il mio cane salta il recinto e non so come fargli capire che non deve farlo


Pubblicato in: Il comportamento del cane

Per partecipare a questa discussione clicca qui

esperanza

Buongiorno a tutti,
sono nuova ma ho letto varie cose interessanti.
Volevo un consiglio da voi. Ho un cane, un pastore tedesco maschio di circa un anno, con un carattere molto, forse troppo energico ed attivo. Non ha problemi di spazio perchè vive in giardino ma ci crea non pochi disagi. So che è ancora un cucciolo e che è normale che sia così vivace però ora, oltre tutti i casini che è in grado di combinare, ne ha fatta un'altra un pò grande e pericolosa: ha saltato la recinzione di più di 2 metri.
Non ha il pedigree, infatti non è un pastore tedesco di razza pura ed è per questo (così ci disse l'addestratrice) che è molto più agile e scattante, perchè presenta una conformazione fisica più esile e agile.
Ha sempre avuto il vizio di saltare addosso alle persone, comportamento che stiamo cercando di risolvere andando dall'addestratrice..e di saltare i muretti proprio come fanno i gatti (infatti vive con un gatto)..il problema è sorto qualche giorno fa quando per seguire un membro della famiglia ha saltato la recinzione.
Oggi, dopo alcuni giorni l'ha rifatto di nuovo per seguire me. L'ho sgridato e gli ho fatto capire che non si fa...ma non sono sicura l'abbia capito.
Il problema è che per cercarmi (nonostante stelli lì a poca distanza, dal vicino) ha attraversato la strada. Fortunatamente l'hanno visto e ce l'hanno riportato.
Oltre ai danni che potrebbe farsi lui, bisogna pensare anche ai danni che potrebbe fare se disgraziatamente qualcuno lo investisse.
Ora mi chiedo, non c'è un modo per fargli capire che non deve farlo?
Io credo che salti il recinto solo quando ci vede uscire a piedi (perchè non l'ha mai fatto prima) e sa che stiamo nei paraggi...
Purtroppo è un cane testardissimo e anche se sa di fare una cosa sbagliata la fa lo stesso, ed è proprio lui che poi ci fa capire che ha fatto qualcosa che non doveva assolutamente fare.
Non so cosa fare...
Vi ringrazio per il vostro aiuto e aspetto vostri consigli.
a presto

p.s.: scusatemi, prima avevo scritto nella sezione sbagliata


ValePuppyCrash

l'unica è mettere il suo recinto in sicurezza, o tenere il cane in casa.
Per far sì che non possa più saltare fuori, è necessario mettere una rete piegata a 45° verso l'interno del recinto, in cima alla recinzione già presente. Così facendo, quando il tuo cane si arrampicherà sulla rete per uscire, non riuscirà a scavalcarla e passare all'esterno e "ricadrà" ll'interno del recinto.

esperanza

In casa è fuori discussione.. e cmq lui non è che si arrampica..lui salta proprio!!!! è quello il problema..la nostra casa è in campagna, in una zona collinare quindi c'è il dislivello..lui salta questo recinto come fa un gatto a farla breve..pur mettendo una rete di sicurezza (che non è però possibile mettere nel recinto che ho) lui riuscirebbe a saltare perchè prende sicuramente la rincorsa, non essendo un gatto e quindi non avendo quell'agilità...e tenerlo legato o chiuso mi fa veramente stare male perchè soffre

nirvana

ciao! nn so darti consigli efficaci. ogni cane ha il suo carattere.
però, munita di pazienza fai delle prove, allontanati e sbuca all improvviso in modo di beccarlo nel momento che sta per "evadere", sgridalo. colto sul fatto forse il rimprovero è più efficace. un altra soluzione però estrema, è installare la rete elettrica a basso voltaggio. in teoria dopo un paio di scosse capisce che dalla rete deve stare lontano e nn ci riproverà più. in commercio ce ne sn di vario tipo, o se conosci qualcuno che ce l ha te la fai prestare per una settimana. dovrebbe bastare a nn fargli più toccare la rete. ripeto, è la soluzione estrema. hai provato a chiedere al tuo verterinario se esiste qualche trucchetto magari tramite gioco per insegnargli a nn uscire dal giardino? mio zio ha due pastori tedeschi, e anche quando il cancello è spalancato nn escono in strada, ma per ottenere questo risultato si era rivolto ad un addestratore a domicilio.

