Cosa fare con un gatto strano.


Pubblicato in: Gatto

Per partecipare a questa discussione clicca qui

CiUcHiNo

salve a tutti , stavo cercando un forum dove trovare qualcuno che potesse darmi dei consigli, e visto il nome del sito ho scelto questo, decisamente al mio bestio serve qualche veterinario e forse soprattutto uno stuolo di psicologi
Faccio una breve cronistoria per inquadrare la situazione: il gatto in questione viveva con una pseudo colonia felina installatasi nel giardino di uno zio, ha un'età che dovrebbe essere compresa fra i 2 e i 5 anni, credo 4, avevano cibo, acqua e delle cuccie rustiche, poi mio zio è deceduto e questo m'è finito tra capo e collo 10 giorni fa.
Ora sto gatto s'è preso in casa perchè era il più strano di tutti, l'unico in 15 anni e passa che si facesse avvicinare, l'unico che ricercava il contatto umano (e pure troppo direi), l'unico che a memoria non s'è mai allontanato dal giardino, e dico mai, manco per 1 giorno, i fratelli, genitori, nonni, stavano via pure per settimane, lui no, insomma l’unico che da solo non sarebbe campato manco 1 mese, ora sta in casa, in appartamento al 3° piano, tra balcone e cucina, nelle altre stanze per ora solo accompagnato e sotto sorveglianza.
Già il comportamento in giardino in relazione agli altri gatti sarebbe strano, in più 1) non gioca, o forse non sa giocare, o non gli va da quanto è pigro, cmq sia niente, palline spaghi pupazzetti niente di niente, li guarda quasi scocciato e se s'avvicinano a toccarlo fa un passo indietro 2) non sta in braccio, mai, totalmente refrattario, al massimo, e solo quando è proprio in vena acconsente a stare per un pò sulle gambe 3) non salta, più che altro s'arrampica e poco, non sale + in alto di 40 cm, sta sempre ancorato al pavimento 4) non graffia nulla, ne zampi del tavolo, ne sedie, ne mobili e manco tende, nulla, men che meno le persone, si fa le unghie solo ed esclusivamente su una tavolaccia di legno che aveva nel giardino di prima, e per 4 giorni che è stato senza non ha usato nient'altro 5) portandolo da un giardino oltre al graffiare in giro pensavo che l'altro problema + grosso sarebbe stato la pipì in tutta casa...... li il problema c'è ma diverso da come me l'aspettavo, spruzzi in giro sui muri ancora mai lasciati 6) dopo 10 secondi di carezze e anche meno finisce sulla schiena a panza all'aria, sò che i gatti ci fanno ma non così come questo, n'ho mai visto un gatto passare + tempo rovesciato che dritto, spesso basta che uno avvicina la mano e questo si butta giù, immobile, tipo morto, e ci sta le ore se uno lo coccola, non sto esagerando, mi stufo prima io di lui 7) mangia poco (e ci può stare) solo che mangia solo croccantini ripieni al manzo, unicamente quelli, di bocconcini dal pollo al merluzzo passando per coniglio e tonno e via dicendo più di un cucchiaio non ne manda giù in tutto il giorno, ho provato con tutte le cose + golose, prosciutto, bresaola, speck, pecorino, tortellini, pasta al ragù, macinata scelta,ripieno del pollo arrosto, pure coi dolci ho tentato, miele, zucchero, biscotti, anche col lievito di birra........niente, vuole solo i croccantini, e se non glieli dò quasi che digiuna, al massimo accetta un pò di latte e pesce fresco, ma che sia fresco, spanzato e la testa la lascia li 8) non miagola, fa la mossa ma non emette fiato, tipo imitazione del pesce, miagola solo con qualche leggero mao o mrrrew per la lettiera e pipì che scrivo sotto e quando lo si mette fuori per la notte

Ora arrivo ai problemi, questione n° 1 lettiera & pipì, sto benedetto figliolo pretende che la lettiera coperta (con dentro sabbia agglomerante/assorbente, quella che fa tutte palline insomma) venga setacciata e pulita ogni 2 bisogni, al terzo sono miagolii e pretese di andare sull’altro balcone per farla sulla terra delle cocciole, ora non sarebbe così grave se andasse al bagno 6-7 volte al giorno, sto scimunito però ci và 16 volte al dì, beve come un’idrovora (per me campa d’acqua) e non c’è cosa che da più urto quando senti le proteste, gliela pulisci, e sto figlio de una buona donna fa un cucchiaino, dicesi cucchiaino da 3 ml di urina, non di più , in più son già 2 volte che lasciandolo solo tra balcone e cucina questo s’accomoda sulle poltroncine sopra i cuscini e la molla li , e non un cucchiaino stavolta, troppo facile, un gavettone di pipì li sopra , non ho ancora capito se per protesta verso la lettiera o perché non s’aspetti che qualcuno entri o sia in casa e la molla x la paura (una volta è successo alle 5 di mattina che dormiva li sopra e l’altra al mattino dopo 2 ore che nessuno era in casa, e in entrambi i casi era appena fatta, ancora gocciolante, fresca fresca, del tipo mollata in 3 secondi il tempo d’aprire la porta) si sollecitano consigli su che fare perché alla 3° la mamma lo lancia dal balcone.
Questione n°2 sto gatto ha le pulci e 2 otiti, e si rimedia, in più la veterinaria ha diagnosticato una pseudo influenza/infiammazione ghiandolare, ora sta tipa gli ha fatto una puntura e prescritto 2 pasticche di Ronaxan 20 al giorno, lui era la 1° volta che la vedeva, questa gliele ha polverizzate in una pasta e ficcate in bocca con la siringa e poi tanti saluti “ mischiatele al cibo polverizzate o siringatele in bocca” si certo, svelta la tipa, però sono io che ci devo combattere tutti i giorni, e col cacchio che lo frego più di una volta, l’ho messe nel latte e il 1° giorno l’ha bevuto, dal 2° nada, mischiate con ogni cibo ma il gatto ha digiunato per 36 ore pur di non toccarle, con la siringa già aveva visto e subito ha imparato a sputare tutto e di più, col risultato che so 5 giorni che non prende le pillole , quindi sta furba di veterinaria possibile che non le sa ste cose e che non esista un cacchio d’antibiotico al tonno da prescrivere? Han fatto gli sciroppi alla fragola e le aspirine all’arancio per i cristiani, possibile che per i gatti niente? Oppure dimmelo chiaro e tondo “ portamelo giù ogni giorno per 1 settimana che gli fò io le punture”, o dammi un po’ di lidocaina spray che dopo le punture sottocute ci penso da solo a farle
Questione n°3 la castrazione, la faccio o non la faccio? Questo è già aduto, però non miagola, non si fa le unghie in giro, non spruzza i muri però me l’ha mollata 2 volte sui cuscini delle poltroncine, se ricordo bene era stato portato 1 volta all’ENPA e nell’occasione era stato dichiarato sottodotato per i genitali (e su questo possibile che la veterinaria non ha detto nulla? Solo “aspettiamo marzo che ancora è presto”? sarà ma la sensazione è quella di voler spillare soldi al massimo). Che faccio? Aspetto? L’unico timore è che mi molli i bisogni in giro quando nessuno lo guarda…… però sui muri di cucina, sugli infissi e anche nelle altre stanze sotto scorta non ha spruzzato mai nulla…….. nonché ho anche paura che si getti dal 3° piano in preda a furie erotiche come il gatto del piano di sopra, anche se nutro seri dubbi che questo ci vada in calore….. mi sembra asessuato…….

