home page

ClinicaVeterinaria .org - Forum dedicato alla salute e al benessere degli animali

cane_Salute e benessere | _Comportamento | _Cani di razza gatto _Salute e benessere | _Comportamento animali esotici _Animali esotici e nostrani
_I diritti degli animali _Adozioni _I nostri Pets _Varie         

Archivio disponibile solo per consultazione :

VAI al NUOVO FORUM

  >>  Cane  >>  Puck ama le galline...troppo! - Discussione n 2210 - PermaLink
   Puck ama le galline...troppo!
Autore
Inizio discussione    ( Risposte ricevute: 2 )
Nymph

Registrato dal: 08-02-2006
| Messaggi : 125
  Post Inserito 10-02-2006 alle ore 21:50   
Salve a tutti, da qualche giorno frequento il forum felino, ma ho anche un cane che ultimamente mi sta seriamente preoccupando, per cui mi chiedevo se qualcuno poteva darmi qualche utile consiglio su come risolvere un certo problemino.

Puck è un dolcissimo meticcio di otto anni di taglia medio grande (a colpo d'occhio direi che è un incrocio fra un pastore tedesco e un cane da caccia...anche il veterinario è della stessa opinione).
Il suo (forse sarebbe meglio dire MIO) problema è che ama polli, galline, anatre e simili talmente tanto che quando ne vede uno, o peggio, quando capita a tiro di pollaio, fa delle autentiche stragi.
Questo ovviamente non fa eccessivo piacere ne ai proprietari delle povere bestiole martoriate ne tantomeno a me perchè, anche se il cane è regolarmente assicurato, mi dispiace che Puck faccia danni in giro. Tra l'altro temo per la sua incolumità perchè non vorrei che un giorno o l'altro un proprietario poco ortodosso imbracciasse il fucile e me lo impallinasse.
A causa di questo "problema" abbiamo dovuto portare Puck in campagna dove abbiamo il terreno agricolo...pollai anche là...mannaggia!
Mio padre, per lavoro, si reca tutti i giorni a portargli cibo e lo libera in modo che possa correre.
Ultimamente però ha preso l'odiosissimo vizio di scappare e "far visita" ai vicini. Se lo richiamiamo non accenna minimamente a rispondere e continua a correre verso il suo più grande divertimento.

Ho provato a chiedere consiglio a dei cacciatori, sperando che potessero aiutarmi, ma mi hanno proposto rimedi che definirei davvero assurdi, tipo: cucinare un pollo e metterlo in bocca al cane mentre è ancora bollente...oppure, chiuderlo in un sacco con una gallina morta e picchiarlo...il tutto perchè associ i tanto amati volatili al dolore desistendo dal fare stragi.
A me sembrano torture e basta.

Cosa posso fare? C'è qualcuno che mi può suggerire qualcosa di meno cruento?

Io avevo pensato ad una museruola da mettere a Puck quando lo liberiamo, ma non sò fino a che punto potrebbe funzionare perchè sono certa, conoscendolo, che se la toglierebbe in meno di un minuto. Tra l'altro non è mai stato abituato a tenerla e credo che sarebbe estremamente fastidiosa.

Spero che potrete aiutarmi perchè temo davvero tanto per la sorte del mio pelosone di "pura razza bastarda"!

Grazie a tutti!


0 
 Profilo
Cristina70

Registrato dal: 14-08-2005
| Messaggi : 5215
  Post Inserito 11-02-2006 alle ore 07:38   
In attesa che ti rispondano gli esperti della sezione cani posso solo dirti che i consigli che ti sono stati dati dai cacciatori (specie che vorrei tanto fosse in estinsione) sarebbero perfetti per una barzelletta se non fosse che probabilmente loro hanno fatto subire queste stupide barbarie a dei poveri cani.
Mi stupisco molto di come a volte alcune persone siano rimaste nel Medioevo, facendo ragionamenti da sottosviluppo mentale e mi spiace anche sapere che hai dei vicini psicopatici che si divertono ad avvelenare i gatti.Il consiglio che posso darti è, per tutelare i gattini, di tenerli in casa e di far presente ai Carabinieri, sempre disponibili e sensibili a far rispettare i diritti degli animali, che c'è qualcuno, di cui sospetti, che avvelena i gatti.
Non è uno sport, nè un divertimento, è un reato perseguibile penalmente ed è bene farlo sapere in giro tra i tuoi vicini.Non trovi? Anche per rispetto a Bitter che ha avuto una delle morti più atroci possibili.
E lo stesso rischio corre il cane, se le persone che vivono da quelle parti la pensano tutte nello stesso modo.
Però permettini di sottolineare che rimanendo ora il cane da solo per parecchie ore al giorno, quando ne avrà la possibilità aumenterà di molto il suo desiderio di fuga e di sfogo....e le galline poverine...
Forse tenendo il cane in casa e costruendo una rete a delimitare il vostro giardino o il vostro terreno il cane avrebbe sempre molto spazio, ma non la possibilità di invadere terreni altrui.
Spero che gli esperti di questa sezioni ti potranno essere di maggiorie aiuto e mi spiace veramente tantissimo per Bitter.
Intanto non aspettare a portare i piccoli dal vet, se fossero ernie inguinali corrono il rischio di avere complicazioni intestinali, anche molto gravi.


0 
 Profilo
Nymph

Registrato dal: 08-02-2006
| Messaggi : 125
  Post Inserito 11-02-2006 alle ore 13:54   
Grazie dei consigli Cristina. Anche se in effetti non ho ancora fra le mani una soluzione per Puck, mi fa molto piacere vedere che c'è qualcuno che s'interessa.

Purtroppo fino a lunedì non riuscirò a portare i micetti dal vet. perchè sono a lavorare sia oggi che domani (comunque provvederò al più presto, farò di tutto per portarli lunedì mattina).
E' vero, Bitter ha fatto una morte atroce, e la sua agonia (anche se "per fortuna" è durata solo poche ore) merita giustizia, come la merita anche l'altra vittima (un'altra micetta, guarda caso sempre nera come Bitter) dello spicopatico che ha ucciso il mi peloso.

Mi scuso per l' OT...adesso torno a Puck.
Puck non sta solo molte ore durante il giorno perchè si trova dove risiede l'azienda agricola di mio padre che quindi passa in pratica più tempo là che a casa. In definitiva Puck è solo unicamente durante la notte dove, comunque, era così anche a casa visto che ha sempre avuto la sua cuccia fuori.
Per quanto riguarda le reti...non me ne parlare!
Le mangia come se fossero le ossa più buone del mondo; l'ultima volta che è scappato,quando era ancora a casa con i miei, si è masticato la rete elettrosaldata nel giro di mezz'ora.
Tra l'altro devo aggiungere, in modo che abbiate un quadro complessivo di chi è Puck, che salta altezze allucinanti senza nemmeno bisogno di rincorsa e che riesce pure ad arrampicarsi sugli alberi. Non male per un cane di 25 chili, no?

Scherzi a parte, non sò proprio che fare.
Il nuovo cuccio sembra a prova di evasione e il cane è libero per molte più ore al giorno, ora che vive in campagna. Francamente speravo che tutta questa libertà in più concorresse a placare la sua brama di pollame, ma non è stato così.

Ancora grazie, Cristina, per la velocità con cui mi hai risposto, e grazie anche dei consigli per i miei tre a-mici.
Spero che prima o poi anch'io potrò essere d'aiuto a qualcuno come tutti voi lo siete per me.



0 
 Profilo


Generazione pagina: 0.338 Secondi