home page

ClinicaVeterinaria .org - Forum dedicato alla salute e al benessere degli animali

cane_Salute e benessere | _Comportamento | _Cani di razza gatto _Salute e benessere | _Comportamento animali esotici _Animali esotici e nostrani
_I diritti degli animali _Adozioni _I nostri Pets _Varie         

Archivio disponibile solo per consultazione :

VAI al NUOVO FORUM

  >>  Varie  >>  figli - Discussione n 11203 - PermaLink
   figli

( 1 | 2 | 3 ) Avanti  >>> 
Autore
Inizio discussione    ( Risposte ricevute: 25 )
zaba1

Registrato dal: 09-03-2006
| Messaggi : 8556
  Post Inserito 17-07-2007 alle ore 11:03   
I figli non sono figli tuoi.
Sono figli e figlie della vita stessa.
Tu li metti al mondo, ma non li crei
Sono vicini a te, ma non sono cosa tua.
Puoi dar loro tutto il tuo amore, ma non le tue idee,
perché essi hanno le loro idee.
Tu puoi dare dimora al loro corpo, ma non alla loro anima,
perché la loro anima abita nella casa dell’avvenire
dove a te non è dato di entrare neppure col sogno.
Puoi cercare di somigliare a loro
Ma non volere che essi somiglino a te,
perché la vita non ritorna indietro e non si ferma a ieri.
Tu sei l’arco che lancia i figli verso il domani.
KAHIL GIBRAN

l'ho trovata su internet, non ho figli senza peli, ma mi piace molto......


0 
 Profilo
mami

Registrato dal: 12-03-2007
| Messaggi : 6326
  Post Inserito 17-07-2007 alle ore 11:12   
nel 1979, quando nacque mia figlia, un familiare mi regalò un poster con questa poesia. E' stato appeso in camera di Francesca per molti e molti anni.
Io sono stata oggetto dei ricatti affetivi di mia madre, e ho cercato di non commettere lo stesso errore con la mia bambina. Credo di esserci riuscita, e un pò è merito di Gibran.
Grazie per avermelo ricordato.


[ Questo Messaggio è stato Modificato da: mami il 17-07-2007 11:14 ]


0 
 Profilo
Jack

Registrato dal: 20-09-2005
| Messaggi : 14491
  Post Inserito 17-07-2007 alle ore 11:56   
Questa poesia ce la dettero al corso per fidanzati.....ed il tipo (una persona squisita) che teneva il corso ci disse che...i figli erano le nostre frecce nel mondo della vita....noi l'arco, i figli le frecce...
Questa frase mi è rimasta dentro


0 
 Profilo
Robbi

Registrato dal: 12-03-2007
| Messaggi : 1533
  Post Inserito 17-07-2007 alle ore 13:14   
fantastico gibran! lo adoro... è una poesia ke farei leggere a molte persone...a tutte quelle che vorrebbero plasmare i figli inculcando i propri desideri e le proprie aspettative..ma l'amore è altro allora ecco a voi questa sempre di gibran..
Quando l’amore vi chiama,
seguitelo, anche se le sue vie
sono dure e scoscese.
E quando le sue ali vi abbracciano,
arrendetevi a lui.
Quando vi parla, credete in lui,
anche se la sua voce
puo’ cancellare i vostri sogni,
come il vento scompiglia il giardino.
Come covoni di grano, vi raccoglie in se’.
Vi batte fino a farvi spogli.
Vi setaccia per liberarvi dalla paura.
Vi macina per farvi farina bianca.
Vi impasta finche’ non siete docili alle mani;
e vi consegna al fuoco sacro,
perche’ siete pane consacrato
alla mensa del Signore.
L’amore non da’ altro che se stesso e
non prende niente se non da se’.
L’amore non possiede
ne’ vuol essere posseduto,
perche’ l’amore basta all’amore».
(Kahlil Gibran)


0 
 Profilo
frida73

Registrato dal: 16-03-2007
| Messaggi : 14928
  Post Inserito 17-07-2007 alle ore 16:51   
Zaba...parole sante...in cui io credo totalmente.

