Rigonfiamento evidente sotto la mandibola - Aggiornamento: TERZO fratello, stesso gonfiore...


Pubblicato in: Gatto

Per partecipare a questa discussione clicca qui



Maya82

Teppistino e' un cucciolone di 6 mesi. Vive all'aperto nel nostro giardino, libero.

Oggi in serata abbiamo notato questo rigonfiamento sul lato destro, sotto la mandibila. Piu' o meno e' dove si gonfiano a noi le ghiandole quando vengono gli orecchioni. E' circa delle dimensioni di una grossa noce.

Ho chiamato il vet e gli ho descritto la situazione, lui ha chiesto se ha pus nelle orecchie, e non ne ha. Gli ho anche detto che ho controllato i denti e non vedo nulla di strano a parte i buchi da dove sono caduti i denti da latte (li sta cambiando in questi giorni).

Gli ho chiesto se potesse aver mangiato un'ape, ma mi ha detto che in questo caso mostrerebbe sintomi evidenti (es. bava) mentre invece quando ho telefonato il gatto stava mangiando di gusto e col suo solito e abbondante appetito. Non era mogio e non dava segni di star male.

A questo punto gli ho chiesto se era il caso di portarglielo subito o domani mattina visto che ho gia' appuntamento per un'altra gattina con una brutta ferita in via di guarigione. Lui ha detto che non vedeva motivi per portarlo urgentemente.

Ho fatto una foto e un video. Mi spiace per la qualita', ma non ho pensato di farli quando c'era ancora luce, e con le luci artificiali i risultati sono questi:

http://i36.tinypic.com/205z4mc.jpg

http://tinypic.com/r/32zubvd/4

Spero si veda il gonfiore... Teppy quando ha sonno non e' molto collaborativo.

Per oggi e' dentro casa, cosi' piu' tardi vado a controllarlo e a vedere come sta.

Adesso sonnecchia, ecco perche' sembra mogio... ma lui dorme sempre a quest'ora perche' ha la pancia piena.

Sembra respirare normalmente... poco fa ho contato 44 respiri al minuto, ma stava facendo le fusa per cui sembrava un po' accelerato. Gli sento i polpastrelli e le orecchie un po' caldi ma non so se e' perche' e' stato acciambellato a dormire o perche' ha la febbre.

Potrei anche misurargli la temperatura... va bene un termometro clinico normale? quanto tempo lo devo tenere in sede? Qual e' il livello di guardia?

Cosa devo tener d'occhio? Cosa mi dovrebbe mettere in allarme in questi casi?

Grazie in anticipo.

[ Questo Messaggio è stato Modificato da: Maya82 il 21-09-2009 22:32 ]

[ Questo Messaggio è stato Modificato da: Maya82 il 21-09-2009 22:38 ]

[ Questo Messaggio è stato Modificato da: Maya82 il 05-10-2009 12:51 ]

[ Questo Messaggio è stato Modificato da: Maya82 il 16-10-2009 12:30 ]


Roxy55

io mi ero spaventata e ero andata in una clinica 24h della zona, sul tardi la sera, anni fa, per una cosa analoga con Joy.. il vet aveva capito subito cosa era successo.. Joy si era azzuffato probabilmente ocn qualche altro gatto. La ferita si era richiusa ma all'interno era infetta e si era formato del pus. Aperta, drenata senza grande fatica, disinfettata.. Iniezione antibiotica, ripetuta a giorni alterni per una settimana e pulizia della ferita con acqua ossigenata e poi spalmata una pomata.. in poco piu' di una settimana joy era come nuovo. Non dico che sia il tuo caso ma qualla volta il vet di turno mi aveva detto che questo tipo di cose sembrano gravi ma salvo che il gatto con cui si azzuffano non sia malato di malattie trasmissibili, in realta' non sono cosi' preoccupanti. Magari nel tuo caso cosi' non e'.. Comunque vedrai il vet domani e lui capira' subito... Ti auguro che sia una cosa da niente come quella volta a me..

Maya82

Grazie della tua risposta :) "putroppo" escudo che sia un caso analogo al tuo perche' Teppy e' qui tutti i giorni e se si fosse ferito lo avrei visto. La pelle e il pelo sono a posto... ho pensato che forse potrebbe essersi punto su un cactus (qui abbiamo i fichi d'india), o su una palma (so che alle persone fanno un brutto effetto, sono velenose).



