home page

ClinicaVeterinaria .org - Forum dedicato alla salute e al benessere degli animali

cane_Salute e benessere | _Comportamento | _Cani di razza gatto _Salute e benessere | _Comportamento animali esotici _Animali esotici e nostrani
_I diritti degli animali _Adozioni _I nostri Pets _Varie         

Archivio disponibile solo per consultazione :

VAI al NUOVO FORUM

  >>  Varie  >>  Longevità e salute del cane di razza comparata al bastardino - Discussione n 45921 - PermaLink
   Longevità e salute del cane di razza comparata al bastardino

( 1 | 2 | 3 | 4 ) Avanti  >>> 
Autore
Inizio discussione    ( Risposte ricevute: 37 )
Testoster1

Registrato dal: 17-07-2008
| Messaggi : 2845
  Post Inserito 10-10-2009 alle ore 15:27   
In questa sezione alcuni allevatori e simpatizzanti hanno messo in seria discussione alcuni concetti di genetica noti normalemnte a tutti i veterinari e a
coloro che si dedicano all'allevamento. Particolare attenzione è stata posta alla longevità e alla salute delle razze dall'evamento che risulta essere più
scarsa rispetto a quella dei così detti bastardini. La mia affermazione di rivolgersi ad un veterinario per averne conferma è stata rifiutata (si è anche
posto il dubbio che un veterinario possa avere voce in capitolo su questioni di riproduzione) e mi sono stati chiesti i dati. Mi si è trattato come un
buggeratore ed un mistificatore screditando e sminuendo i miei apporti scientifici. Nessuno ha messo in dubbio la parola degli allevatori ma le parole di chi
non ha alcun interesse nella questione invece sono state relegate a "pure opinioni non supportate".

Bene dato che mi si chiedevano riferimenti, superato lo scoglio di scoprire come si dica bastardino in inglese sono a riportarvene i risultati.
Ponete attenzione ai termini, a seconda della nazione il termine cross-breed assume molti significati.In alcuni posti è incrocio (nel senso fra 2 razze) in
altre bastardino. Il termine più propio per bastardino è mongrels che però pare assente in molti stati anglofoni. Inoltre il termine hybrido viene usato in 2
accezioni, quello propio del termine (ovvero fra 2 specie diverse ma geneticamente riproducibili come cavallo-mulo) o quello più generale di incrocio tra razze. Importante conoscere questa differenza perchè mentre un incrocio fra due razze può avere effetti diametralemente opposti sulla progenie (anche se di
solito è più sana non lo è sempre) un miscuglio di razze è quello che noi chiamiamo bastardino.

Andiamo a cominciare con Wikipedia che alla voce Mixed-bree dog riporta

"Several studies have shown that mixed-breed dogs have a health advantage. A German study finds that "Mongrels require less veterinary treatment".[4] Studies

in Sweden have found that "Mongrel dogs are less prone to many diseases than the average purebred dog"[5] and, referring to death rates, “Mongrels were
consistently in the low risk category”.[6] Another study reports that “The median age at death was 8,5 years for all mixed-breed dogs and 6,7 years for all
pure breed dogs... For each weight group, the age at death of pure breed dogs was significantly less than for mixed-breed dogs”,[7] and a study in Denmark
finds that "Higher average longevity of mixed-breed dogs (grouped together).[8]"


Traduco, Diversi studi hanno mostrato come gli incroci possiedano un vantaggio in salute. Uno studio tedesco ha trovato che "I bastardini richiedono di meno
trattamenti veterinari [4] Studi in svezia hanno riscontrato che "I bastardini sono meno predisposti a molte malattie rispetto alla media dei cani di
razza"[5] e riferito al tasso di mortalità "I Bastardini sono consistentemente nella fascia a basso rischio"[6] Un altro studio riporta che "l'età media alla
morte era di circa 8,5 anni per tutti i bastardini e di 6,7 anni per tutti io cani di razza... Per ogni gruppo di peso, l'età alla morte dei cani puri era
significatamente più bassa dei cani incrociati"[7] e uno studio in Danimarca ha trovato un "maggiore longevità media per i cani meticci (raggruppati)"[8]



