home page

ClinicaVeterinaria .org - Forum dedicato alla salute e al benessere degli animali

cane_Salute e benessere | _Comportamento | _Cani di razza gatto _Salute e benessere | _Comportamento animali esotici _Animali esotici e nostrani
_I diritti degli animali _Adozioni _I nostri Pets _Varie         

Archivio disponibile solo per consultazione :

VAI al NUOVO FORUM

  >>  Il comportamento del gatto  >>  L'ULTIMO VIAGGIO. - Discussione n 16679 - PermaLink
   L'ULTIMO VIAGGIO.

( 1 | 2 ) Avanti  >>> 
Autore
Inizio discussione    ( Risposte ricevute: 13 )
omero

Registrato dal: 19-01-2007
| Messaggi : 6576
  Post Inserito 15-12-2007 alle ore 21:37   
L'ULTIMO VIAGGIO:

Nel momento in cui un gatto, un cane o un altro animale domestico muore, la prassi vuole che ci si rivolga alla ASL di competenza per chiedere il ritiro del corpo.
La ASL normalmente si appoggia a ditte specializzate, incaricate di prelevare l'animale deceduto e di portarlo all'inceneritore.

La Regione Piemonte, con la legge del 7 Aprile 2000, ha decretato l'istituzione dei "Cimiteri per gli animali d'affezione", seguita a ruota da altre regioni.
In tutta Italia, comunque, diversi comuni consentono ai privati di destinare terreni alla creazione di cimiteri per animali.
Chi desidera per la propria bestiola una sepoltura ed una tomba, deve quindi informarsi presso il comune di appartenenza per individuare, là dove esistano, le possibilità alternative all'inceneritore.
Alcune associazioni animaliste e molte ditte private hanno ottenuto il permesso di creare cimiteri per piccoli animali dove, a pagamento, è possibile offrire degna sepoltura ai nostri amici. Si tratta di strutture gestite nel rispetto delle norme igieniche e sanitarie vigenti.

Per conservare la memoria dei nostri amici, Internet offre una serie di opportunità. Al sito www.petcity.it, un'agenzia funeraria per animali domestici dà ai padroni modo di assistere alla cremazione delle proprie bestiole, garantendo la consegna delle ceneri direttamente ai proprietari in un'urna di ceramica.
Digitando www.amicipersempre.it è possibile collegarsi ad un serivizio di "accompagnamento" dei proprietari di animali defunti che, tra le altre cose, propone la sepoltura presso un cimitero di Padova.
Vi sono infine diversi siti che propongono ai proprietari di animali defunti di inviare una fotografia dei loro cari con una dedica. Questi sono i cimiteri virtuali (ad esempio www.gratefulness.org/candles/candles.cfm?l=-ita).

La cremazione privata e raccolta delle ceneri in un urna è attuabile con un "contratto per servizio di ritiro e cremazione spoglie animali" stipulato con ditte apposite.
Dopo il decesso le spoglie dell'animale sono considerate dalla legge un inquinante ad alto rischio che trattato in modo non idoneo puo' causare contaminazioni.
Procedura: ritiro delle spoglie entro 12 h dalla richiesta di intervento da parte del proprietario o del veterinario di fiducia, ricovero in cella frigorifera, trasporto all'impianto di cremazione, appuntamento per eventulamente poter assistere, restituzione delle ceneri in urna.


Rivedremo un giorno, i nostri amati compagni scomparsi? Ritroveremo nell'aldilà i nostri "fratelli minori"? Il pensiero di averli perduti per sempre è doloroso ed incredibile: il Ponte dell'Arcobaleno ci sostiene in questa speranza..

RAINBOW BRIDGE

Proprio in questo angolo del cielo vi è un posto chiamato il Ponte
dell'Arcobaleno.
Quando un animale muore, ed è stato particolarmente legato a
qualcuno, esso va al Ponte dell'Arcobaleno.
Ci sono prati e colline per tutti i nostri amici speciali, così che essi possono correre e giocare tutti insieme.
C'è cibo in abbondanza, acqua e sole, ed i nostri amici sono al
caldo e stanno bene. Tutti gli animali che erano malati e vecchi
si sono ristabiliti in salute e in vigore.
Quelli che erano feriti e malmessi sono ritornati ad essere forti,
così come li ricordiamo nei nostri sogni e nel tempo andato.
Gli animali sono felici e contenti,
eccetto per un piccolo qualcosa; a tutti loro manca qualcuno di
molto speciale,
qualcuno che si sono lasciati indietro.
Corrono e giocano tutti insieme, ma viene il giorno in cui uno di
loro si fermerà e guarderà in lontananza.
I suoi occhi luminosi saranno intenti ad osservare ed il corpo
ansioso e tremante.
Improvvisamente si allontanerà dal gruppo, quasi volando sull'erba
verde, le sue zampe lo spingeranno sempre più forte.
Sarai stato visto, e quando tu e il tuo amico speciale alla fine vi rincontrerete, vi terrete stretti in una felice riunione, e non vi lascerete mai più.
I baci cadranno a pioggia sul tuo viso; le tue mani accarezzeranno
ancora la testa amata,
e guarderai ancora negli occhi fedeli del tuo amico,
che se ne era andato da tanto tempo ma mai dal tuo cuore.
Infine attraverserete il Ponte dell'Arcobaleno
..... insieme.....


