home page

ClinicaVeterinaria .org - Forum dedicato alla salute e al benessere degli animali

cane_Salute e benessere | _Comportamento | _Cani di razza gatto _Salute e benessere | _Comportamento animali esotici _Animali esotici e nostrani
_I diritti degli animali _Adozioni _I nostri Pets _Varie         

Archivio disponibile solo per consultazione :

VAI al NUOVO FORUM

  >>  Il comportamento del cane  >>  Cucciolo di boxer e lavoro - Discussione n 70660 - PermaLink
   Cucciolo di boxer e lavoro

( 1 | 2 | 3 | 4 ) Avanti  >>> 
AutorePagina: 3 di 4
rananera

Registrato dal: 23-08-2010
| Messaggi : 5988
  Post Inserito 20-11-2011 alle ore 09:03   
ottimo allora...
tra macchina, dog sitter e ottimo stipendio (unito sicuramente ai costi inferiori della zona), ce la puoi fare...
sarai spesso stanco, due cuccioli ti ammazzano...ma sarai anche felice...speriamo anche loro


0 
 Profilo
misssmith
| CV STAFF

Registrato dal: 16-05-2008
| Messaggi : 22544
  Post Inserito 20-11-2011 alle ore 16:18   
Quote:

20-11-2011 alle ore 00:34, tiago wrote:
ma è più forte di me, non riuscirei mai a darlo...



Credo sia proprio questo quello a cui si riferiva Gepetto...Devi riflettere bene su cosa è meglio per i cani, capisco che sia difficile separartene, ma credimi, è meglio farlo ora che il cane è cucciolo, piuttosto che ritrovarsi tra qualche mese a non poter più gestire la situazione e magari senza avere più la possibilità di trovare una famiglia perchè nel frattempo il cane è cresciuto e nessuno lo vuole più...
Ho fatto una scelta simile qualche mese fa, ho cambiato casa e ho dovuto lasciare il cane con mia madre, perché io sto fuori casa 12 ore al giorno e non ho modo di tornare in pausa pranzo né di prendermi dog sitter. E il mio è un vecchietto calmo calmo...Ma non potevo lasciarlo da solo per tanto tempo e so di aver fatto la scelta giusta per lui, anche se mi manca da morire.


0 
 Profilo
rananera

Registrato dal: 23-08-2010
| Messaggi : 5988
  Post Inserito 20-11-2011 alle ore 17:57   
miss...


0 
 Profilo
evuccia

Registrato dal: 04-07-2006
| Messaggi : 10549
  Post Inserito 22-11-2011 alle ore 12:06   
ciao, non ti consiglio assolutamente di portare entrambi con te, i boxer maschi crescendo, difficilmente riescono ad andare d'accordo con altri maschi, anche se ci sono cresciuti insieme, per quanto riguarda il resto..mah..io non sono d'accordo con chi ti consiglia di darlo via, tieni conto innanzitutto che i cani a differenza nostra, non hanno cognizione del tempo, per lui un'ora o dieci sono la stessa identica cosa..non è che si mette li a pensare..cavolo..e quando torna questo.so già 4 ore che sta fuori..no..non è così che funziona nella mente del cane, la cosa importante è che possa avere uno sfogo, che gli consenta poi di fare ciò che fanno tutti i cani del mondo durante il giorno quando stanno a casa e non sono influenzati da stimoli esterni, ossia dormire..
puoi ovviare a questo trovando un dog sitter che lo porti fuori magari due ore al giorno, ti dedicherai a lui quando torni a casa..dalle 19,30 in poi, avoja te il tempo che hai da dedicargli, senza considerare poi che si tratta di 5 giorni a settimana, anche perchè penso che il sabato e la domenica non lavori e puoi dedicargli tutto il tempo che vuoi..
io ho tre cani, ma per 11 anni ho avuto solo una cagnolina che ora ne ha 15, fino al 2002 è venuta con me in ufficio perchè potevo portarla, poi ho cambiato lavoro e non potevo più portarla con me e per molti anni è rimasta a casa da sola dalle 8,30 alle 19,30 di sera, e ti assicuro che il cane è sempre stato tranquillissimo ed equilibrato..aveva i suoi giocattoli, le sue abitudini, i suoi cuscini e tutta casa sua, perciò il suo territorio a disposizione, e non ha mai creato un problema, perciò non vedo perchè ti devi privare del tuo cucciolo per una cosa perfettamente risolvibile, capirei se dovessi partire e star fuori giorni interi, allora anche io a questo punto ti consiglierei di darlo via..ma nella tua situazione non ci sono difficoltà così insormontabili che ti devono costringere a dar via il cane..