Qui i riferimenti bibliografici

4 ^ R. Beythien, Tierarten- und Hunderassenverteilung, Erkrankungshäufigkeit und prophylaktische Maßnahmen bei den häufigsten Hunderassen am Beispiel einer

Tierarztpraxis in Bielefeld in den Jahren 1983-1985 und 1990-1992, 1998, Diss., Tierärztl. Hochschule Hannover
5 ^ A. Egenvall, B.N. Bonnett, P. Olson, Å. Hedhammar,Gender, age, breed and distribution of morbidity and mortality in insured dogs in Sweden during 1995

and 1996, The Veterinary Record, 29/4/2000, p. 519-57
6 ^ B.N. Bonnett, A. Egenvall, P. Olson, Å. Hedhammar, Mortality in Swedish dogs: rates and causes of death in various breeds, The Veterinary Record,

12/7/1997, S. 40 - 44) “Mongrels were consistently in the low risk category” (S. 41)
7 ^ G.J. Patronek, D.J. Walters, L.T. Glickman, Comparative Longevity of Pet Dogs and Humans: Implications for Gerontology Research, J. Geront., BIOLOGICAL

SCIENCES, 1997, Vol 52A,No.3, B171-B178 quote (p. B173)
8 ^ H.F. Proschofsky et al., Mortality of purebred and mixed-breed dogs in Denmark, Preventive Veterinary Medicine, 2003, 58, 53-74 "Higher average longevity of mixed-breed dogs (grouped together). Age at death mixed-breeds Q1 8, Q2 11, Q3 13, purebreds 6, 10, 12"


Andando a cercare questi articoli mi ritrovo anche le citazioni

1) B.N. Bonnett, A. Egenvall, P. Olson, . Hedhammar, Mortality in Swedish dogs: rates and causes of death in various breeds, The Veterinary Record, 12/7/1997, S. 40 - 44)
"Mongrels were consistently in the low risk category" (S.41)

Titolo Mortalità nei cani svedesi: Coefficenti e cause di mortalità in varie razze

Frase: I bastardini sono costantemente nella fascia a basso rischio

2) P.D. McGreevy & W.F. Nicholas, Some Practical Solutions to Welfare Problems in Pedigree Dog Breeding, Animal Welfare, 1999, Vol 8, 329-331
"Hybrids have a far lower chance of exhibiting the disorders that are common with the parental breeds. Their genetic health will be substantially higher." (P338)

Titolo: Alcune soluzioni pratiche ai probelmi di salute nell'allevamento deglia nimali da pedigree.

Citazione " Gli ibridi hanno una una di gran lunga minor possibilità di mostrare le malattie che sono comuni nei parenti di allevamento. La loro salute GENETICA è sostenzialmente maggiore"

3) A. Egenvall, B.N. Bonnett, P. Olson, . Hedhammar,Gender, age, breed and distribution of morbidity and mortality in insured dogs in Sweden during 1995 and
1996, The Veterinary Record, 29/4/2000, p. 519-57 "Mongrel dogs are less prone to many diseases then the average purebred dog." (S. 524)

Titolo: Sesso, età, razza e distribuzione di morbosità e mortalità nei cani assicurati in svezia tra il 1995 e il 1996.

Citazione "I bastardini sono meno predisposti a molte malattie rispetto alla media dei cani di razza"


4) R. Beythien, Tierarten- und Hunderassenverteilung, Erkrankungshufigkeit und prophylaktische Manahmen bei den hufigsten Hunderassen am Beispiel einer
Tierarztpraxis in Bielefeld in den Jahren 1983-1985 und 1990-1992, 1998, Diss., Tierrztl. Hochschule Hannover
Mongrels require less veterinary treatment

Titolo: Un lo so al tedesco non ci arrivo

Citazione: I bastardini richiedono meno trattamenti veterinari

5) A. R. Michell, Longevity of British breeds of dog and its relationship with sex, size, cardiovascular variables and disease, Vet. Rec., 27 Nov. 1999, S. 625-629
"There was a significant correlation between body weight and longevity. Crossbreeds lived longer than average but several pure breeds lived longer than cross breeds, notably Jack Russell, miniature poodles and whippets" (S. 627 - thus only small and toy breeds, as to be expected)

Titolo: Longevità degli animali allevati in inghilterra a loro correlazione con sesso, taglia, variabili e disturbi cardiovascolari.