Scusate se mi sono dilungato ma sto gatto è strano, troppo strano, e serviva spazio per dare un’idea completa, ne ho visti tanti ma così mai, se qualcuno ha suggerimenti ben venga io son quasi alle strette, devo risolvere almeno il problema lettiera/pipì alla svelta


chora

prima di tutto benvenuto, non sono un'esperta ma intanto vedrò di dirti qualcosa per come la vedo io. Hai scritto un poema quindi spero di risponderti a tutto
allora: prima di tutto hai fatto un bel gesto a prendere questo randagino, e scrivi anche in modo spiritoso, però con i mici non si scherza, nel senso che se lo avete preso in casa dovete averne cura e avere pazienza e essere tutti d'accordo (quindi niente defenestrazioni)
2) Della veterinaria ti fidi? (da dove scrivi?) perchè se il micio va venti volte al giorno nella lettiera e beve come un'idrovora tanto bene non sta, magari ha qualche problema alle vie urinarie o ai reni, non sarebbe male un bel controllo delle urine e analisi del sangue. Se era randagino, è stato sverminato almeno? io gli farei un bel controllino ma fatto bene, magari da un altro vet
3) è un randagino quindi ci vuole pazienza se non si abitua subito alla lettiera coperta, non sarebbe meglio una lettiera aperta per cominciare? è l'unico gatto di casa?
4) se il micio sta spanzato per ore a farsi coccolare o è tranquillo (sempre che sia in salute) non è un gatto strano, sei FORTUNATO te, povero tesorino peloso!
5) se mangia solo croccantini va bene ma per favore di qualità! cioè no friskies & co. puoi se vuoi dargli qualche scatoletta, che non sia di supermercato ... c'è un post di Cristina sull'alimentazione, al micio non vanno mai dati scarti di casa tanto meno salumi dolciumi sughi ecc.
sai com'è, qui i mici li amiamo e li trattiamo con i guanti bianchi

p.s. ora scusa devo andare a casa, mi ricollego fra un'oretta

[ Questo Messaggio è stato Modificato da: chora il 14-02-2007 13:29 ]

Cristina70

Ciao e benvenuto sul forum!
Te lo dico sinceramente...questo gatto non mi pare affatto strano.
Ha un comportamento del tutto chiero, normale e ci fa comprende parecchie cose.
- Con molta probabilità ha una cistite. L'urinare poco e così spesso ha una sola spiegazione plausibile.
La richiesta di pulizia della lettiera è una cosa tipica dei gatti, normale e anche apprezzabile e forse il suo miagolio potrebbe anche essere dovuto ad un bruciore che sente e che gli rende urgente l'urinare.Le cistiti non curate spesso provocano incontinenza ecco spiegati gli episodi di pipì sui cuscini.
Va curato, subito, bisogna fare le analisi delle urine e vedere se ha cristalli di struvite o di ossalato e poi dare dieta adeguata e fare l'antibiotico giusto, e se fosse iniettabile (tutti tranne il Baytril, mi raccomando) non serve fare lidocaina spray.

- Molto male che non riesci a dargli l'antibiotico, avresti dovuto informare subito la veterinaria e portarlo da lei per fare delle iniezioni o per fare in modo che sia lei a dargli le compresse.Lasciarlo senza cura...non va bene.
Questa infezione non meglio definita potrebbe essere anche molto grave e dare complicazioni.
Le otiti come le ha curate la vet? Niente gocce auricolari?

- Il comportamento.
Calcolando che è un gatto che non sta bene e si capisce da tanti atteggiamenti, ha un ottimo carattere.
Viveva all'esterno e catapultato in una casa non ha avuto quelle reazioni tipiche di terrore e diffidenza che sono da mettere sempre in preventivo.
Il mettersi a pancia all'aria è un segno di sottomissione...e mi fa una tenerezza incredibile....si mette nelle tue mani, ti riconosce come leader, come dominante.
Il farsi le unghie e tutto il resto fa parte delle abitudine che ha il gatto e che solo nel tempo tenderà a perdere, adeguandosi a quello che la casa gli offre, molto più comodo, rispetto alla vita all'esterno.

- La castrazione.
Che vuol dire che il gatto era stato giudicato sottodotato per i genitali? I gatti sono maturi sessualmente a prescindere dalle dimensioni dei testicoli e ti consiglio quindi di castrarlo, certo non adesso, ma quando starà bene.

Se ho dimenticato qualcosa o se hai altri dubbi o domande chiedi pure, mi raccomando solo di una cosa, prenditi cura di lui, con il cuore, con impegno, con dedizione, con responsabilità.
E' una creatura nelle tue mani e ha fiducia in te.


Cristina70

Un p.s. sull'alimentazione.
Ovviamente ha delle abitudini alimentari non buone.
Dovretsi passare a croccantini di qualità e mescolarli gradatamente a quelli che sta mangiando ora, vedrai che poi li accetterà.
Mi riservo di dirti quali croccantini dargli perchè è necessario fare le analisi delle urine con sedimento e da lì vedremo com'è la situazione e quali alimenti sono maggiormente indicati a seconda del ph dell'urina e dai cristalli nel sedimento.Inoltre il peso specifico delle urine ci darà un primo indizio sulla situazione renale.

gasola

ma sei veramente sicuro di volerti occupare del micino? da quanto leggo non mi sembri particolarmente felice....un gatto è un gatto e poi se fino a pochi giorni fa era un randagino, ha fatto non poco ad entrare in casa di sconosciuti e comportarsi fin troppo bene!

morpincky63

Ciao e benvunuto nel forum,Cri ha risposto ai tuoi dubbi stavo per scriverti più o meno la stessa cosa per quanto riguarda la pipì ho avuto una micia che andava tante volte e urinava anche per terra...risultato cistite ,pertanto analisi immediatamente..per ora un grattino speciale al micio fortunato gli altri mici che erano nel cortile?


ro_67

ciao
ti dico la mia, ma senza pretendere di avere la soluzione!
la cosa piu' preoccupante, a mio avviso, e' il fatto che vada a fare pipi' cosi' spesso.. non vorrei avesse diabete o problemi alle vie urinarie, confermo quanto ti hanno gia' consigliato, e cioe': fallo visitare per bene da un veterinario bravo, e racconta a lui tutte queste "stranezze"..
per quanto riguarda la pulizia della lettiera, i gatti sono portati per natura a seppellire i loro bisogni, quindi vogliono sabbia (o terra, quando sono liberi) pulita, mi sembra normale! e visto che e' il problema piu' serio, prova con una lettiera aperta, e cerca (almeno finchè avrai saputo dal vet. qual'e' il motivo di questa pipi' cosi' frequente) di tenerla pulita, magari comprane un'altra aperta, cosi' con 2 troverà piu' sabbia a disposizione e non lascerà "ricordini" per casa!
quanto all'alimentazione, sara' un po' difficile abituarlo a cose piu' sane, ma e' necessario.. all'inizio magari rifiutera' il cibo, ma poi "per rabbia di fame" (come dice mia madre) si adattera', ti consiglio Alno o Hill's, o Royal Canin.. cmq qui troverai molti esperti di alimentazione, piu' bravi di me! cmq non dargli pesce intero, con testa e spine.. non e' vero che i gatti mangiano tutto, le spine o parti di scarto possono essere pericolose, hanno bisogno di polpa!
quanto alle carezze e al "rotolamento" sulla pancia, credo sia una cosa bella.. e' un gatto socievole! e per il fatto che non gioca, salta o graffia, ancora è presto per dire se derivi da problemi o malattie, puo' anche darsi che sia cosi' di comportamento.
e.. raccomandazione finale: avere un micio in casa significa prendere un impegno.. dovete essere convinti tutti, a casa.. va bene scherzarci su, ma niente inganni, loro dipendono in tutto e per tutto da noi "umani", se proprio non riuscite a tenerlo o vi crea problemi, passate parola in giro e affidatelo a chi siete sicuri che lo tratterà bene!
cmq, spero che andra' tutto bene! in bocca al lupo! e facci sapere come va!
Roberto

ro_67

ah, piccola aggiunta:
da quello che ho imparato, i mici devono mangiare da mici e non da "umani".. quindi mi sembrano poco adatti tortellini, pasta al ragù, pecorino.. o dolci come miele, zucchero, biscotti, o il lievito di birra..
quanto a prosciutto, bresaola, speck, ripieno del pollo arrosto, un assaggino puo' andare, ma non deve essere il loro pasto..
e la macinata scelta va bene ovviamente solo cotta, mai cruda, rischia di prendere i vermi!
ciao!
Roberto

Uffina

Ciao e benvenuto.
Ti hanno già detto tutto, segui i consigli che ti sono stati dati. Anche a me il "comportamento" di questo adorabile pelosetto non sembra poi così strano anzi....a parte i problemi che sicuramente ha e che ti ha "evidenziato" con le urine frequenti mi sembra un tesorino molto affettuoso e socievole e bisognoso di coccole. Qui molti potranno consigliarti su tutte le sfaccettature della vita con un pelosetto per casa (che è meravigliosa), alimentazione (quoto ro_67...unico appunto...il lievito di birra puoi darlo tranquillamente è un'ottimo integratore ma a qualche gatto provoca gonfiori di stomaco), salute e comportamento. Magari sei nuovo e non lo sai ma Cristina oltre ad essere sempre molto disponibile è praticamente un felino (senza coda, baffi e mantello peloso ;)) e potrà aiutarti tantissimo...così Paola e tanti/e altri.
Un abbraccio e tienici informati.....te ed il meraviglioso ex-randagino siete già entrati nei ns. cuori.
Sandra

chora

Ciuchino ci sei sempre? ...... segui i consigli di Cri e degli altri ti prego .... questo micino deve essere controllato ben bene ....

O.T. @Uffina: ti mando un mp

Uffina

@Chora... c'è posta per te....