In nostro aiuto vengono inoltre le parole di alcuni uomini di fede.
Il teologo padre Luigi Lorenzetti ha spalancato le porte del paradiso agli animali, sostenendo che essi hanno ricevuto un soffio vitale da Dio.
Papa Paolo VI disse "un giorno rivedremo i nostri animali nell'eternità di Cristo" e, rivolgendosi ai medici veterinari, "Vi esprimiamo il nostro compiacimento per la cura che prestate agli animali, anch'essi creature di Dio".
Papa Giovanni Paolo II, nel 1990 ha affermato che gli animali non sono privi del soffio e dello spirito divino.


Per concludere dedico questa splendida poesia a tutti i pelosi scomparsi e ai loro padroni!

Se ci sarà un paradiso
gli animali ci saranno,
perché sono stati martiri,
perché sono stati schiavi.

Se ci sarà un paradiso
gli animali ci saranno,
e nelle sterminate praterie del cielo
potranno bere limpide acque,
potranno riposare sotto fresche ombre
e godere del tiepido sole d’un prato.

Se ci sarà un paradiso
loro ci saranno,
e quelli di loro che ci hanno amato,
se lo vorranno,
ci avranno accanto.

Se ci sarà un paradiso
loro ci saranno
perché l’inferno lo hanno già vissuto.

Se ci sarà un paradiso
loro ci saranno,
e saranno i primi,
perché sono stati gli ultimi
su questa terra,
i veri ultimi…


Tutti gli animali hanno un anima...Tutti gli esseri umani sono in grado di vederla, basta volerlo...Anonimo

{liberamente tratto da internet}

[ Questo Messaggio è stato Modificato da: omero il 15-12-2007 21:42 ]


0 
 Profilo
FinaLea

Registrato dal: 15-11-2007
| Messaggi : 10312
  Post Inserito 16-12-2007 alle ore 00:47   
Mi sembra quasi di "violare" il tuo post, così poetico, ma, visto che hai trattato l'argomento, mi permetto di consigliare, soprattutto per chi vive in Lombardia una struttura che dispone di inceneritore per animali di affezione presso la quale mi sono appoggiata per cremare Fina.
E' un'ambiente sobrio (ciò che cercavo) sono discreti e gentili. Ho accompagnato Fina fino al forno (non è stato facile ma l'ho seguita fino all'ultimo e nessuno ha potuto toccarla senza la mia presenza).
L'ho lasciata al mattino e sono andata al pomeriggio a ritirare le ceneri. Erano racchiuse nel cofanetto di cui vi allego foto. Anch'esso molto sobrio può essere collocato ovunque, non si identifica sicuramente come un'urna (noi l'abbiamo in soggiorno accanto al televisore).
Il tutto mi è costato 250 euro che non è poco, ma in questo modo l'abbiamo con noi sempre.


questo il sito internet: www.ircapel.it


0 
 Profilo
omero

Registrato dal: 19-01-2007
| Messaggi : 6576
  Post Inserito 16-12-2007 alle ore 11:47   
non vìoli niente, il post è qui per questo


0 
 Profilo
tantovale

Registrato dal: 10-12-2007
| Messaggi : 76
  Post Inserito 17-12-2007 alle ore 13:24   
La casa di campagna dei miei genitori ha un giardino tutto attorno, è lì che abbiamo seppellito i nostri amici, gatti e cani che hanno vissuto con noi, sotto il noce, l'albicocco, la vite, il pino... a questo punto mi sorge una domanda: è illegale seppellire un animale nel giardino di casa? bisogna per forza di cose rivolgersi all'asl? Mi rendo conto di essere un po' naif, ma è terribile pensare che i nostri amici a quattrozampe finiscano in un inceneritore...



