home page

ClinicaVeterinaria .org - Forum dedicato alla salute e al benessere degli animali

cane_Salute e benessere | _Comportamento | _Cani di razza gatto _Salute e benessere | _Comportamento animali esotici _Animali esotici e nostrani
_I diritti degli animali _Adozioni _I nostri Pets _Varie         

Archivio disponibile solo per consultazione :

VAI al NUOVO FORUM

  >>  Altri animali  >>  Spettacolo equestre - Discussione n 16199 - PermaLink
   Spettacolo equestre

( 1 | 2 | 3 ) Avanti  >>> 
Autore
Inizio discussione    ( Risposte ricevute: 20 )
revolution_luna

Registrato dal: 04-07-2007
| Messaggi : 14838
  Post Inserito 05-12-2007 alle ore 23:19   
Vi posto un pò di foto di questo spettacolo meraviglioso che ho visto l'anno scorso. Purtroppo quest'anno non ci sono potuta andare e mi dispiace tantissimo. Comincio subito col dire (prima che qualcuno parta all'attacco..) che i cavalli sono tenuti benissimo, lucidissimi e in ottima forma. Non ultima cosa addestrati alla perfezione, precisi, sicuri ed eleganti, non un errore, e il numero dei cavalli liberi è stato qualcosa di eccezionale, emozionante, commovente..











E di questo amore che mi dite??




Ed ecco i cavalli liberi.. Parlano da soli..







Immagini prese dal sito www.apassionata.it


Io rimango incantata.. Spero faccia lo stesso effetto anche a voi..


0 
 Profilo
dany69

Registrato dal: 19-09-2005
| Messaggi : 16135
  Post Inserito 06-12-2007 alle ore 09:59   
Sono creature meravigliose...


0 
 Profilo
Remì

Registrato dal: 20-09-2006
| Messaggi : 7356
  Post Inserito 06-12-2007 alle ore 11:19   
che belli! e come sono intelligenti a imparare tutto!




0 
 Profilo
Jack

Registrato dal: 20-09-2005
| Messaggi : 14491
  Post Inserito 06-12-2007 alle ore 16:40   
Bellissimi....ma posso farti una domanda?? Premetto che nn capisco una cippalippa...come si fa ad insegnare ad un cavallo? Quali tecniche e metodi si usano?? E' pura curiosità la mia


0 
 Profilo
revolution_luna

Registrato dal: 04-07-2007
| Messaggi : 14838
  Post Inserito 06-12-2007 alle ore 17:19   
Ma certo che puoi domandare.. Se no mi giro i pollici io..

I cavalli imparano per associazione, continui a fargli fare un esercizio e loro lo memorizzano. Ad esempio nella disciplina che faccio io, cominci a fare il percorso al passo e giri intorno al barile, quando vedi che non sbandano più ma vanno sulla traiettoria da soli inizi al trotto, dal trotto aspetti che rompano da soli al canter e li lasci fare finchè loro non capiscono da soli dove mettere i piedi per girare a una certa velocità, fatto questo puoi cominciare a spingere il cavallo al galoppo e sempre più veloce.
Nel caso degli spettacoli, quando vedi ad esempio il cavallo che balla a ritmo di musica, in realtà sono cavalli addestrati alla monta spagnola e il ritmo lo da il cavaliere con le gambe.
Nello stesso modo gli si insegnano gli esercizi da terra, una delle prime cose che si insegnano ai puledri oltre a camminare a fianco al cavaliere, è seguirci. Ci si mette in un tondino chiuso, lasci il cavallo libero e con una tecnica fatta di sguardi e movimenti del corpo si arriva al punto che quando ci si gira di spalle camminando, il cavallo ci segua, quando ti fermi si ferma.. (spiegarlo così in due parole è difficilissimo, sarebbe come scrivere l'addestramento di un cane.).
Da questo partono tutti gli esercizi più o meno complicati. Diciamo che con i cavalli non esiste il premio nel senso del boccone. Si lavora su un esercizio e glielo si fa fare finchè non viene eseguito correttamente (all'inizio senza pretese chiaramente), solo dopo lo si ritira. La cosa che cercano di fare sempre i cavalli è lavorare il meno possibile, quindi con questo sistema associano che prima fanno quanto richiesto, prima vanno nel box. Ovviamente lo deve insegnare una mano ferma, che non si spaventi e che non si lasci sottomettere dal cavallo altrimenti si viene presi molto in giro. Esempio, se un cavallo sgroppa e noi lo ritiriamo lui associa che se sgroppa verrà ritirato e lo farà sempre di più e sempre più spesso. Se un cavallo sgroppa e io gli do gambe e continuo a farlo correre finche non lo fa più, lui associa che se non lo fa andrà prima nel box.
I cavalli sono animali molto grossi e l'unica arma che abbiamo noi (parlo di doma dolce chiaramente, altrimenti i discorsi purtroppo cambiano ) è lavorare sulla sua psicologia in questo modo.
Ancor più con gli spettacoli, un cavallo spaventato non potrà mai entrare in arena da solo a fare il numero, o non si fiderà mai la persona che deve farselo salire sulla spalle, o quello che gli si sdraia sopra. Personalmente credo che gli animali usati negli spettacoli abbiamo un rapporto stupendo con i loro padroni, basta uno sguardo e sono tenuti meglio di molti altri a dispetto di quanto viene detto di solito.

