CASTRAZIONE


Pubblicato in: Gatto

Per partecipare a questa discussione clicca qui

captatio

Saluti a tutti.. Molti di voi avranno il gatto castrato e potranno darmi delucidazioni a riguardo.. Sono due mesi che lo splendido e dolcissimo Captatio ha subito questo tipo di intervento, molto discutibile (moralmente) ma cmq sempre consigliato da medici veterinari, e ha perso buona parte della sua vitalità (ciò si è avvertito in maniera considerevole passato il primo mese). Praticamente non è più quello di prima: giocherellone, sempre pronto a fare gli agguati, ecc. Adesso mangia e dorme e quando esce si fa un breve giro intorno a casa e torna. Mi dispiace moltissimo vederlo cosi... Che vita è per un gatto!? Io sono spesso fuori per lavoro quindi il micio è sempre solo; la sera lo faccio giocare un pò lanciandogli il suo orsacchiotto preferito ed unico suo balocco.. Non si è assolutamente integrato con gli altri due mici arrivati da poco (può essere anche che per questo motivo sia cambiato il suo carattere), anzi, li ignora proprio e se loro si avvicinano li prende a morsi.. Non ho tempo per continuare a scrivere.. Un abbraccio a tutti e buon fine settimana..


Cristina70

Che vita è per un gatto?
Sana, prima di tutto.
Non mi è mai capitato che nessuno dei miei maschi castrati, nella mia vita ne ho avuti tanti e attualmente ne ho 3, abbiano subito una tale trasformazione.
E i soli due mesi dopo l'intervento non sono sufficenti a modificare in modo tale il carattere e lo stile di vita di un micio.
Spero che non ci sia un problema di salute alla base di questa indolenza.
L'integrazione con gli altri mici avverrà gradatamente, ma vedrai che poi ci sarà un rapportarsi diverso tra i 3, certamente più partecipe.
Però se il micio mostrasse inappetenza o letargia io gli farei fare un controllino dal vet, portando un campione di urina e feci.

kisepy

Captatio, è vero che molti ritengono la castrazione contro natura, ma come dice Cristina gli si assicura una vita sana. A meno che tu non avessi intenzione di farlo accoppiare. Se hai già avuto gatti non castrati saprai che la loro vita in casa è una sofferenza che si acuisce la sera quando la voglia di uscire è ancora più forte e per questo si fanno sentire il che prevede notti in bianco e/o vicini di casa sul piede di guerra.. Che vita è questa ? Sentire uno stimolo fortissimo e non poterlo soddisfare ?? Se poi dovesse riuscire a sviglarsela tra lotte e probabili malattie il rischio non è sicuramente trascurabile. Il mio cucciolo è stato operato nel gennaio 2006 e ti posso assicurare che lui (come alti in precedenza) non ha mai perso la sua vitalità... Anzi proprio ora sta "rimbalzando" per le stanze per farmi capire che è ora di smettere di stare davanti al PC e seguire i suoi desideri... L'inserimento di nuovi elementi può causare uno stato di "depressione". Lui era il padrone ed adesso vede/sente il suo spazio invaso... Potrà sembrare strano ma sono possessivi... Lo so perchè è capitato anche a me, la mia vecchia amica ha impiegato un anno per accettare i nuovi arrivati e non è ancora convita del tutto, ogni tanto quando si presenta una siutazione di stress se la prende con la più indifesa e si vedono volare ciuffi di pelo qua e la... Cerca di stargli vicino il più possibile, coccolalo un mondo e fagli capire che comunque lui è sempre il primo... E' difficile trovare un equilibrio ma datevi tempo e con un po di pazienza le cose miglioreranno... In ogni caso tieni d'occhio la situazione clinica seguendo il consiglio di Cristina. Facci sapere come si evolve la sitazione... Ora scappo... sento rumori preoccupanti venire dal salotto...

billo

Quote:

01-12-2006 alle ore 21:25, Cristina70 wrote:
Non mi è mai capitato che nessuno dei miei maschi castrati, nella mia vita ne ho avuti tanti ......




Scusa ma sta cosa mi ha fatto ridere un sacco!!!!!

P.S. Mo ti arrabbi davvero....!

