home page

ClinicaVeterinaria .org - Forum dedicato alla salute e al benessere degli animali

cane_Salute e benessere | _Comportamento | _Cani di razza gatto _Salute e benessere | _Comportamento animali esotici _Animali esotici e nostrani
_I diritti degli animali _Adozioni _I nostri Pets _Varie         

Archivio disponibile solo per consultazione :

VAI al NUOVO FORUM

  >>  Altri animali  >>  Alimentazione Tartarughe acquatiche - Discussione n 23138 - PermaLink
   Alimentazione Tartarughe acquatiche
Autore
Inizio discussione    ( Nessuna risposta )
SimoX

Registrato dal: 06-09-2005
| Messaggi : 1324
  Post Inserito 24-04-2008 alle ore 12:26   
Linee guida per l'alimentazione delle tartraughe acquatiche


Una tartaruga adulta andrebbe alimentata con una frequenza di 2-3 volte alla settimana.
Questa specie ama essere alimentata in acqua e per questo converrebbe avere una vaschetta a parte finalizzata all'alimentazione, la cui vasca dopo ogni pasto, dovrà essere lavata per bene.

La dieta deve essere il più varia possibile: verdure varie (lattuga, carote, tarassaco, trifoglio, fagiolini), frutta, pesciolini, lombrichi, lumache, pellet per trote, cibo per gatti integrato con complessi minerali e vitaminici.
Oppure cibo già pronto per tartarughe d'acqua per il 25% nella dieta totale.

I soli gamberetti essiccati non vanno bene; rappresentano un cibo altamente sbilanciato e soprattutto ipovitaminico; si possono cmq somministrare insieme all'altro cibo.

Si può poi ogni tanto somministare della carne macinata di cui le Trachemys sono particolarmente golose, con l'aggiunta di piccoli tocchetti di verdura.
Si può mettere nell'acquaterrario un osso di seppia, utile per l'integrazione del Calcio e fornire 1 volta alla settimana un'integrazione salino-vitaminica alla tartaruga

Per il PESCE: sarebbe meglio fornire all'animale pesce fresco e non inscatolato o sott'olio ma al naturale.
Va molto bene il pesce d'acqua dolce e saltuariamente può anche essere somministrato pesce d'acqua salata.
Vanno bene Alborelle, Gambusie, Cefaletti, Triotti, Trota, Salmone, Guppy.
Meglio se a pezzetti.
Puoi anche dare gamberetti di acqua dolce (quelli trasparenti per intendersi) , granchietti, gamberetti di acqua salata sgusciati, artemia salina ma il tutto saltuariamente poichè molto proteici.

Per la CARNE: solo carne bianca e una volta ogni 2 settimana e puoi dare anche del fegato...il tutto in bassissime quantità...
Si dice che un pasto debba essere pressochè grande quanto la testa dell'animale ed è bene rispettare 1-2 gg di digiuno alla settimana.

Sovralimentare l'animale significa essere a rischio di MOM (malattia osteo metabolica con ad esempio piramidalizzazione del carapace) per eccesso di proteine...
Sconsigliate le carni rosse poichè troppo ricche in grassi e poco digeribili.
No insaccati e scatolame per cani/gatti.

Volendo si possono fornire insetti come le camole della farina, grilli, camole del miele, blatte, ... ma anche qui sono molto proteiche/grasse; eviterei se non sei più che sicuro della loro provenienza...

La frutta è un buon alimento che deve essere fornito occasionalmente all'animale; importante per l'apporto di vitamine.
La MELA va bene, senza i semi poichè sono tossici per l'animale...
Il MELONE va anche bene, fornisce un buon apporto Ca/P.

Il tutto vale come detto prima, in bassissime quantità.



0 
 Profilo


Generazione pagina: 0.125 Secondi