home page

ClinicaVeterinaria .org - Forum dedicato alla salute e al benessere degli animali

cane_Salute e benessere | _Comportamento | _Cani di razza gatto _Salute e benessere | _Comportamento animali esotici _Animali esotici e nostrani
_I diritti degli animali _Adozioni _I nostri Pets _Varie | _Riservata
User:    Pass:    (Registrati)
  
  »  Altri animali  »  picco di no2 nella vasca di quarantena - Discussione n° 93209 - (p)Link

   picco di no2 nella vasca di quarantena

( 1 | 2 ) Avanti  >>> 
Autore
Inizio discussione    ( Risposte ricevute: 10 )
monika71
Registrato dal: 23-06-2013 | Iscritto al CV Forum Club | Messaggi : 854 42    Post Inserito 14-10-2015 alle ore 11:49   
 OFF-Line
ciao a tutti
Una settimana ho deciso di spostare la Bettina orange nella vasca di quarantena in quanto il maschio le aveva rovinato le pinne a suon di morsi.
Visto il ph alto per lei ho preparato un infuso di foglie di catappa e aggiunto torba nel filtro.
La Bettina era tranquilla e nuotava come sempre, stavo facendo il test del ph per vedere se era un po sceso, quando molto casualmente e senza un reale motivo ho deciso di controllare anche no2 e no3.
A 8 mesi dall'avvio il risultato del test degli no2 mi lasciato di stucco



Non riesco a spiegarmelo visto che la vasca è avviata da tempo, ci sono stati un mese anche i pesci rossi in attesa della maturazione del loro acquario.
Poi mi domando, ma la pesciolina come è possibile che non sia morta e non solo, stava benissimo come sempre..... non è una lamentela, ma solo per capire.... comunque per precauzione ho preferito spostarla, unica vasca dove era possibile ospitarla era quella dei rossi, con ph 7 t 26, si sta ambientando, è un po intimorita in quanto i pesci rossi, che sono cresciuti molto nel frattempo, sono enormi rispetto a lei ma per ora va tutto bene.
Quanto ci vorrà affinché i nitriti tornino a zero? Cosa può essere successo?
La vasca di quarantena ha un filtro minibox con un piccolo contenitore con delle palline per l'insediamento dei batteri, un altro con una spugna blu a grana grossa, lana che ho rimosso quanche gg fa perche si intasava di continuo, e un sacchetto aggiunto da me con della torba. È il caso che aggiungo qualcosa nel filtro per evitare altri problemi in futuro?

Sono molto indecisa sulla Bettina, ho dovuto regalare la whyte in quanto troppo aggressiva con lei e il maschio, sicuramente questo ha fatto sì che le attenzioni del maschio si concentrassero sull'orange. Lei normalmente si sa difendere, ma a volte lui la coglie di sorpresa alle spalle...
Adesso non so che fare... se acquistare altre 2 o 3 femmine (sperando con carattere tranquillo come lei) e inserirla nuovamente nella vasca grande, quando saranno ricresciute le pinne, allestire per lei la vasca di quarantena, ma sta sul un mobile molto alto e scomodo e sarebbe scomoda la manutenzione, inoltre rimarrei senza vasca di quarantena, o comprare un cubetto, ma dovrei spostare di 20 cm il mobile con l'acquario del Betta VT, da 54 litri... fattibile secondo voi spostarlo senza svuotare l'acquario ?

Per le pinne della Bettina è sufficiente la catappa?
Posto le foto di prima e di come è adesso. Quanto ci metteranno a ricrescere?








[ Questo Messaggio è stato Modificato da: monika71 il 14-10-2015 17:21 ]


0 
 Profilo  Citazione  
Pappagalli | CV STAFF
Registrato dal: 20-12-2003 Da: Svizzera | Iscritto al CV Forum Club | Messaggi : 1933 107    Post Inserito 15-10-2015 alle ore 00:47   
 OFF-Line
Ciao,

non ho capito bene la manutenzione dell'acquario di quarantena come funziona, come lo hai tenuto attivo finora ?
E' rimasta sempre attiva in funzione ?

Prima i pesci rossi, una volta tolti loro hai fatto test dell'acqua in che situazione era ?

