home page

ClinicaVeterinaria .org - Forum dedicato alla salute e al benessere degli animali

cane_Salute e benessere | _Comportamento | _Cani di razza gatto _Salute e benessere | _Comportamento animali esotici _Animali esotici e nostrani
_I diritti degli animali _Adozioni _I nostri Pets _Varie         

Archivio disponibile solo per consultazione :

VAI al NUOVO FORUM

  >>  Cane  >>  comportamento cane - Discussione n 2117 - PermaLink
   comportamento cane
Autore
Inizio discussione    ( Risposte ricevute: 6 )
manuela50

Registrato dal: 31-01-2006
| Messaggi : 2
  Post Inserito 31-01-2006 alle ore 14:29   
Buon giorno avrei bisogno di un parere per quanto riguarda il mio cane una cucciola di 1 anno da me presa in uncanile nel marzo dello scorso anno all'età di circa 3.mesi è un incrocio tra un labrador e un pitbul. qUANDO VEDE UN UOMO O QUANDO SUONANO ALLA PORTA INIZIA AD ABBAIARE COME UNA MATTA E ALZA TUTTO IL PELO COME SE VOLESSE AGGREDIRE TUTTI: iN REALTà NON FA NULLA E DOPO QUALCHE MINUTO SI TRANQUILLIZZA. IL PROBLEMA è CHE LE PERSONE HANNO PAURA ANCHE PERCHè NON è UN CAGNOLINO MA PESA CIRCA 35 KG. vORREI CAPIRE COME MAI FA COSI VISTO CHE CON NOI IN CASA è DOLCISSIMA!!!!!!!!!!! GRAZIE


0 
 Profilo
Cristina70

Registrato dal: 14-08-2005
| Messaggi : 5215
  Post Inserito 31-01-2006 alle ore 16:32   
Ciao Manuela e benvenuta sul forum.
Il comportamento della tua cucciolotta non è del tutto anormale.
Non è più cucciola, ma non ha ancora il carattere adulto vero e proprio con le sicurezze che questo gli porta, quindi reagisce con un atteggiamento che sembra"aggressivo" quando in realtà lei prova timore, perchè si sente minacciata o spaventata.
Prendendo una maggiore consapevolezza, col tempo, misurerà molto di più le sue reazioni, avendo atteggiamenti di difesa vostra e della vostra casa solo quando la minaccia sarà reale.
Non credo che sia il caso di preoccuparsi.
Alle persone che si possono intimorire del suo comportamento specifica che si tratta di una cucciolotta.
Se poi in futuro ti sembrerà che il cane sia poco gestibile per un carattere difficile è sufficente rivolgersi ad un buon addestratore per insegnare al cane a seguire strettamente le indicazioni del proprietario.
Spero di essserti stata utile.


0 
 Profilo
AL62
| MEDICO VETERINARIO

Registrato dal: 06-09-2005
| Messaggi : 2783
  Post Inserito 31-01-2006 alle ore 17:38   
in questo caso non sono in accordo con l'ultima cosa che hai consigliato.
il cane può avere dei problemini comportamentali, aumentabili da una non buona gestione del cane da parte del proprietario.
un aiuto comportamentale darebbe al proprietario le giuste coordinate per riuscire in primo luogo a mettere il cane nella giusta posizione sociale nel "branco casa".
la cagnolina sembra si stia comportando da cane alfa...tiene sotto controllo il perimetro e il territorio etc etc.
l'unico modo per evitare che questo problema diventi maggiore è rendere il canepiù sereno e consapevole che questi doveri spettino ad un altro.
Il dominante nel branco..oltre a vantaggi ha anche una serie di svantaggi e cioè ha la responsabilità del gruppo........insomma se volete che il cane stia bene rendetelo recessivo ...starà in panciolle e calmo tutto il giorno e aspetterà che il capo decida per lui...lo renderete perciò..felice.
ciao


0 
 Profilo
AL62
| MEDICO VETERINARIO

Registrato dal: 06-09-2005
| Messaggi : 2783
  Post Inserito 31-01-2006 alle ore 17:41   
PS non essendo tutto così facile e conseguente ( c'è la possibilità che quello che sembra non sia, quello raccontato non sia proprio così etc etc) ed essendo ogni cane da guardare come entità diversa è proprio per questo che il cane stesso deve essere visto da un esperto...che vedrà il reale problema dell'insieme "branco" e valuterà il problema del cane (dominanza di razz sesso etc etc ) e aiuterà il proprietario a fare le cose giuste.


0 
 Profilo
Cristina70

Registrato dal: 14-08-2005
| Messaggi : 5215
  Post Inserito 31-01-2006 alle ore 18:48   
Al, io ovviamente intendevo che da un addestratore il cane potrà imparare un senso di disciplina corretta.
Poi si sa, un addestratore non insegna solo ai cani, ma collabora al rapporto cane-proprietario.


0 
 Profilo
Logan24

Registrato dal: 04-08-2005
| Messaggi : 3572
  Post Inserito 01-02-2006 alle ore 00:18   
Ciao,
sicuramente il rapporto va reimpostato secondo le direttive che ha citato AL.
Non credo che ci possa essere un miglioramento spontaneo nel tempo, anzi penso sia più vero il contrario.
La differenza tra l'uomo e il cane sta nell'uso della razionalità: se un bambino viene cresciuto in una famiglia oppressiva, in un primo tempo svilupperà una personalità conseguente al tipo di educazione ricevuta, ma successivamente, attraverso il ragionamento potrà acquisire nuovi modelli di comportamento socialmente accettabili.
Per il cane ciò non è possibile, il cane non sarà in grado di "maturare" ma continuerà ad esibire i comportamenti che gli abbiamo inculcato da cucciolo.
Quindi solo reimpostando il rapporto (facendosi seguire eventualmente da un esperto) si potrà verificare un cambiamento in positivo.


0 
 Profilo
veronika_punk

Registrato dal: 01-02-2006
| Messaggi : 11
  Post Inserito 01-02-2006 alle ore 15:53   
salve..!bellissimo sito..!sn nuova,vorrei kiedervi un consiglio,!io ho un cane (un incrocio tra un volpino e non sò cosa)
ha 12 anni,è sempre stata con noi in casa,viene trattata sempre come una regina..però da un'anno a questa parte,si comporta non normalmente,cioè..se io vado ke voglio darle un "bacio"o una carezza,si scanza...e si allontana..!
premetto io non gli ho mai alzato una mano...!
come mai si comporta così?


0 
 Profilo


Generazione pagina: 0.781 Secondi