0 
 Profilo
tiago

Registrato dal: 17-11-2011
| Messaggi : 11
  Post Inserito 23-11-2011 alle ore 19:45   
Quote:

22-11-2011 alle ore 12:06, evuccia wrote:
ciao, non ti consiglio assolutamente di portare entrambi con te, i boxer maschi crescendo, difficilmente riescono ad andare d'accordo con altri maschi, anche se ci sono cresciuti insieme, per quanto riguarda il resto..mah..io non sono d'accordo con chi ti consiglia di darlo via, tieni conto innanzitutto che i cani a differenza nostra, non hanno cognizione del tempo, per lui un'ora o dieci sono la stessa identica cosa..non è che si mette li a pensare..cavolo..e quando torna questo.so già 4 ore che sta fuori..no..non è così che funziona nella mente del cane, la cosa importante è che possa avere uno sfogo, che gli consenta poi di fare ciò che fanno tutti i cani del mondo durante il giorno quando stanno a casa e non sono influenzati da stimoli esterni, ossia dormire..
puoi ovviare a questo trovando un dog sitter che lo porti fuori magari due ore al giorno, ti dedicherai a lui quando torni a casa..dalle 19,30 in poi, avoja te il tempo che hai da dedicargli, senza considerare poi che si tratta di 5 giorni a settimana, anche perchè penso che il sabato e la domenica non lavori e puoi dedicargli tutto il tempo che vuoi..
io ho tre cani, ma per 11 anni ho avuto solo una cagnolina che ora ne ha 15, fino al 2002 è venuta con me in ufficio perchè potevo portarla, poi ho cambiato lavoro e non potevo più portarla con me e per molti anni è rimasta a casa da sola dalle 8,30 alle 19,30 di sera, e ti assicuro che il cane è sempre stato tranquillissimo ed equilibrato..aveva i suoi giocattoli, le sue abitudini, i suoi cuscini e tutta casa sua, perciò il suo territorio a disposizione, e non ha mai creato un problema, perciò non vedo perchè ti devi privare del tuo cucciolo per una cosa perfettamente risolvibile, capirei se dovessi partire e star fuori giorni interi, allora anche io a questo punto ti consiglierei di darlo via..ma nella tua situazione non ci sono difficoltà così insormontabili che ti devono costringere a dar via il cane..



mi hai sollevato moltissimo...ora ho trovato una casa con un giardino molto grande e penso proprio di prenderla apposta per non farlo star chiuso in 4 mura ma che abbia anche spazi per correre e giocare quando io mancherò... :)


0 
 Profilo
Deb80

Registrato dal: 04-08-2010
| Messaggi : 932
  Post Inserito 23-11-2011 alle ore 21:20   
Grande!! Come vedi, quando si vuole il bene del proprio amato cucciolo alla fine le soluzioni si trovano!
Come dice Evuccia, la maggiorparte dei cani viene lasciato a casa (anche la mia!) perchè il padrone lavora e la cosa piu' importante è che da parte tua ci sia voglia di correre, faticare, fare sacrifici, pur di passare ogni momento libero con lui.
Se è cosi', non ci saranno assolutamente problemi!
ps. io però personalmente preferisco che il cane stia in casa quando non ci sono,non la lascerei mai in giardino..



0 
 Profilo
SOLE31

Registrato dal: 08-09-2010
| Messaggi : 263
  Post Inserito 23-11-2011 alle ore 21:39   
Ma allora se avrai la possibilità di avere una casa con giardino perchè tana preoccupazione? Hai risolto tutto, però stai attento che non si possa far male o altro. Comunque in bocca al lupo


0 
 Profilo
madaboutdanny

Registrato dal: 27-04-2011
| Messaggi : 1368
  Post Inserito 24-11-2011 alle ore 00:51   
Scusa evuccia, ma io non potrei mai lasciare il mio cane solo tutte quelle ore, oltretutto quale sarebbe lo scopo d'averlo se puoi starci così poco con lui? Sarà anche vero che non hanno la nozione del tempo, però quando torno a casa dopo più di 7-8 ore, il mio cane mi fà feste che generalmente manco si sogna di farmi, quindi vuol dire che la mancanza la sente. Magari è il mio cane che è strano...
Comunque, restando in topic, io eviterei di lasciargli il giardino a disposizione per tutte quelle ore, non si sa mai con i vicini o qualche cretino...soprattutto se magari "osa" abbaiare.


0 
 Profilo
rananera

Registrato dal: 23-08-2010
| Messaggi : 5988
  Post Inserito 24-11-2011 alle ore 07:55   
si legge spesso anche qui dentro di grossi problemi con cani lasciati "liberi e felici di scorazzare per tutto il giardino durante quelle 12 ore in cui sta da solo così non si intristisce in casa"...
se ne leggon di tutti i colori altrochè.
sulle migliori intenzioni dell'umano ci metto la mano sul fuoco per principio e per definizione..
ma appunto, per esperienze sentite...l'immenso giardino o parco che sia...non è davvero la panacea di tutti i mali, anzi, spesso li amplifica.
vedi cane che abbaia come un matto frustrato davanti a tutti i passanti...
vedi cane che solo, all'esterno o si spaventa per cause varie o si annoia ma lo fa mentre è in fase comunque iperagitata "libero e felice" secondo me quando si palra di cani è un ossimoro...e una volta spaventato e all'aperto porello che fa? scappa...e allora vai di incredibili thread con dotte disquisizioni da muratori provetti, come si alza lo steccato, come fissare la rete che ne ha già sfasciate 3, come calmare il cane, i vicini e i passanti, come intervenire tempestivamente quando vieni chiamato a causa dei problemi del tuo cane all'esterno, problemi sotto gli occhi di tutti, ma magari ti ritrovi a lavorare a 2 ore di auto e il ritorno a casa, in piena ansia quindi, è tutto un cinema sì...ma horror...