Spiegami un po' meglio.
Inoltre hai No2 alti, ma gli No3 ? Sono bassi ?


Perché non è morta ? Semplice. Perché sono Anabantidi (Betta) che come forse sai hanno un organo ausiliario che permette loro di utilizzare per la respirazione anche l'ossigeno presente nell'aria (oltre a quello presente nell'acqua tramite branchie).


Per le pinne ...dipende, puo' volerci circa un mesetto.


Per altre femmine..io lascerei una femmina sola con il maschio se vanno d'accordo.
Ulteriori aggiunte sono pericolose. Questo lo puoi fare perché hai una acquario grande e con tante piante, altrimenti sarebbe ingestibile.

Ciao



0 
 Profilo  Citazione  
monika71
Registrato dal: 23-06-2013 | Iscritto al CV Forum Club | Messaggi : 854 42    Post Inserito 15-10-2015 alle ore 10:12   
 OFF-Line
All'epoca dei pesci rossi i valori erano a posto.
La vasca è stata attivata quando ho preso l'acquario da 54 litri per il primo Betta, a inizio marzo. C'è da dire che come vasca di quarantena è sempre stata spoglia, senza arredi, ne piante ne ghiaia, la ghiaia l'ho aggiuta il giorno prima di metterci la Betta, quindi pochi gg fa.
Cambi d'acqua sono stati fatti solo nel mese di giugno quando c'erano i pesci rossi, poi non li ho più fatti in quanto non era abitata. Gli no3 lì avevo misurati la scorsa settimana ed erano a 5, la cosa che mi sembra strana è che nelle 2 vasche grandi durante la maturazione il massimo picco che ho avuto di no2 era di 0,5 non so se contano poi ne piante, che in teoria credo oltre ai nitrati dovrebbero assorbire anche ammoniaca e nitriti... unica cosa che mi viene in mente è che per tutta L'Estate la temperatura della vasca di quarantena è stata a 32 gradi e ovviamente non essendo abitata non ho montato nessuna ventola (tranne a giugno quando c'erano i pesci rossi) potrebbero essere morti i batteri del filtro per il caldo forse?
Comunque al momento ho messo un attivatore batterico, spero che la ghiaia aggiunta crei un ulteriore substrato, sto pensando di aspettare 3 settimane prima di rimetterci la pesciolina, come se stesse maturando di nuovo e pensare che misuro sporadicamente i nitriti, dando per scontato che in vasche mature siano sempre a zero....

Ma perchè la morde ogni tanto il maschio? Si è pure accoppiato con lei, dovrebbe esserci una sorta di feeling, non mi sembra che vuole ucciderla, ho visto un filmato con dei maschi e l'atteggiamento è diverso. Lei quando si sente stressata apre le branchie va in parata e lui vigliaccamente scappa, lei lo insegue, ma non lo ha mai morso!!! Che odioso che è quando fa così, con gli altri pesci è tranquillissimo.

PS ho saputo da qualche giorno che lui è una varietà Giant, è un po'più grande degli altri Betta e non so se crescerà ancora... sai se questa caratteristica puó renderlo più pericoloso per lei?

Ultima cosa, lui da quando l'ho preso ha la pinna dorsale sfilacciata, non so se dipende dal fatto che ha le pinne molto sottili in quanto a tratti semi trasparenti,
Pensi che abbassando il ph a 6.5 migmigliora? Nella vasca grande fatico ad abbassarlo, oscillo tra 6.8 e 7 è da qualche gg ho un po'ridotto la co2 in quanto le temperature sono più alte, ho tanti pesci che respirano, solo di avannotti ne ho intravisti 12, ma ogni gg ne vedo di nuovi... in totale sono una quarantina di pesci, se non di più...

