home page

ClinicaVeterinaria .org - Forum dedicato alla salute e al benessere degli animali

cane_Salute e benessere | _Comportamento | _Cani di razza gatto _Salute e benessere | _Comportamento animali esotici _Animali esotici e nostrani
_I diritti degli animali _Adozioni _I nostri Pets _Varie         

Archivio disponibile solo per consultazione :

VAI al NUOVO FORUM

  >>  Cane  >>  Mastocitoma III stadio cane 15 anni - Discussione n 100487 - PermaLink
   Mastocitoma III stadio cane 15 anni
Autore
Inizio discussione    ( Risposte ricevute: 3 )
Brett

Registrato dal: 06-11-2018
| Messaggi : 2
  Post Inserito 06-11-2018 alle ore 02:20   
Buonasera a tutti,
Da fine settembre il mio Brett di 15 anni ha iniziato a stare male, faceva fatica a camminare e una sera, in mia assenza, ha fatto i bisogni in casa, mai successo prima. Portato dal veterinario è stato supposto un problema di ernia che si è cercato di tamponare con integratori mirati ma Brett peggiorava, con crisi di dolore molto forte. I primi di ottobre facciamo RMN che non evidenzia nessun problema, ma Brett continua a stare male, non si regge sulle posteriori e cammina a fatica. Una RX alla colonna evidenzia una forte artrosi, iniziamo una cura con antinfiammatorio e antidolorifico ma si ripetono episodi di dolore acuto finché due settimane fa una ecografia all'addome evidenzia la presenza di un linfonodo ingrossato che comprime l'aorta, effettuato l'esame citologico ne risulta un mastocitoma al III stadio. Il mio veterinario mi ha detto che devo pensare alla qualità della vita di Brett e mi ha sconsigliato la stadiazione del mastocitoma e la chemioterapia. Ora sta seguendo terapia con cortisone e antidolorifico, ha ritrovato l'appetito e fa molta pipì, credo per il cortisone. Da oggi fa qualche passo in più, non fa le scale da un mese ed è molto debilitato. Sono disperata e mi chiedo se questa sia la strada giusta, se una chemioterapia non gli permetterebbe di vivere più a lungo e meglio, non vorrei però accanirmi in modo egoistico e sottoporlo ad inutili sofferenze. Vorrei avere un vostro parere, grazie
Allego esito citologico ed esito eco adfome

[ Questo Messaggio è stato Modificato da: Brett il 06-11-2018 02:28 ]


0 
 Profilo
lillina
| CV STAFF

Registrato dal: 15-04-2006
| Messaggi : 51796
  Post Inserito 06-11-2018 alle ore 10:51   
gli allegati non appaiono

comunque non abbiamo vets in collaborazione che possano leggerli

ha 15 anni ,non mi accanirei ,ma non sono un vet
mi spiace x il tuo cane
fa molta pipi x il cortisone che lo solleva un po

ti mando un messaggio privato
lo leggi in alto MESSAGGI

[ Questo Messaggio è stato Modificato da: lillina il 06-11-2018 10:56 ]


0 
 Profilo
verob9

Registrato dal: 26-11-2015
| Messaggi : 61
  Post Inserito 17-11-2018 alle ore 08:42   
Il cane di una mia amica è morto causa mastocitoma all'età di 4 anni, ha cominciato a vomitare e ad avere scarso appetito, portato d'urgenza in clinica è stata fatta la diagnosi. Le hanno consigliato di provare con la chemioterapia, associata a tonnellate di farmaci per tamponarne gli effetti collaterali, le prime due settimane sembrava funzionare tutto, il cane sembrava davvero essersi ripreso, poi dal nulla ha ricominciato a vomitare nonostante tonnellate di antiemetici, si è gonfiato come un pallone, faceva fatica a respirare, riportato in clinica ormai non c'era più nulla da fare. Quel pomeriggio lo ha riportato a casa, lo ha tenuto un'ultima notte abbracciato a lei e la mattina dopo lo ha salutato per sempre... mi ripete sempre che, col senno del poi, non avrebbe mai fatto una chemioterapia in una situazione così disperata, ovvero non operabile: non ha prolungato la vita del suo amico peloso, non ne ha innalzato la qualità. Eppure il cane era piuttosto giovane... non ti do un consiglio, ti descrivo solo un'esperienza. Un bacio al piccolo


0 
 Profilo
Brett

Registrato dal: 06-11-2018
| Messaggi : 2
  Post Inserito 23-11-2018 alle ore 13:51   
Grazie verob per il tuo racconto, ho deciso di non sottoporre Brett alla chemioterapia, è ancora qui con me, andiamo avanti con cortisone e antidolorifici, cerco di dargli molti integratori e vitamine e di stare con lui il più a lungo possibile!
Ho capito che la qualità del tempo che gli resta conta molto più della quantità...
Grazie per il tuo racconto, mi è stato molto utile ❤️


0 
 Profilo


Generazione pagina: 0.446 Secondi