home page

ClinicaVeterinaria .org - Forum dedicato alla salute e al benessere degli animali

cane_Salute e benessere | _Comportamento | _Cani di razza gatto _Salute e benessere | _Comportamento animali esotici _Animali esotici e nostrani
_I diritti degli animali _Adozioni _I nostri Pets _Varie         

Archivio disponibile solo per consultazione :

VAI al NUOVO FORUM

  >>  Gatto  >>  IL GATTINO. - Discussione n 18971 - PermaLink
   IL GATTINO.
Autore
Inizio discussione    ( Nessuna risposta )
omero

Registrato dal: 19-01-2007
| Messaggi : 6576
  Post Inserito 07-02-2008 alle ore 17:07   
IL GATTINO:

Alla nascita un gattino misura circa 11-15 centimetri e pesa tra i 70 ed i 135 grammi.
Tutti i micetti nascono con gli occhi chiusi e normalmente li aprono tra gli 8 ed i 20 giorni.
Fino al terzo mese di vita il colore dell'iride è tendente al blu-grigio, mentre verso i 90 giorni acquisisce la sua colorazione definitiva.
Le orecchie sono piegate verso la testa.

Pur sordo e cieco, dispone già di un olfatto e senso tattile sviluppatissimi che lo guidano verso il capezzolo della mamma. Fa le fusa fin dalla sua prima poppata.
Il gattino assume il latte massaggiando le mammelle con le zampine. Ciascuno dei piccoli si affeziona ad una mammella in particolare, che riconosce dall'odore.

Il numero dei gattini varia da tre a sei, anche se in alcune razze orientali si può raggiungere la dozzina, mentre in altre solo un cucciolo.

I primi dentini da latte fuoriescono tra le due e le tre settimane.
La dentatura da latte completa si ha ad un mese e mezzo di vita.
La sostituzione con denti permanenti avviene attorno ai 7/9 mesi.

Un gatto cresce molto rapidamente: alla fine della prima settimana il peso è raddoppiato; a dieci giorni apre gli occhi; a due settimane è capace di sollevarsi sulle zampe e raddrizza le orecchie; alla terza settimana cammina più o meno bene, tenta di stare seduto e comincia ad esplorare. In questo periodo spuntano i denti da latte ed è possibile distinguere i sessi: nella femmina vulva e ano sono molto ravvicinati, mentre nel maschio ano e pene sono più distanziati.
A un mese un gattino inizia a pulirsi da solo: è determinante in questa fase l'educazione impartita dalla madre.
Durante il secondo mese la madre è impegnata ad impedire ai vagabondi di allontanarsi troppo. Se dispone di un giardino insegna loro a cacciare portando prede vive e incitandoli a inseguirla. Il gioco sarà la sua attività fondamentale: grazie a questi esercizi fisici affina le reazioni neuromuscolari e i gesti diventano sempre più precisi.
Dopo i tre mesi in genere la gatta tende a rifiutare l'allattamento e il piccolo deve nutrirsi da solo.
Al quinto mese perde i denti da latte e comincia a marcare il territorio.
A sei mesi è un gatto finalmente indipendente!

Le femmine raggiungono la pubertà (primo calore) tra il 6° ed il 9° mese.
I maschi sono in grado di fecondare le femmine tra gli 8 mesi e i 12 mesi, anche se l'età ottimale è considerata attorno ai 10 mesi.

La mamma gli insegna a pulirsi già a un mese di vita circa ma, contemporaneamente, provvede ancora lei alla loro igiene.
Già a 30 giorni si può insegnargli a sporcare nella cassettina assieme alla mamma.

Per i primi 3 mesi è opportuno essere sempre in contatto con un veterinario, perché si tratta di un periodo delicato.

{liberamente tratto da "Amici di Casa" e da internet}


0 
 Profilo


Generazione pagina: 0.120 Secondi