ValePuppyCrash

l'addestratrice che vi sta seguendo che cosa dice in merito? hai provato a chiedere a lei cosa fare?

L'ideale, se non puoi attuare modifiche strutturali al recinto, è dargli dei buoni motivi per stare dentro la vostra proprietà, e parallelamente lavorare sul distacco da voi, quando uscite a piedi. Così arriverà a capire che anche se andate via poi tornate e lui non deve venirvi a cercare, e parallelamente vorrà stare nel vostro giardino perchè lì accadono tante cose belle.

Inoltre, vista l'età, ci sta anche che abbia bisogno di uscire ad esplorare posti nuovi. Cercate di garantirgli una passeggiata al giorno in un posto nuovo, in modo che soddisfi il suo bisogno di esplorare il territorio assieme a voi e non da solo.

esperanza

Noi l'abbiamo portato ad addestrare quando aveva circa 6 mesi perchè ci avevano detto che portarlo prima non serviva..e invece l'addestratrice ha detto proprio il contrario, infatti aveva già formato in parte il suo carattere abbastanza ribelle e vivace.
Dopo che è uscito per la seconda volta l'ho sgridato (e cmq credo che abbia, anche se in minima parte, capito che è una cosa che non deve fare perchè l'ho colto in flagranza di reato, in quanto sono andata io stessa a riprenderlo dopo che era uscito, l'ho riportato a casa e l'ho sgridato).. purtroppo è così testardo che alle volte penso che non ci sia un modo per farlo calmare T_T
Poi, è da un pò che continuiamo a portarlo dall'addestratrice, ha imparato i comandi e tutto, però credo abbia capito che quando va là deve comportarsi in un certo modo e quando sta a casa pensa che può fare il comodo suo, proprio come i bambini che quando stanno a casa di parenti fanno di più i bravi e a casa si scatenano.
Io so che vuole stare con noi ma non sempre è possibile portarlo.. Anche i cani del mio vicino (di cui uno è un pastore tedesco come lui e per di più il fratello solo che della cucciolata precedente) se apre il cancello non escono o cmq ubbidiscono e appena vengono richiamati si fermano..lui pare che, nonostante continui le lezioni di addestramento, pensi di potersi comportare sempre allo stesso modo. Portalo con noi senza guinzaglio e praticamente fuori discussione, mentre il nostro vicino non ha problemi T_T la situazione è frustrante.
Gli abbiamo insegnato il seduto, terra, resta...però forse dobbiamo provare a farlo anche quando usciamo, anche se solo per pochi minuti, magari funziona..non lo so.. è un cane fuori dal comune davvero..
cmq grazie dei consigli nirvana

Con l'addestratrice abbiamo lavorato anche sul distacco e tutto..e funziona, però è da circa una settimana che ha iniziato a comportarsi così :(
Se ci vede uscire con la macchina non pare esserci problemi, ma quando usciamo a piedi si..forse si rende conto che se usiamo la macchina è per andare lontano, non so...