Ciuchino vedo che sei dinuovo ON-LINE, ci dici come hai chiamato il tuo micio?
Mi raccomando non sparire che noi qui stiamo tutte in pena se non ci aggiorni sulla salute del cucciolone. Vedrai che una volta curato sarà un micione bravissimo....molte di noi se losognano un micio così tranquillo

Sandra

CiUcHiNo

grazie a tutti per le innumerevoli e pronte risposte , intanto in quanto a non essere "strano" come gatto forse per voi è così, ma per me un gatto che non salta, non gioca, non graffia, insomma che non fa nulla e nemmeno tira fuori il fiato per dire mao ma muove solo la bocca non è normale, insomma non è un gatto, assomiglia più a uno zombie e poi per essere l'unico fra tutti scappato fuori così coccolone vivendo da semi-randagio e convivendo con mio zio (marinaio ottantenne... già dovreste inquadrare solo con questo la persona ) ha per forza qualcosa che non va .
Ora cerco di rispondere a tutti:
1) gli altri gatti boh, saranno ancora li in giardino in attesa del prossimo inquilino dell'appartamento così tonto come zio da dargli un pò di cibo e acqua gratis, ma non me ne preoccuperei più di tanto, sono abituati a girare e a farsi i fatti loro, e ad evitare accuratamente ogni contatto ravvicinato con le persone
2) non eravamo sconosciuti visto che negli ultimi 3 mesi portavamo sempre noi ogni 2 giorni da mangiare ai gatti e ci conosce da anni visto che ci passavamo più volte da zio
3) si comporta bene su tutto, anzi troppo bene, penso di soprannominarlo "47", morto che parla, l'unica cosa che tassativamente doveva evitare erano le urinate sui mobili/divani ed è stata l'unica che ha fatto
4) della veterinaria non mi fido semplicemente perchè non l'avevo mai vista, ho preso la clinica più vicina per fargli dare un'occhiata
5) sverminato? no, niente, non lo sò se ha i vermi, spero di no, nella lettiera non ho visto nulla muoversi questo è stato portato da mio zio all'ENPA perchè aveva preso tempo addietro una bronchite (o polmonite, non ricordo) ed era stato pure vaccinato per qualcosa mi sembra (sto ruffiano aveva smosso anche zio........ )
6) si, gocce per le otiti e per quelle ci si riesce "abbastanza" bene a fargliele prendere
7) l'infezione non sò di preciso che riguardi, ho scritto l'antibiotico che prende, quella gli ha stretto sotto la gola, il gatto ha rantolato, diagnosi "è infiammato" (mò provo con qualche altro gatto che fa se gli si stringe sotto....... non son tanto convinto )e ha sentenziato le secrezioni a fianco al naso colano dagli occhi per via di questa infezione/infiammazione, domani o prossimi giorni dovrei riportarlo al controllo
8) lo sò anche io che non va bene che stia senza antibiotici ma o qualcuno possiede dell'ambrosia originale dell'olimpo in cui mischiare le pasticche o questo non le prenderà MAI, anche perchè nei croccantini non posso mettergliele,piuttosto si lascia morire di fame, oppure mi suggerite un altro medicinale simile ma che abbia un gusto di cibo e non di medicina.
9) si, è l'unico gatto di casa e tale resterà a meno d'un cataclisma di proporzioni bibliche
10) la lettiera aperta l'ha usata tranquillo per 3 giorni, ma siccome ha 2 zampe che sembrano pale con quella fà un casino in terrazzo, quindi siam passati a quella coperta, oggi ho cambiato il tipo di sabbia nella speranza che fosse l'altra a non andargli a genio, mò vedo come reagisce
11) i croccantini sono della whiskas o come si scrive, e concordo con chi ha scritto che i gatti van trattati da gatti e non da umani, io uomo tu bestio, quindi considerando che in natura camperebbero a topi, uccelli, lucertole e rifiuti vari e che per anni è campato con 1 scatoletta in 6 e un pò di croccantini dovrebbe sbavare per prosciutto formaggio e tutto il resto, come farebbe qualsiasi gatto normale d'altronde, come facevano i fratelli.......lui no, lascia tutto nella ciotola, non sò cosa sia l'alimento più goloso per i gatti ma sono certo che se provo a darglielo lo lascerà intatto
12) probabile che abbia scritto male sul discorso urina, oggi ad esempio è andato al bagno 5 volte fin'ora e non ha bevuto quasi nulla, và a giorni, ieri pomeriggio è stato sempre sul tappeto in casa fino a sera........poi ha fatto 3 round sulla ciotola d'acqua con bevute di 10 minuti ..... il punto è che benchè i gatti siano animali puliti non pò pretendere che gli si setacci la lettiera ogni 2 passate al bagno, 1° perchè ci sono ore in cui non c'è nessuno e 2° perchè è da diventarci scemi 3° perchè si deve scordare la terra del giardino e quindi i vasi sul balcone, confermo in pieno però che spesso fà bisognini mignon, un goccetto e via e che le 2 volte che l'ha mollata sui cuscini ha mollato un fiume in piena, il punto è che vorrei sapere se ha ceduto per la paura sentendo arrivare qualcuno all'improvviso mentre stava accovacciato dove non doveva, se l'ha mollata perchè ha preso quello come urinatoio in protesta con la lettiera o se perchè voleva marcare il territorio
13) che è stato giudicato sottodotato vuol dire che (cito testuali parole di zio a suo tempo dopo la visita all'ENPA) " c'ha le palle piccole, è un mezzo castrò, è mezzo recchiò, è così cojò de natura", e siccome non è andato mai a "sgattignare" in giro, non urina sui muri, non spruzza insomma, non fa le smiagolate d'amore, vorrei evitare di castrarlo se non sia proprio necessario, sia per non renderlo ancora più tonto di com'è sia perchè dopo visto che non gioca e non si muove diverrà una palla di grasso sia perchè se gli aumenta l'appetito e mangia solo croccantini muore di fame se lo metto a dieta

ora attendo di vedere con questa nuova sabbia se la cosa migliora, altrimenti vedrò di fargli fare l'esame delle urine (e spero le raccolga i veterinario perchè io li le mani non ce le metto ), altra cosa, chi è quel genio che ha inventato i "guinzagli" per gatti? non so che animalo avesse ma col mio non funziona, impossibile portarlo al guinzaglio, volevo provare a fargli fare la passeggiata bisognini nel campo ma se non posso guidarlo ne tenerlo sotto le briglie non ci provo nemmeno spero di aver risposto a tutto, se manca qualcosa aggiungo, ciao ciao

Uffina il gatto zio lo chiamava Cojò, era uomo semplice e diretto ahahahah io avrei mantenuto volentieri quello, al massimo l'avrei cambiato in Scimus però mia madre s'è impuntata con Romeo visto che è rosso tigrato e m'ha costretto a non chiamarlo in altro modo quindi Meo....... solo che preferivo molto di più gli altri
ah e sono sempre on-line visto che il pc sta sempre acceso e la pagina internet sempre aperta, pago la flat quindi la sfrutto per tutto



[ Questo Messaggio è stato Modificato da: CiUcHiNo il 14-02-2007 16:27 ]

Uffina

Ciuchino.....sto cercando le parole giuste per dirti quello che voglio dirti senza ferire la tua sensibilita ma CREDO TU ABBIA SBAGLIATO FORUM se cerchi "solidarietà" nei tuoi confronti.
Noi qui siamo tutti a favore del gatto SEMPRE e dal tuo modo di parlare si capisce chiaramente che hai una visione ben diversa dalla nostra...quindi vediamo di andare per ordine.
Il "tuo" micio ha sicuramente un problema, forse più di uno, di salute....quindi non si può aspettare di vedere come va ma la vet. deve fare al più presto una diagnosi e darti la giusta cura.
Il poverino "ha mollato" perchè molto probabilmente ha un'infezione alla vescica e non è riuscito a trattenerla...i gatti ODIANO farla fuori dalla cassettina ed inoltre se ha davvero un'infezione miagola anche per quello e non tanto perchè non la pulisci e quindi fa i capricci. Per l'antibiotico un modo lo troviamo insieme ma prima di tutto deve fare un'esame delle urine (la vet. può prelevarle direttamente dalla vescica....sa lei come fare). Poi i suggerimenti non mancheranno ma aspettiamo di sapere cos'ha.
Se domani lo porti da lei appena sapremo qul'è il problema noi saremo felici di aiutarti quanto più possibile.....se le porti anche un campione di feci (prese dalla cassettina anche con la sabbia attaccata va bene) potrà vedere se ha i vermi (non si devono vedere per esserci).
Aspettiamo buone notizie......di dove sei te? Magari qualcuno può consigliarti un buon veterinario dalle tue parti.
Sandra