Roxy55

il risultato sarebbe lo stesso... sottocute la formazione di un granuloma di pus.. Non dico che il tuo micio abbia la stessa cosa di Joy, ,a volevo tranquillizzarti che potrebbe essere una cosa molto banale.

Maya82

Speriamo bene... io intanto lo controllo di continuo... come dormo stanotte? XD

Nerry

Quoto Roxy! In realtà non è detto che si debba vedere la ferita, basta un morso, con un pò di saliva e l'ascesso è servito! Un pò di tempo fa è capitato al gatto dei miei, sulla coscia, non c'era alcun taglio ma un bel bozzo pieno di pus. Basta inciderlo, pulirlo e fare l'antibiotico. Facci sapere. Il tuo micio è bellissimo!!


Maya82

Grazie :) si in effetti ho trovato un topic in cui c'era un fatto analogo e mi sto tranquillizzando. Anche perche' lui sta bene all'apparenza, addirittura ha fatto il bisognino nella lettiera, non l'aveva mai usata (ha sempre fatto i bisogni nella terra)... penso che se fosse a disagio non sarebbe stato cosi' bravo :D

E' bellissimo, si'! E' uno dei circa QUINDICI gatti di cui mi occupo al momento :D qui i mici vanno e vengono... e ormai me li portano pure quando li trovano in giro :D la frittata e' fatta: mi sono fatta la nomea di gattara!


Nerry

Ho visto che è piuttosto gonfio..considera che, se lui si gratta o sbatte, l'ascesso potrebbe aprirsi. Fa un pò schifo, ma non è grave! Nel caso cerca di disinfettarlo e di fare uscire tutto.

kami

quoto roxy e nerry
è capitato anche a me ,con gatto abbandonato che ora fa il principe a casa mia,aveva una specie di ascesso sotto l'occhio che quando l'abbiamo trovato non si vedeva,dopo 2 o 3 giorni a casa ho notato un gonfiore ho chiamato la vet che in pratica l'ha spremuto ed è uscito tutto il pus.Poi antibiotico ecc ed è tornato nuovo

Incrinadia75

sarà banale, ma anche a me è successo lo stesso... piedino gonfio, camminata strana.... apparentemente nessun segno di ferita... in realtà piccolo morso da parte dei mici della mia vicina di casa!
dal vet: pulizia ferita e antibiotico ed è tornato come prima!

....a proposito, è una "stellina"!

cherie

Bellissimo Teppistino (il cui nome è tutto un programma immagino!!!
aspettiamo il parere del vet.... aggiornaci appena puoi

Roxy55

maya ci sono novita'? risolto?

Incrinadia75

quoto Roxy.

Nerry

idem. Anch'io sto controllando di continuo per avere notizie del pupo..Maya, siamo zie apprensive, non tenerci sulle spine!

Maya82

Scusate se non mi sono fatta piu' sentire: il giorno in cui l'ho portato dal vet ho scritto un post lunghissimo ma quando ho provato a inviarlo il forum ha fatto cilecca... e nei giorni successivi ho avuto molto da fare e ho sempre rimandato.

Allora: Teppistino sta meglio. Quando l'ho portato dal vet aveva questa palla enorme. Lui ha detto che era una ranula, ovvero una ghiandola ostruita che si era infettata. Mi ha dato due possibilita': operarlo e poi fare la cura con antibiotici e cortisone, oppure provare direttamente con i farmaci e vedere se la bolla scoppiava da sola.

Farmaci per farmaci... almeno evitiamo l'anestesia, ho pensato... e abbiamo fatto cosi'. Infatti il giorno dopo la bolla e' scoppiata facendo uscire litri e litri di pus, mai visto cosi' tanto pus in vita mia, giuro... seguendo le indicazioni del vet ho pulito la ferita, premuto un po' per far uscire il pus, tagliato il pelo intorno e proseguito la cura.
La raccomandazione era di tenere la ferita aperta perche' potesse drenare. Ad un secondo controllo, dopo qualche giorno, risultava tutto ok, sembrava ancora leggerissimamente gonfio sotto la cute, ma il vet ha detto che probabilmente era dovuto ai processi di cicatrizzazione interni, ma che non usciva piu' nulla.

Mi ha detto di tenere la ferita aperta e umida ancora per qualche giorno, ma e' successa una cosa sbalorditiva: una sera lp'ho medicato, la ferita era ancora tutta aperta e il buco bello grosso... la mattina dopo sui bordi era cresciuto uno strato di pelle O.O praticamente il buco era la meta' della sera prima! Ci sono rimasta di sale. Martedi' devo riportarlo e mi aspettoche la ferita sara' praticamente chiusa nonostante io cerchi di impedirlo XD

Robe da matti... o da gatti.