"C'è una correlazione significante tra peso corporeo e longevità. Gli incroci vivono più a lungo della media ma ci sono diverse razze che vivono più a lungo (vedi nota in fondo), da notare Jack russel, barbone nano e whippet"


6) G.J. Patronek, D.J. Walters, L.T. Glickman, Comparative Longevity of Pet Dogs and Humans: Implications for Gerontology Research, J. Geront., BIOLOGICAL
SCIENCES, 1997, Vol 52A,No.3, B171-B178
"The median age at death was 8,5 years for all mixed breed dogs and 6,7 years for all pure breed dogs For each weight group, the age at death of pure breed
dogs was significantly less than for mixed breed dogs." (p. B173)


Titolo: Comparazione della longevità tra animali e uomini: Implicazioni sulla ricerca gerontologica.
"L'età media alla morte era di 8,5 anni per tutti i meticci e di 6,7 anni per tutti i cani di razza per ogni gruppo di perso, L'età alla morte dei cani di razza era significativamente minore che per i cani incrociati".



7) H.F. Proschofsky et al, Mortality of purebred and mixed breed dogs in Denmark, Preventive Veterinary Medicine, 2003, 58, 53-74
Higher average longevity of mixed breed dogs (grouped together). Age at death mixed breeds (Q1 Q2 Q3 mixed breeds 8,11,13, purebreds 6, 10, 12)

Titolo: Mortalità dei cani di razza e dei bastardini in danimarca.

Citazione: Una vita media più alta per i bastardini (raggruppati). Età alla morte paragonata in 3 gruppi Bastardini 8,11,13 anni cani di razza 6,10,12 anni.

Sempre spulciando internet in meno di una mattinata (mai avrei pensato d anon allevatore di far un lavoro di tale impegno) ho trovato anche un abstract di uno di questi articoli


http://biomed.gerontologyjournals.org/cgi/content/abstract/52/3/B171


Comparative longevity of pet dogs and humans: implications for gerontology research

GJ Patronek, DJ Waters and LT Glickman
Department of Veterinary Pathobiology, Purdue University, USA.

The effect of breed and body weight on longevity in the pet dog was analyzed, and a method was developed to standardize the chronological age of dogs in
terms of physiological time, using human year equivalents. Mortality data from 23,535 pet dogs were obtained from a computerized data base of North American veterinary teaching hospitals, and the median age at death was determined for pure and mixed breed dogs of different body weight. Body size in the dog was inversely related to longevity. Within each body weight category, the median age at death was lower for pure breed dogs compared with mixed breed dogs. The difference between the standardized physiological ages of mixed breed dogs of the same chronological age in the smallest and largest body weight categories varied from 8 to > 15 years, and between large and small pure breed dogs, the disparity was even greater. Laboratory research to explore the biological basis for these breed and body weight specific differences in life span among dogs may provide additional clues to genetic factors influencing senescence.


Traduco

L'effetto della razza e del peso corporei sulla longevità dei cani da compagnia sono stati analizzati ed è stato individuato un metodo per standarizzare
l'età cronologica dei cani in termini di tempo fisiologico, usando l'equivalente in anni umani. I dati di mortalità di 23,535 cani sono stati ottenuti da un
database compuiterizzato dell'ospedale veterinario (per insegnamento) Nord Americano e l'età media alla morte è stata determinata per i canid i razza puri e i
meticci di differente peso corporeo. La dimensione del corpo è inversamente proporzionale alla longevità nei cani. Per ogni categoria di peso l'età media
alla morte è stata più bassa per i cani di razza comparata a quelli dei cani meticci. La differenza tra l'età fisiologica standarizzata dei cani meticci della stessa età cronologica tra quelli più leggeri e quelli più pesanti è variata tra 8 e 15 anni e tra i cani di razza la disparità fra i cani piccoli e grossi è stata di gran lunga più grande.


