home page

ClinicaVeterinaria .org - Forum dedicato alla salute e al benessere degli animali

cane_Salute e benessere | _Comportamento | _Cani di razza gatto _Salute e benessere | _Comportamento animali esotici _Animali esotici e nostrani
_I diritti degli animali _Adozioni _I nostri Pets _Varie         

Archivio disponibile solo per consultazione :

VAI al NUOVO FORUM

  >>  Il comportamento del cane  >>  Cane depresso e padrone esaurito! - Discussione n 69211 - PermaLink
   Cane depresso e padrone esaurito!

( 1 | 2 | 3 ) Avanti  >>> 
Autore
Inizio discussione    ( Risposte ricevute: 27 )
Max265

Registrato dal: 21-08-2011
| Messaggi : 1984
  Post Inserito 05-09-2011 alle ore 15:52   
Ennesimo topic per chiedervi consigli per Kamila: sta con me da 3 settimane, ma ha tuttora paura di tutto e tutti, me compreso. 2 veterinari su 3 le danno due anni di etá, purtroppo non si sa con precisione, né tantomeno che le sia capitato prima.
A fine giugno é finita in canile dove é restata una decina di giorni prima di finire in rifugio dove é restata un mesetto prima che la prelevassi io.
Da qualche giorno ha smesso di uscire (il primo giorno usciti spesso, poi man mano solo verso sera, poi solo dopo mezzanotte), non appena vede il guinzaglio se la svigna nel suo angolino dove passa tutta la giornata. Si muove per fare le pappe e per venire a prendersi i bocconcini, poi torna a distendersi... La cosa strana é che fa i bisogni una sola volta al giorno, nonostante mangi e beva parecchio. Probabile abbia paura di fare pure quelli in casa...
Ieri in preda all`apprensione piú totale ho deciso di prenderla in braccio, caricarla in auto e portarla in un piccolo giardino che giá conosce, poco distante da casa e che aveva giá raggiunto a piedi, dove ha passeggiato tranquillamente e fatto i suoi bisogni.
Premetto che é stata visitata da un veterinario comportamentalista, il quale mi ha detto che senza farmaci la piccola non ne verrá fuori, mentre sto aspettando il week-end per fargli incontrare un`educatrice che fará anche lei la sua valutazione.
Non riuscivo peró ad aspettare fino a sabato, vorrei tanto uscire e farmi una passeggiata con lei, ma non c`é verso
Mi chiedevo se con le vostre esperienze personali o professionali abbiate dei consigli da darmi per aumentare la sua autostima!
Confido in voi

Dimenticavo di dire che quando io o i miei genitori ci alziamo la mattina o stiamo fuori casa per un pó, lei ci viene incontro saltando e leccandoci... ció rende il tutto ancora piú strano!


0 
 Profilo
evuccia

Registrato dal: 04-07-2006
| Messaggi : 10549
  Post Inserito 05-09-2011 alle ore 16:20   
ecco perchè detesto e trovo ciarlatani e incompetenti la maggior parte dei veterinari comportamentalisti..sanno solo consigliare inutili e dannosi farmaci che non servono ad un c***o e anzi spesso peggiorano la situazione..questo perchè chiaramente perchè fanno diagnosi senza aver conosciuto il cane e sopratutto senza aver interagito con lui personalmente come farebbe un buon istruttore..
per favore lascia perdere sti spilla soldi incompetenti..faglieli prendere a lui i farmaci non al cane che non gli servono a niente..
la cagnolina non ha niente che non va..ha un carattere di base dimesso e pauroso, ha poca stima di se stessa e delle sue risorse..ha problemi a relazionarsi con l'esterno e con le persone..ma sicuramente niente che non possa guarire il tempo e un buon approccio mirato ad aumentarle l'autostima..
daltronde è ancora troppo poco tempo che sta con te per vedere risultati tangibili, ci vuole tempo e pazienza..lasciala stare non la forzare in alcun modo, lascia che sia lei a cercare, una volta che si è adeguata e ha familiarizzato bene con l'ambiente, un contatto con te..
relazionati con lei in maniera pacata e rassicurante..vedi cosa le piace di più e adeguati alle sue preferenze e ai suoi ritmi..
cerca di farle associare sempre cose per lei positive alle tue richieste..che ne so..associa il guinzaglio con il cibo o delle carezze..
però tutto molto diluito e per gradi..deve prima avere fiducia in te e una volta che l'hai conquistata sarà tutto molto più facile..magari non diventerà miss coraggio..però si adeguerà ai tuoi ritmi e alla routine di casa..magari chissà può essere che ha avuto pochissimi contatti con l'uomo ed è un mondo che lei non conosce..con gli altri cani come si comporta?? di solito i cani che hanno avuto pochi contatti con l'uomo e sono diffidenti, al contrario con gli altri cani sono più disponibili e rilassati..se è così un cane equilibrato e buono potrebbe esserle di molto aiuto per migliore il suo carattere..