I nostri figli sono figli del mondo,e pertanto nascono e muoiono liberi.
Niente che cerchi di insegnare di più a mio figlio,perchè in lui sia sempre viva la sensazione di avere accanto una donna,la sua mamma,che un giorno avrà tutto il diritto e la libertà di salutare prendendo la sua strada con gli insegnamenti e tutto l'amore che gli son stati regalati come il dono più grande...

Semplice,ma assoluto.



"RITORNAR BAMBINI"

Le cose che il bambino ama
rimangono nel regno del cuore
fino alla vecchiaia.
La cosa più bella della vita
è che la nostra anima
rimanga ad aleggiare
nei luoghi dove una volta
giocavamo.


(Gibran)






0 
 Profilo
dany69

Registrato dal: 19-09-2005
| Messaggi : 16135
  Post Inserito 17-07-2007 alle ore 17:02   
Ti quoto frida... collega mamma!



0 
 Profilo
Cicci

Registrato dal: 20-12-2003
| Messaggi : 5061
  Post Inserito 17-07-2007 alle ore 23:51   
E' la pura verità!!! Per questo ai miei figli insegno a ...pensare con la loro testa!!! Anche gli errori servono a crescere più forti.


0 
 Profilo
omero

Registrato dal: 19-01-2007
| Messaggi : 6576
  Post Inserito 18-07-2007 alle ore 00:02   
La mia madrina del battesino, santa donna, ci combattè con la mia mamma per questa cosa... diceva sempre "i figli non devono esser fatti per noi stessi, ma devon'esser liberi di volare".

ci son voluti 19anni, ma alla fine mia mamma l'ha capito
meglio tardi che mai



0 
 Profilo
frida73

Registrato dal: 16-03-2007
| Messaggi : 14928
  Post Inserito 18-07-2007 alle ore 23:13   








e fu così che all'Irene spuntarono le alette...
Grazie saggia madrina...

Omero...

[ Questo Messaggio è stato Modificato da: frida73 il 18-07-2007 23:14 ]


0 
 Profilo
axwolf

Registrato dal: 15-02-2007
| Messaggi : 7341
  Post Inserito 18-07-2007 alle ore 23:37   
non ho figli, sono figlia....
questo è il dono che mi ha fatto la mia famiglia

“Sei una gabbiana. Su questo lo scimpanzé ha ragione, ma solo su questo. Ti vogliamo tutti bene, Fortunata. E ti vogliamo bene perché sei una gabbiana, una bella gabbiana. Non ti abbiamo contraddetto quando ti abbiamo sentito stridere che eri un gatto, perché ci lusinga che tu voglia essere come noi; ma sei diversa e ci piace che tu sia diversa. Non abbiamo potuto aiutare tua madre, ma te si. Ti abbiamo protetta fin da quando sei uscita dall’uovo. Ti abbiamo dato tutto il nostro affetto senza alcuna intenzione di fare di te un gatto. Ti vogliamo bene gabbiana. Sentiamo che anche tu ci vuoi bene, che siamo i tuoi amici, la tua famiglia, ed è bene tu sappia che con te abbiamo imparato qualcosa che ci riempie di orgoglio: abbiamo imparato ad apprezzare, a rispettare e ad amare un essere diverso. E’ molto facile accettare e amare chi è uguale a noi, ma con qualcuno che è diverso è molto difficile, e tu ci hai aiutato a farlo. Sei una gabbiana e devi seguire il tuo destino di gabbiana. Devi volare. Quando ci riuscirai, Fortunata, ti assicuro che sarai felice, e allora i tuoi sentimenti verso di noi e i nostri verso di te saranno più intensi e più belli, perché sarà l’affetto tra esseri completamenti diversi.”
Da “Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare” di Luis Sepùlveda


0 
 Profilo
( | 2 | 3 ) Avanti  >>> 


Generazione pagina: 1.121 Secondi