home page

ClinicaVeterinaria .org - Forum dedicato alla salute e al benessere degli animali

cane_Salute e benessere | _Comportamento | _Cani di razza gatto _Salute e benessere | _Comportamento animali esotici _Animali esotici e nostrani
_I diritti degli animali _Adozioni _I nostri Pets _Varie         

Archivio disponibile solo per consultazione :

VAI al NUOVO FORUM

  >>  Cane  >>  COLPO DI CALORE KILLER PER I CANI, SUBITO GHIACCIO E VENTILATORE - Discussione n 10724 - PermaLink
   COLPO DI CALORE KILLER PER I CANI, SUBITO GHIACCIO E VENTILATORE

( 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 ) Avanti  >>> 
Autore
Inizio discussione    ( Risposte ricevute: 64 )
Jack

Registrato dal: 20-09-2005
| Messaggi : 14491
  Post Inserito 03-07-2007 alle ore 17:18   
Nelle estati roventi allarme caldo anche per i cani. Gli amici a quattro zampe possono rischiare grosso per un colpo di calore, fino al coma e alla morte. E' necessario intervenire con prontezza. Ghiaccio secco sotto ascelle e inguine, docce fredde, ventilatore o aria condizionata per raffreddare il cane: nel caso di un colpo di calore questi i primi, tempestivi, interventi che un proprietario deve prestare all'animale, prima di recarsi in un pronto soccorso veterinario. Ne parla, in un' intervista all'ANSA, Marco Bertoli, medico veterinario membro della Societa' Europea di Medicina d'Urgenza.

''Bulldog, carlini, boxer: le razze brachicefale sono le piu' a rischio. Il colpo di calore puo' essere fatale. Ma d'estate - sottolinea Bertoli - il problema riguarda tutti i cani. Il pericolo e' anche all'ombra, perfino in casa''. ''La temperatura alta del colpo di calore puo' portare danni gravi ai reni e turbe della coagulazione del sangue: i primi si manifestano con sangue nelle urine e nelle feci, le seconde con diarrea emorragica e macchie sulla pelle'', spiega il medico.

Secondo uno studio israeliano condotto in cinque anni, l'insufficienza renale acuta e' stata diagnosticata in 18 su 54 casi esaminati (il 33%). Tra i cani in stato di coma dopo un colpo di calore e' stata riscontrata una piu' alta mortalita' (70%) rispetto ad altri in stato di disorientamento (40,9%). ''Il cane che ha avuto un colpo di calore deve fare il prima possibile esami del sangue - raccomanda lo specialista - e' poi buona regola misurargli la temperatura con un termometro pediatrico, inserendolo nel retto. La temperatura regolare e' sui 38-39 gradi. Diventa patologica sopra i 40. I casi peggiori arrivano sopra 41-42''.
I cani soffrono il caldo piu' dell'uomo perche' non hanno ghiandole sudoripare come lui. Per loro l'unico modo per disperdere il calore e' l'iperventilazione. Quindi il padrone non puo' regolarsi solo in base a cio' che sente sulla propria pelle. In macchina un uomo apre il finestrino e sta meglio, ad un cane non basta. Nelle ore calde l'animale non va tenuto in auto, neanche all'ombra e con finestrini aperti. Nei viaggi, in orari consoni, portare acqua da bere e 'docciarlo' in abbondanza.

''Lunghe camminate, o peggio corse, sotto la canicola sono da rimandare ad altri orari o ad altra stagione. Nelle ore critiche l'animale deve uscire solo per i bisogni e sempre docciato. A rischio sono anche i cani a catena''. Nelle razze brachicefale, che hanno gia' problemi respiratori per la caratteristica di avere il muso corto ma i tessuti molli propri di un cane con le ossa lunghe, la situazione si fa seria. ''Bulldog, carlini e boxer non dovrebbero essere tenuti in case senza aria condizionata. Inoltre - prosegue il veterinario - ci sono patologie (di cui a volte il padrone non sa, come paralisi laringea o collasso della trachea) che amplificano il rischio a livello esponenziale''.

Quali i segnali di un colpo di calore? Iperventilazione (cane affannato con la lingua di fuori) poi al tatto scotta. Le mucose della bocca diventano rosso ciliegia e c'e' uno stato di agitazione fuori dalla norma. La cosa da non fare e' mettere subito il cane in macchina: il caldo e l'ansia, soprattutto per i soggetti che non amano l'auto, possono dare il colpo di grazia. Bisogna tranquillizzare l'animale e raffreddarlo con ghiaccio secco, docce fredde e ventilatore acceso (ancora piu' efficace dell'aria condizionata).

Poi il veterinario fara' ''una sedazione, bagni di acqua fredda e fluidoterapia (possono essere necessari liquidi freddi per abbassare la temperatura. Nei casi piu' gravi - aggiunge Bertoli - l'animale va addormentato con l'anestesia''. Gli antipiretici, a dispetto di quanto si potrebbe pensare, non servono. ''Anzi - conclude lo specialista in medicina d'urgenza - un'aspirina potrebbe peggiorare le cose''.

