home page

ClinicaVeterinaria .org - Forum dedicato alla salute e al benessere degli animali

cane_Salute e benessere | _Comportamento | _Cani di razza gatto _Salute e benessere | _Comportamento animali esotici _Animali esotici e nostrani
_I diritti degli animali _Adozioni _I nostri Pets _Varie         

Archivio disponibile solo per consultazione :

VAI al NUOVO FORUM

  >>  Gatto  >>  ZOONOSI: MALATTIE TRASMISSIBILI ALL'UOMO. - Discussione n 16363 - PermaLink
   ZOONOSI: MALATTIE TRASMISSIBILI ALL'UOMO.

( 1 | 2 | 3 ) Avanti  >>> 
Autore
Inizio discussione    ( Risposte ricevute: 21 )
omero

Registrato dal: 19-01-2007
| Messaggi : 6576
  Post Inserito 09-12-2007 alle ore 19:34   
ZOONOSI: MALATTIE TRASMISSIBILI ALL'UOMO.

Micosi: la pi frequente ma si cura in una settimana.

Toxoplasmosi: sfatato il mito del contatto gatto-donne incinta. La principale fonte di contagio l'ingestione di carni crude o insufficientemente cotte, o verdure contaminate. Il gatto che vive in casa senza contatti con l'esterno, alimentato con prodotti industriali, quindi cotti, esente dal contagio. Di fatto circa il 70% della popolazione umana adulta possiede anticorpi.

Ascaridiosi: presente nei gattini, trasmissibile col contatto oro-fecale, di solito debbellata dall'abitudine tutta felina di sotterrare i propri escrementi.

Malattia da graffio del gatto: lieve gonfiore dei linfonodi che pu evolvere in ascesso. L'agente infettivo sconosciuto e comporta il rischio di ricadute.

Pastorellosi: rara. In segiuto a morsicatura o graffiatura profonda. La ferita assume un aspetto edematoso (livido), e dolore acuto locale. I sintomi scompaiono da soli in circa quattro settimane ma consigliato un ciclo di antibiotici.

Rabbia: mortale al 100%, ma quasi inesistente in italia grazie alla vaccinazione a tappeto degli animali, a partire dai tre mesi.


E' ovvio che una sana precauzione igienica basta ad evitare spiacevoli inconvenienti: lavare abbondantemente e disinfettare le parti graffiate; usare guanti monouso per pulire/lavare la lettiera; pulirla giornalmente; vaccinare l'animale e sottoporlo a controlli periodici (analisi feci, urine a scadenza annuale)!

Tutto il resto leggenda!


0 
 Profilo
Liconia

Registrato dal: 06-12-2007
| Messaggi : 57
  Post Inserito 10-12-2007 alle ore 14:55   
Finalmente qualcuno che mette in chiaro le cose!
Non per ribadire l'ovvio sai quante volte amiche incinte che sono venute a farmi visita, mi hanno chiesto di rinchiudere il gatto (adesso che sono due i gatti non verranno pi fino al parto...), onestamente spesso mi sono risentita ma poi mi sono detta: perch sprecare il mio tempo a spiegare cose che ormai dovrebbero essere risapute almeno dai medici ginecologi che le hanno in cura? Tanti dottori a donne incinte dicono ancora di stare alla larga da gatti... dai gatti di casa poi, so anche di persone che hanno dato via i loro piccoli col sopraggiungere di gravidanze... che ridere... cmq poco male.
Tutti dovrebbero osservare misure di igiene di base con o senza gatti in casa, il gatto poi, per quel che ne so io, l'animale pi pulito che esista ed autonomo nelle sue pulizie ed il primo ad odiare lo sporco.
I miei poi sono fissati per la pulizia, figurati che se la ciotola della pappa non lavata a dovere o in quella dell'acqua ci finisce un p di polvere, cominciano a scavare intorno con le zampette come se volessero coprirla, come se fosse un escremento... ecco i due principini (dico io...)
Hai fatto benissimo a sottolineare il tuo intervento.
Complimenti!
Liconia


0 
 Profilo
Dory

Registrato dal: 08-06-2007
| Messaggi : 369
  Post Inserito 10-12-2007 alle ore 15:08   
Mi sono sempre fatta una domanda: ma uno che viene morso da un cane deve andare in ospedale e fare l'antirabbica?
Anche se conosce il cane?


