labirintite nei gatti


Pubblicato in: Gatto

Per partecipare a questa discussione clicca qui

spika

Ciao a tutti!!!Mi sono appena iscritta al forum per esporre a persone che come me amano gli animali il mio caso.Da febbraio 2007 ho cominciato a prendermi cura di una gatta randagia di circa 1-2 anni affetta da labirintite...era così buffa con la sua testolina inclinata da un lato che subito ha conquistato la simpatia di tutti;in effetti questo è il sintomo più evidente associato ad una difficoltà nella messa a fuoco degli oggetti quando gioca e ad uno scarso equilibrio...detto così sembrerebbe un caso disperato invece Toffee-questo è il suo nome- è perfettamente autosufficiente !!!!Inizialmente mi prendevo cura di lei semplicemente assicurandole da mangiare ma lasciandola libera in strada con gli altri gatti ma quando è rimasta incinta ho deciso di farla sterilizzare e da allora ha cominciato a prendere l'abitudine di dormire in casa ma di stare in strada il giorno(vivo infatti in un paese).Il problema legato alla sua salute è dovuto al fatto che da allora,coè da quando fa dentro e fuori tra casa e strada ha avuto delle "crisi" durante le quali vomitava e poi si abbandonava-senza però perdere conoscenza-quasi una volta al mese,inoltre durante questi episodi la sua labirintite si accentuava.Queste crisi duravano circa un giorno dopo il quale Toffee tornava pimpante e giocherellona come sempre.Questi suoi episodi e la paura che potesse sentirsi male anche quando era in strada con tutti i rischi annessi ci ha spinto a tenerla in casa senza più farla uscire,l'abbiamo anche portata da un veterinario il quale ha escluso che i suoi disturbi fossero legati alla labirintite(probabilmente presa da cucciola) e ci ha parlato invece di gastrite,l'abbiamo infatti curata con deltacortene e zitac e da allora non ha più avuto quelle sue crisi anche se noi infondo cerchiamo di prevenirle con un'apposita dieta (croccantini per disturbi gastro-intestinali)e un quarto di zitac 100 preso a giorni alterni.Che ne pensate??Faccio bene a somministrarle zitac che infondo è solo un gastroprotettore?E se i suoi disturbi fossero cronici??Infondo io li ho notati dopo l'anestesia della sterilizzazione ma prima non potevo sapere se già ne soffrisse_!!!!Fatemi sapere le vostre idee e consigli!!


lelo

Benvenuta! Mi spiace, per la micia, io non so aiutarti... aspettiamo che un moderatore legga e sgnali ai veterinari. Speriamo che tutto si risolva per il meglio... mi sembra che la povera mammamiciaconlabirintiteequantaltro... abbia già "dato"...magari non è niente di grave!
Incrociamo...

Cecilio

Ciao e benvenuta! Certo un caso un po' complesso... Segnalo ai veterinari ma ti volevo chiedere se la micia era stata vista anche da un neurologo. Comunque già mi sono innamorata di questa micina e faccio il tifo per lei!

spika

No,Ho contattato un neurologo ma il mio veterinario me l'ha sconsigliato...dice che l'esame da fare sarebbe in anestesia totale e non sapendo se Toffee ha già avuto questi problemi proprio a causa della sterilizzazione è un rischio inutile...comunque da novembre del 2007 non ha avuto più problemi,sta bene,pesa 5 kg e gioca molto l'unica cosa è giusto che le dia il gastroprotettore un giorno si e un giorno no?E devo darle solo croccantini Hill's intestinal?la veterinaria mi ha consigliato di farla mangiare spesso e di darle solo questi!!!!!

Cecilio

Spika ho bloccato l'altra discussione altrimenti non si capisce più niente, riporto qui l'altro tuo intervento:



Il cortisone il mio vaterinario ha detto serve comunque per cercare di farla riprendere,in quanto alle crisi erano sempre uguali:tornava la sera dopo che tutto il giorno era stata in giro e subito ci accorgevamo che aveva la testa ancora più inclinata del solito,inoltre si metteva nella sua cuccia senza neanche mangiare e puntualmente vomitava un paio di volte e poi si abbandonava a terra o nella sua cuccia e per tutta la notte stava male....I miei dubbi sono legati al fatto che noi l'abbiamo adottata stabilmente in casa dopo la sterilizzazione...potrebbe essere legato all'anestesia?Co9me posso capire se invece il suo è un disturbo cronico?

bracchetto

secondo me il consiglio di farla visitare ad un neurologo è più che sensato: per la visita non è necessaria anestesia (anzi, la visita neurologica è una delle poche che in anestesia è impossibile eseguire). sentito il parere del neurologo, deciderete insieme il da farsi.


rio1962

aiuto ho una gattina a cui è stata diagnosticata una labirintite con nistagmo oculare, è da una settimana che viene curata con glucosio ( 125/130 gr ) mannitolo ( 30 gr ) una puntura di antibiotico e una di vitamine. Oggi con la ricaduta che ha avuto sta male.aiutatemi vi prego ... nn voglia che muoia ... che posso fare per aiutarla ..??--- vi prego

bracchetto

ciao rio, benvenuto.
raccontaci cosa è successo alla tua micina, per filo e per segno.
ti faccio qualche domanda:
che età ha la micia?
ha mai sofferto di otite o ha mal d'orecchie in questo periodo?
al di là del nistagmo, come sono gli occhi? la terza palpebra è visibile?
la micia è stata sottoposta ad un esame neurologico?

rio1962

ciao no non ha mai sofferto di otite..ha 7 anni e la terza palpebra non e visibile..come ho detto prima da una settimana a questi sbandamenti..e oggi dopo l'enessima flebo invece di migliorare e pegiorata..non mangia e non beve piu da ieri sera

marcovet

Ciao Stika,
la testa inclinata è sintomo di "sindrome vestibolare" che può essere centrale o periferica. In un gatto giovane comunque una delle cause più probabile potrebbe essere la presenza di un polipo che si localizza nella bolla timpanica; una rx fatta per evidenziare le bolle timpaniche dovrebbe confermare la diagnosi.
Se invece sono presenti tremori e difficoltà di mantenere l'equilibro allora potrebbe trattarsi diuna patologia cerebellare per una localizzazione del virus della gastroenterite virale contratta da mamma gatta durante la gravidanza.
Francamente la gastrite mi sembra che c'entri pochino......ovviamente senza poter visitare la micia.
auguri e facci sapere....

alyy

ciao!
testa ruotata più nistagmo fanno in effetti pensare a sindrome vestibolare.. la cosa migliore sarebbe farlo vedere a un neurologo! la visita può locallizzare lesioni se ci sono e poi procederete di conseguenza!




PS:l'avatar che hai scelto è riservato ai veterinari...




Home page - Chi siamo - Contatti - Pubblicità