Agghiacciante: nel canile della locride i cuccioli diventano cibo x maiali


Pubblicato in: Varie

Per partecipare a questa discussione clicca qui



Clo75

Ricevo e giro, non ho parole...
--



ASSOCIAZIONE ITALIANA DIFESA ANIMALI ED AMBIENTE – AIDAA

COMUNICATO STAMPA

NEL CANILE DELLA LOCRIDE I CUCCIOLI DI CANE VENGONO TRASFORMATI IN CIBO PER MAIALI.

Milano (21 settembre 2007) Con un esposto inviato questa mattina alla procura della repubblica di Locri il presidente nazionale dell’associazione italiana difesa animali ed ambiente Lorenzo Croce torna sulla vicenda delle cucciolate di cani presenti nel canile provinciale di Sant’Ilario nella Locride dove secondo ulteriori agghiaccianti testimonianze raccolte dai vertici dell’associazione aninalista i cani presenti non sono non sarebbero stati sterilizzati (nonostante i fondi ricevuti dagli oltre 50 comuni convenzionati con il canile) ma verrebbero fatti accoppiare e le cucciolate sarebbero svezzate e poi uccise per essere tritate con farine fino a diventare cibo destinato a maiali di allevamenti che si trovano nella zona del canile.

Ma il fatto più grave contenuto nell’esposto presentato dal presidente dell’AIDAA riguarda la catena alimentare infatti i maiali una volta ingrassati a farine a base di carne trita di cuccioli di cane verrebbero poi macellati e rivenduti al pubblico sia in macelleria della zona che in strutture del nord Italia.

“Chiediamo che su questa vicenda che si trascina da oltre un’anno si faccia chiarezza una volta per tutte- ci dice Lorenzo Croce presidente AIDAA- abbiamo già presentato diverse testimonianze in merito alla vicenda ora crediamo sia venuto il momento di informare l’opinione pubblica di questi fatti anche alla luce di nuove testimonianze di cui siamo venuti a conoscenza, per questo chiediamo una verifica diretta e precisa da parte delle forze dell’ordine e io stesso ho chiesto di essere nuovamente sentito attraverso la polizia locale del comune di Pregnana Milanese dove ha la sua sede nazionale l’associazione che presiedo”




per info 3926552051—3478883546
di seguito l’esposto inviato oggi da AIDAA alla procura di Locri
ASSOCIAZIONE ITALIANA DIFESA ANIMALI ED AMBIENTE – AIDAA
www.aidaa.net
direttivo.aidaa@libero.it – presidenza.aidaa@libero.it
SEDE LEGALE VIA ROMA 62 20010 PREGNANA MILANESE (MI)
Telefoni 3478883546-3926552051





Alla procura della repubblica
Presso il tribunale di Locri
Piazza Nuovo Tribunale
89044 LOCRI (RC)
Indirizzo mail procura.locri@giustizia.it



ESPOSTO RELATIVO AL CANILE DI SANT’ILARIO.

Io sottoscritto Lorenzo Croce nato a rho il 23 aprile 1964 presidente pro-tempore dell’associazione italiana difesa animali ed ambiente domiciliato presso la sede della medesima associazione situata in via Roma 62 a Pregnana Milanese mi rivolgo a codesta procura per segnalare che alla nostra associazione sono arrivate da tempo diverse segnalazioni in merito ad attività a sfondo criminale che si svolgerebbero nel canile provinciale di sant’ilario.

In particolare queste attività sarebbero rivolte alla produzione di cucciolate canine attraverso l’accoppiamento di cani presenti nel sudetto canile che in realtà risulterebbero sterilizzati ( e per i quali i gestori del canile provinciale avrebbero ricevuto i fondi previsti per la sterilizzazione).

Questi cuccioli di cane una volta svezzati sarebbero uccisi in maniera crudele e poi tritati in appositi macchinari e mischiati a farine per essere trasformati in cibo destinato ad alcuni allevamenti di maiali della zona, maiali poi ingrassati e macellati (in alcuni casi all’interno dello stesso perimetro del canile provinciale) per poi essere venduti in esercizi commerciali sia della zona che del nord Italia.

In merito a questa vicenda chiedo di essere ulteriormente sentito dalla polizia municipale di Pregnana Milanese competente per territorio in merito alla sede nazionale dell’associazione che presiedo.

Chiedo di essere informato qualora questa inchiesta venga archiviata.

Cordiali saluti


Lorenzo Croce
Presidente nazionale
AIDAA
Sede Nazionale AIDAA 21 Settembre 2007






Home page - Chi siamo - Contatti - Pubblicità