[ Questo Messaggio è stato Modificato da: esperanza il 24-06-2010 16:33 ]


FinaLea

Onestamente, un salto di 2 metri di altezza non è cosa da poco dev'essere veramente un atleta!
Io non posso che quotare quanto ti è stato già detto, proprio per esserci passata.
Unica soluzione è mettere l'area in sicurezza: io ho alzato la rete esistente in modo che non potesse scavalcarla e l'ho posizionata dove non c'era. E' l'unico vero efficace modo per non farli scappare.
Piuttosto, se l'area da cintare nuovamente è troppo ampia, prendi in considerazione di comprare un box dove poterlo chiudere quando vi allontanate tipo questo:



evuccia

innanzitutto bisogna capire perchè il cane salta il recinto, può esserci in lui molto più dna del lupo che del cane, ad esempio i lupi cecoslovacchi, avendo nel dna buona parte del lupo dei carpazi, saltano reti di più di tre metri, ma perchè hanno più radicato l'istinto del lupo selvatico e anche lo status del lupo, sicuramente molto più delineato e diverso da quello del cane..

perciò bisognerebbe capire se il suo è un desiderio di ampliare i suoi confini e una mal tolleranza per gli ambienti delimitati, o vera e propria ansia da separazione..in entrambi i casi cmq temo che sia evidente la non chiara delineazione dei ruoli, un cane che si considera un subalterno, è parte integrante del branco e cmq non si allontana di sua volontà, perchè si affida sempre alle decisioni del capobranco, quando non lo fa è evidente che i ruoli nella sua mente sono completamente ribaltati..anche se all'apparenza potrebbe sembrare il contrario, dato che scavalca per seguirvi, ma in realtà non è lui che deve decidere di farlo, e se lo fa è perchè in qualche maniera va in protezione, lui vi segue perchè è preoccupato di cosa potrebbe accadervi senza la sua supervisione, e questo vuol dire che nella sua mente è lui che decide e comanda il branco, e la sua preoccupazione è data dal fatto che non vi vede all'altezza di ricoprire il ruolo di capobranco, altrimenti sarebbe lui a dipendere dalle vostre decisioni e non viceversa

dovreste cercare di rivedere un po tutti i ruoli, non mi stancherò mai di dirlo, dovete insegnare al cane limiti e confini, che non apprenderà solo con l'insegnamento dei semplici comandi, quelli servono solo a bloccare un azione e riportare l'attenzione su di voi, ma se non sono supportati da altri comportamenti, restano fini a se stessi..daltronde io però non so come si svolge la giornata con il cane, quanto tempo gli dedicate, già che mi dici che il cane non può entrare in casa, questo mi fa pensare che tutta questa interazione non ci sia, se resta il cane del giardino, lui con questo spazio si relazionerà e questo sarà il suo territorio e su questo sarà lui a decidere e comandare..e con questi presupposti diventa difficile fargli comprendere determinati comportamenti e potervi consigliare al meglio..

ValePuppyCrash

concordo con Evuccia, le lezioni fatte solo al campo non servono a molto. Voi con il cane ci vivete a casa vostra, è lì che dovete riportare i vari insegnamenti. Ma non è sufficiente ripetere gli esercizi di educazione, è necessario trscorrere del tempo con il cane, giocare con lui in maniera corretta, costruire una relazione solida ed equilibrata, in modo da capirlo e farvi capire con uno sguardo.

Non so se si possa trattare di dominanza (questa spiegazione è troppo abusata, pare che i cani facciano le cose solo perchè sono dominanti, ma di cani realmente dominanti, in 8 anni 1/2 di lavoro, ne ho visti veramente pochissimi...), potrebbe anche essere che vuole stare con voi, oppure vuole andare ad esplorare il mondo, o magari inizia a sentire le femmine in calore (se non è castrato). Sono tantissimi i fattori da valutare, e tramite form è un problema.

Eventualmente, non potreste chiedere una consulenza a domicilio all'istruttrice che già vi segue, in modo che vi possa dare consigli più mirati?

hugo

Personalmente io farei un passo indietro nel senso che prima di preoccuparmi sul fatto che salti la rete io cercherei di insegnargli il NON saltare.
Sinceramente avrei necessità di sapere un giornata iter del cane perchè secondo me me il problema a monte potrebbe essere un altro tipo la relazione tra voi ed il cane.





Home page - Chi siamo - Contatti - Pubblicità