[ Questo Messaggio è stato Modificato da: monika71 il 15-10-2015 10:23 ]


0 
 Profilo  Citazione  
hugo
Registrato dal: 09-12-2008 Da: firenze | Iscritto al CV Forum Club | Messaggi : 4640 127    Post Inserito 19-10-2015 alle ore 08:53   
 OFF-Line
guarda ... a me sta capitando la stessa cosa con infezione batterica.
Nonostante abbia pulito il filtro, pulito il fondo, potato le piante, pulito il vetro ed aggiunto acqua di osmosi con sali è subentrato un batterio provocando una infezione della pelle ad un discus che sto curando.
A volte capitano cose nonostante la manutenzione sia ordinaria .
NO2 alti? 3 giorni di bactozym capsule da aprire e inserire il contenuto.


0 
 Profilo  Citazione  
hugo
Registrato dal: 09-12-2008 Da: firenze | Iscritto al CV Forum Club | Messaggi : 4640 127    Post Inserito 19-10-2015 alle ore 09:10   
 OFF-Line


19-10-2015 alle ore 08:53, hugo wrote:
guarda ... a me sta capitando la stessa cosa con infezione batterica.
Nonostante abbia pulito il filtro, pulito il fondo, potato le piante, pulito il vetro ed aggiunto acqua di osmosi con sali è subentrato un batterio provocando una infezione della pelle ad un discus che sto curando.
A volte capitano cose nonostante la manutenzione sia ordinaria .
NO2 alti? 3 giorni di bactozym capsule da aprire e inserire il contenuto.
le palline nel filtro sono i cannollicchi?
Al posto della torba che non serve come la catappa nel filtro metti più palline o cannollichi e spugna di carbone.
Se ti avanza seziona la spugna blu a grana grossa ed inserisci anche quella fine sempre sezionata in modo che hai successivi cambi due parti sezionate li butterai via inserendone due nuove tenendo il filtro vivo di batteri buoni.
La torba serve solo per aiutare i tronchi ed esiste anche in formato liquido delle tetra da aggiungere di rado perchè i tronchi stessi lasciano questa sostanza.
La catappa o foglia va lasciata libera nella acquario e quando affonda marcendo va buttata via perchè ha finito di lasciare gli acidi umidi creando beneficio ai pesci e valori del ph.





0 
 Profilo  Citazione  
Pappagalli | CV STAFF
Registrato dal: 20-12-2003 Da: Svizzera | Iscritto al CV Forum Club | Messaggi : 1933 107    Post Inserito 19-10-2015 alle ore 10:15   
 OFF-Line
Ciao,

se tieni una vasca vuota a lunghissimi periodi è un problema, qualche ospite dovresti sempre lasciarlo se la tieni attiva (anche solo una lumaca) perché altrimenti il ciclo si interrompe e non va bene.

Da tenere presente anche che comunque non hai più fatto controlli dall'uscita dei pesci rossi (quindi all'epoca non sappiamo come fosse l'acqua, parametri).


Detto questo, ora riattiva con i batteri che non ci son problemi.

Per le pinne e l'aggressività nei betta è tutto normale. Infatti chi li detiene a scopi riproduttivi li separa sempre (come in natura) e vengono introdotti solo quando maschio e femmina sono pronti e poi nuovamente separati.

In una vasca grande puoi solo sperare che si lasciano più in pace e soprattutto devono trovarsi nei periodi e maturità sessuale coerenti. (cioè magari il maschio è pronto e la femmina no, quindi la femmina attacca il maschio, o viceversa).


Ciao



0 
 Profilo  Citazione  
monika71
Registrato dal: 23-06-2013 | Iscritto al CV Forum Club | Messaggi : 854 42    Post Inserito 19-10-2015 alle ore 12:39   
 OFF-Line
Ok grazie non sapevo che con la vasca vuota per tanti mesi si interrompesse il ciclo dell'azoto...
Ho messo il nitrivec come attivatore batterico, ne ho un flacone grande e mi dispiace buttarlo.
A questo punto mi domando se la vasca di quarantena mi sia di qualche utilità... se per isolare un pesce può andar bene ma per curare una malattia o parassitisi sarebbe impossibile perchè nella vasca grande gli unici pesci che riuscirei a catturare sono i Betta e gli ancistrus, gli altri sono talmente veloci che è impossibile prenderli. A parte questo mettere circa quaranta pesci in 37 litri per curarli è un suicidio...
Comunque ho comprato i mini siporax, so che sono i migliori.
Consigli invece per abbassare il ph senza co2, tenendo presente che nella vasca di quarantena ho kh 5.
La torba l'ho messa come tentativo, ma la conosco poco e credo sia difficile da gestire perché i valori man mano che finisce l'effetto tendono a subire sbalzi.
La catappa come dici tu Hugo dopo un po' tende a marcire e a inquinare l'acqua, e onestamente malgrado quello che si dice non mi sembra che acidifica molto, oltre il costo che mi sembra un po'alto.