Ora mi sembra evidente che i cani meticci siano mediamente più longevi e più sani dei cani di razza tranne alcune eccezioni. E in tutti i casi la salute è migliore nei bastardini che nei cani di razza. Negarlo è ignoranza o peggio ancora malafede. Quello che mi stupisce che un concetto così noto e non per sentito dire ma per semplici regole geniche che l'uomo può prevedere ma non controllare a suo piacimento fossero così ignorate e bovinamente osteggiate in questa sede da chi si dice esperto e qualificato in materia. Tanta era la presunzione che non solo mi si è chiesto di fare tale ricerca (a mio parere inutile dala la lapassianità dell'argomento) ma addirittura non si sono portati testi o confutazioni "certificate" in risposta ma mi è stato proposto di darmi il numero di una veterinaria allevatrice amica o di crederci sulla parola.

E poi a uno gli girano le palle.

Un saluto

Nota: La parola "più" era stata tradotta come "altrettanto" per un mio errore di traduzione. Grazie a HJLuke per aver fornito la traduzione corretta.

[ Questo Messaggio è stato Modificato da: Testoster1 il 12-10-2009 10:22 ]


0 
 Profilo
marcel
| CV STAFF

Registrato dal: 01-06-2006
| Messaggi : 12098
  Post Inserito 10-10-2009 alle ore 15:40   
La comparazione della longevità dei meticci a quella dei cani di razza è un argomento certamente interessante e di ampio respiro (come si può notare dalle discussioni precedenti) ma non ha nulla a che fare con la pratica dell'allevamento.
Sposto la discussione in Varie


0 
 Profilo
Testoster1

Registrato dal: 17-07-2008
| Messaggi : 2845
  Post Inserito 10-10-2009 alle ore 15:46   
Non sono daccordo.

E' strettamente correlato alla questione allevamento e alle tecniche utilizzate in esso.

Spostarlo è un atto che sicuramente nuoce a chi vuole comprare o prendere un animale di razza e la longevità e salute del cane di razza è stata ampiamente discussa propio in allevamento e non capisco perchè improvvisamente sia un argomento da varie.

Altrimenti chiamiamo la sezione allevatori e non allevamento.


0 
 Profilo
marcel
| CV STAFF

Registrato dal: 01-06-2006
| Messaggi : 12098
  Post Inserito 10-10-2009 alle ore 17:30   
dando per assodato che il meticcio è più sano, più intelligente, più bello e anche più figo e simpatico del cane di qualsiasi razza, mi spieghi esattamente cosa c'entra in una sezione destinata ai consigli sull'allevamento dei cani di razza?


0 
 Profilo
MV46

Registrato dal: 14-01-2009
| Messaggi : 701
  Post Inserito 10-10-2009 alle ore 18:35   
grazie testoster per questi articoli. onestamente, sono d'accordo con te che era quasi superfluo postarli dal momento che è risaputo, e non perchè sia una " vecchia credenza popolare", che il cane bastardo è generalmente più longevo del cane di razza.
Quando o dissi, e l'ho detto più di una volta, sono stata zittita come " incompetente" in materi che non si può permettere di pronunciarsi sull'argomento.
NO COMMENT!!!!!

Sono d'accordo che questa thread dovrebbe stare in allevamento, dal momento che chiunque fosse intenzionato a prendere un cane di razza, dovrebbe anche sapere che adotterà un peloso generalmente meno longevo che se decidesse di prendere un bastardo.
Dato che gli allevatori, come abbiamo potuto constatare in questo forum, nonostante si ritengano ( e siano, per carità) professionisti seri ed appassionati , non ammettono questo semplicissimo dato di fatto, sarebbe giusto, a titolo informativo, riportare il post in allevamento.



0 
 Profilo
marcel
| CV STAFF

Registrato dal: 01-06-2006
| Messaggi : 12098
  Post Inserito 10-10-2009 alle ore 19:23   
fatemi capire : vi va bene se in testata della sezione allevamento pubblichiamo un avviso

"ATTENZIONE ATTENZIONE ! E' NOTO CHE I METICCI SONO PIU' LONGEVI (PIU' FIGHI, PIU' INTELLIGENTI,ECC.ECC..), QUINDI PRIMA DI ACQUISTARE UN CANE DI RAZZA TENETENE CONTO"
???