Nel frattempo e' successa una cosa che va avanti tutt'ora e sono molto molto molto in ansia. VI CHIEDO AIUTO.

Tre giorni fa sono uscita a dar da mangiare ai gattini che stanno fuori (dentro casa avevo Teppista e Mucchina, forse qualcuno di voi se la ricorda per un parto finito male... adesso e' a casa perche' ha una brutta ferita che si e' procurata non si sa come).

Porto la ciotola e si avvicinano tutti tranne uno, Puntino (detto Carciofino) che rimane sdraiato su un fianco. Vado a controllarlo e sbianco: ha il collo gonfissimo, praticamente e' "tutto un pezzo" con la testa. Lui non reagisce agli stimoli, non muove le zampine, la testa gli oscilla di qua e di la'... non miagola e a tratti chiude gli occhi e a tratti li strabuzza. Sembra non respirare bene. Il gonfiore andava da sotto l'orecchio all'attaccatura della zampina anteriore, lungo tutto il collo. E' "duro" e rigido. Penso subito alla puntura di un'ape.

Sono andata in panico. Sembrava mezzo morto. Abbiamo chiamato il vet, in quell'orario era a casa e non poteva ne' venire da noi ne' aprire l'ambulatorio prima di un paio d'ore. Ci dice di fargli subito un'iniezione intramuscolo di Bentelan. Mio marito esce di corsa e compra il Bentelan mentre io cerco di tenere sveglio il micio. Quando torna, gli fa un'iniezione seguendo le indicazioni trovate su internet e ricevute per telefono (non aveva mai fatto un'iniezione).

Quando il vet apre ci fiondiamo allo studio. Misura la febbre, e' a 40, ma il gattino sembra stare meglio. Il vet dice che probabilmente quando l'abbiamo trovato era ancora piu' alta. Gli inietta qualcosa (ho fatto male a non chiedere, era un liquido marrone chiaro), verifica il battito (trovandolo normale) e dice di non preoccuparci. Il gatto in effetti migliore di ora in ora.

Mentre gli controlla la temperatura nota qualcosa di strano nel "pisellino", vede che e' un po' prominente (come l'ombelico dei bambini piccoli per intenderci) e ci dice di vedere se il gatto a casa urina bene. Non so se questo puo' essre collegato col gonfiore.

Detto questo ci dice di fargli ancora un'iniezione quella stessa sera, e anche il giorno dopo. in due giorni il gonfiore sparisce quasi del tutto concentrandosi in una pallina con il centro morbido, del diametro di un paio di centimetri. Mi ricorda molto il gonfiore di Teppista, cosi' taglio il pelo in caso di "esplosione". il gonfiore-pallina periste per la giornata di ieri, ma il gatto sta benone, e' vispo, fa i bisogni (fuori dalla lettiera!) e prende un sacco di coccole... fino ad oggi!

In mattinata stava bene e il gonfiore era sempre uguale... nel tardo pomeriggio ho l'impressione che il gonfiore sia aumentato, il gatto si mette in un angolino e sembra abbattuto. Misuro la temperatura e la trovo 39,5. Facciamo un'iniezione di Bentelan e incoriamo le dita.

Adesso (e' mezzanotte) il gatto e' gonfio come quando l'ho trovato tre giorni fa, la temperatura si e' alzata a 40,2 ed e' molto abbattuto. Il gonfiore si e' nuovamente esteso ed e' di nuovo duro.

Non so cosa fare T.T ovviamente non mi aspetto di ricevere risposte a quest'ora :( e il vet non riceve chiamate fuori orario. Devo necessariamente aspettare domani per chiamarlo... io pero' sono molto in ansia perche' Carciofino sta male :( e' molto caldo, io ho paura che la febbre possa causargli danni, o che per il gonfiore possa avere problemi a respirare. Non so nemmeno se dormiro' stanotte :(

Domani credo che il vet non apra, ma provero' comunque a chiamarlo, almeno mi dara' qualche indicazione per telefono su come procedere (cortisone? antibiotico?).

Povero tesoro... e povera me che ogni volta che uno di loro sta male mi sento cosi' :(

Aiuto... avete idee su cosa possa essere? Come faccio a fargli scendere la febbre?