Cristina70


Mi hai fatto sganasciare dalle risate.....
E in fin dei conti...forse è pure pure una grande verità...
data la poca stima che ho in generale degli uomini, mi sembrano tutti (o quasi) senza attributi!

p.s. Mica ti arrabbi eh?

ale_e_gea

Approposito di castrazione, io sono qui che aspetto che i raptor comincino a fare i matti, che si mettano a miagolare nel pieno della notte per uscire, che si ammazzino di botte per chi deve essere il dominante, che marchino il territorio per procedere ....eppure a 10 mesi suonati sono ancora dei discoli che giocano a fare la lotta, mi seguono per tutta casa e quando vado a nanna mi fanno da cuscino e poggiapiedi...ma saranno normali? Se aspetto fino a quando cominciano a mostrare i primi sintomi degli ormoncini in circolo faccio male? premetto che non possono uscire di casa e con questo freddo nemmeno mettono il muso sul balcone!


pamiaola

il gatto di mio zio nn ha mai dato segni di spruzzi o insofferenza... e quindi nn l'hanno mai fatto castrare... ora cmq è sull'arcobaleno pure lui...

Quote:

04-12-2006 alle ore 19:23, Cristina70 wrote:
E in fin dei conti...forse è pure pure una grande verità...
data la poca stima che ho in generale degli uomini, mi sembrano tutti (o quasi) senza attributi!

scusa ma...che razza di gente frequenti?

Questo forum sta diventando sempre meno animalista e sempre più femminista. Prima Uomini e gatti, poi Uomini e adesso Castrazione.

Come si fa a "sputare" sentenze senza ben conoscere chi c'è dall'altra parte?

E se ,come hanno detto altri , alcuni non vogliono "far sapere alla alla mano sinistra quello che fa la destra?" C'è anche un detto che recita: "chi si loda si...sbroda"


rhinodimaio

Concordo con Cristina, secondo me c'è una patologia. Io farei gli esami di rito al più presto, oppure il problema è nella convivenza.

pamiaola

bhe caro micetto, una breve divagazione fuori programma, ma devi ammettere che di persone (sesso a parte) con buon senso, principi e qualche cosa di serio dentro, stanno rimanendo poche....
Entrambi i sessi spesso sembra che si siano bevuti il cervello. Di maschi e femmine il mondo è pieno, ma di uomini e donne ne restano pochi... Paola
Non sono femminista ne maschilista.... sono per le cose giuste paritarie... senza eccessi, dove la donna sia donna e nn solo e l'uomo sia uomo e nn solo.

Cristina70

Micetto...era una battuta...solo una battuta.
Stai sereno.

Io sono sereno, l'importante è stare bene con me stesso e essere soddisfatto di quello che faccio per gli animali, senza sbandierarlo in giro, poi tutte le altre cose "...sono un correr dietro al vento...!!!" Quello che mi da fastidio è il generalizzare senza conoscere.


pamiaola

Micetto nch'io nella mia vita ho avuto 4 maschioni castrati ed erano meglio di molti esseri umani....
Cmq per nn far polemiche, cerchiamo di nn fraintendere una battuta, un modo di dire solo per far capire che un gatto castrato può avere una vita serena + sana e + protetta. se poi si aggiunge che a molti bipedi di 4 soldi meglio gli animali si offende qualcuno, nessuna allusione personale ma solo generica del semplice avere gli occhi aperti sul mondo. Come è risaputo l'unico argomento quì sono gli animali, ed il sostegno reciproco in momenti di difficoltà e nn altro. Ci si racconta, ci si sfoga e ci si scambia esperienze e pareri utili e preziosi, nn è uno sbandieramento.
Se andiamo sui bipedi ti posso garantire che di deficienti ne trovi a migliaia ma nn ho detto nulla di nn veritiero così come ci sono le brave persone.... Però sai com'è la gramigna spicca sempre un pò in +.....
Per me io chiudo la discussione..... per lasciar spazio a chi ha davvero un problema da risolvere o un dolore da superare.... Mi metto anch'io in primis con i miei dolori e consigli da ricevere.
Notte Paola

Cristina70

Micetto, ho fatto una battuta, non ho sbandierato niente e non ho generalizzato su niente e nessuno.
Era solo IRONIA.
Quello che ognuno di noi fa per gli animali non è da sottoporre al giudizio di nessuno.
Non è una gara.
Non c'è chi è più o meno bravo.