0 
 Profilo
Max265

Registrato dal: 21-08-2011
| Messaggi : 1984
  Post Inserito 05-09-2011 alle ore 16:32   
Grazie per le parole rassicuranti!! Spero che l`educatrice sia della tua stessa opinione
Ieri l`ho portata fuori di peso perché in tre giorni chiusa in casa non ha mai fatto i bisogni, nonostante avesse mangiato, e infatti appena messe le quattro zampe sull`erba si é accucciata ed ha fatto una montagna di mxxxx
In casa sono solo coccole e bocconcini, ovvio non posso evitare i rumori provenienti dall`esterno come le auto! Lei peró non si schioda mai dal suo posto, se non stimolata dall`odore di cibo o quando é stata da sola per un pó.
Anche con gli altri cani é diffidente, cerca sempre di tenersi alla larga! L`unico che ho cercato di fargli conoscere é quello di una mia vicina, un pastore di 8 mesi super giocherellone, il quale tentava di giocare con la mia che ha risposto ringhiando e abbaiando (con la coda tra le gambe).


0 
 Profilo
evuccia

Registrato dal: 04-07-2006
| Messaggi : 10549
  Post Inserito 05-09-2011 alle ore 17:12   
beh sicuramente un cucciolone iperattivo ed esuberante in questo momento non fa proprio al caso suo..la spaventa e basta..caso mai ci vorrebbe un cagnolino calmo e remissivo che che non cerca di vessarla in alcuna maniera ma da cui lei può apprendere comportamenti ed equilibrio..
se il cibo le piace usa quello per abituarla al guinzaglio e la passeggiata, se lei comincia ad associare cibo e uscite, vedrai che sarà più predisposta ad uscire di casa per fare i bisogni..
dovresti trovare un giusto equilibrio tra calma e assertività..una sorta di sicurezza naturale senza forzature..è difficile da spiegare a parole..se tu per primo sei calmo ed equilibrato emani sicurezza che il cane percepirà e assorbirà, spesso anche la carezza è importante per stabilire un contatto e darle fiducia, mettiti a terra e aspetta che sia lei ad avvicinarsi, fatti annusare e accarezzale il fianco fino all'attaccatura con la coda..questo le darà sicurezza e nel gergo dei cani significa gratificazione, mentre al contrario la carezza sulla testa specialmente data dall'alto vuol dire sottomissione e in un cane di quel tipo non è particolarmente indicato, non serve e abbasserebbe ancor di più la poca stima che già ha di se stessa..


0 
 Profilo
mary84
| EDUCATORE CINOFILO

Registrato dal: 31-03-2009
| Messaggi : 3785
  Post Inserito 05-09-2011 alle ore 18:20   
concordo con evuccia , ma dall'educatore ci devi andare se continua così .
vedo che sei al nord ti mando mp così ti dico tutto .
n on prenderla in braccio però aumenti le sue paure!