Uffina

Dimenticavo....perchè è un problema che mangi solo croccantini??? Meglio solo croccantini di buona marca (Hill's, Almo, Royal canin) che scatolette scadenti...tra l'altro ti accorgerai che alimentarlo solo con croccantini OTTIMI a conti fatti costa meno che alimentarlo a scatolette scadenti (e tanto meno di bresaola, prosciutto etc. etc. più costosi e meno salutari per lui.


alehaze

ciao, benvenuto.
ti consiglio, giacchè devi tornare dal vet, di andare da qualcuno che ti dica di più che "è infiammato".
poi è IMPORTANTE che tu porti dal veterinario un campione di feci, prendilo dalla lettiera appena fatto, lo prendi con una bustina così non lo tocchi con le mani. se è sempre stato fuori avrà quasi sicuramente i vermi, non è detto che si vedano. così, appena hai il risultato dell'esame, lo sverminate col vermifugo adatto e poi procedete alle vaccinazioni.
dovresti anche fare un test fiv/felv dato che è vissuto fuori.
LETTIERA:
è possibilissimo che al micio non piaccia quella sabbietta. fai bene a provare, vedrai che te lo farà vedere quando la trova di suo gradimento
PIPI':
devvi assolutamente parlare al veterinario di quanto il micio beve e di come e quanto urina. il fatto che beva tanto non è un buon segno. devi assolutamente descrivere tutto al veterinario e fare le analisi che lui riterrà opportune.
PAPPA:
mi dispiace, ma il wiskhas no
lo credo bene che il micio non mangia altro, quel cibo è pieno di robaccia chimica, il tutto per rendere appetibile le crocchine al micio, che giustamente diventa dipendente da quel sapore e non vuole altro.
inoltre, quei cibi non fanno nulla per mantenere il ph urinario al giusto livello, e con quanto beve il micio non va proprio bene!
se la questione sono i soldini, ti assicuro che si spende molto, ma molto di più a curare un micio alimentato male, piuttosto che a nutrirlo bene! vai e prendi un pacchetto piccolo di hill's, royal canin, almo nature.. poi se dopo le analisi il micio dovesse aver bisogno di cibi specifici te lo dirà il vet
STERILIZZAZIONE:
io la farei. sul forum trovi un sacco di post che spiegano bene i perchè di questa scelta. la farei se il micio vivesse in casa, perchè ne soffrirebbe. la farei se uscisse, perchè sarà anche un "tontolone" (anche se secondo me è semplicemente spaesato) ma si metterebbe nei guai con una femminuccia nei dintorni. cerca i post sull'argomento, così ti farai un idea.
GIOCHI:
ripeto, secondo me è ancora spaesato. cmq anche la mia micia salta poco, oltre al tavolo non va, non è interessata ai posti alti come l'altro mio gatto. credo che sia carattere. ma non per questo non è giocherellona, anzi.. non c'è topino di pezza che sopravviva

tienici informati sul micio

BIBA1973

Curagli la cistite e goditelo così com'è.... E' un gatto dolcissimo.
Segui TUTTI i consigli di Cristina e mi raccomando il povero, "tonto" micio, che sarà spaesato e spaventato: di solito i gatti spaventati soffiano e graffiano, lui si mette a pancia all'aria, secondo me è un amore !!!!!!!!!!!!!!!!

BIBA1973

Uffina / Sandra: ti ho mandato mp

chora

allora ... ..... sì, conto fino a dieci per non risponderti male (scusatemi ma sono un po' imbufalita, se c'è da censurare vi prego cancellatemi)
"e concordo con chi ha scritto che i gatti van trattati da gatti e non da umani, io uomo tu bestio, quindi considerando che in natura camperebbero a topi, uccelli, lucertole e rifiuti vari e che per anni è campato con 1 scatoletta in 6 e un pò di croccantini dovrebbe sbavare per prosciutto formaggio e tutto il resto, come farebbe qualsiasi gatto normale d'altronde, come facevano i fratelli......."

qui i gatti non sono bestie ma creature e trattate come tali, con il massimo rispetto e amore, e siccome spero che tu stia scherzando, magari sei solo un gran spiritosone e pesni di fare colpo, e visto che non mi piace affatto il tono che usi per parlare di questo povero micio "coglione", sei proprio sicuro di volerlo tenere con te? di spenderci soldi per il veterinario e il cibo? di volerlo accudire? no perchè sennò guarda a questo micio gli fai veramente un favore se cerchi qualcun altro (o lo cerchiamo noi) che voglia adottarlo ...


CiUcHiNo

premesso che di solidarietà non ne ho bisogno e non serve nemmeno al gatto e che la mia visione si limita semplicemente al sopra ci sono gli umani e sotto gli animali, qui mi sembra stiate partendo un pò a razzo, io cercavo solo qualche spiegazione su certi comportamenti e qualche suggerimento per evitarli/migliorarli, tutto qui, non cercavo un manuale di gestione felina e sinceramente co sta cosa della cistite prorpio non mi convincete, questo non ha miagolato mai finchè non è stato portato in casa, zio credeva che fosse muto o quasi muto, i primi 3 giorni con lettiera aperta e semplice argilla non ha fatto una piega, ha iniziato i miagolii con quella chiusa e la nuova sabbia assorbente e dopo che ha visto l'altro balcone con i vasi, che s'è incistato in 12 ore e dentro casa??? quindi prima di chiamare l'esercito della salvezza faccio la cosa più semplice di tutte: cambiare la sabbia e provarne altre. e poi com'è che sui cuscini non ha mollato un cicino solo ma un secchio intero? questo per me è solo pretestuoso, altro che reni e cisti, rivuole la terra fresca sotto al sedere per dirla chiara e quindi mi serviva un suggerimento per fargli abbassare le pretese, altrimenti gli metto il peperoncino piccante sui vasi e poi vediamo se cerca ancora la terra , soprattutto cercavo qualcuno che mi desse un'opinione sul perchè l'ha mollata sulla poltrona, tipo sondaggio, x paura/colpa, x dispetto/protesta o x marcare il territorio (da considerare che sul cuscino ci stava accoccolato, c'erano evidenti tracce di peluria da spulciamento) perchè in base all'ipotesi che vien fuori ci sono contromisure da adottare, se era un marcamento lo castro subito, se era per paura tocca che non lo lascio + solo in casa o che lo chiamo sempre prima di entrare in stanza finchè non s'abitua ecc. ecc. e infine non è spaesato e manco spaventato, non gliene frega nulla, anzi sta meglio di prima, l'ho detto che l'ho preso perchè era strano, è sempre stato così, sempre, co sto gatto ci giocavo una volta al mese tipo...giocavo..........gli facevo 2 coccole , lui non gioca, e dai pupazzetti fugge, altro che farli a pezzi, gli gira al largo
e poi volevo un qualche suggerimento su come dargli gli antibiotici, o se qualcuno ne conoscesse un tipo che siano per lo meno tollerabili dai gatti invece di quel Ronaxan che non vuole proprio, tutto qui......dei vermi lo scopro ora e probabile che i prossimi giorni porti un campione dal veterinario.... insomma relax, questo sta meglio di me e di tutti voi messi insieme

alehaze

1) ma noi la risposta alla pipì l'abbiamo data. tu hai chiesto se fosse paura o "dispetto" (ma i gatti non fanno dispetti), noi ti abbiam risposto "cistite". o cmq problemi urinari
2) il fatto dei vermi è fondamentale. se no non puoi neanche vaccinarlo. subito cacchina dal vet
3)l'antibiotico noi non te lo possiamo suggerire. io ti ho detto del mio metodo nel parmigiano, ma non possiamo darti un nome diverso. telefona alla vet, chiedile se c'è un altro antibiotico adatto al tuo caso ma appetibile. una telefonata non costa nulla, ma ovviamente solo un medico che ha visitato il gatto può indicarti un antibiotico
4)qui speriamo tutti che il tuo micio abbia solo non gradito la lettiera. non dobbiamo "convincere" nessuno. ma un micio che ha almeno 6 anni se non di più e che fin'ora non è stato curato nel mod dovuto ha NECESSITA' di analisi e cibo adatto!
se poi il micio sta meglio di tutti noi messi assieme, buon per lui, ma questo lo può solo dire il vet


BIBA1973

La cistite viene abbastanza all'improvviso, potrebbe effettivamente essere così, ma solo la veterinaria può dirlo. Per cui portalo al più presto, questo sicuramente.... In secondo luogo secondo me non gradisce la lettiera coperta, se prima dici che usava la cassettina normale probabilmente non si trova bene allora la fa nei vasi (ma per favore, non dire che gli metti il peperoncino, altrimenti per forza ti aggrediamo !!!! )
E poi si deve ambientare, il fatto che sia muto, può essere e cosa ti cambia?? A me fa tanta tenerezza...
Le esperte (prima o poi ti risponderà anche Dany) sanno sempre consigliare per il meglio e davvero sono delle feline senza coda... Unicamente visto che davvero ci sembra che questo gatto ti infastidisca più che affascinarti, ci siamo preoccupate perchè qui li amiamo davvero tanto, e non possiamo sopportare che li si maltratti, ok ?? Ti preghiamo davvero curarlo e "sopportare" il suo carattere atipico, guarda che è dolcissimo !!! Quando non avrà più il problema della pipì e sarà sterilizzato sarà un micione dolcissimo, davvero.... Noi siamo in ansia, tu dici che sta meglio di noi, e questo ci tranquillizza, ma ti preghiamo tutti di curarlo e di amarlo, povero piccolo, lui vi ha scelti perchè gli ispiravate fiducia.... Di che zona sei?? Magari Cristina conosce un bravo veterinario che ti possa spiegare anche i comportamenti...


