò a crescere, si affezionò subito alla nostra famiglia, ma non era fatto per rimanere a casa, non era un gatto casalingo al 100%, per niente! Egli infatti, veniva chiamato gatto randagio-casalingo, perchè era un continuo via e vai tra casa e vita esterna (se possiamo chiamarla così). Adorava infinitamente il cibo, mangiava e mangiava veramente di tutto! E per di più, appena usciva dalla nostra casa per fare i suoi giri e le sue lunghe passeggiate (sempre però nei paraggi), venivo a sapere che mangiava sempre da tutte le persone che incontrava per la sua strada, era un gatto ingordo, non la smetteva mai di mangiare, e per di più non ingrassava nemmeno! Perchè tutto quello che ingurgitava, poi, lo smaltiva immediatamente camminando. Era veramente un gatto stupendo, mangione e dormiglione! Quando si sdraiava sul nostro divano, adorava sdraiarsi a pancia in su, oppure, come fanno anche molti altri gatti, veniva a sdraiarsi di fianco a te, e con le zampine sulla tua pancia, faceva le fusa e ciucciava la maglietta (come se fosse un gattino appena nato che ciuccia le tettine della mamma). Casper (chiamato così essendo bianco), era un gatto col cuore d'oro! Ogni volta che lo chiamavamo per farlo mangiare, potevi chiamarlo anche solo una volta, che arrivava immediatamente...
Dopo vari anni, arrivò quel giorno, quel terribile giorno.. Era mattina e come al solito lo stavo chiamando per dargli da mangiare e per farlo salire un pò in casa. Alla prima chiamata, non arrivò, ma non mi arresi e continuai, una, due, tre volte... rimasi li a chiamarlo per circa due ore, ma non arrivò.. Ogni giorno che passava lo chiamavo sempre, agli stessi orari.. ma niente, non c'era più traccia di Casper. Chiamai il nonno di una mia amica che abitualmente gli dava qualche cosa da mangiare, ma niente, non lo aveva visto neppure lui. Ho sempre pensato, e continuerò a farlo, che Casper sia morto per vecchiaia, perchè non riesco ancora ad accettare che probabilmente quel fantastico gattino possa esser stato investito. Quel fantastico gattino che ancora oggi mi fa piangere molto, che ancora adesso mi fa piangere. Avevo solo 10 anni quando trovai quel gattino, quel cucciolo tutto insanguinato.. ma non me lo scorderò mai! Assolutamente mai! Perchè Casper fa parte del mio cuore e lo sarà per sempre. Adesso non so per niente che fine abbia fatto, non so se è ancora vivo, non so se è morto ne se è stato investito, ma qualunque fine abbia fatto, gli spero solo felicità.
Ora ancora tra le lacrime, vi lascio con alcune foto di quel gatto che ha riempito il cuore di tutta la famiglie con amore e passione, e che continuerà a farlo anche non essendoci più.

Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic

[ Questo Messaggio è stato Modificato da: Particella il 26-03-2012 22:08 ]


0 
 Profilo
Gattamatta

Registrato dal: 31-03-2008
| Messaggi : 2083
  Post Inserito 29-03-2012 alle ore 00:51   
E' bellissimo...io penso anche che bello com'é qualcuno possa averlo preso, non perderei tutte le speranze...


0 
 Profilo


Generazione pagina: 0.234 Secondi