[ Questo Messaggio è stato Modificato da: mary84 il 05-09-2011 18:25 ]


0 
 Profilo
Max265

Registrato dal: 21-08-2011
| Messaggi : 1984
  Post Inserito 05-09-2011 alle ore 18:30   
@ Evuccia: i primi giorni ho iniziato subito ad associare guinzaglio e bocconcini, ma si vede che la paura dell`uscita é aumentata non certo per colpa mia (o meglio non solo..) e ora appena vede il guinzaglio anche se sono seduto per terra con in mano il bocconcino che tanto le piace non si avvicina neanche morta!!
X le coccole mi ero giá studiato la cosa, e la metto pure in pratica, certo metterglielo in testa ai miei non é cosa facile, dovrei farli fuori tutti e due

@ Mary: l`educatrice verrá qui da me sabato per darmi la sua opinione, e mi ha subito detto pure lei che il mio vet comportamentalista non capisce un caxxx
aspetto il mp ansioso!




0 
 Profilo
mary84
| EDUCATORE CINOFILO

Registrato dal: 31-03-2009
| Messaggi : 3785
  Post Inserito 05-09-2011 alle ore 18:32   
mp mandato fammi sapere se ti è arrivato .


0 
 Profilo
Max265

Registrato dal: 21-08-2011
| Messaggi : 1984
  Post Inserito 05-09-2011 alle ore 19:13   
Arrivato e giá risposto
Grazie mille


0 
 Profilo
angelina21788

Registrato dal: 26-02-2011
| Messaggi : 928
  Post Inserito 05-09-2011 alle ore 19:44   
Non mollare mai Max, so che è molto difficile e che a volte ti pare di non farcela ma pensa che lei ha solo te per imparare a fidarsi del mondo e a scoprirlo...
Già ti stai muovendo molto bene mi pare, ti informi molto e le dai ciò di cui ha bisogno...Sai che anche io la penso come Evuccia sui farmaci, e per quanto riguarda che si sia trattenuta dal fare i bisogni credo che sia perchè è molto inibita, non sa cosa deve fare, non sa cosa è giusto e sbagliato, ha bisogno di una guida che sei TU.
Devi essere sicuro ma non brusco, mai perdere la calma, col tempo poi capirai cosa vuole da te, di cosa ha bisogno e si costruirà un'intesa unica.
Se posso (io sono di parte perchè ho due canine paurose e rognose), quando vedrai i risultati, dopo tanta fatica, ti riempirai di gioia. Almeno per me è stato così.
Pensa che le stai insegnando ad aprirsi alla vita, le stai dando una possibilità che non ha mai avuto...quando lo capirà ti reputerà il suo eroe
Io non sono un educatrice ma stando con i cani ho imparato a capirli perchè non esistono medici che tengano...sono loro i nostri maestri...
Per comprenderli secondo me una tecnica infallibile è quella di mettersi nei loro panni: non sanno chi siamo, parliamo arabo per loro, facciamo gesti che per loro sono ostili, dipendono da noi...Tu come reagiresti?
Allora l'aiuto più grande può solo arrivare da una figura di riferimento calma e sicura, che non si spaventa, che non si arrabbia, ma che abbia fermezza e dia sicurezza allo stesso tempo.
Ce la farai, non dubitarne!



0 
 Profilo
mary84
| EDUCATORE CINOFILO

Registrato dal: 31-03-2009
| Messaggi : 3785
  Post Inserito 06-09-2011 alle ore 09:58   
molti educatori sono concordi nel dire che i farmaci da soli servono a poco se non si lavora sui fattori scatenanti del comportamento ;sono del parere (e spero che i vet confermino) che educatore , veterinario e padrone devono lavorare insieme nell'interesse del cane .


0 
 Profilo
( | 2 | 3 ) Avanti  >>> 


Generazione pagina: 1.147 Secondi