home page

ClinicaVeterinaria .org - Forum dedicato alla salute e al benessere degli animali

cane_Salute e benessere | _Comportamento | _Cani di razza gatto _Salute e benessere | _Comportamento animali esotici _Animali esotici e nostrani
_I diritti degli animali _Adozioni _I nostri Pets _Varie         

Archivio disponibile solo per consultazione :

VAI al NUOVO FORUM

  >>  Il comportamento del cane  >>  I METODI NELL'EDUCAZIONE DEL CANE - Discussione n 15774 - PermaLink
   I METODI NELL'EDUCAZIONE DEL CANE

( 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 ) Avanti  >>> 
AutorePagina: 3 di 6
Dory

Registrato dal: 08-06-2007
| Messaggi : 369
  Post Inserito 27-11-2007 alle ore 19:10   
mi associo anch io purtroppo a sofiaeginni! voglio dire.. anch io sono una sostenitrice del metodo gentile, ma solo con quello esclusivamente non sono andata da nessuna parte .. voglio dire..che fare quando il cane fa il furbo e sempre (e con tutti..in casa sn io il suo punto di riferimento e la persona a cui obbedisce di più..) cerca di tirare la corda finchè può?? cerca sempre di fregarti è tenacissima vuole sempre avere l'ultima parola..insomma direi che Dory sia un po' dominante..equilibrata ma dominante (anche con gli altri cani tra l'altro..l'altro giorno al campo un altro boxer l'ha ribaltato sulla schiena e lei sopra).
Ad esempio.. io le ho insegnato il piede, il vieni, il seduto ecc..
Lei quindi sa cos'è il piede, ma per strada tende a venire sempre avanti annusando tutto, non le frega nulla manco del bocconcino!
Oppure.. ora ci alleniamo sul richiamo per tenerla vicino a me in agility io col bocconcino devo richiamarla e farle fare diciamo dei percorsi muovendo le mani e lei le deve seguire.. a casa e prima li faceva bene, ora ha imparato a venire e poi andare dove le pare perchè sa che tanto anche se viene dopo il boccone glielo do uguale. Solo se mi nascondo si rinviene e viene verso di me.
Oggi mi ha vista un nuovo addestratore.....mi ha rivoluzionato il cane! come lui l'ha presa lei era perfetta!perchè lei non conoscendolo evidentemente non sapeva come regolarsi..però alla fine ha cercato di mettere sotto anche lui saltandogli addosso ripetutamente senza smettere ne con indifferenza ne spingendola (anzi a spingerla stai tranquillo che ti arriva tipo un tram nelle gambe), alla fine è riuscita a calmarsi un po tirando il collare a strozzo e un po ribaltandola a schiena in giu...
insomma.. solo il rinforzo positivo forse con alcuni cani non basta perchè non eliminano automaticamente i comportamenti sbagliati in quanto il comportamento stesso (vedi saltare addosso) costituisce un rinforzo positivo.. con un pochino di coercizione invece sono riuscita a raddrizzarla, anche se mi duole dirlo... infatti mi ha consigliato di tenere sempre il guinzaglio lente e se lei mi rimane indietro devo tirarle uno strattoncino se arrivo a tendere il braccio e se va avanti o la travolgo o faccio dietrofront e eventualmente do lo strattoncino. In effetti è stata al piede tranquillamente (senza la fatica che facevo col collare in tensione come mi avevano detto gli altri addestratori), ma non solo sono riuscita a farla stare al piede così anche fuori dal campo, sulla strada per riportarla a casa, nonstante passassimo accanto ad altre persone (considerato che è un cane moolto esuberante ed eccitabile è un bel progresso). Ovviamente il tutto accompagnato da premi in cibo e carezze (il gioco no perchè è troppo eccitabile e non riesce a capire quando il gioco finisce...a volte anche con le carezze si eccita troppo).
Per quanto riguarda il saltare addosso e reagire con indifferenza ci ho provato varie volte il risultato è che.. è vero si calma e molte volte smette però la volta dopo ci riprova non è che sostituisce il comportamento col seduto ad esempio.. altre volte se è molto agitata arriva ad abbracciarti la gamba e montarla, anche se tutto sommato sono la persona cui cerca di saltare addosso di meno..eppure non mi sembra di fare niente da indurla a considerarmi come sottoposto: letti e divani e un paio di stanze off limits, mangia sempre dopo di noi e a volte le faccio anche il "pasto gestuale" alla Fennel (mi porto dietro un cracker e prima di darle la pappa mentre mi vede mangio prima io quello), la tengo sempre in obbedienza (seduto e resta prima di varcare una porta, un cancello, seduto e resta dopo averla varcata, ecc.
Che ne pensate?