come sapete per me evuccia è un faro nel buio, una luce nella tempesta, ma davvero nè, son seria e non sto ironizzando (anche se poi ok la prendo allegramente in giro chiamandola la regina dei trasportini! -n.b. che a volte han comunque davvero il loro bel perchè-)...
più di una volta mi e ha dato dritte utilissime, pratiche e ben spiegate, ottime per neofiti.
di lei mi fido quasi ciecamente...ma l'ho sempre detto: non ho mai capito fino in fondo l'adozione di un cane per poi lasciarlo solo in casa dalle 8 alle 20, sarà un mio limite, mica dico di no, ma proprio non la capisco se non in quei casi di adozioni disperate fatte da canili disperati...
come dire...in quel caso...tendo davvero a vedere il male minore.



0 
 Profilo
evuccia

Registrato dal: 04-07-2006
| Messaggi : 10549
  Post Inserito 24-11-2011 alle ore 10:52   
voi vedete la questione esclusivamente da un punto di vista prettamente umano che il cane semplicemente non possiede..quei sentimenti e pensieri che gli attribuite, sono solo una proiezione della percezione dei vostri sentimenti e stati d'animo, infatti non a caso ci sono una quantità industriale di cani squilibrati, in preda all'ansia da separazione, cani che distruggono casa, che pisciano ovunque, che abbaiano disperatamente senza soluzione di continuità..
e questo perchè involontariamente o umanamente, non si comprende o si rispetta la sua natura, che è completamente diversa dalla nostra, come poi le sue esigenze

se ci fate caso noterete, che la maggior parte dei problemi legati all'ansia da separazione, hanno proprio origine da un comportamento troppo simbiotico e opprimente con il proprietario, se tu stai sempre addosso al cane, e ci vivi quasi in una sorta di simbiosi dedicandogli buona parte della tua esistenza, quando sei costretto a lasciarlo solo anche per poco tempo, il cane entra nella disperazione più nera, gli ormoni vanno in tilt, perchè è quelli che esasperano un comportamento e non certamente un filo logico o illogico di ragionamento, e il cane innesca meccanismi esasperati per cercare di controllare un'ansia che lo scombussola...perchè ad un certo punto il suo equilibrio viene spezzato da un cambiamento che gli fa perdere dei punti di riferimento troppo costanti..
chi invece da subito abitua il cane a stare da solo, e quando è possibile ancor meglio, con un'altro cane, avrà un cane tranquillo che dorme tutto il giorno, o cmq vive serenamente il suo territorio senza distruggere niente..e quando ti rivede ha un'atteggiamento sereno ma pacato, perchè contrariamente a quanto si può pensare..le feste smodate quando ci rivedono, con salti, giri frenetici abbai piuttosto che salti, non è la normalità per un cane e sicuramente non esprime benessere

il ricongiungimento con il branco è un rituale fondamentale per il cane, in natura una parte del branco va a caccia, mentre i gamma, che sono i subalterni agli alfa e ai beta, restano sul territorio a far la guardia e a proteggere i cuccioli, quando la caccia finisce e il branco si riunisce, avviene il rituale del ricongiungimento, attraverso un contatto olfattivo che serve proprio a ristabilire e rimarcare ruoli gerarchie e appartenenze, ed è esattamente ciò che fa il nostro cane quando ci vede dopo ore di separazione..
ma non è che i gamma al rientro dalla battuta di caccia fanno trovare un territorio tutto distrutto con gli alberi divelti perchè sono entrati in ansia a causa del distacco, e tenete conto che pur avendo km e km di foreste, restano fermi e immobili senza mai allontanarsi da quel pezzo di territorio

e poi cmq partendo dal vostro assunto, allora nessuno dovrebbe avere un cane, considerato che mediamente tutti lavoriamo mediamente 9 10 ore al giorno, e a questo punto manco un figlio, perchè va bene che non resta solo e va dai nonni piuttosto che all'asilo, ma di base noi ce ne priviamo perchè non può stare con noi, allora anche in questo caso ci si può domandare alla stessa maniera quale sia lo scopo di mettere al mondo un figlio di cui ti devi privare per tutte queste ore al giorno.. e forse è ancora peggio del cane perchè è una creatura che comprende ma non può razionalizzare..

purtroppo noi esseri umani abbiamo la pesante abitudine di complicarci la vita ulteriormente e complicarla agli altri trasmettendo problemi che creiamo solo noi..le cosiddette pippe mentali..i cani sono creature semplici con dei comportamenti abitudinari e lineari, e hanno bisogno veramente di pochissimo per essere sereni, ma quel poco deve essere adattato nella comprensione delle loro esigenze e della loro natura, non della nostra..


0 
 Profilo
<<<  Indietro  ( | 2 | 3 | 4 ) Avanti  >>> 


Generazione pagina: 1.109 Secondi