0 
 Profilo
FinaLea

Registrato dal: 15-11-2007
| Messaggi : 10312
  Post Inserito 17-12-2007 alle ore 14:06   
Per quanto ne so io è illegale.
Anche noi abbiamo una casa in campagna con tanto terreno e avrei voluto seppellire Fina sotto la grande quercia.
Non l'ho fatto non solo perchè non credo sia legale (problema che avrei bypassato tranquillamente visto che siamo isolati e abbiamo 2 ettari di terreno) ma anche perchè avrei necessariamente avuto bisogno dell'aiuto di un estraneo alla famiglia per fare la fossa, mettere poi la calce viva e ricoprire la buca. Purtroppo non tutti capiscono il dolore che si può provare per la perdita del proprio animale, a maggior ragione in campagna dove i cani va già bene se vengono alimentati, e desideravo quindi che non ci fossero interferenze esterne.
Ecco il perchè della scelta della cremazione. Ripeto, un pò costosa, mi rendo conto che non è per tutte le tasche, ma ci ha permesso di rispettare le normative e soprattutto di avere Fina con noi.


0 
 Profilo
Kika96

Registrato dal: 09-11-2007
| Messaggi : 1638
  Post Inserito 17-12-2007 alle ore 16:56   
omero,io ci credo,si, credo fermamente che un giorno incontrerò tutti gli animali con i quali ho condiviso attimi meravigliosi...e nell'attesa di questa immensa gioia,lascerò che altri animali perorino la causa dell'amore anche attraverso di me

grazie omero


0 
 Profilo
omero

Registrato dal: 19-01-2007
| Messaggi : 6576
  Post Inserito 17-12-2007 alle ore 20:35   
Tantovale: seppellire un animale in un terreno non regolarmente adibito a tale scopo è reato. Molti sono coloro che tuttavia lo fanno, soprattutto per ragioni di cuore....
Generalmente scavano una fossa, posizionano l'animale (cane, gatto, criceto..) e mettono calce viva, infine ricoprono il tutto con la terra.
Di solito molti completano l'opera posizionando una pianta sopra la tomba per segnalarne la presenza.

L'ideale è comunque ricorrere ai cimiteri (per chi ne ha uno vicino) o all'inceneritore che, come dice Finalea, ti consente di avere vicino il tuo peloso, senza incorrere in sanzioni legali!

@KiKa96: grazie


0 
 Profilo
brezza

Registrato dal: 29-11-2007
| Messaggi : 29
  Post Inserito 17-12-2007 alle ore 21:46   
io ho perso un cucciolo di 2 mesi e il mio primo cane di 1 anno prima di avere sissi che ora ha 7 anni.Le ho baciate fino all'ultimo e mi hanno leccato fino all'ultimo.....un dolore insopportabile....il nostro vet aveva pena per noi....forse ho sbagliato ...forse e' illegale.....ma abito in un parco con alberi alti e un giardino li ho seppelliti li' sotto e quando passo li accarezzo con il mio pensiero...nessuno del palazzo mi ha detto nulla.Anzi. Una vicina che odia i cani mi ha detto che quando muore,ha 82 anni, vorrebbe rinascere nel corpo del mio prossimo cane....cosi' saprebbe di essere amata e tanto. Poi quando ho scoperto di avere un tumore..ho detto a mio marito che ovunque io fossi andata, se ci dovessi mai andare o quando sara'. sicuramente i miei cani mi avrebbero indicato la strada e non mi sarei persa....


0 
 Profilo
Cinzia82xxx

Registrato dal: 20-11-2007
| Messaggi : 249
  Post Inserito 17-12-2007 alle ore 22:41   
il mio cagnolino è mancato a settembre e noi l'abbiamo messo nel giardino di casa. io e i miei genitori abbiamoscavato la buca, e l'abbiamo messo lì, così possiamo sempre andarlo a salutare. non l'avrei mai cremato...non ne avrei mai avuto il coraggio. insieme a lui ho seppellito il suo giocattolo preferito. e ci sarà sempre un fiore lì per lui


0 
 Profilo
FAMBY

Registrato dal: 01-03-2007
| Messaggi : 324
  Post Inserito 19-12-2007 alle ore 18:03   
Il mio bimbo ora riposa per sempre in un bellissimo cofanetto sul alorifero in soggiorno, dove del resto passava parte dle tempo quando era piccolino e non cadeva giù come un salame. Il mio babbo ad Erice gli ha comprato un tappettino tutto colorato; quando entro in casa passo sempre la mia mano sul cofanetto, per accarezzarlo. Quando nessuno mi vede...bhè, lo stringo forte forte
La cremazioni singola ci è costata 300 euro, non sono pochi, ma vi assicuro che averlo per sempre con noi è....bellissimo.


0 
 Profilo
( | 2 ) Avanti  >>> 


Generazione pagina: 1.125 Secondi