CiUcHiNo

alehaze già mi piaci perchè elenchi perchè non potete sparare qualche nome di antibiotico scusa? se vuoi riformulo la domanda: c'è qualcuno che ha avuto un gatto con influenza/infiammazioni ghiandolari e mi può dire che farmaco gli han prescritto? oppure entrando nel particolare: c'è qualcuno che ha usato il Ronaxan e poi se l'è fatto cambiare e mi può dire con cosa? infine la migliore di tutte: che marche di antibiotici conoscete che riuscite a far prendere al gatto per via orale e con che cibo? a me non frega se siete o meno veterinari, siccome di amici e parenti che fanno quel lavoro non ne ho voglio sapere che usa l'altra gente in modo che posso andare diretto al punto "senta mi può prescrivere l'antibiotico XXX per il gatto se compatibile visto che questo fa schifo?" , semplice e preciso
il gatto è stato vaccinato, all'ENPA, l'ho già scritto sopra, ma non sò per cosa però, i vermi glieli fo guardare, no problema per il cibo sarà dura.... un giorno ho evitato di dargli i croccantini ma ha mangiato la metà, mi muore d'inedia.... magari riesco st'estate a cambiargli la dieta che vò apesca e il pesce fresco abbonda......... certo che rifiutare il ripieno del cappone per un croccantino.....

BIBA1973

... Ma per dare una cura dobbiamo prima fare una diagnosi, e la deve fare il veterinario... Problemi ghiandolari possono essere di vario tipo, davvero con una cura sbagliata rischi di farlo stare peggio. Quando porti la cacchina per controllare i vermi gli fai fare tutta la visita completa e solo loro ti diranno cosa puoi dargli... E' difficile dare le medicine insieme al cibo, si rischia che non mangino più; anche qui la veterinaria ti può aiutare, io ho sempre usato una siringa piccola (ovviamente senza ago), mettendola di lato, alla fine dei denti c'è come un buco... anche questo è difficile da spiegare così, me lo insegnato il veterinario....
Per il cibo, non dargli dolci e carne cruda tipo fegato ma fallo mangiare, deve mangiare... per la dieta poi se ne parlerà quando il gatto starà meglio...
Perchè non lo vuoi fare visitare?? Anche quelli dell'Enpa lo possono fare, di solito...

omero

Innanzitutto benvenuto!! Per la cura non mi intendo e non posso esserti utile, ma per il cibo ti dico che ogni animale è a sè, hanno gusti precisi... il mio non mangia affettati, ma adora la lattuga(!)... Per la variazione di cibo abbi pazienza e mescola le qualità diminuendo progressivamente quella vecchia, vedrai col tempo si abituano. Per l'umido è un po' più complicato.. il mio non sopporta il patè, ma solo i bocconcini, per cui ho meno scelta.

due consigli spassionati (ho visto che te l'hanno detto anche gli altri): se gli dai il pesce controllalo bene e leva tutte le lische...al contrario di quello che si pensa, non lo digeriscono e rischiano di morire soffocati...; se gli dai il pollo, idem, leva tutte le ossa piccole..
dai sempre cibo di ottima qualità(Forza 10, Alma nature, Hill's, Royal Canin..). é vero, costa di più ma ci guadagna il gatto in salute e risparmi su successive eventuali cure...
Tienici informati..

[ Questo Messaggio è stato Modificato da: omero il 14-02-2007 18:27 ]

pamiaola

caro amico benvenuto sul forum, ti stavo rispondendo dall'uff. oggi pom ma è andata via la corrente e meno male così ho potuto contare fino ad adesso. Si contare, a rigurdo del tuop modo di esporre le cose. Le risposte ti sono arrivate numerose sia sul comportamento del micio, sia sulla sua salute e sia sul tuo modo di parlare.... Cmq lasciamo perdere questo discorso altrimenti vedo rosso.

LEGGI IL RESTO SE CI TIENI ALLA SALUTE DEL GATTO
1)Cambia ssolutamente veterinario, è stato poco professionale e approssimativo sulla questione infezione /infiammazione soprattutto se ha gia avuto problemi bronchiali/polmonari. Fatti dare un antib. in siringhe e che nn sia assolutamente il baytril.
Questa infezione deve essere diagnosticata per bene e curata.
2)L'urinare poco e spesso è sintomo di cistite (infezione della vescica) molto diffusa nei gatti che se nn curata può anche portare alla morte come del resto l'altra infezione. Quindi urgente esame delle urine con sedimento.
3)esame delle feci in sospensione per valutare la presenza di vermi che nn sono visibili ad occhio nudo.

Purtroppo essendo mestie ed esseri inferiori non parlano e nn ti potrà dire mai quanto gli brucia il pisellino povero cojo' nell'atto della minzione, non potrà mai dirti tutto il fastidio che ha per la sua infezione, e non potrà mai farti i complimenti che gli stai facendo tu gratuitamente.

Per il suo comportamento devo dire che il mondo è bello perchè vario..... c'è chi si dispera perchè hanno gatti che saltano, graffiano, sono aggressivi, fanno danni e tu che hai un dolcissimo micetto ti lamenti?????? Bestio o no è un essere vivente e deve essere rispettato nella sua natura se vuoi un burattino programmato nn devi scegliere un essere vivente.
La spicologia del gatto con il tuo approccio nei suoi confronti non la capirai mai.... Potrebbe essere pigro oppure inpaurito ma sicuramente è un gatto che nn sta bene in salute e sicuramente ti dico che la sua è paura per il suo darti la pancia... è un segno di sottomissione forte. Quindi accetta la sua natura e impegnati a curarlo.

Per l'alimentazione, la tua è una visione che nn condivido per nulla... nn hai nemmeno idea delle schifezze che ci sono nei wiskas, kit kat e cibi della stessa categoria.
Scegli una buona marca e magari provi con confezioni piccole di croccantini e mischiandoli con quelli che mangia adesso, piano piano li riduci e li elimini dalla sua dieta.

Per tutto il resto stiamo a tua disposizione per ogni debbio o altro consiglio, e leggi anche qualche altra pagina del forum per capire l'impegno di questa comunità (il nostro forum) per aiutare, consigliare ecc. ecc. utenti e soprattutto gli animali. Capirai che veramente teniamo agli animali tanto da impegnarci per molto tempo al giorno e di sicuro nn siamo tutti ragazzini con la mania delle chat ma persone che lavorano, hanno famiglia ed anche figli, maoltre a questo un GRANDISSIMO AMORE vrso gli animali...
sempre a disposizione Paola

morpincky63

no comment ti hanno già detto tutto e non vi va di elencare desideriamo che il micio stia bene...

naka



nanissima

@Pamiaola

Uffina

Ciuchino, ci dai notizie? Hai provato a cambiare la sabbietta? Cosa ha drtto il vet.?
Sandra

Rognina

Ciao a tutti, forse per quello che scriverò risulterà impopolare ai più attivi scrittori del forum, ma ciò che dirò forse non sono l'unica a pensarlo.

Ciuchino ha fatto su questo forum una richiesta di aiuto. Si è espresso in modo divertente ed autoironico, una persona insensibile non si sarebbe accollata un gatto "strano" come lui ha descritto il suo. Il suo stile potrebbe avere urtato qualcuno, come le critiche rivoltegli potrebbero essere sembrate a lui ingiuste... dato che probabilmente entro i suoi mezzi ci sta provando davvero ad aiutare il gatto.

Apprezzo molto le sue buone intenzioni e gli rivolgo (se non si è spaventato troppo delle critiche ricevute e sta ancora leggendo :D ) i miei consigli dilettanteschi (ma in buona fede e molto alla mano)

1) i veterinari non sono tutti uguali, quello che ti ha seguito forse non fa al caso tuo, se hai la possibilità contattane un altro per fare un controllo completo al gatto.