Devo cominciare a sfoltire la popolazione nella vasca grande, sono a quota 40 pesci e forse più, anche se molti di piccola taglia. Quando sono troppi è più facile incorrere in malattie, ma non so come catturarli sono velocissimi e con tutte quelle piante.... grazie comunque



Intanto i piccoli garra crescono... eh sì, sono proprio loro :)
Tra i più grandini ho potuto vedere la buccuccia e il musini dei garra...
Uno per quanto impossibile l'ho trovato a nuotare nel tubo d'uscita del filtro, non so come ci è finito visto che all'entrata c'é una spugna pre filtro.... sono tanti










[ Questo Messaggio è stato Modificato da: monika71 il 20-10-2015 06:25 ]


0 
 Profilo  Citazione  
Pappagalli | CV STAFF
Registrato dal: 20-12-2003 Da: Svizzera | Iscritto al CV Forum Club | Messaggi : 1933 107    Post Inserito 21-10-2015 alle ore 10:05   
 OFF-Line


19-10-2015 alle ore 12:39, monika71 wrote:
Ok grazie non sapevo che con la vasca vuota per tanti mesi si interrompesse il ciclo dell'azoto...
Ho messo il nitrivec come attivatore batterico, ne ho un flacone grande e mi dispiace buttarlo.


Perfetto.



A questo punto mi domando se la vasca di quarantena mi sia di qualche utilità... se per isolare un pesce può andar bene ma per curare una malattia o parassitisi sarebbe impossibile perchè nella vasca grande gli unici pesci che riuscirei a catturare sono i Betta e gli ancistrus, gli altri sono talmente veloci che è impossibile prenderli. A parte questo mettere circa quaranta pesci in 37 litri per curarli è un suicidio...


La vasca di quarantena ha senso tenerla per il quantitativo di pesci che potrebbe ospitare, altrimenti la cura va fatta nell'acquario principale.
Ma non mi preoccuperei troppo, se hai un acquario stabile le malattie sono poche o nulle che si presenteranno nel tempo.



Comunque ho comprato i mini siporax, so che sono i migliori.


Perfetto



Consigli invece per abbassare il ph senza co2, tenendo presente che nella vasca di quarantena ho kh 5.


Io consiglio come detto da Hugo piuttosto di usare torba o catappa.
La torba dura circa 6 mesi e poi cambi.
La catappa non marcisce, è fatta appositamente la immetti e si sfalda fino a farsi mangiare dai pesci e pulitori quindi non lascia resuidii pericolosi. Non hai un PH cosi sballato quindi onestamente non vedo senso di abbassarlo tantissimo, a 6.8 - 7 non vedo il problema.
Il GH invece ?! Quanto sta ?



La torba l'ho messa come tentativo, ma la conosco poco e credo sia difficile da gestire perché i valori man mano che finisce l'effetto tendono a subire sbalzi.


Non ho mai sentito che i pesci in natura muoiono quando arrivano i monsoni o cambia temperatura e valori nel giro di poche ore.
Bisognerebbe a mio avviso ragionare più da natura e meno da umani e i pesci vivrebbero meglio :D

Un conto sono parametri sballati a lungo periodo che causano problemi. O se vuoi fare la riproduzione per un determinato pesce devi intervallare con valori ottimali.
(come in natura ci sono i cicli).




Devo cominciare a sfoltire la popolazione nella vasca grande, sono a quota 40 pesci e forse più, anche se molti di piccola taglia. Quando sono troppi è più facile incorrere in malattie, ma non so come catturarli sono velocissimi e con tutte quelle piante.... grazie comunque


?? Come mai hai cosi tanti pesci ?