Roxy55

non hai una clinica 24h in zona da chiamare?? cambia il titolo e scrivi a uno dei vet un mp.. questa e' un'emergenza. prova a calzinimaia e non ricordo piu' gli altri...scusa.. e' molto preoccupante, ma il fatto che abbia la febbre e' anche il segnale che il suo corpo cerca di reagire ma lui e' in cura e il fatto che non sia guarito ma abbia una recidiva mi sembra porre delle altre domande!! e tu ora avresti bisogno di risposte urgenti ed esperte

Roxy55

ti rimando su in alto tra i msg sperando che qualche esperto veda..

Roxy55

ti rimando su in alto tra i msg sperando che qualche esperto veda..

Maya82

Aggiornamento: poco dopo aver postato sono andata a provargli la febbre... si e' agitato un poco e mi sono accorta che stava uscendo pus da un forellino piccolissimo... mi sono armata di pazienza e ho cominciato a spremere... e' uscito pus piuttosto liquido, ma opaco.

Praticamente TUTTO il gonfiore, che partiva dalla base dell'orecchio e percorreva tutto il collo, da un lato, fino quasi all'attaccatura della zampa, era pieno di materiale! Non era, come pensavo (e anche il medico, credo) una puntura di insetto, ma qui si e' trattato probabilmente di un problema alla ghiandola salivare.

Non sono esperta, ma penso di poter fare questa ipotesi per diversi motivi: fino a stamattina la bolla si era concentrata in una pallina che, si capiva al tatto, era piena di pus. Poi in poche ore si e' gonfiato tutto attorno, a questo punto penso che sia successo qualcosa che ha fatto aumentare la salivazione; lo penso perche' il pus era MOLTO liquido anche se giallo e opaco, e che dopo la fuoriuscita di tutto il pus, continuava a uscire solo materiale trasparente che credo potesse essere saliva. Insomma secondo me a provocare il gonfiore improvviso e' stato qualcosa che ha fatto aumentare la salivazione... o che si sia otturato qualcosa, che con le prime iniezioni di cortisone si era sturato?

Scusate, non so se riesco a essere chiara: abbiamo fatto il cortisone solo il giorno in cui l'abbiamo trovato e il giorno dopo, a quel punto il vet ha detto di interrompere e vedere cosa succedeva. E' stato bene per un giorno e poi oggi si e' rigonfiato. La cura era stata interrotta.

Per cui il cortisone in quei due giorni aveva fatto riassorbire buona parte del gonfiore (forse la saliva?) ed era rimasta solo la "pallina" di pus. Poi abbiamo interrotto la cura (su suggerimento del vet) e dopo un giorno si e' ri-gonfiato alla stessa maniera.

Torniamo a poco fa... e' uscito moltissimo materiale. Inizialmente pus liquido, ogni tanto qualche grumo piu' denso, infine il pus e' finito e adesso esce solo liquido trasparente che credo sia saliva. Anche dopo pochi minuti, la bolla si riempie (parzialmente) e riprende a sgorgare questo liquido trasparente.

Dopo che ho tolto tutto quello che era possibile togliere, il Carciofino sta visibilmente meglio. Ha mangiato e bevuto e non mi sembra piu' abbattuto, solo un po' stanco (ho dovuto tenerlo per svuotare la bolla). La febbre e' scesa un po' (e' a 40), ma il fatto di vederlo reattivo mi fa stare tranquilla. Probabilmente tutta quella pressione sul collo lo faceva stare male (ha cominciato a stare meglio appena e' uscito un po' di pus).

Insomma, sembra che non sia cosi' grave come sembrava un paio d'ore fa. Domani pero' chiamo di corsa il vet: penso che sia indispensabile continuare la cura (forse aggiungera' antibiotici, come per Teppista?) fino a che non sparisce tutto, e prolungarla ancora per qualche giorno.

Se possibile glielo porto in ambulatorio (ma mi pare che il sabato non apra) cosi' lo vede di persona... mi chiedo: cio' che potrebbe aver otturato la ghiandola... come si fa a liberarsene?

Boh sono ancora confusa ma molto piu' tranquilla.

Roxy, grazie mille per il pensiero :) per risponderti: c'e' una clinica in citta', ma non mi pare che siano aperti 24h su 24h.