2) pipi: potrebbe essere sia un problema comportamentale (dato dal cambio di habitat) sia, come ti hanno detto gli altri, un discorso di infezione delle vie urinarie -> torna al punto 1

3) il comportamento che hai raccontato a me pare anomalo quanto a te, come accade per alcuni esseri umani, potrebbe essere "diversamente abile", non per questo meno degno di vivere, ma ci hai già pensato da solo nel decidere di aiutarlo

4) condoglianze per lo zio

5) somministrare le medicine ad un gatto è un'impresa da circense ma può dare anche le sue soddisfazioni: qualche giorno fa cico64 ha postato il link ad un sito ( http://www.felinevideos.vet.cornell.edu/index.shtml ) con i filmati per insegnare a fare certe operazioni ai gatti. E c'erano proprio le istruzioni per far ingoiare i medicamenti liquidi ("spari in bocca" e poi accarezzi musino e la gola, il gatto deglutisce e voilà). Certo al gatto il sapore non piace, ma dopo dagli un premio, quell'unico croccantino che per ora gli piace per esempio. Se poi il gatto è un po' tonto non sarà impossibile riagguantarlo il giorno dopo per ripetere l'operazione.

6) il comportamento del gatto lo potrai analizzare quando avrai escluso le cause fisiche e di adattamento al nuovo ambiente.

7) tieni a bada la mamma

ciao

tibi

quoto rognina

Uffina

Cara Rognina,
lungi da me il voler polemizzare (in genere) ma soprattutto in questo caso dove c'è di mezzo la salute di un pelosetto.Potresti aver ragione sul fatto che alcuni di noi (me per prima) si sono accalorate su questo post ma se hai letto dall'inizio le nostre prime risposte eranomolto pacate e garbate....probabilmente non abbiamo colto fino in fondo l'ironia di Ciuchino ma spero che lui abbia capito che la nostra unica preoccupazione è che Romeo abbia qualcosa che non va e che se non si interviene presto potrebbe peggiorare (vedi diabete o cistite).
Detto ciò per fortuna ognuno di noi ha le proprie idee e viviamo in un paese libero ma ripeto che a me non sembra strano che un gatto non ancora "ambientato" non salga sui mobili e sia molto pacato nel comportamento...e comunque ho "conosciuto" qualche gatto docile come Romeo ma non èper questo mi è sembrato "anomalo"....io credo che ogni gatto sia una storia a se.
Comunque la cosa più importante è che (come hai giustamente detto te) Ciuchino capisca che noi qui siamo disponibili ad aiutarlo (come abbiamo per altro ribadito più volte), ognuno a suo modo ....haimè non tutti siamo in grado di "controllare" le nostre emozioni ed a volte ci lasciamo andare.
Un caro saluto
Sandra

Rognina

Ciao Sandra (Uffina)
nessuna polemica, solo uno scambio di opinioni.

A volte per inceppamenti nella comunicazione possono andare dispersi contenuti e stati d'animo portando al fallimento nello scambio comunicativo.

chiaraxxx

Scusate se mi intrometto e se mi permetto, ma a me volte le vostre reazioni mi sembrano sicnceramente eccessive.

Naturalemnte non sono affatto daccordo con affermazioni come quella fatta sulla superiorità dell'uomo sull'animale, ma andando oltre, sinceramente, credete davvero che questa persona darà del peperoncino al suo gatto? Davvero credete che sia un mostro?
A volte i mostri hanno la voce del miele... Comunque...

Volevo parlare in generale:

seondo me curarsi e curare gli altri, persone ed animali, implica delle scelte, implica cercare di informarsi, fare domande, osservare, guardare, e anche seguire il proprio istinto, non in modo cieco, certamente, ma pensato (sennò non si domanderebbe).

E nel curare e nel curarsi esiste, dopo aver chiesto ( e se uno chiede è sensibile, si interessa e si informa), la libertà di ascoltare, avere un'opinione e la libertà di scelta.
Bisogna ascoltare chi chiede, e leggere fra le righe, e ascoltare chi ci dà suggerimenti, ma anche maturare, se possibile, un parere.
una visione personale quand'è possibile, e scegliere.

Curarsi e curare secondo me sia in campo strettamente fisico che psicologico eccetera è un atto attivo, che implica la ricerca di informazioni, l'ascolto, l'apertura a capire ecc., ma anche la formazione, dov'è possibile, di una vsione propria, anche secondo la propria sensibilità.

Credo che la stessa apertura ci debba essere in chi aiuta.

A me a volte non mi sembra che ci sia questa apertura e questo interesse, e a volte ci siano delle risposte assolutiste, e magari a volte anche discutibili (come tutto o quasi del resto), poco aperte, che non mi sembrano indice di maggiore sensibilità, e uno quasi teme di dire la sua... ve lo dico francamente.

Sembra che,aldilà di questo caso singolo, se uno non rientra perfettamente nella visione del gruppo, sia facilmente dalla parte dei cattivi, degli insensibili. Da una parte i buoni e dall'altra i cattivi.

A me non sembra che questo rispecchi, nemmeno lontanamente, la verità delle cose.

Un saluto,
Chiara


ro_67

ciao a tutti
alcuni di noi sono stati un po' colpiti dal linguaggio ironico di Ciuchino.. (dal modo di scrivere credo di intuire che sia toscano.. o sbaglio?) ma sono sicuro che lui intende prendersi cura del suo micio, e che alcune erano solo battute (tipo il peperoncino.. o il termine "bestio")!! se lo ha portato a casa significa che quantomeno gli ha ispirato simpatia, no?
credo che il problema principale sia quello del frequente bisogno di urinare, anzitutto per la salute del micio, e poi per i disagi che crea in casa.. escluderei che x la pipì sul divano si tratti di "marcatura" del territorio, in genere i maschi marcano il territorio facendo degli "spruzzi" in luoghi di potenziale passaggio di altri gatti, tipo alberi, angoli.. non sopra un divano, e non in grande quantità.. e non credo nemmeno sia paura.. credo non sia riuscito a trattenersi per i problemi di cui parlavamo (cistite?).. su questo, urge un parere veterinario!
risolto il problema urina, per l'alimentazione sara' solo un problema di tempo.. come hanno gia' detto altri il cibo secco va benissimo, basta lasciargli abbondante acqua ed è completo di tutto, e molto pratico x noi.. ovviamente deve essere di qualità! ah, se vuoi dargli il pesce, mi raccomando di togliere le lische e le parti di scarto, rischia di rimanere con spine in gola o nello stomaco.. e' falso il pregiudizio delle spine di pesce e delle teste da dare ai gatti!
quanto al gioco, o meglio al non-gioco, ho notato questo comportamento in qualche randagino, a casa al mare.. spesso (ma non sempre) sono piu' "essenziali" e meno "giocosi" dei gatti cresciuti in casa, forse e' il tipo di vita che conducono, in giro, a cercare cibo, a vivere sbarcando il lunario.. credo (senza fare paragoni) che anche noi "umani" perderemmo l'allegria se dovessimo tutti i giorni cercare di sopravvivere.. pero', il fatto che si "spancia" e si fa grattare è un bel segno, significa che non e' spaventato dagli esseri umani, e' socievole.. e credo sia una bella cosa per chi vuole tenere un micio in casa, no?
ah, un'ultima cosa.. se proprio dovessero esserci dei problemi in casa per tenere il micio (vedi mamma), cercate qualcuno disposto ad adottarlo, non lo rimettete in mezzo alla strada!
un'ultima cosa: se ci tieni al micio nessuno ti aggredira'.. ognuno di noi ha il suo approccio con gli animali, alcuni tendono un po' a "umanizzarli", a trattarli come bambini piccoli, questo capita anche a me.. io e mia madre ad esempio abbiamo un po' di paura quando i nostri 2 miciotti, a casa al mare, vanno in giro per le loro passeggiate in giardino, e sconfinano dai vicini.. abbiamo paura che si caccino in qualche guaio, e tendiamo a trattarli un po' da bambini, li facciamo rientrare dopo un po', o se fa troppo caldo, e con il buio non li facciamo uscire, li mettiamo su un terrazzo-solarium.. mio fratello ci prende un po' in giro.. anche lui vuole bene ai mici, ma ha una concezione diversa, li lascerebbe andare dentro e fuori anche di notte, dice "devono fare vita da gatto".. ma con questo non e' incosciente, forse e' piu' "fatalista", meno ansioso.. e ha sicuramente un grande amore per i gatti, sia perche' ce li ha portati lui, in casa, sia perche' tempo fa ha accudito la gatta di un suo amico che era andato ad abitare da un'altra parte.. questo per dire che ognuno si relaziona in modo diverso ai nostri amici pelosi.. fondamentale e' pero' trattarli bene, nutrirli, e curarli se stanno male.. poi la "scala delle attenzioni" è soggettiva.. o sbaglio?
cmq, siamo qui, dacci notizie del micio.. come si chiama, Romeo?
ciao
Roberto