0 
 Profilo
MV46

Registrato dal: 14-01-2009
| Messaggi : 701
  Post Inserito 10-10-2009 alle ore 19:35   
Quote:

10-10-2009 alle ore 19:23, marcel wrote:
fatemi capire : vi va bene se in testata della sezione allevamento pubblichiamo un avviso

"ATTENZIONE ATTENZIONE ! E' NOTO CHE I METICCI SONO PIU' LONGEVI (PIU' FIGHI, PIU' INTELLIGENTI,ECC.ECC..), QUINDI PRIMA DI ACQUISTARE UN CANE DI RAZZA TENETENE CONTO"
???





" Longevità e salute del cane di razza e del cane bastardo" potrebbe essere un buon titolo per un topic in allevamento, dove ci dovrebbero essere tutte le notizie in materia, sia quelle belle che quelle brutte. Altrimenti le informazioni sono parziali, e ciò rende la sezione meno efficace.
Poi, a partire dalle informazioni ricevute, ognuno faccia la sua scelta liberamente.


0 
 Profilo
marcel
| CV STAFF

Registrato dal: 01-06-2006
| Messaggi : 12098
  Post Inserito 10-10-2009 alle ore 19:47   
non so se te ne sei accorto, MV ... ma quella discussione è già presente, anche se andata completamente in vacca, con il titolo "l'allevamento è per tutti?" , si parla già diffusamente di queste cose.

E' come se io pretendessi di aprire una discussione con il titolo "ma è giusto spendere soldi per curare gli animali quando ci sono migliaia di bambini che muoiono di fame?" nella sezione dedicata alla salute del cane. E' comunque una discussione argomentabile e condivisibile, infatti se ne può discutere.... in Varie.




0 
 Profilo
MV46

Registrato dal: 14-01-2009
| Messaggi : 701
  Post Inserito 10-10-2009 alle ore 20:56   
non è la stessa cosa, perchè non ha lo stesso impatto: titolare una discussione con un argomento ben preciso come questo è un conto, sapere che c'è una discussione in cui si è parlato di mille cose, questa compresa, è un altro. Un neofita del forum non può sapere di cosa si parla in quelle innumerevoli pagine, e poi, se non sbaglio, quella discussione è stata chiusa per giunta.
comunque fai tu, io, ne avessi la possibilità, la sposterei lì.
Ripeto, solo a titolo informativo. ciao ciao

ps. il titolo che tu hai scritto non è quello presente adesso, nè quello che dovrebbe, a mio parere, figurare per un topic in allevamento.

[ Questo Messaggio è stato Modificato da: MV46 il 10-10-2009 20:59 ]


0 
 Profilo
lillina
| CV STAFF

Registrato dal: 15-04-2006
| Messaggi : 51796
  Post Inserito 10-10-2009 alle ore 20:58   
prendo un cane ,lo compro o lo adotto in base ad un calcolo di probabilita' sulla previsione di sopravvivenza ??

è adeguato per taglia razza o meno e gestibilita'
1 alla mia vita,
2 alla mia eta' ,
3 alla mia famiglia ,
4 alla mia casa ,
5 al mio lavoro,
6 al tempo
che ho e al tempo che avro' ?
potro' dedicargli la mia vita come lui la dedica a me ?
sono pronto a stare per la vita con essere vivente che sente soffre e ama come ,se non piu' di noi umani ?

sapere quanto vivra' ?
e' solo sorte ,buona o cattiva sorte

vi sembra una considerazione oziosa ?se sono OT ,scusatemi

Esiste un decalogo , scritto da Graeme Sims " ll'uomo che sussurra ai cani "

1 cercate di trovare un cane adatto alla vostra personalita' le vostre abitudini e il vs stile di vita

2 fate prima delle ricerche sul tipo di cane che avete scelto

3 conquistateli con calma e coerenza ,meglio di tante coccole all'inizio

4 trovate al cane un posto tranquillo tutto per se'


5 la pazienza e' sempre l'arma migliore

6 cercate di vedere le cose dal punto di vista del cane

7 i cani amano la riutine, e' rassicurante

8 i cani sono addestrati piu' facilmente da persone che a loro piacciono

9 introducete i cambiamenti in modo graduale

10 trattate un cane nel modo in cui vorreste essere trattati


Credo che questo sia il decalogo per una scelta consapevole ,sia di un meticcio che di un cane di razza ,piu' che la presunta e augurabile longevita' e salute


2 
 Profilo
( | 2 | 3 | 4 ) Avanti  >>> 


Generazione pagina: 1.107 Secondi