0 
 Profilo
Strike

Registrato dal: 16-11-2007
| Messaggi : 4096
  Post Inserito 28-11-2007 alle ore 00:01   
oh come vi capisco!
Strike ha fatto anche la scuola per camminare al passo e per riportare i giochi cosi da giocare insieme,ma mi sa che devo mandarlo al cepu tanto è duro
E pensare che i comandi: seduto,a terra,resta li ha imparati ad una velocità disarmante tempo3 giorni e li faceva tutti senza problemi.
Invece stare al passo proprio non ne vuol sapere all'inizio avevo il guinzaglio corto e lui tirava tirava e non è servito ne lo strattoncino(ha la pettorina)ne il rinforzo positivo,cosi abbiamo provato con il guinzaglio lungo,magari sentirsi più libero lo faceva ubbidire e invece manco per l'anima.
La cosa assurda è che secondo come sta al passo appena glielo dico(ok ci sta 10sec ma è già qualcosa)altre volte invece se vede un cane o sente un odore non mi degna proprio.
Però è buffo perchè se gli dico di fermarsi lo fa e si mette pure seduto se gli do il comando,ma tutto dipende da se c'è un altro cane o no.
per i giochi invece ora te lo porta,anche perchè se non lo fa io lo ignoro allora lui corre subito da me,ma il "bastardino" 1volta su 10 ti lascia il gioco le altre volte se lo prendi al volo bene senno se ne va oppure lo prendi ma lui non lo molla e sto li a dire 100volte lascia ma lui si diverte a non mollarlo
Eppure sa chi è il "capo"difatti con me non ha mai provato a controbattermi,nemmeno quando gli metto le mani in bocca per levargli il biscotto,magari tenta di non farmelo prendere facendomi vedere i denti o ringhiando ma siccome io ringhio piu forte allora molla la presa,mentre mio padre ha rischiato il morso per una cosa simile.
Insomma anche lui è un pò come sofia,in casa è super ubbidiente basta uno sguardo mentre fuori,soprattuto se ci sono altri cani,io non esisto
Purtroppo abitiamo in città e in una di quelle che non ha parchi apposta cosi lo scherzetto di non farmi vedere non posso farlo,ma quando eravamo a lezione me l'hanno fatto fare e lui subito si è messo a cercarmi trovandomi ma eravamo al chiuso,all'aperto sono sicura che mi ignorerebbe.


0 
 Profilo
sofiaeginny

Registrato dal: 18-06-2007
| Messaggi : 21194
  Post Inserito 28-11-2007 alle ore 08:50   
Leggere le vostre risposte un po' mi rincuora anche se comunque una soluzione in un modo o nell'altro la devo trovare.
Il mio dilemma è questo, tipo ieri, è sparita per 40 minuti quando torna cosa devo fare? Se la sgrido poi rischio che lei non torni più ma se la premio non le faccio capire che ha fatto una cosa sbagliata e che non deve rifarla, sono queste le cose che mi mandano in totale confusione.
Anche Sofia se siamo da sole è ubbidiente ma se incontriamo un altro cane, specialmente se è un cane che lei conosce già è un delirio, parte con il gioco e non la riprendo mai più, ed io la porto in un bosco non al parco o in un recinto e quando scappa tipo ieri, credetemi è da infarto allo stato puro


0 
 Profilo
sprinky

Registrato dal: 13-09-2005
| Messaggi : 1286
  Post Inserito 28-11-2007 alle ore 09:07   
Secondo me dipende proprio dal fatto che sofia conosce la zona come le sue tasche e ritiene di non avere bisogno di accompagnamento umano per scorrazzare.
Questo è lo stesso che accade a me con miro. Lui esce dal giardino scavandosi una buca sotto la rete. Siamo in campagna e non possiamo, per regolamento comunale, fare un muretto in cemento....quindi mio marito è sempre li a rattoppare ma miro spesso se ne va. Quindi quando andiamo in passeggiata lui, conoscendo benissimo i dintorni, si ritiene autorizzato a muoversi indipendentemente fino a che si allontana a sufficienza per FARE FINTA di non sentire quando lo richiami. Come faccio a sapere che fa finta? Beh, anni fa con Nemo cucciolone si erano allontanati un pò e allora io li chiamavo a gran voce. Vedevo Nemo che si voltava verso di me e poi guardava Miro come per dire "Guarda che ci sta chiamando, torniamo verso casa??" e Miro ricambiava con uno sguardo del tipo "No no, tu vieni con me...lasciala perdere quella lì...seguimi!" Poi Nemo si è fidato di me ed è tornato sui suoi passi incerti, costringendo Miro ad ammettere di aver sentito e quindi a rientrare a casa.


[ Questo Messaggio è stato Modificato da: sprinky il 28-11-2007 09:11 ]


0 
 Profilo
taribello

Registrato dal: 08-04-2007
| Messaggi : 3700
  Post Inserito 28-11-2007 alle ore 09:31   
[QUOTE]
28-11-2007 alle ore 08:50, sofiaeginny wrote:
Leggere le vostre risposte un po' mi rincuora anche se comunque una soluzione in un modo o nell'altro la devo trovare.
Il mio dilemma è questo, tipo ieri, è sparita per 40 minuti quando torna cosa devo fare? Se la sgrido poi rischio che lei non torni più ma se la premio non le faccio capire che ha fatto una cosa sbagliata e che non deve rifarla, sono queste le cose che mi mandano in totale confusione.
[/QUOTE]

quando torna, anche se dopo 1000 richiami e 40 minuti d'attesa devi premiarla... se la sgridassi, Sofia associerebbe la sgridata al ritorno da te e non al fatto di non aver prontamente risposto al richiamo o all'essere fuggita per i boschi... La capacità d'associazione nel cane è limitata a qualche secondo mentre tu andresti a elaborare un pensiero complesso (io ti sgrido non perché ora sei tornata da me ma perché non lo hai fatto subito e sei scappata lontano ignorando il mio comando). Il cane invece ragionerebbe in modo semplice (mi sgrida perché sono tornata da lei)....
Ascolta un cretino