nanissima

e' vero che il sense of humor ha varie gradazioni, e c'e' chi ne ha piu' chi meno, ma fare il simpatico a tutti i costi potrebbe, soprattutto in un forum dove non e' possibile sentire l'intonazione della voce o vedere il volto ironico di chi parla, dare adito a fraintendimenti. e' per questo che fin'ora non mi sono introdotta nella discussione, perche' ero veramente stizzita -come Camilla ed altri qui-dal modo spicciolo e quasi insensibile di ciuchino. e se e' stata una sensazione un po' generale qualcosa che non andava c'era, no? D'altronde e' entrato in un forum che tratta argomenti a volte molto seri e dolorosi ed in cui tutti si sentono coinvolti; ma lo ha fatto non in punta di piedi, e con l'arroganza di chi e' avvezzo alle chat senza spessore, e dove ogni pretesto e' buono per attaccar bottone.
pero' io so una cosa soltanto: la storia di romeo non sembra solo un preteso per entrare qui e provocar scompiglio o destabilizzare il forum...qui c'e' davvero un gatto in ballo, un essere vivente che respira e vive e che necessita di cure.
Percio' chiedo a ciuchino, se ancora viene da queste parti, a seguire pedissequamente i consigli delle esperte, a sentire un veterinario piu' adatto al suo caso e a vedere cosa e' possibile fare per far stare al meglio Romeo.
Si da' per scontato che se lo ha preso con se, non sia del tutto insensibile ai bosogni del micio.
Altrimenti c'e' sempre modo di farlo adottare da chi puo' seguirlo con un certo impegno, se ciuchino dopo averci provato ritiene di non potergli dedicare cosi' tanto tempo (purtroppo a volte i gatti malati ne richiedono).
Facci comunque sapere come va.
Noi purtroppo siamo apprensive sulla salute dei gatti...che ci vuoi fare, questione di carattere..

CiUcHiNo

eh ma in quanti scrivete, impossibile rispondere a tutti singolarmente, facciamo che scrivo in generale e chi raccoglie raccoglie
Intanto le bestie hanno 3 qualità stupende rispetto agli umani (e aggiungerei in particolare alle donne) e la 1° è proprio quella che non parlano, già questo un gran sollievo la 2° viene di conseguenza alla prima, non parlando e non capendo non sono soggetti ad essere permalosi ne tantomento ad offendersi qualsiasi cosa uno gli dica, e questa pure è una grossa liberazione eh ultima ma non meno importante è che una volta avuto un tetto, cibo e un pò d'affetto non scassano per nient'altro, ed è un'immenso risparmio nervoso e pure di soldi
Dopodichè nonostante la prolissa filippica degna del miglior Cicerone e la certezza ormai globale e scritta nelle tavole della legge che sto pecio d'un gatto avesse chissa quale problema cambiando la sabbia s'è risolto tutto, niente più smaolate, niente più urinate toccata e fuga, un silenzio assenso rilassante rimane sempre però il fatto che insista a puntare verso la terra nei vasi, non certo con l'intensità di prima ma se passa nell'altro balcone ci prova, ci gira intorno, è questa sarà dura da togliere da quella capa quadrata Bere beve sempre come un'idrovora, ma non per nulla è strano, dalle 8 alle 13 e dalle 13 alle 19 non beve mai, mai, resta perennemente sdraiato sul tappeto in cucina, dopodichè ovvio che in ogni sortita che fa a bere si scoli mezza ciotola da cani e che gli arrivi in fondo tutta in una botta questo è un paraculo, ha fregato pure quella volpe di zio, sicuro non ha manco voglia d'alzarsi per bere, fuori è freddo, resta con l'arsura pur di smuoversi il meno possibile
Una precisazione a Chiaraxxx, il peperoncino non lo dò al gatto ( che senso avrebbe poi? ) voglio cospargere la terre dei vasi con quello in polvere, così quando ci riprova e annusa (perchè prima di tutto annusa) metterà una pietra tombale su quelle cocciole , e questo si ricollega al 1° quesito che avevo posto, gatto che smiagola per far pipì e attrazzione fatale per la terra, e avevo detto che provavo col cambio di sabbia anche in preda alla furia cieca dell'uragano "cistite" che imperversava, restava il fatto che dovevo comunque dissuaderlo dai vasi, quindi mi serve un repellente felino, mi sembra ovvio che sia quella l'unica soluzione, non posso controllarlo sempre sempre, prima o poi sfugge allo sguardo e colpisce, qui è venuto fuori di tutto,compresi escrementi in sospensione meno che un modo per farlo scappare dai vasi, e il peperoncino s'avvicina .
Idem come sopra il cibo, son partite 20 diete ma l'unica cosa che ho detto è che sto rimbambito è drogato di croccantini e mi fa rosicare che gli dò l'oro fatto in casa e lui rifiuta per ste schifezze nonchè che cercavo una pietanza (altro quesito) per fargli prendere quelle azzo di pasticche, un qualcosa di irresistibile che confonda il sapore, perchè mangiando praticamente solo croccantini in quelli non posso ficcarci la polverina, questo avevo scritto e richiesto e mi son ritrovato col dietologo tipo il film 7 chili in 7 giorni (ah, e il pesce il gatto lo mangia crudo, e pesce azzurro in linea di massima, con qualche triglia, zanchettine, saraghetti, boghe ecc........ non so chi diceva che il gatto si strozza con le spine ma se uno prende un merluzzo da 2 etti e glielo cucina pure può anche essere visto che le spine si induriscono, ma che si strozzi con le lische fresche dei sardoncini sconfiniamo su incontri ravvicinati del 3° tipo eh )
In quanto a Rognina:
1) ho già trovato un altro vetrinario
2) il gatto è sempre più anomalo, soffre anche di vertigini
3)l'avevo già scritto, provato con la siringa sia con dentro latte si con dentro patè, frullato di cibo ecc., ce l'ha fregato solo la veterinaria perchè era la 1° volta, ha subito imparato a vomitare tutto, nonchè non posso farlo più visto che la prima volta s'è rintanato per 3 ore, la seconda per 4 e la terza per 6, alla quarta non vedo più il gatto per una settimana
4) sto gatto non è così perchè è spaesato, è sempre stato così, infatti ora sistemata la sabbia è tornato di nuovo muto praticamente, muove di nuovo solo la bocca senza fiato
5) no problema per critiche o robe varie, sono abituato a ben altro...e ho la testa più dura di sto gatto, quindi è tutto dire


CiUcHiNo

azz ro_67 hai postato mentre scrivevo, non avevo letto . anche io propendo per scartare la marcatura, erano pozzanghere non spruzzi, e non su muri e spigoli ma su cuscini, invece son sempre più convinto che l'abbia mollata per paura, porta a vetri rumorosa, aperta di botto, gatto dormiente in posto non suo....zak..... anche perchè questo ha paura anche dell'ombra sua, è un fifone patentato, chissà le botte che ha preso da fratelli, ziii e altri randagi visitatori, è diventato così tontolo apposta per me visto che come felino da mischia era un disastro
in quanto al rapportarsi col gatto è appunto un gatto e deve vivere da gatto, magari qui c'è pure qualcuno che gli prepara il piatto a tavola, lo porta a dormire sul letto e lo manda 1 volta al mese dal tolettatore non è un figliolo, è un animale, se qualcuno vuole tirar su un bambino ci sono i centri d'adozione che non aspettano altro che gente disposta a prendersi cura d'un frugoletto, ma le bestie son bestie, devono dormire da animale, mangiare da animale, vivere da animali, a me dispiace di non avere il giardino non perchè così si fa meno fatica col gatto ma perchè in quanto gatto deve vivere all'aria aperta, girare e fare come vuole in natura, altro che vestitini, cuccie e letti
sul pesce invece t'ho anticipato, preveggenza ?

omero

Caro ciuchino, già il nickname è un programma , avevo notato anche io il tuo linguaggio diciamo stravagante, ma non ho detto nulla forse perchè ho vissuto con un toscano doc (seppure nato a Genova) che è mio padre, che vive di frizzi e lazzi e battutine a volte anche molto pesanti... Andando a vivere in Toscana ti puoi immaginare che mi sono immunizzata bene bene...per cui queste cose le tollero tranquillamente, a volte non ci faccio nemmeno caso!
Il fatto è che quì si tende ad avere toni più morbidi in quanto, essendo di tutta Italia, venendo da esperienze diverse c'è sempre il rischio di offendere qualcuno, magari in buone fede!!