Ti ho scritto un mp.


dany69

State bbboni.



kisepy

Mi dispiace che micetto l'abbia presa così sul personale, io ci ho visto solo dell'ironia... potrei non fare testo dato che faccio parte del "gentil sesso", ma micetto di battute se ne sentono tante da una pare e dall'altra che alla fine si impara a soprassedere.... Tornando a bomba a captatio, mi piacerebbe sapere se ha sviluppato delle riflessioni sull'argomento castrazione

Quote:

05-12-2006 alle ore 08:56, Cristina70 wrote:
Ti ho scritto un mp.



ti ho risposto
ciao

iltruccoelanima

Quote:

01-12-2006 alle ore 19:47, captatio wrote:
Saluti a tutti.. Molti di voi avranno il gatto castrato e potranno darmi delucidazioni a riguardo.. Sono due mesi che lo splendido e dolcissimo Captatio ha subito questo tipo di intervento, molto discutibile (moralmente) ma cmq sempre consigliato da medici veterinari, e ha perso buona parte della sua vitalità (ciò si è avvertito in maniera considerevole passato il primo mese). Praticamente non è più quello di prima: giocherellone, sempre pronto a fare gli agguati, ecc. Adesso mangia e dorme e quando esce si fa un breve giro intorno a casa e torna. Mi dispiace moltissimo vederlo cosi... Che vita è per un gatto!? Io sono spesso fuori per lavoro quindi il micio è sempre solo; la sera lo faccio giocare un pò lanciandogli il suo orsacchiotto preferito ed unico suo balocco.. Non si è assolutamente integrato con gli altri due mici arrivati da poco (può essere anche che per questo motivo sia cambiato il suo carattere), anzi, li ignora proprio e se loro si avvicinano li prende a morsi.. Non ho tempo per continuare a scrivere.. Un abbraccio a tutti e buon fine settimana..



Ciao,
in genere, pare che molti gatti che vengono castrati diventino così.
Tendono ad ingrassare più facilmente e a preferire la calda cesta che arrampicarsi sull'albero.
Anche il mio Oba: ha sicuramente perso vitalità, sembra un pochino più tonto di prima, ingrassa più facilmente.
E poi, una cosa stranissima (magari è normale): le gatte non le considera nemmeno. Nei periodi di calore "cerca" solo i maschietti


kisepy

Forse dipende anche dal carattere del gatto e poi non avete notato anche voi che se il micio o micia ha fame e non viene soddisfatto subito si da alla pazza gioia ? Salta corre ecc... Probabilmente il cibo è un tranquillante naturale, d'altronde dopo una buona pappa cosa c'è di meglio di una buona siesta ?? Credo che sia normale che il micio una volta castrato non senta più impulsi verso le femmine, se non sbaglio, in circolo non ha più "ormoni" che lo spingono verso l'altro sesso... Per il peso, avendo una vita molto meno movimentata è normale, con del cibo ipocalorico adatto e seguendo le dosi consigliate si evita l'obesità..

Uffina

Mah.. che dire il mio Filippo era stato castrato anche abbastanza piccolino (non aveva mai spruzzato) e non è mai cambiato caratterialmente.
Sia prima (vita casalinga) che dopo (dentro/fuori) aveva conservato:
1/ Peso (era una silouette)
2/ Giocosità
3/ Cercava regolarmente di accoppiarsi con il mio avambraccio (fuori non escluderei approcci alle micine).
Non lo vedo più da ormai 4 anni quindi non so adesso ma vorrei proprio potervelo raccontare.

Sandra

uaua

Il mio gatto è stato castrato quando aveva 5 anni ed era già 8 kg, ha mantenuto il suo comportamento vivace, giocherellone e teppista!!!
Laura

sfris77

Pablino non ha minimamente risentito dell'intervento! Nè subito (è arrivato a casa e ha reclamato una bella ciotola piena di pappa!) nè dopo, dato che continua ancora oggi a più di un anno di distanza ad essere curioso e giocherellone e a fare a botte con la sorella!!!
Mi sembra veramente strana la reazione del tuo micio... Eccessiva, direi. Forse c'è davvero un altro problema dietro, una patologia o magari non gli piace avere in casa altri gatti.
Tu prova a farlo giocare più che puoi, ad interessarlo, a incuriosirlo. La noia è una brutta bestia, più si accumula più difficilmente passa...e magari si è solo adagiato un po'!!!
Facci sapere.
Besos.
Fede

[ Questo Messaggio è stato Modificato da: sfris77 il 05-12-2006 12:05 ]

dany69

Anche il mio Indy non ha risentito della castrazione. Anzi, è rimasto un gatto molto vivace, affettuoso e giocherellone, e lo è ancora oggi con i suoi dodici anni! Inoltre non è neppure ingrassato. E' snello e agile. E non ha mai marcato, per mia fortuna!


