home page

ClinicaVeterinaria .org - Forum dedicato alla salute e al benessere degli animali

cane_Salute e benessere | _Comportamento | _Cani di razza gatto _Salute e benessere | _Comportamento animali esotici _Animali esotici e nostrani
_I diritti degli animali _Adozioni _I nostri Pets _Varie         

Archivio disponibile solo per consultazione :

VAI al NUOVO FORUM

  >>  I nostri Pets  >>  Viaggiare in Gran Bretagna, Irlanda, Svezia e Malta - nuove regole dall'1/1/12 - Discussione n 57865 - PermaLink
   Viaggiare in Gran Bretagna, Irlanda, Svezia e Malta - nuove regole dall'1/1/12
Autore
Inizio discussione    ( Risposte ricevute: 3 )
Atropina

Registrato dal: 31-08-2007
| Messaggi : 8862
  Post Inserito 05-08-2010 alle ore 12:16   
Gran Bretagna, Irlanda, Svezia e Malta

I cani e i gatti movimentati al seguito dei viaggiatori verso la Gran Bretagna, l’Irlanda, la Svezia e Malta, devono essere muniti del passaporto comunitario individuato dalla decisione 2003\803\CEE del 26 novembre 2003 e identificati esclusivamente tramite un microchip.
Nel passaporto dell’animale deve essere attestata , da parte del veterinario ufficiale o autorizzato dall’Autorità competente, l’esecuzione:


della vaccinazione nei confronti della rabbia e, se del caso, di una nuova vaccinazione in corso di validità;
l’esecuzione presso un Laboratorio riconosciuto dalla Commissione europea della titolazione (esame del sangue), con esiti favorevoli ( titolo pari o superiore a 0,5 UI|ml ), degli anticorpi neutralizzanti nei confronti del virus della rabbia; si precisa che il campione di sangue per l’esecuzione della titolazione deve essere prelevato dall’animale, da parte di un veterinario, dopo circa 30 giorni la vaccinazione e almeno 6 mesi prima della movimentazione verso il Regno Unito e l’Irlanda e 120 giorni dopo la vaccinazione per l’introduzione in Svezia.

I Laboratori riconosciuti in Italia sono:


Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie Via Romea 14\A 35020 Legnano ( PD)
Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell’Abruzzo e del Molise Via Campo Boario 64100 Teramo
Istituto Zooprofilattico del Lazio e della Toscana Via Appia Nuova 1411 00178 Roma Capannelle.

E' possibile visualizzare l’elenco aggiornato dei laboratori riconosciuti dall’UE e dai Paesi Terzi sul sito dell'Unione europea.

Nel passaporto devono essere attestati, dal veterinario privato, i trattamenti effettuati prima della movimentazione nei confronti delle zecche e dell’echinococco secondo le modalità individuate dalle rispettive norme nazionali dei Paesi di destinazione.

Si ricorda che la titolazione degli anticorpi non va rinnovata per gli animali che, dopo la titolazione, siano stati regolarmente rivaccinati senza interruzione del protocollo di vaccinazione prescritto dal laboratorio di fabbricazione.

Per quanto concerne i furetti movimentati al seguito dei viaggiatori si precisa che gli animali devono essere identificati tramite microchip e muniti del passaporto comunitario attestante l’esecuzione della vaccinazione antirabbica in corso di validità nonché l’avvenuto trattamento preventivo antiparassitario nei confronti delle zecche e dell’echinococco secondo le norme nazionali.

Si ricorda che l’introduzione dei cani e dei gatti nel Regno Unito , per un periodo di 5 anni dall’entrata in vigore del Regolamento 998\2003 ( 2 ottobre 2003) è soggetta di fatto a tutte le condizioni del Pet Travel Scheme di cui si tratta nella sezione Verso il Regno Unito ; i certificati finora utilizzati per gli animali devono essere ovviamente sostituiti dal passaporto comunitario.

E’ vietato introdurre nel Regno Unito, Svezia, Irlanda e Malta cani e gatti di età inferiore ai 3 mesi .

Si consiglia comunque, per quanto concerne le disposizioni per la movimentazione degli animali verso Gran Bretagna, Svezia, Irlanda e Malta, di consultare, i siti ufficiali dei relativi Stati.

da salute.gov.it

[ Questo Messaggio è stato Modificato da: misssmith il 07-07-2011 22:28 ]


0 
 Profilo
misssmith
| CV STAFF

Registrato dal: 16-05-2008
| Messaggi : 22544
  Post Inserito 07-07-2011 alle ore 22:30   
Nuove regole per entrare in UK dal 1 gennaio 2012
QUI


0 
 Profilo
Hakuna_Matata

Registrato dal: 18-10-2010
| Messaggi : 3632
  Post Inserito 08-07-2011 alle ore 01:21   

e in Sardegna?
Come mai non ci sono regole così restrittive per gli animali in arrivo là, dove la rabbia (a quanto so) non esiste??
I casi mi pare possano esser due: o sono esagerati gli altri paesi, o sono cretini i sardi...




0 
 Profilo
Margherituccia

Registrato dal: 14-03-2007
| Messaggi : 4853
  Post Inserito 08-07-2011 alle ore 19:15   
Scusa, non ho capito che restrizioni ci sono per la Sardegna.
Panna l'ho portata dappertutto, non ho mai avuto difficolta' ne' per gli States, il Canada ne' per tutti i paesi d'Europa dove siamo stati o per turismo o per lavoro.
L'unica rogna e' stata la Gran Bretagna con vaccini e prelievi iniziati un anno prima e panico a Calais dove non riuscivano a leggere il microchip, risolto dopo quindici minuti d'angoscia.
Ma per entrare e uscire dalla Sardegna in sedici anni e in questi ultimi cinque anni per Carlotta non abbiamo mai avuto problemi e tantomeno subito controlli, anche se io per sicurezza mi faccio fare dalla vet un certificato di buona salute mai richiestomi da nessuno

Ho riletto il post precedente, avevo capito il contrario

[ Questo Messaggio è stato Modificato da: Margherituccia il 08-07-2011 20:06 ]


0 
 Profilo


Generazione pagina: 0.473 Secondi