come si capisce se un cane soffre ?


Pubblicato in: Cane

Per partecipare a questa discussione clicca qui

lillina

Come si capisce se un cane soffre fisicamente ?
come lo manifesta ?
che segnali da ?
E' cosi' difficile capirli o intuire la loro sofferenza ,perche' sono molto piu' dignitosi di noi umani ,ma in media come si fa ad individuare uno stato di sofferenza (che poi puo' degenerare in sofferenza insopportabile ) ?

Cerchiamo di essere sintetici ,non raccontando la propria vicenda ,ma solamente i segni riscontrati che siano un aiuto o una guida per altri ............poche righe ...............altrimenti la natura di questa domanda si annulla e diventa il racconto dei ns e loro dolori ....................

grazie


Bettolina

isolarsi dal "branco"
abbacchiamento
ringhiare quando ti avvicini a lui

evuccia

secondo me, non è facile capire quando un cane soffre, hanno una soglia del dolore molto molto alta, purtroppo ciò che ho quasi sempre tristemente riscontrato, è che quando il cane manifesta fisicamente un problema, spesso è troppo tardi per intervenire, o la cosa è in stadio già molto avanzato

Joda1

inappetenza improvvisa
insofferenza nella manipolazione
svogliatezza

pegosalsi

risposta che ho avuto da un ortopedico (uno dei due top nel nostro Paese consigliatomi qui) cui ho chiesto perchè il mio cane non dava segni di sofferenza:
il cane sente dolore e ha una soglia altissima di tolleranza. manifesta il dolore acuto istantaneo (tipo quando gli schiacci una zampa o gli tiri i peli... per capirci). anche di fronte a una frattura ... zoppica ma non guaisce!
in poche parole soffrono in silenzio e non lo manifestano!

leo3000

Io non ho saputo interpretare correttamente la sofferenza del mio
amato York.
Spesso al mattino qualdo gli chiedevo di uscire per i bisogni
(questo negli ultimi mesi di vita) e mi avvicinavo con il guinzaglio,
mi ringhiava ed io davo la colpa alla pigrizia dell'eta' ( quasi 13 anni) invece il mio angioletto soffriva ed ora che ne ho la consapevolezza non me ne do pace.
Purtroppo era il mio primo compagno e con Lui, senza volerlo, ho fatto molti errori.
Loro soffrono in silenzio.
Occorre prestare molta attenzione a qualunque cambiamento e chiedersi sempre la ragione.
Segnali di sofferenza loro ne mandano ma, putroppo spesso , troppo spesso, non sappiamo interpretarli.
Aiutiamoci comunicando le ns. esperienze - grazie Lillina per questo puo post-


revolution_luna

Oltre quello che è già stato detto cambia il viso, l'espressione, lo sguardo.. Cercano di non far vedere ma quando è troppo il padrone lo nota eccome..

DUDU

In generale battito accelerato, aumento frequenza respiratoria, dilatazione delle pupille...

In caso di dolore acuto guaiti, reazione aggressiva, fuga.
In caso di dolore cronico il cane è come rassegnato, pigro, apatico, insofferente nei confronti degli altri cani, inappetenza.
I cambiamenti nel comportamento sono comunque sintomi di qualcosa che non va.


Avevo letto qualcosa su un congresso della SCIVAC...ora lo cerco...

Bettolina

In caso di dolore cronico il cane è come rassegnato, pigro, apatico, insofferente nei confronti degli altri cani, inappetenza.

confermo...


Schula

Quote:

18-10-2007 alle ore 15:29, DUDU wrote:
In generale battito accelerato, aumento frequenza respiratoria, dilatazione delle pupille...

In caso di dolore acuto guaiti, reazione aggressiva, fuga.
In caso di dolore cronico il cane è come rassegnato, pigro, apatico, insofferente nei confronti degli altri cani, inappetenza.
I cambiamenti nel comportamento sono comunque sintomi di qualcosa che non va.



Quoto! Soprattutto ho sempre saputo che, a parte patologie specifiche, la respirazione veloce e affannata è un sintomo di forte dolore.

DUDU

Trovato!

http://www.ivis.org/proceedings/scivac/2006/vezzoni1.pdf?LA=6

evuccia

scusate se mi ripeterò, ma vorrei ampliare il mio concetto di prima, aldilà dei sintomi che vanno sempre attentamente studiati, anche quando ci sembrano poco importanti, (i cani come ho detto più volte, sono molto abitudinari, perciò qualsasi cambiamento, anche di orari, o di reazione alle cose, non va sottovalutato) l'aiuto più importante che possiamo dargli è con la prevenzione, non bisognerebbe portare il cane dal vet solo quando sta male, ma fare delle visite periodiche di controllo e magari delle analisi del sangue ogni anno, anche se il cane apparentemente sembra stare bene, purtroppo tante malattie molto gravi, sono assolutamente silenti per molto tempo, e come ho già detto, quando mostrano segni evidenti nel cane, sono già in stadio avanzato.

Itala

la prevenzione è importante....ma purtroppo a volte capitano "incidenti di percorso"...nonostante tu stia attento,ed il cane è super controllato ,può capitare che prenda un'infezione,o che si rompa un arto,o che lo avvelenino...insomma...IMPARIAMO A RICONOSCERE ALCUNI SEGNALI:
Inappetenza
Svogliatezza
Apatia
Rifiuto al gico
Andamento non coordinato
zoppia
Sguardo assente
Leccarsi continuamente
Grattarsi continuamente
Girare su se stesso
feci molli
vomito
sonnolenza continua...
questi sono tutti CAMPANELLI DI ALLARME,da cui partire per capire cosa c'è che non va....




Home page - Chi siamo - Contatti - Pubblicità