pamiaola

Io posso portarvi la mia esperienza... 4 maschi castrati dopo un anno di età... tutti magri e vivaci..... Tranne Sirio che ha iniziato ad ingrassare dopo la sua pancreatite all'età di 6 anni arrivando a circa 8 kg. Lui è sempre stato il maschio di casa e, anche se nn andava sempre a segno, con un pò di fatica per la mira, soddisfava le femminucce sempre.... Era unico nn sò.
Solo ora eyes sta prendendo appena appena un pò di peso dato che convive in camera di mamma con briciolina che nn è mai stata una mangiona allora si mangia anche il suo.... Con i crocchi si va facilmente incontro al sovrappeso dato che devono essere rigorosamente dosati...
Paola

billo

Quote:

05-12-2006 alle ore 13:26, pamiaola wrote:
Io posso portarvi la mia esperienza... 4 maschi castrati dopo un anno di età... tutti magri e vivaci.....



Beh Paola, non c'è che dire, tu sei stata moooolto più fortunata di Cristina. Almeno i tuoi di maschi sono VIVACI: Buon per te!!!!


pamiaola

ragazzi la smettiamo????? è bene farsi una bella risata, ma facciamole su cose simpatiche e non su altri argomenti... e poi chi dice che Criss non ha avuto maschi di fuoco?
Cmq ora basta è..... mi raccomando. Paisà t' tir' e recchie
Paola

captatio

Buona serata a tutti... L'argomento è comune a tutti voi che avete i mici in casa e questo mi rincuora.. Ho notato, non solo in questa sede ma anche parlando di persona, tra amici, che quando si parla di castrazione inevitabilmente il discorso passa a noi maschietti animali a due zampe e la cosa la trovo molto divertente perche c'è sempre un "collega" (inteso come bipede codinos di paglionis) che se la prende...
Tornando alla questione nella sua essenza, devo scrivere che conosco i benefici sulla salute fisica dell' animale (nella fattispecie il gatto..... Anche se andrebbe fatta a molti bipedi!!!!) ma sicuramente lo stato psichico ne risente a meno che essa non sia fatta molto presto ( come ho fatto io a Captatio che è stato castrato a 7 mesi) affinchè il micio non soffra il "cambio del suo "status".... Ho sempre poco tempo per scrivere.. Il concetto che voglio esprimere è più lungo ma ho un cliente in agenzia.. Spero di scrivervi più tardi.. Scrivetemi... Un bacio a tutti..

uaua

Paolo, non mi trovi d'accordo: non è detto che se il gatto viene castrato presto non ne risente...il mio l'ho castrato a 5 anni e non ha mai cambiato il suo comportamento vivace e giocoso...credo sia un fattore molto soggettivo e non facilmente ascrivibile ad un caso specifico inerente all'età, ma sicuramente ci saranno fattori più complessi, riguardanti il suo generale stato di salute...
Laura

pamiaola

come va il piccolino? come si comporta?... invitalo a giocare... e facci sapere. Paola

alehaze

ciao,
il mio fausto è stato castrato un mese fa a 7 mesi appena compiuti.
l'unica cosa che ho notato è una diminuzione degli "attacchi isterici" in cui mordeva come un matto, che era poi il motivo per cui cristina mi aveva consigliato di procedere all'operazione.
questa diminuzione graduale in questo mese mi ha fato pensare solo a un benessere del micio, evidentemente non più sottoposto al forte stress di un impulso non soddisfatto.
ma per il resto giocherellone e attivo come sempre..

facci sapere il tuo come sta, come ti hanno già detto tutti magari questa apatia dipende da altro..

pamiaola

@ale... bene bene mi fa piacere per Fausto così lui + tranquillo e tu te lo godi di +.. Paola

alehaze

@ pamiaola
si le cose vanno meglio.. ma sto aspettando un pò poi ho intenzione di aggiornare il post sulla sua aggressività, non vorrei cantar vittoria troppo presto

kisepy

@Captatio: tornando al tuo primo messaggio vorrei sapere se hai notato letargia o inappetenza, sintomi non trascurabili, oppure se dopo tutto questo scambio d'idee credi sia piuttosto un'inizio di convivenza "difficile" ??

pamiaola

ci sono novità?




Home page - Chi siamo - Contatti - Pubblicità