Roxy55

il mio vet per questo tipo di ferite mi fa usare l'acqua ossigenata che "bolle" i batterei anaerobici (credo si dica cosi') e ripulisce le ferite.. e oltre al cortisone (antiinfiammatorio) mi fa usare antibiotici (o via iniezione/pastiglie) o topico in crema da mettere sulla parte..Ma e' chairo che se e' la ghiandola, andra' fatto qualcosa ad hoc, diverso se e' una ferita che si e' infettata.

facci sapere non lasciarci senza notizie.. io mi preoccupo per i piccolini e mi resta una cosa che mi rode dentro,.... e il silenzio mi fa sempre temere

Maya82

Per fortuna, al contrario di quanto pensassi, il vet riceve anche di sabato mattina.

Ha guardato bene la ferita, la ghiandola sotto non sembra piu' gonfia come stanotte... ad ogni modo la diagnosi e' stata la stessa di Teppistino, per cui sara' medesima anche la cura (Teppista infatti e' guarito perfettamente).

Pero'... c'e' un pero'! Teppy e Puntino sono fratelli... e quindi, avendo avuto lo stesso problema nello stesso periodo, e' possibile che sia un problema congenito.

Le possibilita', dice il vet sono due: o e' un difetto congenito, o e' qualcosa nell'alimentazione che causa la formazione di "calcoletti" che otturano la ghiandola.

Che posso fare? Cambio marca di crocchette? Io ne prendo una economica: i gatti sono tanti (una quindicina) e non posso comprare i croccantini costosi... non so proprio che fare. Conoscete qualche marca economica ma di buona qualita'? Quelli che compro ora sono Mistigris. Li alterno con i nostri avanzi (siamo vegetariani), o gli preparo qualcosa quando non ci sono avanzi.

Boh... speriamo. Magari passata questa, non gli ricapita piu'. Nel frattempo faccio ricerche per il cibo.

Roxy55

leggevo nel sito Oipa che vengono promosi alcuni tipi di marche per niente pregiate (c'e' un post interessente in merito, dovresti andare a leggerlo) e promuovono la marca dell'esselunga... io non ho esselunga qui intorno, ma forse tu... e quelli nonc redo siano cari...
Ma non potrebbe essere qualcosa causatao da una pianta del tuo giardino?

Maya82

No, niente esselunga nemmeno qui da me :( ora cerco quel post che dici.

Una pianta... potrebbe anche essere... per adesso sembrano tutte e due procedere tranquillamente. Puntino che sembrava all'inizio molto piu' "serio", vista la febbre alta e il gonfiore MOLTO piu evidente, adesso sembra procedere molto meglio. Praticamente e' sparito tutto, a parte il buchetto che il vet mi ha raccomandato di tenere aperto ancora per diversi giorni.



Roxy55

se entri nel sito OIPA a destra c'e' un link "informazioni"... anch'io sono nella tua stessa situazione. E devo trovare una soluzione perche' dopo quel che ho letto sono molto perplessa...

Maya82

Il terzo fratello (su 4) ha avuto lo stesso gonfiore, da domenica e' sotto antibiotici e cortisone, al solito si e' aperta la bolla, e' uscito il pus... adesso gli sto tenendo la ferita pulita (e' a casa col collare elisabettiano).

A questo punto la tesi del problema congenito si fa piu' forte... nessun vet qui vuole dirmi cosa ne pensa?

calzinimaya

ciao maya, ho letto adesso il post, mi era proprio sfuggito, mi spiace...
è una situazione davvero strana, dopo aver letto del primo fratellino pensavo a un banale ascesso, il secondo mi ha lasciata un po' interdetta,per il terzo adesso mi sembra ancora la sintomatologia di un ascesso.
avendo 15 gatti immagino che non siano vaccinati, giusto?perchè a questo punto mi viene da pensare anche a uno stato di immunodepressione dovuto a una malattia infettiva

Maya82

Pero' e' strano che sia venuto a tre fretelli, e agli altri nulla, sempre nello stesso punto (dove ci sono le ghiandole salivari, a uno dei tre su un lato diverso ma sempre nello stesso punto).

Il mio vet e' convinto che sia un problema congenito alle ghiandole. Che esami dovrei fare, e quanto costerebbero? Pare brutto parlare di soldi, ma non immaginate quanto sto facendo spendere a mio marito per i gatti, questo mese, fortuna che li adora anche lui... siamo sulle diverse centinaia di euro e non abbiamo ancora finito T.T almeno il vet ci fa pagare solo le medicine proprio perche' conosce la situazione.

(a proposito di questo mi sto informando per far riconoscere al comune la colonia e usufruire degli aiuti, anche per sterilizzarli).




Home page - Chi siamo - Contatti - Pubblicità