Scusa se mi sono un pò dilungata ma spero di essere riuscita a far capire un minimo di base..

Apro una parentesi, ho scoperto che si sta usando il clicker anche per i cavalli, vorrei approfondire questo discorso appena trovo qualcuno che lo usa, o un corso da fare.. Mi basterebbe anche un filmato per il momento ma sembrano ancora introvabili..

[ Questo Messaggio è stato Modificato da: revolution_luna il 06-12-2007 17:22 ]


0 
 Profilo
danii

Registrato dal: 23-08-2005
| Messaggi : 3048
  Post Inserito 06-12-2007 alle ore 18:21   
bellissimi davvero.. non ci sono altre parole


0 
 Profilo
Jack

Registrato dal: 20-09-2005
| Messaggi : 14491
  Post Inserito 07-12-2007 alle ore 10:06   
Interessante....grazie Sara...


0 
 Profilo
bonnie

Registrato dal: 23-11-2006
| Messaggi : 2545
  Post Inserito 07-12-2007 alle ore 10:06   
Parli dei cavalli come animali d'affezioni e poi ti piacciano gli spettacoli come questi, io li abolerei tutti gli spettacoli che impiegano animali.
Dichiarazione universale dei diritti dell'animale proclamata dall'Unesco nel 1978 art 10:
a)nessun animale deve essere usato per puro divertimento dell'uomo
b)le esibizioni di animali e gli spettacoli che utilizzano degli animali sono incompatibili con la loro dignità.
Non ti sembra di farle fare cose contronatura e poi perchè per farci divertire


0 
 Profilo
revolution_luna

Registrato dal: 04-07-2007
| Messaggi : 14838
  Post Inserito 07-12-2007 alle ore 12:24   
Cara Bonnie probabilmente dovresti leggere tutto bene quando scrivo, altrimenti poi vengono fuori questi qui pro quo..

Io parlo di animale da affezione perchè sono contro la macellazione, contro il maltrattamento degli stessi, contro chi pensa che sia un animale da lavoro o da resa, invece sono animali intelligenti, con sentimenti, che si affezionano a noi e ci danno tanto (ma questo tu chiaramente non puoi saperlo..).
Io non ho parlato di spettacoli equestri, ma di questo preciso spettacolo equestre, parlo di rapporto con l'animale, sai quanta fiducia ci deve essere per fidarsi a farti salire un animale di 500 chili con le gambe anteriori sulle spalle? O per sdraiartici sopra? Si rischia la vita.. Questa fiducia non si crea maltrattando l'animale, o spaventandolo. Io parlo di trattarlo come un amico, io non sto una settimana senza vedere il mio cane e così con i cavalli.
C'è una coppia di ragazzi che fanno degli spettacoli che sono qualcosa di meraviglioso, ogni volta che li vedo mi commuovo e non riesco a trattenere le lacrime vedendo come si guardano (umano e cavallo), vedendo come l'animale lavora con loro, il pieno rispetto e la piena fiducia tra i due.
Tutte le persone dello spettacolo di cui ho parlato qui sopra, sono campioni internazionali di specialità, e si vede dai cavalli che hanno.
Se poi si parla di libertà dell'animale potrei anche darti ragione, ma allora anche il cane una volta era l'animale da lavoro, curava le mandrie, viveva fuori e mangiava gli scarti, ora siamo arrivati a ben altro. E' chiaro che non si arriverà mai a portare un cavallo sul divano, ma solo per la sua mole.
Io parlo di affezione a livello sentimentale, dal momento che si sceglie di prendere un animale bisogna anche volergli bene e non vederlo come animale da resa.
Questi cavalli sono animali perfetti, in forma, lucidi e pulitissimi e si vede che stanno bene e che sono trattati come amici non come animali.
Poi c'è un'altro punto da vedere, se si parla di tigri chiuse in gabbia ok, gli si toglie l'istinto che è nella loro natura, ma parlando di cavalli, il loro istinto è correre, brucare e saltare ed è chiaro che bisogna farglielo fare. Per fare uno spettacolo di questo tipo c'è tanto di quell'allenamento che non ci si può nemmeno immaginare.
Parlo di animali da affezione perchè bisogna volergli bene, rispettarli e dargli tutto quello di cui hanno bisogno visto che già gli si toglie la libertà.
Spero di essere riuscita a spiegarmi..

[ Questo Messaggio è stato Modificato da: revolution_luna il 07-12-2007 12:26 ]


0 
 Profilo
Remì

Registrato dal: 20-09-2006
| Messaggi : 7356
  Post Inserito 07-12-2007 alle ore 14:35   
Io penso che ogni attività se fatta con AMORE e senza violenza, può solo che "rafforzare" il rapporto tra uomo e animale.

Gli spettacoli equestri, possono essere visti come una "costrizione" per l'animale, ma dipende sempre da chi sono gestiti...

è come per l'Agility Dog per i cani, credo: se fatti con Amore, loro la prendono come un gioco, non come un concorso da vincere...




0 
 Profilo
( | 2 | 3 ) Avanti  >>> 


Generazione pagina: 1.105 Secondi