Avevo capito, tra le righe, qual'era la tua richiesta e pensavo in parte di averti risposto.. Il consiglio spassionato che ti dò è di dire le cose in maniera più diretta, magari senza girarci troppo intorno, perchè così corri il rischio che chi ti può essere più d'aiuto non ti risponda perchè si perde nelle battute; e poi perchè chi legge spesso non ha il tempo materiale per una lettura approfondita, ma solo il tempo di dare rapide occhiate a tutti i post, per cercare di aiutare tutti!!
Nei reparti Varie, Adozioni puoi invece dare spazio alla tua simpatia visto che sono cose meno immediate a cui la gente risponde con più calma!!!


lillina

Meo micio rosso ( adoro i mici rossi )
ho letto tutto
Hai avuto molta audiece e consigli dettagliatissimi quindi sei a tappo

Scrivi in un modo pittoresco e a volte a mio parere e non solo mio ,eccedi ,( ma sono una quasi ......vecchia signora )comunque sei simpatico.

Vedi di assumere l'ottica esatta nel trattare il tuo nuovo micio Meo che è buonissimo e che ha trovato una casa.
Non chiamarlo 47 morto che parla perche' è un orrore !!!

Alimentalo in modo giusto e curalo e non ti piccare di dargli cibo inadeguato,se ama i croccantini è una comodità e lui starà benone
Se si ammala di reni ( la parte piu' esposta nei gatti )o di fegato stai fresco e sta fresco lui ,povero micio Meo

I toscani sono caustici ,ironici e mordaci (la mia mamma era fiorentina ), probabilmente sei molto giovane ,ma l'età non giustifica nulla. Meglio se vai sul moderato................

Se lo ami davvero ,anche se fai il duro ,sono convinta che lo ami molto ,segui i consigli di Cristina e di Pamiaola e delle altre appassionate , hai trovato un gruppo di ragazzesuper ,è garantito, una vera clinica veterinaria on line

omero

Vecchia signora????! Ma quando?!...ora si dice vecchio di chi ha superato i 100 anni.... sei ancora una giovincella nel pieno della maturità!!

lillina

Quote:

15-02-2007 alle ore 19:03, omero wrote:
Vecchia signora????! Ma quando?!...ora si dice vecchio di chi ha superato i 100 anni.... sei ancora una giovincella nel pieno della maturità!!




eh eh diciamo allora ex ragazza

Rognina

Oh ciuchino, noi ti abbiamo letto con cura ma te (sarà stata la gran mole di roba da leggere ) non mi pare sia stato molto preciso nel leggere quello che ti è stato risposto. Hai troppa fretta, forse rileggendo ti accorgeresti di avere preso qualche abbaglio :P

Intanto, come avrai capito, questo non è un forum di fraggher ed il linguaggio usato di solito è un po' più composto... per questo forse ti sei tirato addosso qualche ira funesta. D'altronde la netiquette di ogni forum prevede un periodo di osservazione e un adeguamento al clima del gruppo se si vuole essere benaccetti quando si è nuovi.

I membri di clinica veterinaria sono molto disponibili, ma non è bello sentirsi prendere in giro da uno appena arrivato che prima chiede informazioni e poi fa il sotuttoio, e che se ne viene fuori poi con fesserie gratuite maschiliste

Quando ce la mandi una foto di Meo?

Rognina

Ops, Omero e Lillina ti avevano già risposto prima e meglio di me non me ne ero accorta.



ciao

CiUcHiNo

beh alla fine ho risolto il problema più grosso, quindi sono praticamente apposto resta sempre il repellente per gatti da mettere sui vasi e come dargli gli antibiotici, lunedì ci pensa la veterinaria nuova (tenete presente che questo è adulto e non l'ho tirato su io, l'opzione forza bruta con pillole ficcate in gola benchè con alte probabilità di successo non è praticabile, vero che non graffia ma la ribellione è forte e dopo si rintana per ore, giorni, non si fida più, e dovendolo fare tutti i giorni questo si getta davvero a volo d'angelo dal balcone con doppio carpiato ) i vari e vasti consigli che spaziano dall'A alla Z l'ho letti e immagazzinati, ma sinceramente qui qualcuno è andato un pò fuori di cabezza con queste bestiole, troppa esagerazione, e mi sorge spontanea una domanda, ma se aveste un figlio e questo torna a casa con la tosse gli fate fare una biopsia ai polmoni? e se gli viene mal di capa una tac? perchè in proporzione sarebbe il minimo eh
Infine caro Omero e cara Lillina che invocate moderazione additando gente sensibile che si offende, questo perchè dò dello scimunito, del tonto, del pecio del figlio di n.n. a sto gatto? guardate che tanto lui non sente, non ci legge, e poi non se la prende, è un gatto non è mica un umano e poi anche lui sarebbe d'accordo, tonto è tonto forte e ci fa pure apposta che gli fa comodo, figlio di n.n. pure visto che il padre è ignoto e la madre molto incerta, non avrebbe nulla da obbiettare se invece è per il peperoncino sui vasi beh non vedo altra soluzione nè alternative valide, e sveglirsi al mattino entrando in una stanza impregnata d'urina non è il massimo eh se invece tutta la reprimenda deriva dal fatto che non volevo portare il gatto immantinentemente dal veterinario per le pseudo-cistite, magari anche usando un elicottero per far prima, beh avevo ragione io quindi fine dei giochi, l'avevo anche detto che il gatto è strano in ogni caso grazie a chi s'è prodigato in consigli, un pò meno grazie a chi ha una sola visione davanti e tutto il resto lo manda al confino, bye bye

PS lillina io preferivo tanto di più Scimus comunque la medaglietta col numero 47 stampato gliela compro

PPS Rognina tanto avevo ragione io e la foto del gatto difficile, non ho la fotocamera

[ Questo Messaggio è stato Modificato da: CiUcHiNo il 15-02-2007 20:15 ]

omero

Guarda che io lo dico solo per rispetto degli altri; a volte Omero lo sgrido anche o lo metto in punizione se fa una marachella...ma c'è anche gente che la pensa diversamente. D'altronde il mondo è bello perchè è vario, no?! comunque ce lo vuoi dire da dove vieni??? mi fa piacere che il gatto si sia ripreso

naka

Non mi piaci ciuchino...mi dispiace tanto per Romeo..spero che tu abbia almeno il buon senso di trovargli qualcuno che lo ami...ma quanti anni hai 11 12 quanti???

CiUcHiNo

vero Omero, anche a me piace il mondo perchè è vario, a qualcuno un pò meno ma fa nulla, ho le spalle larghe, sopporto ...non vorrei essere scortese ma.....ehm..... ho salutato, ringraziato, problema grosso risolto.....in teoria equivarrebbe a "discussione finita" "argomento chiuso" "saluti e baci" "auguri e figli maschi", cose simili insomma, anche perchè poi si va OT e non sò quanto siano tollerati forum presi a mò di chat qui, considerando la discreta mole di iscritti credo poco
e tanto per chiarire il concetto visto che abbandono la discussione perchè dovete per forza insistere nel cercare una diatriba con me voi due degli ultimi post? come non v'ho risposto prima non mi va di farlo nemmeno ora, non è il posto adatto, aprite un topic sulla sezione Off Topic se ne esiste una e magari v'accontento e si riprende li, più che dirvi questo non posso fare, lo sò che è solo un contentino ma almeno è qualcosa, meglio di niente no riciao-ciao

sfris77

Nessuna intenzione di inserirmi nella polemica.
Intervengo solo x rispondere all'unico quesito che forse non ha avuto risposta.
X dare le pastiglie al micio cerca in un pet shop ben fornito l'Easy Pill. E' una pasta creata appositamente x avvolgere le pastiglie. Ha un odore molto forte e copre quello dei medicinali.
Coi miei funziona!!!!


pamiaola

sono contenta che qualche problema l'hai risolto.... Cmq per l'alimentazione, quella segnalatati era una cucina da gatto e nn da umano, tenendo conto del diverso metabolismo che hanno e della malattie a cui vanno incontro con l'età. Una corretta alimentazione da animale fa si che si conservi in buona salute e quindi da nn avere tu broblemi futuri.
Per la sua grande paura, animale o no, deve essere rispettato e considerato, è pur un'essere vivente. E non perdiamoci con le scemenze tra gatti e bambini che sono cretinate... perchè se mio figlio ha mal di testa me lo dice ed è solo quello, ma fidati che per esperienza quando un animale, manifesta qualche sintomo di malessere è tardi per qualsiasi patologia....
I gatti tendono a compensare i sintomi dii malessere fino a che nn scoppiano, sia perchè nn parlano e sia per sopravvivare in branco.
Per i vasi delle piante, metti dei fogli di giornale che fanno rumore così che nn li trova gradevoli sia per scavare che per il rumore...
Vedi quì nn ci siamo rincretiniti per gli animali, ma abbiamo solo imparato a conoscerli con studi ed esperienza personale. Per cui poi fa tu.... Spero che il piccolo stia bene... Sono cmq esseri indifesi che dipendono da noi per le cure... Paola

Prossime risposte




Home page - Chi siamo - Contatti - Pubblicità