Fonte sito ansa


0 
 Profilo
ioelamialaika

Registrato dal: 30-05-2007
| Messaggi : 666
  Post Inserito 03-07-2007 alle ore 18:37   
Interessantissime informazioni! Grazie Jack
Un etto dai nostri pelosi con gratitudine.....
Salvo e Anto / Pippo e Laika


0 
 Profilo
daddilo

Registrato dal: 20-08-2008
| Messaggi : 6
  Post Inserito 20-08-2008 alle ore 15:54   
mi capitato di vedere un boxer accasciarsi su una rampa di una scala della tirrenia, lingua fuori.... pareva morto...d'istinto ho imbevuto un fazzoletto di acqua fredda e gliel'ho passato sul muso mentre i padroni si agitavano per la disperazione, l'ho bagnato su tutto il corpo..... si ripreso piano piano...... ho consigliato di farlo bere tanto e bagnarlo spesso.... l'indomani l'ho incontrato nuovamente.....rientrava a casa con le sue zampe


0 
 Profilo
dany52

Registrato dal: 18-08-2008
| Messaggi : 10
  Post Inserito 20-08-2008 alle ore 22:49   
complimenti Jack !!!!!!!
trovo l'articolo interessantissimo



0 
 Profilo
bracchetto
| MEDICO VETERINARIO

Registrato dal: 04-07-2007
| Messaggi : 17962
  Post Inserito 16-04-2010 alle ore 11:25   
stagione, vale la pena di un'altra lettura


0 
 Profilo
misssmith
| CV STAFF

Registrato dal: 16-05-2008
| Messaggi : 22544
  Post Inserito 09-07-2010 alle ore 06:45   
Utilissimo


1 
 Profilo


Registrato dal: 03-12-2007
| Messaggi : 5173
  Post Inserito 09-07-2010 alle ore 08:12   
Esistono in commercio dei ventilatorini a pila che sono utilissimi per dare sollievo al cane accaldato.

I cani con pigmentazione/pelo scuri andrebbero sempre tenuti bagnati/umidi cos da evitare il surriscaldamento. Il fatto che siano a pelo raso non fa si che abbiano meno caldo degli altri, anzi, il rischio il contrario. Tenere sempre bagnata la testa!

Per esperienza posso sconsigliare l'acqua troppo fredda da bere, meglio quella a temperatura ambiente, per evitare problemi allo stomaco ed ingestione lenta. Dopo aver bagnato il cane sarebbe opportuno farlo camminare lentamente e far riprendere la respirazione normale. Solo dopo si pu pensare di metterlo in macchina.

E' molto utile, quando si parcheggia la macchina, usare quei pannelli antisole per evitare che si surriscaldino anche gli interni dell'auto, oppure si possono usare i teli antishock termico (quelli argento per intenderci).

Un'ultima considerazione quella di utilizzare, magari con il parere del veterinario se non si conoscono i prodotti, un buon integratore salino e vitaminico. Reintegrare sali minerali e vitamine perse durante il giorno fondamentale!!!


Leggendo sopra, l'aria condizionata non va mai tenuta a livelli troppo bassi, meglio tenere 25-26C, pi che sufficienti a garantire il benessere. Evitare la continua deumidificazione che pu creare secchezza alle narici!



Scusate la prollisit, per un levriero da corsa il raffreddamento dopo una corsa cosa da sapere e conoscere perfettamente! Noi, dopo una gara, siamo soliti immergere i whippet in acqua fresca e lasciarli per almeno 2-3 minuti! Poi camminata di 15 min. e di nuovo immersione in acqua.

Ciao!

[ Questo Messaggio stato Modificato da: hjluk il 09-07-2010 08:13 ]


0 
 Profilo
CLARETTA

Registrato dal: 31-05-2010
| Messaggi : 404
  Post Inserito 09-07-2010 alle ore 08:46   
Molto interessante quest'articolo...
avendo due boxer devo prestare il doppio dell'attenzione...
Vi faccio una domanda...l'acqua che do ai miei cani, non fresca "di frigorifero" x intenderci, ma acqua di rubinetto...POTREI aggiungere del ghiaccio x renderla piu fresca?
senza esagerare naturalmente...



0 
 Profilo
calzinimaya
| MEDICO VETERINARIO
| CV STAFF

Registrato dal: 16-07-2008
| Messaggi : 19885
  Post Inserito 09-07-2010 alle ore 12:09   
va bene l'acqua fresca normale, di rubinetto.
col ghiaccio diventa troppo fredda.


0 
 Profilo
CLARETTA

Registrato dal: 31-05-2010
| Messaggi : 404
  Post Inserito 09-07-2010 alle ore 12:32   
ma quella mia di rubinetto davvero troppo calda xke vine presa da un serbatio che tutto il giorno esposto al sole...Io abito a Taranto e credetemi a Luglio e Agosto ci sono 30 come minimo...l'acqua un brodino


0 
 Profilo
( | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 ) Avanti  >>> 


Generazione pagina: 1.162 Secondi