0 
 Profilo
evuccia

Registrato dal: 04-07-2006
| Messaggi : 10549
  Post Inserito 10-12-2007 alle ore 15:16   
mia cognata ha una bella bimba da 6 mesi, e ha due gatti e due cani, durante la gravidanza ha sempre pulito i bisogni dei mici, e uno dei due dormiva con lei, la bimba perfettamente sana, i cani la slinguazzano dalla testa ai piedi, e adesso ha anche imparato a dare il biscottino al cane, che chiaramente dopo che glielo ha sfilato delicatamente dalla mano, gliela lecca tutta


0 
 Profilo
omero

Registrato dal: 19-01-2007
| Messaggi : 6576
  Post Inserito 10-12-2007 alle ore 20:12   
@Dory: se il cane di casa o conosciuto, sano e vaccinato regolarmente, non credo che vada fatta l'antirabbica...se il morso di un cane o gatto randagio...meglio farla!



@Liconia: in casa ho un magnete a forma di gatto con su scritto "In questa casa di autopulente c' solo il gatto!!!"


0 
 Profilo
bani

Registrato dal: 26-02-2007
| Messaggi : 3423
  Post Inserito 10-12-2007 alle ore 23:06   
omero ce l'ho anche ioooooo!!!!!!!!!!! per scritto su una presinaaaaa!!!!!!!!! a forma i gatto, belissima

a parte questo, ne conosco pi d'una di "grande amante degli animali" che ha defenestrato il cane e il gatto quando rimata incinta. ovviamente io ho defenestrato, purtroppo solo moralmente, queste persone... io ho provato a spiegare che non succede niente, anzi che la compagnia degli animali in gravidanza e con i bambini pu solo fare bene a livello fisico e mentale, ma d'altra parte la paura e l'"ignoranza" sono brutte cose, se glielo dice il ginecologo che fai, ti metti a discutere? sono i medici che dovrebbero aggiornarsi prima di fare del terrorismo gratuito!


0 
 Profilo
Liconia

Registrato dal: 06-12-2007
| Messaggi : 57
  Post Inserito 11-12-2007 alle ore 15:05   
@Omero
... Bellissima!!! Mi piace!! Devo cercare questo magnete e metterlo fuori la mia porta... sai che smacco?
bene complimenti!

Liconia


0 
 Profilo
omero

Registrato dal: 19-01-2007
| Messaggi : 6576
  Post Inserito 11-12-2007 alle ore 21:08   
e ti dir di pi, una mia carissima amica va ogni sabato mattina a pulire in gattile da anni, e non ha mai contratto la toxo

Ci vuole igiene come in tutte le cose, ma da l a gettare il gatto fuor di casa


0 
 Profilo
Scarter

Registrato dal: 19-09-2008
| Messaggi : 1
  Post Inserito 19-09-2008 alle ore 14:06   
Salve, scusate se mi intrometto, ma ho proprio bisogno di aiuto. Ho il sospetto (ed la seconda volta) che il mio veterinario, una volta stabilito da esami clinici, per altro da me non richiesti, che il mio cucciolo era affetto da una zoonosi, l'abbia soppresso senza chiedere il mio parere e senza tanti complimenti, dicendomi poi che era deceduto durante il ricovero. Qualcuno sa cosa dice la legge a proposito delle zoonosi ? Non dico che il cucciolo non sarebbe morto lo stesso, ma odio quando mi si mente, facendomi oltretutto passare per idiota ! Sorvolo sullo strazio per la morte del cucciolo. Col. Samantha Carter


0 
 Profilo
lillotta

Registrato dal: 16-05-2008
| Messaggi : 1225
  Post Inserito 19-09-2008 alle ore 14:54   
Che bruttissima cosa, se cos fosse, e che dubbio tremendo! magari spiega qualche cosina di pi.. per far capire meglio.

penso sarebbe meglio anche spostare in "diritti degli animali" o in varie.

intanto un abbraccio forte per la perdita del cucciolo


0 
 Profilo
( | 2 | 3 ) Avanti  >>> 


Generazione pagina: 1.127 Secondi