Intanto i piccoli garra crescono... eh sì, sono proprio loro :)


Bellissimi :)



[ Questo Messaggio è stato Modificato da: Pappagalli il 21-10-2015 10:06 ]


0 
 Profilo  Citazione  
monika71
Registrato dal: 23-06-2013 | Iscritto al CV Forum Club | Messaggi : 854 42    Post Inserito 22-10-2015 alle ore 10:21   
 OFF-Line
Allora questa mattina ne ho contati 16 di garrini ma tra le piante potrebbero essercene di più...
Se così fosse siamo oltre 40
Allora ci sono 3 crossocheilus, uno morto im mese scorso purtroppo per una mia distrazione, estirpando il cespuglio di rotala, non mi sono accorta che ce n'era uno dentro, messo le potature in un secchio vuoto, quando sono andata a svotarlo dopo qualche giorno l'ho trovato morto con pelle asciugata.... non potete capire i sensi di colpa :'(

Poi ci sono 3 garra adulti, 3 ancistrus, un Betta, 5 barbus rhombocellatus, 10 danio leopardo, 13/14 danio choprae.. 16 o più avannotti di garra......
Forse ho un po esagerato ma non immaginavo neanche lontanamente la possibilità che i garra potessero riprodursi.. .
Ho comprato una lampada uv, in realtà per liberarmi definitivamente delle alghe filamentose nell'acquario del vt, perché ho capito che non c'è modo di liberarmene, hanno preso il sopravvento e sono a crescita rapidissima, ho tutte piante rapide in quell'acquario ma loro sono più veloci... mi può essere utile anche per mantenere bassa la carica batterica in questa vasca molto popolata?
Per uccidere le spore delle filamentose nell'altra vasca quanto tempo va tenuta accesa? E per uccidere batteri,protozoi, ecc nella vasca grande invece? Con quale cadenza poi dovrei accenderla?

Ho comprato ieri 2 cubi da 30 litri della weve, un affarone, 36 euro l'uno su aquariumline, non ho resistito... uno lo tengo eventualmente per Olivia, la Bettina orange, nel senso che più in la tenterò di nuovo di inserirla nella vasca grande, ma se la convivenza col maschio risultasse troppo problematica ha il suo cubetto personale... l'altro cubo sicuramente ospiterà un altro o altra Betta

PS e pensare che i primi di settembre ho comprato 6 garra rufa per l'acquario dei pesci rossi, a saperlo non li prendevo. Che poi non sono sicura al 100% siano garra rufa... mi sono stati venduti come tali, sono identici ai garra ma hanno una riga nera laterale. Come mangia alghe sono fantastici, mangiano volentieri le alghe a pennello che ho in quella vasca, un valido aiuto

[ Questo Messaggio è stato Modificato da: monika71 il 22-10-2015 10:37 ]


0 
 Profilo  Citazione  
Pappagalli | CV STAFF
Registrato dal: 20-12-2003 Da: Svizzera | Iscritto al CV Forum Club | Messaggi : 1933 107    Post Inserito 22-10-2015 alle ore 10:56   
 OFF-Line
... per le alghe filamentose non risolvi con la lampada uv , dato sono causate non da batteri (o cianobatteri) ma a causa di un equilibrio sfalsato tra luce intensa , concentrazione di ossigeno e nutrienti (fertilizzante piante).
E' strano avendo tutte le piante a crescita rapida, quindi o fertilizzi troppo o c'è uno squilibrio tra luce-piante.

Sicuramente la lampda uv è ottima per tanti altri aspetti, come hai detto per uccidere batteri,ecc. La puoi tenere accesa per 48h. Andrebbe poi pero' rivista (a dipendenza del problema) anche la massa filtrante.

Comunque ci sono tanti pesci anche se non in eccesso, ma sicuramente va valutato l'aspetto che ora anche i piccoli devono crescere ed aumenta la richiesta cibo - feci.


Ciao



0 
 Profilo  Citazione  
( 1 | 2 ) Avanti  >>> 
Chi siamo - Contatti - Area amministrazione - Regolamento
ClinicaVeterinaria.org utilizza cookies come previsto dai termini, condizioni di utilizzo


Generazione pagina: 3.257 Secondi