0 
 Profilo
sofiaeginny

Registrato dal: 18-06-2007
| Messaggi : 21194
  Post Inserito 28-11-2007 alle ore 09:36   
Hai ragione Giorgio, infatti ieri dopo averla sgridata mi sono subita pentita ma credimi ero disperata, sono andata a cercarla fin davanti al portone di casa, dopo 40 minuti di paura mi sono crollati i nervi.


0 
 Profilo
taribello

Registrato dal: 08-04-2007
| Messaggi : 3700
  Post Inserito 28-11-2007 alle ore 09:41   
Ti capisco benissimo, non è facile tenere il giusto atteggiamento in certe situazioni... devi però fare uno sforzo perché altrimenti rischi di peggiorare le cose!!


0 
 Profilo
evuccia

Registrato dal: 04-07-2006
| Messaggi : 10549
  Post Inserito 28-11-2007 alle ore 09:58   
Sofietta, mi associo assolutamente a Taribello, non serve a nulla sgridarla quando torna, anche perchè non capirebbe assolutamente il perchè la sgridi, così la spaventi e la mandi in confusione, non so se te l'ho già detto prima, ma temo che tu debba ricomiciare a farle una sorta di lezioni giornaliere, ossia, se hai la possibilità di stare in un campetto recintato, portati dietro dei biscottini, e dei giochi, la liberi, e la richiami dolcemente, e con voce allegra, quando torna a te, la premi con carezze e biscottino che puoi alternare con una palla o il suo gioco preferito, ma lo devi fare tante volte e per molti giorni, almeno fino a che lei non associ completamente il suo nome e perciò il richiamo, a delle esperienze piacevoli, ma questa cosa non la puoi fare nel bosco, ci sono troppe distrazioni per lei, devi assolutamente scegliere un campetto, o il giardino di casa, va bene anche un grande terrazzo, insomma posti dove non si può allontanare più di tanto, se Sofia capisce bene questo concetto, vedrai che ogni volta che si allontana e tu la chiami, tornerà immediatamente, chiaramente il richiamo deve avere sempre lo stesso timbro di voce allegro e festoso, che hai scelto durante l'addestramento, e magari se puoi, almeno fino a che non sei sicura che abbia capito bene, limitati a questi spazi ristretti di addestramento, e non la portare nel bosco


0 
 Profilo
sofiaeginny

Registrato dal: 18-06-2007
| Messaggi : 21194
  Post Inserito 28-11-2007 alle ore 10:11   
Grazie ragazzi per i consigli.
Infatti pensavo di portare Sofia nel recinto per cani che ho non molto lontano da casa, l'idea mi sconvolge un po' perchè questo recinto è sporchissimo e hanno tolto l'erba per mettere della sabbia, oltre ad essere molto piccolo, un vero schifo insomma, ma mi sa di non avere scelta per il momento. Certo il bosco è tutta un'altra cosa, sia per lo spazio che per l'aria che si respira, ma finchè Sofia non impara ad ubbidire mi sa che ho poca scelta.


0 
 Profilo
Dory

Registrato dal: 08-06-2007
| Messaggi : 369
  Post Inserito 28-11-2007 alle ore 11:52   
si il premio dopo che è venuta o comunque quando ti sta vicina è la base di tutto. te devi essere una fonte di benessere e felicità per il cane, mai la sgridata se ti è vicina (a parte comportamenti anomali tipo saltare addosso o montarti una gamba ovviamente). Anche quando la sgridi per qualcos altro dopo deve tornare tutto ok, la chiami verso di te e la coccoli. Anch io ti consiglio di puntare tanto sugli esercizi di richiamo ripartendo da ambienti con meno distrazioni per aumentare gradualmente la difficoltà. In bocca al lupo!
@strike: anche la mia non mi lascia la pallina: io faccio l'indifferente allora lei viene da me si infila sotto le mie gambe o mi si siede appiccicata perchè vuole coccole e contatto fisico, però come allungo una mano verso la regione facciale prende e riscappa!! a volte ce la faccio a riprenderla soprattutto se ho un bocconcino in mano, ma a volte non basta neanche quello (tipo con la pallina nuova che ho comprato l'altro giorno e che in un giorno è stata completamente sventrata ). comunque attenta quando ringhia e scopre i denti o alza il pelo, non è una bella cosa.. sei stata fortunata perchè hai scoperto che la minaccia non era una minaccia seria, ma pur sempre ha cercato di intimidirti!


0 
 Profilo
<<<  Indietro  ( | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 ) Avanti  >>> 


Generazione pagina: 1.099 Secondi